} S Pink Premium Pointer

giovedì 8 novembre 2018

Il ladro gentiluomo

Buonasera a tutti lettori e lettrici! 😚 Oggi vi parlo di un libro che fa parte di una serie che mi piace moltissimo e che quindi non potevo non leggere. 
Si tratta di "Il ladro gentiluomo" di Alessia Gazzola.

Premesso che Alessia è una delle mie autrici italiane preferite, ho letto tutta la serie dei libri dell' Allieva e ho anche guardato la fiction su rai 1 (in questi giorni è in onda la seconda serie), quindi non potevo lasciarmi sfuggire il suo ultimo libro.

Cercherò di raccontare in questa recensione solo qualche aspetto della trama, in quanto se siete appassionati come me o non avete mai sentito parlare di questa serie e volete cominciare (ve lo consiglio!) non sarebbe giusto svelarvi troppo! 😆

il-ladro-gentiluomo
E' l'ottavo libro della serie dell'Allieva, in cui Alice Allevi come nei precedenti romanzi si ritrova a indagare in un nuovo caso di omicidio. 

La sua curiosità e la sua voglia di spingersi sempre un po' più in là del suo lavoro di medico legale sono degli aspetti che più amo di questi libri, perché Alice cerca sempre di risolvere il caso giallo con la sua intuizione e collaborando con la polizia.
In questo ultimo romanzo troviamo Alice molto più matura e cresciuta rispetto al romanzo precedente Arabesque e a far da fondo a questo libro non c'è più Roma, ma un'altra città Domodossola

Qui Alice conoscerà altri personaggi e altri posti, come una pasticceria dove Alice degusterà deliziosi muffin.
La storia si svolge in inverno, con la neve e il freddo e Alessia con la sue descrizioni ci fa "entrare" nella storia, come se il lettore fosse lì presente a guadare la scena.

Inutile negarvi che la storia con CC (Claudio Conforti) prosegue sempre con alti e bassi, alla stabilità e maturità di Alice, si contrappone la leggerezza di CC, anche se insieme dovranno superare una dura prova che la vita gli porrà davanti.
Che dire, è un libro ricchissimo di colpi di scena, ce ne sono molti di più dei precedenti, succedono infatti molte cose sia nella relazione di Alice e CC che ad altri personaggi, ma non vi posso svelare oltre!

I libri di Alessia Gazzola sono libri che prendono il lettore e si leggono velocemente, io di solito in un giorno o al massimo due li leggo, perché ogni pagina cattura l'attenzione del lettore, a volte con una pagina di relazione amorosa di Alice, altre volte con il caso giallo e il libro si finisce veramente prestissimo.

Un consiglio per i lettori che devono ancora leggere questo libro: leggete anche i ringraziamenti, perchè oltre al finale del libro, c'è una importante comunicazione da parte dell'autrice!
Detto questo, sono libri assolutamente consigliati per tutte le età e se non avete ancora iniziato a leggerli, vi consiglio di partire dal primo e di andare in ordine, a mio parere infatti una serie si gusta e si capisce  solo se si inizia dall'inizio.

Buona lettura!

I LIBRI DELL'ALLIEVA IN ORDINE DI LETTURA:

SINDROME DA CUORE IN SOSPESO
L'ALLIEVA
UN SEGRETO NON E' PER SEMPRE
LE OSSA DELLA PRINCIPESSA
UNA LUNGA ESTATE CRUDELE
UN PO' DI FOLLIA IN PRIMAVERA
ARABESQUE
IL LADRO GENTILUOMO



LINK AMAZON




TRAMA

Alice Allevi, finalmente specialista in Medicina legale, ha dovuto affrontare scelte difficili sia sul piano professionale che su quello sentimentale. Dopo un lungo e burrascoso corteggiamento, sembrava che tra lei e Claudio Conforti, l'affascinante e imprevedibile medico legale con il quale ha condiviso ogni disavventura dai tempi della specializzazione, fosse nato qualcosa. Per un attimo, Alice ha creduto finalmente di aver raggiunto un periodo di serenità, almeno al di fuori dell'Istituto di Medicina legale. Ma in un momento di smarrimento sentimentale chiede un trasferimento. E lo ottiene: a Domodossola. Per sua fortuna, o suo malgrado, Alice non avrà molto tempo per indugiare sul proprio destino, perché subito un nuovo caso la travolge. Durante quella che credeva essere un'autopsia di routine, Alice ritrova un diamante nello stomaco del cadavere. Una pietra di notevole caratura e valore, ma anche una prova materiale importante per il caso. Per questo, Alice si premura di convocare un ufficiale giudiziario a cui consegnarlo in custodia. L'ufficiale che si presenta da lei è un uomo distinto ed elegante, dai modi cortesi ed impeccabili, e Alice non esita ad affidargli il diamante. Ed è a quel punto che il fantomatico ufficiale sparisce nel nulla e i guai per Alice iniziano a farsi enormi...

martedì 23 ottobre 2018

Tutta la vita che vuoi

Buonasera lettori e lettrici! 😉 Vi parlo di un libro che ho appena terminato di leggere "Tutta la vita che vuoi" di Enrico Galiano, anzi del prof. Galiano! 
Dovete sapere che l'autore è anche professore ed è anche per questo che apprezzo la sua scrittura e i suoi romanzi, perché conosce molto da vicino l'età giovanile e racconta nei suoi libri storie molto particolari di adolescenti.

tutta-la-vita-che-vuoi
Dopo "Eppure cadiamo felici" Enrico Galiano torna in libreria con questo romanzo che si svolge in un solo giorno.
Tre ragazzi, un sabato, ognuno con i propri problemi si ritrovano per caso a compiere un viaggio in macchina (non avendo neppure la patente e con una macchina rubata) per cercare di realizzare i loro desideri.

I due ragazzi Giorgio e Filippo Maria sono due amici che hanno difficoltà nella comunicazione, uno balbetta e l'altro è dislessico, Clo invece è una ragazza a cui piace rubare, ma è anche una ragazza piena di vita, di gioia, di voglia di mettersi in gioco anche in situazioni pericolose.

Clo si rivela la vera leader del gruppo di amici, li trascina nel viaggio verso i desideri cercando di annullare le paure e ogni volta che le succede qualcosa di importante e per cui "vale la pena vivere" lo scrive in un foglietto che poi ripone nel suo zaino, per questo il suo zaino trabocca di foglietti numerati.

Durante il viaggio, in cui sono anche ricercati non solo dalla polizia, ma anche dai loro genitori, i tre ragazzi imparano a conoscersi e una serena amicizia li lega tra loro.

Che dire, a me questo libro, come anche il precedente, mi è piaciuto davvero molto, sia per i temi descritti, sia per la scrittura dell'autore che tiene incollato il lettore dall'inizio alle fine del libro. 

