} S Pink Premium Pointer S Pink Premium Pointer

venerdì 3 settembre 2021

Recensione "Le avversità non fermano l'amore"

Buongiorno lettori e lettrici 😊

Iniziamo il mese di settembre con una nuova recensione! 😉

Oggi vi parlo del romanzo "Le avversità non fermano l'amore" di Laura Parise di genere romance contemporaneo. 


le avversità non fermano l'amore
SCHEDA

Titolo: Le avversità non fermano l'amore

Autore: Laura Parise

Casa editrice: Independently Published

Pagine: 289







Le avversità fermano o non fermano l'amore? 

E' questa la domanda a cui ho cercato di dare risposta leggendo il romanzo e che ne da' il titolo. A fine lettura, ho avuto la conferma: nonostante le difficoltà della vita che possono essere fisiche e non solo, tutto gira intorno all'amore e solo quello potrà farci andare avanti e superare questi momenti difficili. 

Perciò concordo con l'affermazione del titolo: le avversità non fermano l'amore.

Ma vediamo nel dettaglio di cosa tratta il romanzo. 

Rachel è un'infermiera che svolge il servizio di assistenza domiciliare presso anziani e disabili. Ha un passato doloroso in quanto ha perso la figlia Bea perché affetta da leucemia, ma nonostante ciò, continua a svolgere il suo lavoro con passione e dedizione. 

Un giorno si ritrova a sostituire un collega e per un breve periodo deve assistere una ragazza di sedici anni, Jenny, che purtroppo è affetta da SMA ed è costretta a stare sulla sedia a rotelle e fare fisioterapia. 

Per Rachel è la prima volta che si trova ad aiutare una ragazza così giovane e all'inizio appena arrivata ha provato un po' di paura e imbarazzo, ma poi Rachel non si lascia scoraggiare e prende in mano la situazione. 

Il padre di Jenny, Kevin è un uomo separato che si occupa della figlia da solo seppur lavorando tutto il giorno. Lui tiene molto alla figlia, la vuole proteggere, ma la costringe a vivere come in una bolla. Jenny infatti raramente esce di casa, rimane soltanto in giardino per giocare con il suo cagnolino.

Kevin non sa che così facendo non permette a Jenny di crescere, di incontrare le sue amiche e fare tutto ciò che dovrebbe fare una ragazza della sua età.

Ed è proprio con l'arrivo di Rachel che le cose iniziano a cambiare, Rachel ama cucinare e le prepara una buona colazione seguendo la dieta, ma non per questo meno gustosa e anzi Jenny sembra apprezzarla molto. 

Inizia ad instaurare un bel rapporto con Jenny, così che la ragazza si possa confidare con lei e viene a sapere che non è mai andata a fare shopping perché il padre le compra i vestiti online così è più comodo e non deve provarli nei camerini. 

Per Rachel ciò non è ammissibile e farà di tutto per portarla al centro commerciale anche se questo vuol dire convincere il padre Kevin. 

Quando però Kevin vede che la figlia è felice di aver comprato i vestiti e ha instaurato un bel rapporto con Rachel, si rende conto che forse i metodi che lei utilizza sono efficaci e soprattutto inizia a vedere Rachel sotto un altro punto di vista, in quanto è una bellissima donna e si affeziona a vederla in casa propria tutti i giorni. 

Anche da parte di Rachel qualcosa è cambiato, Kevin lo intriga molto e si è affezionata molto a Jenny. Potrebbero essere la famiglia perfetta, ma il suo periodo di lavoro in questa casa sta per terminare...

Cosa accadrà infine? Riusciranno Kevin e Rachel a lasciarsi andare? E soprattutto, Rachel lascerà l'impiego?

Per quanto riguarda i personaggi devo dire che principalmente sono: Rachel, Kevin e Jenny. 

Rachel è una donna che ha molto amore da donare, ma anche da ricevere. Il suo lavoro lo svolge con passione e mi è piaciuto come riesca ad entrare nella famiglia di Kevin in punta di piedi e poi pian piano cambiare alcune cose per aiutarli. L'ho trovata di una gentilezza e sensibilità unica. 

Jenny è una ragazza che non si lascia abbattere dalle difficoltà, ma che ama la vita e le novità che il padre non le aveva permesso prima. Si apre subito con Rachel e instaura un bellissimo rapporto con lei quasi fosse sua madre.

Kevin è un padre alle prese con una separazione e con una figlia da proteggere e aiutare, penso che chiunque in questa situazione avrebbe delle difficoltà, ma proprio grazie alla persona giusta (Rachel) riesce a fidarsi e a lasciarsi andare al sentimento che prova. 

Lo stile dell'autrice è molto semplice, quello che più mi ha sorpreso è che il romanzo non è strutturato a pov alterni, anche se i punti di vista di Rachel e di Kevin si alternano. Ho trovato qualche refuso, ma non ha infastidito la lettura. 

Un romanzo non molto lungo, ma che parla di famiglia, sofferenza e malattia, temi molto delicati

Assolutamente un libro che fa riflettere sul senso della vita e sulla forza dell'amore che tutto può far superare, anche le avversità.

Un libro consigliato che mi ha lasciato la speranza nel cuore! 


LINK AMAZON




TRAMA

Una donna, un uomo, una ragazzina, una sedia a rotelle e due cuccioli.

Rachel una donna il cui destino ha riservato tanta sofferenza facendole perdere la sua adorata bambina. Kevin, un uomo che combatte ogni giorno per il benessere di sua figlia dopo che la moglie li ha lasciati. Jenny, una ragazzina affetta da SMA costretta a vivere su una sedia a rotelle. Le difficoltà di Rachel ad occuparsi dei giovani legate proprio alla sua grande perdita, la porteranno comunque a dover scegliere, o questa paziente o perdere il posto di lavoro. L’incontro con Kevin è un fulmine a ciel sereno, le giornate con Jenny colme di tutte quelle cose che la ragazzina non ha mai vissuto, un po' per colpa del suo sentirsi diversa, un po' per l’incompetenza paterna e la paura di Kevin che a Jenny possa accadere qualcosa di brutto tanto da portarlo a volerla tenere sotto una campana di vetro. Pian piano Rachel ricomincia ad assaporare la vita, ad insegnare, a Jenny come affrontarla, e a Kevin, come lasciare pian piano che Jenny viva i suoi sedici anni. Cupido e l’amore faranno il resto.

2 commenti:

  1. Grazie a te Anna per avermi letto e recensito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla, sono molto contenta di aver letto il tuo romanzo :)

      Elimina