E' un romanzo "fuori dagli schemi" se pensiamo ai libri per adolescenti che riguardano per lo più gli amori adolescenziali, ed è anche per questo che mi è piaciuto questo libro, perché si diversifica dagli altri e diventa anche un romanzo per adulti, dove l'inno alla vita, l'amore per le cose semplici della vita quotidiana e l'amicizia sono i temi principali.

Vi ho incuriosito abbastanza?

LINK AMAZON




TRAMA 

Tre ragazzi. Ventiquattr'ore. Una macchina rubata. Una fuga. Una promessa. Perché ci sono attimi che contengono la forza di una vita intera. Così intensi da sembrare infiniti. È un susseguirsi di quei momenti che Filippo Maria vive il giorno in cui, per la prima volta, riesce a rispondere a tono al professore di fisica che lo umilia da sempre. Appena fuggito da scuola vuole solo raggiungere Giorgio, il suo migliore amico che, immobile di fronte a una chiesa, si chiede perché non sia ancora riuscito a piangere al funerale del fratello. Poco dopo incontrano una ragazza che corre a perdifiato: è Clo. Basta uno scambio di sguardi e i tre si capiscono, si riconoscono, si scelgono. La voglia di vivere e di cambiare che hanno dentro è palpabile, impressa nei loro volti. Si scambiano una promessa: ognuno di loro farà quell'unica fondamentale cosa che, di lì a vent'anni, si pentirebbe di non aver fatto. Anzi, lo faranno insieme: Clo sa come aiutarli. Basta scrivere su un biglietto cosa li renderebbe felici. Lei ne ha uno zaino pieno, di motivi per cui vale la pena vivere: le nuvole quando sembrano panna o l'odore della carta di un libro... Ora spetta a Giorgio e Filippo trovare il loro motivo speciale per cominciare a vivere senza forse, senza dubbi, senza incertezze. Ma non sempre chi ci è accanto è sincero del tutto. Ciò non riesce a condividere con loro la sua più grande speranza per il futuro. Perché a diciassette anni è difficile lasciarsi guardare dentro e credere che esista qualcuno disposto ad ascoltare i segreti che non siamo pronti a rivelare. Per farlo non bisogna temere che la felicità arrivi per davvero e afferrarla.


domenica 7 ottobre 2018

Novità di ottobre

Buongiorno gentili Lettori e Lettrici! :)
Come sempre ecco l'appuntamento con le novità librarie che secondo me vale la pena leggere! :)

Fatemi sapere qui sotto o sui social quale vi incuriosisce di più.

TRAMA

2004. A ventotto anni, Manuel sente di essere già al capolinea: un errore imperdonabile ha distrutto la sua vita e ricominciare sembra impossibile. 

L’unico luogo disposto ad accoglierlo è Novembre, l'isola dove abitavano i suoi nonni. Sperduta nel mar Tirreno insieme alla sua gemella, Santa Brigida l’isoletta del vecchio carcere abbandonato, Novembre sembra a Manuel il posto perfetto per stare da solo. 

Ma i suoi piani vengono sconvolti da Edith, una giovane tedesca stravagante, giunta sull’isola per risolvere un mistero vecchio di cinquant’anni: la storia di Andreas von Berger violinista dal talento straordinario e ultimo detenuto del carcere di Santa Brigida e della donna che, secondo Edith, ha nascosto il suo inestimabile violino. 

Del destino di Andreas e del suo prezioso e antico strumento si sa pochissimo.L’unico indizio che Edith e Manuel hanno è il nome di una donna: Tempesta. 1952. 

A soli diciassette anni, Neve sa già cosa le riserva il futuro: una vita aspra e miserabile sull’isola di Novembre, senza alcuna possibilità di fuggire. Figlia di un padre violento e nullafacente, Neve è l’unica in grado di provvedere alla sua famiglia. Tutto cambia quando un giorno, nel carcere di Santa Brigida viene trasferito uno straniero. Sull’isola non si fa che parlare del nuovo prigioniero, ma la sua cella si affaccia su una piccola spiaggia bianca e isolata sui cui è proibito attraccare. È proprio lì che sbarca Neve, contravvenendo alle regole, spinta da una curiosità divorante. 

Andreas è il contrario di come lo ha immaginato. È bellissimo, colto e gentile come nessun uomo dell’isola sarà mai, e conosce il mondo al di là del mare, quel mondo dove Neve non è mai stata. Separati dalle sbarre della cella di Andreas, i due iniziano a conoscersi, ma fanno un patto: Neve non gli dirà mai il suo vero nome. 

Sarà lui a sceglierne uno per lei. Sullo sfondo suggestivo e feroce di un’isola tanto bella quanto selvaggia, una storia indimenticabile. 



TRAMA

Autunno 1938. Dopo un breve periodo di pace incostante, il mondo intero è nuovamente di fronte all'abisso di un nuovo, sanguinoso conflitto

Ma il cuore di Saffron Courteney è in tumulto per la guerra non meno devastante esplosa dentro di sé.
Cresciuta nel Kenya coloniale degli anni ’20 sotto l’occhio attento del padre, Leon, imprenditore di successo oltre che famoso veterano della Grande guerra, Saffron Courteney ha avuto un’infanzia idillica, finché un evento drammatico non l’ha costretta a maturare molto, forse troppo in fretta. È ormai una giovane donna testarda e indipendente quando il destino dà una nuova svolta inaspettata alla sua vita.

L’uomo che ama disperatamente, per il quale ha affrontato uno scandalo e perso gli amici più cari, porta il nome di Gerhard von Meerbach, affascinante fratello di un crudele magnate della nascente industria automobilistica tedesca nonché membro attivo del partito nazista. Nella sua lotta per rimanere fedele a se stesso e ai propri ideali di giustizia e libertà, Gerhard sarà presto costretto a opporsi alle forze del male che hanno preso il sopravvento sulla sua nazione e la sua stessa famiglia. 


Una famiglia legata da uno scomodo segreto a quella di Saffron, che a sua volta si trova di fronte a scelte crudeli che riguardano il suo futuro, quello dei suoi cari e del suo Paese, scaraventandola nell'occhio del ciclone della seconda guerra mondiale.
Sullo sfondo di un’Europa dilaniata dal conflitto da un lato e dalla sublime bellezza dei paesaggi africani dall’altro, Saffron e Gerhard assistono, entrambi in prima linea ma su fronti opposti, allo scontro tra i rispettivi mondi. Potrà il loro legame sopravvivere al capitolo più crudele della storia dell’uomo?




TRAMA

Al mondo ci sono due tipi di persone: i purosangue e i somari. I purosangue hanno quel qualcosa in più che li fa brillare, sono fenomeni che non passeranno mai inosservati. Ma sono anche pochi, pochissimi. E non sempre il loro essere unici li aiuta. E tutti gli altri? Ovvio, somari: bravini, non ottimi. Carini, non belli. 

Quelli che si devono fare il mazzo da mattina a sera per dimostrarlo. Gente normale, come noi, come te. Perché sì, dai, anche tu sei un somaro! Tu che magari non sei soddisfatto della tua vita. Che non sai quale decisione prendere. Che hai quel sogno nel cassetto, ma ne varrà la pena? Che non ci credi più, da quella volta che... 

Insomma tu, che sei confuso, o solo stanco, o magari troppo travolto dalla vita di ogni giorno per riuscire a sederti anche solo per qualche minuto ad ascoltare quella vocina che cerca di farsi largo nel rumore. Tu sei un somaro, e dovresti esserne fiero, come lo siamo noi. Perché i somari non mollano mai. Conoscono la fatica della salita. E alla fine ce la fanno ad arrivare in cima. Perché anche i somari possono lasciare il segno. Non saranno mai cavalli di razza ma sanno dimostrare, con impegno e tanto, tanto lavoro, che tutto è possibile. 

Non ci credi? Allora questo libro è per te. Fidati. Andrà tutto bene. Parola di somari.



TRAMA

La vita non rispetta mai i piani, e Alessandra lo scopre nel peggiore dei modi. Credeva di avere tutto sotto controllo: il lavoro come docente di fisica all'università, una famiglia impegnativa ma presente, un uomo solido al fianco, un'esistenza senza scossoni che, varcata la soglia dei quarantanni, le regala una stabilità agognata a lungo. Una stabilità che crede di meritare. 

Finché il castello di carte crolla per un colpo di vento inaspettato. Un colpo di vento che spalanca la finestra e travolge tutto, mandando in pezzi la sua relazione d'amore e una buona dose delle sue certezze di donna, insieme alla fiducia, all'autostima e all'illusoria certezza di conoscere l'altro. La tentazione, allora, è di tirare i remi in barca, di smettere di provare, perché il dolore è troppo forte, ma è proprio fra i dettagli stonati della vita che le cose accadono e l'improvvisa custodia dei due nipoti, deliziosi e impacciatissimi nerd, le regala una maternità che arriva quando ormai il desiderio è da tempo riposto in soffitta, portando con sé una rivoluzione imprevista, fatta di richieste di affetto e di rassicurazione e di lezioni in piscina osservate con orgoglio dagli spalti. 

E così che Alessandra incontra Lorenzo, un uomo dall'ottimismo senza freni, anche se fresco di divorzio con un'ex moglie perfida e una figlia adolescente, capricciosa e viziata. Tante cose li accomunano, ma tante li dividono, perché la paura è tanta e troppe le difficoltà, e ci vuole coraggio per azzardare un percorso sconosciuto che rischia di portarti fuori strada, ma ti permette di ammirare panorami inaspettati e bellissimi. Perché a volte la felicità risiede nella magia di un momento imperfetto.



TRAMA

Le gemelle Ariele e Rebecca, di origine ebraica, non potrebbero essere più diverse. La prima, occhi così limpidi che ci si può vedere attraverso, è timida e schiva; la seconda, penetranti occhi verdi, è una ribelle pronta a sfidare tutto e tutti pur di non subire la vita. Ma Ariele possiede un talento che Rebecca non ha: fa sogni premonitori

Una fortuna e una condanna, perché spesso le cose che vede accadono senza che lei possa impedirlo. A nulla, infatti, servono quei sogni quando l'odio nazista si riversa sul paese in cui hanno trovato riparo. Così, la loro madre Giuditta si trova costretta a prendere una decisione cui nessuno dovrebbe essere chiamato: può salvare solo una delle figlie. E sceglie di salvare Ariele, affidandola alle cure di un'amica, e di portare con sé ad Auschwitz Rebecca, convinta che il suo carattere forte potrà salvarla. 

Una decisione che lascia un segno indelebile nella storia di tutta la famiglia. Negli anni a venire, Rebecca, che sopravvive all'orrore dei campi, chiude il suo cuore al mondo e decide che a nessuno sarà più permesso di calpestarlo. Al contrario, Ariele cerca di non sprecare l'occasione che le è stata offerta. Accoglie l'amore che le viene dato e se ne fa portavoce nella vita di tutti giorni. Senza mai tirarsi indietro. Anche quando Rebecca, con la quale non è più riuscita a ricostruire un rapporto, bussa alla sua porta e le chiede di occuparsi di una figlia, la sua, che non riesce nemmeno ad abbracciare, una bimba cui ha voluto dare un nome che racconta tutta una storia: Catena. Talvolta i ricordi sono come sassi che possono trascinarci a fondo, bloccando in un freddo, sincopato respiro gli ingranaggi del cuore.



TRAMA

Dafne è solo una bambina quando, in un vecchio baule di casa, trova una spazzola d'argento. È così brillante che non riesce a distogliere lo sguardo. Quando la prende in mano le appare una donna che, seduta davanti a uno specchio, si spazzola la lunga chioma bruna. È così che scopre di avere un dono straordinario: le basta sfiorare oggetti antichi per vedere la storia dei loro proprietari

Da allora sono passati anni, in cui ha cercato di ignorare questa capacità, che le parla di un passato che ha fatto di tutto per dimenticare. Ma ora che la sua vita non la soddisfa più, non può fare finta di niente: deve tornare a Torralta, dove tutto è cominciato. Solo lì potrà sperare in un nuovo inizio. Ad aspettarla c'è la bottega antiquaria di nonno Levante. Appena vi mette piede, si rivede bambina mentre corre tra gli scatoloni ingombri di chincaglierie di ogni genere. E soprattutto ritrova il familiare odore di polvere e vernice. 

Troppo familiare per non farle venir voglia di riaprire il negozio e riportarlo all'antico splendore. Con l'aiuto dell'amorevole nonna Clelia e di Milan, un insolito collaboratore che ha trovato rifugio proprio nel negozio vuoto, Dafne trasforma la bottega in un ospedale per oggetti dimenticati, dando loro nuova vita. Ma un giorno, tra gli scaffali polverosi, si imbatte in un vecchio orologio da taschino che le parla di una coppia e del loro amore contrastato. Dafne non sa a chi sia appartenuto, né per quale motivo sua nonna ne conservi uno identico. Sente però che, in qualche modo, quell'orologio ha a che fare con la sua famiglia e con il dono che è tornato a farle visita. 

Per questo, è pronta a scoprire la verità sul mistero che lo avvolge. Perché solo così, ascoltando ciò che il passato ha da dirle, potrà ritrovare se stessa.



TRAMA

Allegra è convinta di sapere tutto sull'amore. Per lei non è quell'entità misteriosa capace di far passare notti insonni o giorni a guardare il mondo con lenti rosa. 

Per lei l’amore è solo una delle tante cose che possono succedere nella vita. Forse per questo riesce ad avere la giusta lucidità per rispondere alle lettere che le donne le scrivono sulla sua rubrica, le Storie possibili. Forse per questo riesce sempre a dare il consiglio giusto: se al primo appuntamento un uomo dice una frase piuttosto che un’altra Allegra è in grado di proporre i tre scenari che possono avverarsi, e quindi se sarà un «…e vissero felici e contenti», un «mi accontento, ma sono felice» o «una tragedia su ogni fronte». Il suo cuore è lì, al sicuro in una botte fatta del ferro più resistente al mondo. 

Fino a quando all'improvviso il giornale per cui lavora le affida un compito arduo. Uscire con più uomini possibili per affinare le sue capacità di cogliere le sfumature dell’animo maschile. Appuntamento dopo appuntamento, però, Allegra colleziona solo disastri e si convince sempre di più che i sentimenti non facciano per lei, fino a quando un paio di occhi non incrociano i suoi e lei si ritrova a mettere in discussione tutto, a trasformarsi in una donna che aspetta una chiamata davanti a un telefono. Perché la teoria è una cosa, la pratica tutt'altra. 

Ma la strada che porta all'amore vero è lunga e tortuosa e Allegra deve avere il coraggio di ammettere che nessuno sa davvero tutto su questo argomento. L’amore è imprevedibile, non ha regole. Sbaglia, devia, torna indietro, non lascia scampo. Bisogna solo lasciarsi andare e accettare che siamo fatti anche di baci, di abbracci e di carezze.



TRAMA

Jean McClellan è diventata una donna di poche parole. Ma non per sua scelta. Può pronunciarne solo cento al giorno, non una di più. Anche sua figlia di sei anni porta il braccialetto conta parole, e le è proibito imparare a leggere e a scrivere.

Perché, con il nuovo governo al potere, in America è cambiato tutto.

Jean è solo una dei milioni di donne che, oltre alla voce, hanno dovuto rinunciare al passaporto, al conto in banca, al lavoro. Ma è l’unica che ora ha la possibilità di ribellarsi.

Per se stessa, per sua figlia, per tutte le donne. Ogni giorno pronunciamo in media 16.000 parole.

Parole che usiamo per lavorare, per chiacchierare con gli amici, per esprimere la nostra opinione.

Ma, se non facciamo sentire la nostra voce, ci rimarrà solo il silenzio.




TRAMA

Che diciassette anni sia un'età meravigliosa lo dice solo chi li ha passati da un pezzo. Lo sa bene Fanny Funke che nella sua vita improvvisamente non ha trovato più niente che andasse per il verso giusto: amici, genitori, scuola... Al punto da decidere di mollare tutto e di andare a fare uno stage in un albergo

Di sicuro però non sapeva dove sarebbe finita nel luogo più sperduto delle Alpi svizzere in un Grand Hotel indubbiamente suggestivo ma chiaramente in rovina e con una clientela a dir poco variegata, fra oligarchi russi, industriali americani, scrittori di gialli, attrici, ex atlete olimpioniche e, per fortuna, almeno un paio di bei ragazzi. E dove, in qualità ultima arrivata, le tocca subire le angherie di alcune colleghe, le pretese tiranniche del proprietario e l'irritante comportamento dei bambini ai quali deve fare da babysitter. 

Ma quella che minaccia di diventare una faticosissima routine, si tramuta ben presto in una straordinaria avventura, quando l'atmosfera festosa dell'hotel viene stravolta da un tentato rapimento, che farà capire a Fanny di chi può veramente fidarsi e che cosa cerca veramente nella vita.



TRAMA

Un campus prestigioso cristallizzato sotto la neve. Tre amici legati da un tragico segreto. Una ragazza portata via nella notte. 

Costa Azzurra, inverno del 1992. In una notte glaciale, mentre il campus del suo liceo è paralizzato da una tempesta di neve, Vinca Rockwell, diciannove anni, una delle studentesse più brillanti dell'ultimo anno, fugge insieme al suo professore di filosofia, con il quale aveva una relazione segreta. Per la ragazza "l'amore è tutto o niente". Nessuno la rivedrà mai più. 

Costa Azzurra, primavera del 2017. Fino alla fine del liceo erano inseparabili, ma da allora Fanny, Thomas e Maxime - i migliori amici di Vinca - non si sono più rivolti la parola. Si ritrovano ora a una riunione di ex alunni. Venticinque anni prima, in terribili circostanze, hanno tutti e tre commesso un omicidio, murando il cadavere nella palestra della scuola. Proprio la palestra che oggi deve essere demolita per fare spazio a un altro edificio. D'ora in poi, niente potrà più impedire che la verità sul caso di Vinca venga a galla. Sconvolgente, dolorosa, demoniaca.




venerdì 21 settembre 2018

L'apprendista geniale

Buonasera cari lettori e lettrici! 😚 Non posso fare a meno di parlarvi di questo libro "L'apprendista geniale" di Anna Dalton

Sicuramente avrete già sentito nominare questo nome, infatti è una giovane bravissima attrice che è comparsa anche recentemente in tv nella serie dell'Allieva

Nonostante abbia una laurea in lettere, questo è il suo primo libro ed è edito da Garzanti.

l'apprendista-geniale
Il romanzo è ambientato a Venezia, città in cui è situato una scuola di giornalismo prestigiosa in una fantastica "Isola dei santi". 

Da quest'isola ci si arriva e ci si può muovere solo con un vaporetto, per questo l'ambientazione del romanzo è abbastanza chiusa e ristretta.

La protagonista si chiama Andrea ed è una ragazza irlandese dai capelli rossi che insegue il suo sogno: diventare giornalista.
Appena arrivata, Andrea si deve ambientare in questa nuova città e soprattutto nella nuova scuola cercando di fare amicizia.

Tanti sono i personaggi e gli amici che incontrerà Andrea, ognuno con le proprie caratteristiche e il proprio carattere, fino ad innamorarsi di un ragazzo "bello e impossibile" dai capelli verdi.

L'autrice ha voluto sottolineare molti temi: la formazione e l'istruzione, utile per crescere e formarsi, l'amicizia, l'amore, la tenacia, la rivalità.

Non voglio svelarvi di più, ma è un romanzo scorrevole, dal linguaggio semplice adatto non solo ai giovani, ma a tutte le fasce d'età

E' stata davvero molto piacevole la lettura, anche perché l'autrice Anna Dalton ha voluto inserire molte citazioni di film, un dettaglio molto particolare!

Essendo una scuola triennale, prevedo che l'autrice continuerà a deliziarci con altre avventure di Andrea e dei suoi amici e non vedo l'ora! :)

LINK AMAZON



TRAMA
Andrea attraversa il cancello del college correndo, mentre la vista di Venezia si perde all’orizzonte. È in ritardo e ancora più maldestra del solito con il pesante borsone sulle spalle. In tasca stringe tra le mani un fogliettino di carta con su scarabocchiato scrivi, scrivi, scrivi. Tre semplici parole che la madre le ha insegnato quando era una bambina e che le danno sicurezza. Parole che, ancora adesso, la guidano verso il suo sogno: diventare una giornalista. Perché, dal giorno in cui è riuscita a tenere la penna in mano, Andrea ha riempito fogli e fogli scrivendo su tutto. Ora finalmente è entrata in una delle scuole di giornalismo più prestigiose. Ci è riuscita solo grazie a una borsa di studio per i suoi ottimi voti. Ma lì quello che ha imparato non basta. Perché tra quelle aule l’ambizione guida ogni cosa e gli studenti sono pronti a tutto per ostacolarla. Per fortuna, accanto a lei, ci sono tre amici che non si sono fermati davanti alla sua timidezza. C’è Marylin che veste sempre di nero, Andre che le sta dietro come la sua ombra. E soprattutto c’è l’enigmatico ragazzo che si fa chiamare Joker. Dietro il suo enorme sorriso si nasconde un segreto che il cuore di Andrea vorrebbe svelare. Con loro accanto si sente più decisa. Eppure la posta in gioco è molto alta. Diventare una giornalista per lei significa tutto. Adesso deve attaccarsi sempre più forte al suo desiderio. Perché non può deludere chi le fa fatto promettere di difenderlo.

domenica 9 settembre 2018

Sice, le bambole non hanno diritti

Buonasera gentili lettori 😊, questa sera vi parlo di un libro di un autore che gentilmente mi ha mandato per una mia valutazione e ne sono grata. 

Si tratta di Fernando Santini e il libro si intitola "Sice, le bambole non hanno diritti" edito da una piccola casa editrice romana, la Dark Zone.

sice-le-bambole-non-hanno-diritti
Già dalla copertina si intuisce che il libro è di genere thriller/giallo, ed è un genere che a me personalmente piace, quindi lo consiglio certamente alle persone che amano questo genere di libri e che sono predisposti a leggere temi delicati, non certo a dei ragazzi. 

La cosa che mi ha colpito di più è il tema che viene trattato fin dall'inizio del romanzo, che è un tema molto attuale: l'immigrazione. 
Il romanzo infatti inizia con un duplice omicidio, quello di un adulto e quello di un bambino immigrato. 

Sarà il compito del vice questore Marco Gottardi e della sua nuova squadra: la SICE (Squadra investigativa crimini efferati) trovare i colpevoli.

Tuttavia, non solo la SICE, ma anche un'altra squadra investigativa cerca di "aiutare" ad arrivare alla verità, la ARCO, anche se i membri agiscono con violenza per arrivare alla giustizia, cosa non molto gradita a Marco Gottardi.

A mio parere è un libro attuale, che rispecchia la realtà, anche se i personaggi e le vicende sono frutto della fantasia dell'autore.
Mi è piaciuto molto perché come i thriller le pagine ti catturano una dopo l'altra e gli argomenti anche se attuali, sono duri e difficili da affrontare e soprattutto a volte da capire. Perché tanta violenza? Perché si pensa ai soldi a scapito delle persone più deboli? Sono molte le domande che mi sono fatta e a cui naturalmente è difficile darsi una risposta.

Non vedo l'ora di rileggere una nuova missione della squadra SICE e di conoscere meglio anche i personaggi della squadra. Chissà in cosa si imbatterà Marco e se troverà l'amore nel prossimo libro...

LINK AMAZON



TRAMA

Il Vice Questore Marco Gottardi ha avuto un passato importante nei reparti operativi della Polizia di Stato. Dopo aver vissuto sulla sua pelle la violenza della lotta alla criminalità si è ritirato a gestire un tranquillo commissariato romano. La sua esperienza e la sua capacità di gestione dei propri uomini non possono, però, essere sprecate. È a lui che i vertici del ministero degli Interni affidano il comando di una nuova unità: la Squadra Investigativa Crimini Efferati. La prima indagine in cui la Squadra sarà coinvolta riguarderà la morte di un regista cinematografico, forse collegata all'uccisione di un adolescente il cui corpo, orrendamente torturato, è stato ritrovato alla foce del Tevere. Nel corso della propria azione investigativa, la S.I.C.E. troverà un alleato, anche se non particolarmente gradito al Vice Questore Gottardi: un'organizzazione segreta denominata ARCO, i cui membri hanno deciso che il fine giustifica i mezzi e che quindi si può usare la violenza per far trionfare la giustizia.

lunedì 27 agosto 2018

Starlight e Moonlight

Buongiorno lettori! 😊 Oggi vi parlo di una breve serie di un'autrice italiana giovane Cristina Chiperi edito da Garzanti. 

La serie è formata da due libri "Starlight" e "Moonlight" di cui il secondo "Moonlight" è appena uscito a Giugno.

Qui sotto vi riporto le copertine molto accattivanti!

starlight
La trama racconta di una storia d'amore tra giovani studenti universitari, la protagonista Daisy è innamorata di Ethan, ma allo stesso tempo migliore amica di Tommy

Daisy ha vissuto un'infanzia difficile dovuta alla separazione dei genitori e si lega facilmente a questi due ragazzi che non nascondono la loro gelosia nei confronti della ragazza.

moonlightOltre a questi personaggi principali ci sono anche gli amici di Daisy che arricchiscono la trama con le loro storie personali.

"Starlight" finisce proprio con la tipica tecnica della suspance, per questo ero curiosa di attendere il secondo libro "Moonlight" per vedere come proseguisse la storia.
Devo dire che non sono rimasta delusa, anzi ritroviamo sempre gli stessi personaggi e molti colpi di scena.

Lo stile della Chiperi è semplice e diretto, volendo appunto rivolgersi ad un pubblico giovane e "prende" il lettore in ogni capitolo.
I capitoli sono brevi, ben suddivisi, introdotti da delle citazioni di alcuni filosofi, visto che Daisy studia filosofia. Ethan invece è appassionato di stelle e come 2 stelle binarie, cioè 2 stelle che ruotano nello stesso punto, così sarà la storia d'amore di Daisy e Ethan anche se a volte ostacolata.

Che dire... a me personalmente questi romanzi sono piaciuti molto, una duologia veramente consigliata ad un pubblico giovane a cui piacciono le storie d'amore e i temi della quotidianità visti da una giovane protagonista.

LINK AMAZON




TRAMA STARLIGHT

I corridoi dell'università sembrano infiniti, soprattutto per una matricola come Daisy. Tutto è nuovo e bellissimo per lei. Fino al giorno in cui, in quegli stessi corridoi, non incontra qualcuno che avrebbe preferito non rivedere. È Ethan, il suo migliore amico quando aveva 12 anni, il ragazzino timido che l'aveva conquistata con le sue storie sul cielo e le costellazioni. Su quelle stelle binarie che viste dall'occhio umano sembrano una sola, ma in realtà sono due e sono inseparabili. Ruotano sempre insieme, qualunque cosa succeda. Questo erano lei e Ethan. Poi tutto è cambiato. Perché lui ha tradito la sua fiducia, e Daisy non crede più nella magia delle stelle. Adesso che deve scegliere tra perdonare e ricordare, il primo istinto è quello di fuggire. Ma stelle binarie si nasce e non si può fare nulla per cambiare il destino...


TRAMA MOONLIGHT

La giovane scrittrice padovana riprende le vicende di Daisy disposta a dare una seconda possibilità a Ethan, anche se è difficile fidarsi di nuovo di lui. Ma la storia d’amore con Ethan le ha insegnato proprio questo, ad aprire il suo cuore a qualcun altro, a lasciarsi andare. Non è della stessa opinione Tommy, amico d’infanzia di Daisy, ora suo compagno di università, che non capisce come lei si possa ancora fidare di un uomo che, in passato, ha tradito la sua fiducia. Tommy così mette la ragazza in difficoltà, ponendola di fronte alle sue scelte e al suo cuore. L’amore è davvero tale se regnano il dubbio e l’incertezza? Tommy continua a chiederlo a Daisy, forse perché da sempre è innamorato di lei e allora per Daisy l’unica scelta possibile è quella di ascoltare quello che Ethan ha ancora da dire. Moonlight di Cristina Chiperi mette in dubbio le risposte sentimentali per cedere a quelle razionali. Daisy però ha voglia di abbandonarsi, di credere ancora, di amare. Ma sarà Ethan l’uomo giusto o dietro il volto dell’amico di sempre si cela un sentimento puro ed eterno? Non sempre le domande devono però avere una risposta.

venerdì 17 agosto 2018

Un principe per Agla

Buongiorno e buona estate! 😊 
Oggi vi parlo di un libro che mi è stato gentilmente mandato dalla casa editrice "M&L" dell'autrice e giornalista Diletta Nicastro
Il libro si intitola "Un principe per Agla" e lo definirei un romanzo sportivo.


un principe per agla
ll libro si apre una prefazione di Mauro Berruto, ex ct della nazionale di pallavolo maschile bronzo a Londra 2012. Il romanzo infatti racconta principalmente la storia d'amore tra 2  giovani ragazzi: Agla, pallavolista e ragazza bellissima e per questo molto corteggiata e Stelvio, che lavora in una ditta di famiglia in grave crisi finanziaria.

Durante un Capodanno a Cortina i due ragazzi si incontrano e subito per loro scatta il "colpo di fulmine", tuttavia Agla deve presto tornare a Roma per allenarsi con la squadra di pallavolo, la Roma Nord Volley perché questo potrebbe essere l’anno decisivo per la promozione nella serie B1. 


Stelvio invece deve tornare a Lecco all'azienda di famiglia per cercare di risollevarla. 

Entrambi i ragazzi stanno subendo un periodo difficile della loro vita: Agla ha da poco perso una sua cara amica e Stelvio con i problemi economici dell'azienda ha dovuto vendere la casa a Cortina a un'agenzia immobiliare.

La centralità del romanzo rimane comunque la pallavolo, sport che anche l'autrice ha praticato, molte sono le parti che descrivono gli allenamenti e le partite di Agla e delle sue compagne allenate da mister Segreto. Tante anche le emozioni vissute negli spogliatoi dalle compagne di pallavolo di Agla.

La trama si sussegue incalzante e a con un ritmo veloce, si passa infatti da un personaggio all'altro e da una situazione all'altra con rapidità.

A mio parere è un libro carino, con molti dialoghi e con una trama attuale che presenta vari temi: lo sport, l'amicizia, la sconfitta, l'amore, la crisi finanziaria ecc...

Tuttavia un consiglio che posso dare è che avrei snellito un pò di più alcuni punti, forse un pò troppo ricco di contenuti in  più di 500 pagine e avrei suddiviso maggiormente il romanzo in capitoli, per rendere più agevole la lettura.

Lo consiglio a chi ama le storie d'amore e la pallavolo.

Una curiosità: "Un principe per Agla"vanta il record di essere la prima opera letteraria in cui viene utilizzato la parola "petaloso".



LINK AMAZON




LINK CASA EDITRICE 👉 www.ilmondodimauroelisi.it


TRAMA 

Agla Zanin, 23 anni, è il micidiale opposto della Roma Nord Volley, studia Lingue, è bella come il sole ed ha una verve che incanta. La sua vita viene sconvolta dalla tragica scomparsa della sua migliore amica durante un viaggio in Irlanda. Con mille ricordi, il cuore a pezzi e una promessa che non sa se riuscirà a mantenere, si rifugia a Cortina per una festa di Capodanno in cui non c'è proprio nulla da festeggiare.

Stelvio Airoldi, 28 anni, di Lecco, è vicepresidente della Airoldi Industrie Meccaniche. La crisi e losche trame ordite per strappare loro un innovativo brevetto, realizzato proprio da Stelvio, portano la storica azienda di famiglia sull'orlo del baratro. Gli Airoldi si trovano costretti a vender l'amata casa di Cortina il più velocemente possibile e Stelvio parte il 30 dicembre per firmare con l'agenzia immobiliare.

Tre giorni appena, ma i cuori addolorati di Stelvio ed Agla si incontrano, si parlano, si riconoscono.
E nulla sarà più come prima.

Un viaggio nell'Italia di oggi (al ritmo delle hits degli anni '80), in cui la crisi non guarda in faccia nessuno, in cui gli amici si trasformano in conoscenti imbarazzati o in nemici giurati e in cui ci si ritrova privi del proprio passato e del proprio futuro.

Un'appassionante, infinita partita in un campionato sempre più difficile, tra giocatrici da domare, un capitano granitico e un allenatore dal passato oscuro, in cui la pallavolo e la sfida per la promozione in B1 diventano una metafora della vita, perché si può imparare più dalle sconfitte che dalle vittorie e perché, qualunque cosa accada, "nessuno può toglierti quello che hai ballato"...

domenica 15 luglio 2018

Novità dell'estate

Buongiorno e buona domenica lettori! 😊 Vi presento le novità di questi mesi estivi da portare sicuramente in vacanza! 


TRAMA

La Casa Bianca è la residenza del Presidente degli Stati Uniti, la persona più osservata, controllata e protetta del mondo. E allora come fa un Presidente a scomparire senza lasciare traccia? Ma, soprattutto, perché dovrebbe farlo?

Nato dalla collaborazione senza precedenti tra il presidente Bill Clinton e lo scrittore più venduto al mondo, James Patterson, Il presidente è scomparso è una storia mozzafiato proveniente dalle altezze vertiginose del potere. 

Un romanzo che rende davvero l’idea di cosa voglia dire sedersi nello Studio Ovale – la pressione eccezionale, le decisioni lampo, le opportunità stimolanti, il potere che corrode – che può essere definito come il thriller del decennio, che confronta le minacce più oscure che il mondo deve affrontare con gli interessi più alti possibili.








TRAMA

Bethany Reston vive a Londra ed è felicemente sposata. O così crede... Perché quando un celebre milionario la incarica di realizzare un reportage fotografico sul set del suo nuovo reality, Bethany scopre un mondo nuovo, fatto di emozioni che credeva sopite. 


Tutto avviene nella massima segretezza, perché nessuno - nemmeno la sua migliore amica, Alex - può sapere: Bethany cede alle lusinghe e al gioco di seduzione del suo nuovo datore di lavoro. Ma è in quel momento che accade l'impensabile. Quando il suo amante viene ritrovato privo di vita poco dopo uno dei loro incontri sfociato in un litigio, per Bethany inizia l'incubo. 

Lei è stata l'ultima a vederlo vivo, ma non può testimoniare perché deve proteggere il proprio matrimonio. E comunque, nessuno sa di loro... O forse qualcuno invece sa. E la minaccia. 

In modo sempre più grave, diretto, fino a che, al culmine dell'orrore, un giorno tornando a casa Bethany trova in cucina un coltello sporco di sangue. L'arma del delitto. 

Per proteggere il suo segreto, e la sua stessa vita, Bethany si dice che deve soltanto lasciar passare la tempesta. Ma la tempesta è appena iniziata, la polizia ormai è sulle sue tracce e, senza nessuno cui rivolgersi, Bethany capisce di avere soltanto una strada davanti a sé. 

Per provare la propria innocenza, deve essere lei a svelare l'identità del vero assassino.






TRAMA

È il 1996. La guerra fredda dovrebbe essere finita da un pezzo, ma c’è un nuovo e altrettanto pericoloso nemico sullo scenario internazionale. Jack Reacher ha trentacinque anni e non ha ancora abbandonato l’esercito. 


È appena rientrato da una missione che ha portato a termine con successo e viene insignito quella stessa mattina di una medaglia al merito. Ma, poco dopo la cerimonia, Reacher riceve nuovi ordini: dovrà seguire un corso di studio serale. Non proprio la ricompensa che si sarebbe aspettato. 

Quella sera, arrivato in aula per il corso, incontra altri due «studenti»: un agente dell’FBI e un analista della CIA, entrambi, come Reacher, reduci da missioni vittoriose. I tre si chiedono quale sia il vero motivo della loro presenza in quella scuola, ma i dubbi vengono presto fugati. 

Una cellula dormiente jihadista ad Amburgo ha ricevuto una visita inaspettata, un corriere saudita in cerca di asilo che attende di concludere un affare sospetto. In una lotta contro il tempo, Reacher e i due nuovi colleghi dovranno sventare un colpo terroristico di proporzioni catastrofiche…

Da Langley ad Amburgo, da Jalalabad a Kiev, Non sfidarmi attraversa come un proiettile l’insidioso mondo dello spionaggio internazionale tra false identità, tradimenti e nuovi e letali nemici.




TRAMA

Giada è mamma di Mya, una vivace bambina di tre anni. Da quando l'ha abbracciata per la prima volta, la sua vita si è trasformata in un'altalena di momenti indimenticabili e crisi impreviste a cui nessun manuale del genitore poteva prepararla. E se superato il primo anno si crede che il peggio sia passato, ci si sbaglia di grosso. Nessuno lo sa meglio di Giada. 


Ora che sua figlia sta crescendo, le sfide quotidiane si moltiplicano. A due anni inizia la vera ribellione dei figli. Ninnananne e pannolini sono niente in confronto alle storie della buonanotte che sembrano non finire mai, ai «perché» che entrano in testa come tormentoni estivi o ai «no» che diventano mantra e unica risposta a tutte le domande. 

Giada capisce che non bisogna allarmarsi se non si ha la soluzione subito. Perché quando si tratta di fare la madre non esistono istruzioni. Ci vuole solo coraggio a volontà. 

Perché l'imperfezione è l'unica regola universalmente valida. È l'insieme di tutti questi istanti imperfetti ed esilaranti a rendere le mamme sempre più coraggiose e i figli meravigliosamente ribelli.




TRAMA

Quando si tuffa Marco si sente libero. Solo allora riesce a dimenticare gli anni trascorsi tra una famiglia affidataria e l'altra. Solo allora riesce a non pensare ai suoi genitori di cui non sa nulla, non fosse che per quella voglia a forma di stella marina che forse ha ereditato da loro. Ma ora Marco ha paura del mare. 


Dopo un tuffo da una scogliera si è ferito a una spalla e vede il suo sogno svanire. Perché ora non riesce più a fidarsi di quella distesa azzurra. Perché anche il mare lo ha tradito, come hanno sempre fatto tutti nella sua vita. 

Eppure c'è qualcuno pronto a dimostrargli che la rabbia e la rassegnazione non sono sentimenti giusti per un ragazzo. È Lara, la sua fisioterapista, che si affeziona a lui come nessuno ha mai fatto. Lara è la prima che lo ascolta senza giudicarlo. Per questo Marco accetta di andare con lei nel paesino dove è nata per guarire grazie al calore della sabbia e alla luce del sole. 

Un piccolo paesino sdraiato sulla costa dove si vive ancora seguendo il ritmo dettato dalla pesca per le vie che profumano di salsedine. Quello che Marco non sa è il vero motivo per cui Lara lo ha portato proprio lì. Perché ci sono segreti che non possono più essere nascosti. Perché per non temere più il mare deve scoprire chi è veramente. 

Solo allora potrà sporgersi da uno scoglio senza tremare, perché forse a tremare sarà solo il suo cuore, pronto davvero a volare.




TRAMA

"Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi e vedrai che troverai la forza per farne altre". Sono queste le parole che Sole trova nella lettera che la sua migliore amica le ha scritto poco prima di ripartire per Parigi, subito dopo l'unico litigio della loro vita.


Quel litigio di cui Sole si pentirà per sempre, perché non rivedrà mai più Stella, la persona più importante per lei. Sole non smette di guardare quel foglio perché, anche se ha solo venticinque anni, non c'è nulla di più difficile per lei che superare le proprie paure. Sa che, se le tiene strette a sé, non c'è nulla da rischiare: il lavoro sicuro per cui ha rinunciato al sogno di fare l'università; il primo bacio mai dato perché è meno pericoloso immaginarlo tra le pagine di un libro che viverlo realmente. Ma ora Sole non può più aspettare. Lo deve alla sua amica. 

Così per cento giorni affronta una paura alla volta: dal lanciarsi con il paracadute al salire sulle montagne russe; dall'attraversare un bosco sotto il cielo stellato al fare un viaggio da sola a Parigi. Giorno dopo giorno, scopre il piacere dell'imprevisto e dell'adrenalina che le fa battere il cuore. 

A sostenerla c'è Samanta, un'adolescente in lotta con il mondo che ha paura persino della sua immagine riflessa. Rivedendosi in lei, Sole prova a smuovere la sua insicurezza e a insegnarle ciò che ha appena imparato: è normale avere paura, quello che serve è solo un unico, singolo, magnifico istante senza di essa. Ma c'è un unico istante che Sole non è ancora pronta a vivere. L'istante in cui deve confessare la verità al ragazzo di cui è da sempre innamorata

Una prova più difficile di tutte le altre. Perché anche l'amore può vestirsi d'abitudine e confondere. E per amare davvero bisogna essere pronti a mettersi in gioco. Perché persino i sogni possono cambiare quando sono solo una favola. 




TRAMA

Seattle, 1963. Sono passati cinquantaquattro anni dall'ultima volta che Ernest Young ha partecipato all'esposizione universale, ma nulla è cambiato. Oggi come allora c'è il padiglione della lotteria sul quale svetta una bandiera gialla e viola. Quella bandiera che nel 1909, quando Ernest sbarca in America dalla Cina, è per lui simbolo della libertà che non riuscirà ad afferrare. 

Venduto come premio della lotteria, finisce servitore nella casa di una signora. Fino a quando, proprio qui, incrocia lo sguardo di Fehn, una ragazzina dai tratti giapponesi vagamente familiari. Ernest l'ha incontrata sulla nave che l'ha condotto in America e se n'è subito innamorato. Perché negli occhi smarriti di Fehn, legge il suo stesso dolore. Le sue stesse difficoltà nate dall'essere diversi. 

Avvolti dall'aroma del tè che preparano per gli ospiti, la loro amicizia si trasforma in qualcosa di più. Un amore sincero e impossibile per quel sogno americano in cui entrambi credevano e che li ha delusi. Contro la loro volontà, Ernest e Fehn sono costretti a separarsi. Ora, a quarantacinque anni di distanza, Ernest torna là dove tutto è cominciato nella speranza di ritrovare la sua Fehn, quel primo amore che, a dispetto del tempo, sente molto vicino.





TRAMA

Ad un occhio esterno Robin ha una vita perfetta. Ha un lavoro, una famiglia che le sta vicino e una bellissima figlia di sei anni di nome Lyla. Ma Robin sente che le manca qualcosa. Sente di non essere completa. Si guarda intorno e vede tutte famiglie modello in cui c’è sempre un uomo, un padre, a chiudere i bordi di un quadro senza difetti. 


Robin ha paura di non essere una brava madre per Lyla perché l’ha cresciuta da sola. Eppure cercare un fidanzato richiede uno sforzo, un impegno, un programma. Questo Robin lo sa bene. Come sa che per lei è già difficile ricordarsi al mattino dove ha lasciato le chiavi della macchina la sera prima, far partire la lavatrice ogni tanto o riuscire a rientrare in quei jeans così carini. Figuriamoci se sarebbe in grado di trovare l’uomo dei suoi sogni. Eppure sa che deve dare una svolta alla sua esistenza. Sa che la presenza di un compagno cambierà tutte le sue giornate e non farà più andare a scuola Lyla con le scarpe sporche di fango e i capelli arruffati. Tutto troverà un suo ordine con qualcuno accanto.


Così, come una squadra, lei e Lyla affrontano insieme questa nuova avventura. Robin comincia ad uscire, e a collezionare appuntamenti. E soprattutto dopo anni ritorna a indossare i tacchi, a truccarsi, a comprarsi vestiti nuovi. Ma presto scopre che il principe azzurro ormai di azzurro non ha più nulla ed è costretta ogni volta a ripartire da zero.


Fino al giorno in cui qualcosa cambia. Fino al giorno in cui Robin guarda lei e Lyla ridere insieme e vede per la prima volta quanto sono invincibili. E capisce che non è importante se va a prendere sua figlia sempre in ritardo o si dimentica di farle il vestito per la recita. Perché forse la perfezione è solo una chimera. Forse la perfezione non è la risposta. Forse la perfezione non rende speciali.






TRAMA

Petra e Cloe erano diversissime – una ribelle, insicura, chiusa in se stessa; l’altra solare e amata da tutti – eppure unite da un legame profondo e sincero. E, adesso che è rimasta da sola, Petra fa una promessa alla sorella: vivrà anche per lei, s’impegnerà a migliorare e a non buttare più la sua esistenza. Niente più feste sfrenate, niente più alcol, niente più brutti voti a scuola. Ma è tutto così maledettamente difficile, con la famiglia che cade a pezzi e tutto il mondo che le urla in faccia che è colpa sua se Cloe è morta in un incidente d’auto. 

Ma Petra non si arrende e, spinta da una forza di volontà che non sospettava di avere, affronta un percorso di rinascita, aiutata prima da Lore, una compagna di classe scozzese arrivata in Italia per uno scambio culturale, e poi da Dario, uno studente universitario che le fa ripetizioni di matematica in vista dell’esame di maturità. Dario, un ragazzo enigmatico e affascinante, che la sorprende in ogni occasione e che le apre le porte di un futuro nuovo, radioso. 

Ma che allo stesso tempo nasconde un passato oscuro che presto tornerà a reclamare il suo prezzo, mettendo in discussione tutto ciò che Petra ha costruito fino a quel momento… I problemi a scuola, il rapporto con i genitori, l’amore, le fughe, i traguardi, le delusioni, il bisogno di trovare il proprio posto nel mondo: per Petra, senza più Cloe ma con Dario al suo fianco, ogni giorno sarà come il primo giorno della sua nuova vita.





TRAMA

Ci sono segreti facili da smascherare e altri che restano sepolti per una vita intera. Come quello di Rose, l'anziana signora che Joanna, giovane reporter del Morning Mail, conosce durante la cerimonia di commemorazione del famoso attore Sir James Harrison. 

Pochi giorni dopo, Joanna riceve un plico contenente una vecchia lettera d'amore e un biglietto dalla grafia tremolante, ma è ormai troppo tardi per chiedere qualsiasi spiegazione: Rose è morta e la sua casa completamente svuotata, come se la donna non fosse mai esistita. Quando anche l'appartamento di Joanna viene messo sottosopra, la giornalista capisce che ha tra le mani una storia scottante, e la sua unica via d'uscita è scoprire la verità sui misteriosi amanti della lettera. 

Chi erano realmente? E perché è così importante che nessuno sappia di loro?







TRAMA

Tru Walls non è mai stato in North Carolina. Lui è nato e cresciuto in Africa, dove fa la guida nei safari. Si ritrova a Sunset Beach dopo aver ricevuto una lettera da un uomo che sostiene di essere suo padre, e spera finalmente di sciogliere il mistero che ha sempre circondato la sua vita. 

E quella della madre, perduta insieme ai suoi ricordi nell'incendio che l'ha portata via tanti anni fa. Hope Anderson è a un punto cruciale della vita: ha sempre immaginato un futuro diverso, ma è fidanzata da sei anni con un eterno bambino e non si aspetta più una proposta di matrimonio

Dopo l'ennesima pausa di riflessione, Hope decide di visitare per l'ultima volta il cottage di famiglia a Sunset Beach, dove ha passato le meravigliose estati della sua infanzia. Quando Hope e Tru s'incontrano, tra loro nasce un'intesa immediata, qualcosa di forte e disarmante, come se si fossero riconosciuti oltre il tempo e lo spazio. 

Come se si fossero sempre amati in attesa di trovarsi. Ma la realtà presenta presto il conto e ognuno deve fare una scelta: tra amore e dovere, tra passato e presente, tra rimpianti e felicità.