} S Pink Premium Pointer S Pink Premium Pointer

giovedì 20 giugno 2024

Blog Tour Quarta Tappa "Nel paese di Bla Bla" - Le due facce dei social

Buongiorno lettori e lettrici 😉

Oggi è la mia tappa per quanto riguarda il Blog Tour del libro "Nel paese di Bla Bla" di Beatrice Masci. 

Ringrazio di cuore l'autrice, la casa editrice ed Elisa per avermi coinvolta e per l'opportunità 💗

Ecco il programma con tutte le tappe e mi raccomando seguite tutti i blog per le recensioni che verranno pubblicate nei prossimi giorni! 😁


17 giugno: Lilith Hendrix – Presentazione evento


18 giugno: Paper Purrr – I personaggi


19 giugno: Buona Lettura – Intervista all’autrice


20 giugno: La libreria di Anna – Le due facce dei social







LE DUE FACCE DEI SOCIAL 

Credo che tutti noi, come la protagonista di questo libro, appena sono nati i social, li abbiano visti come qualcosa di misterioso, di inutile o magari soltanto come strumento per mettere in mostra ogni secondo della propria vita. 

Li abbiamo visti con diffidenza, proprio perché erano cosa nuova e sconosciuta. 

Eppure ognuno di noi, al giorno d'oggi, ha almeno un social, che sia Facebook, Instagram, Tik Tok o i loro simili. 

Cosa ci ha spinto a "essere in rete"? Molti semplicemente si saranno iscritti per curiosità, altri come la nostra protagonista, per non sentirsi esclusi dalla società. E così, la nostra protagonista decide di iscriversi a Facebook e provare anche lei questi social di cui parlano tutti. 

Prima di parlarvi un po' della mia esperienza di blogger e come uso i social proviamo a rispondere a questa domanda: quali sono i pro e i contro dei social? 

In questo libro devo dire che l'autrice, attraverso la protagonista, ne ha messi in luce parecchi e se prima la nostra mamma protagonista ne era davvero entusiasta, poi ne perde il controllo fino a stabilire delle regole anche per tutta la sua famiglia. 

Per quanto riguarda i pro posso dire che la prima cosa che mi viene in mente è sicuramente che i social ci aiutano a rimanere connessi con i propri amici e parenti che magari abitano lontano, in pochi clic li si può rintracciare, ma si può anche conoscere persone nuove e stringere amicizie. 

Altro vantaggio è sicuramente ricevere notizie in tempo reale, assistere addirittura a dirette a distanza. 

Sono luoghi in cui si possono scambiare pensieri, opinioni sia pubblicamente nella propria bacheca che in gruppi in cui si può chattare su un determinato argomento. 

Naturalmente molte persone e aziende ci lavorano con i social, oltre a promuovere prodotti e servizi negli ultimi anni è nata anche la figura dell'influencer e devo dire che la nostra società ha davvero fatto un gran passo avanti riconoscendo questa figura. 

Molti vantaggi sicuramente, ma ci sono anche alcuni svantaggi come per esempio il furto d'identità. Essendo esposti pubblicamente bisogna stare molto attenti alla sicurezza digitale. 

Inoltre i social sono una vera e propria arma per quanto riguarda il cyberbullismo, la diffamazione, gli haters e molti altri reati. 

I social sono comunque una realtà in cui si rischia di credere a notizie false e possono creare dipendenza. 

Per quanto riguarda la mia esperienza personale, posso dire che aver aperto un blog e i social annessi in cui parlo liberamente delle mie letture mi ha aiutato molto per la mia timidezza e per la mia autostima. 

Tutto è nato per caso, dopo l'esperienza del servizio civile nella biblioteca del mio paese in cui consigliavo le letture alle persone indecise e magari scambiavo opinioni su alcuni libri letti. 

Così mi sono chiesta: perché non dare consigli anche sui social? E condividere le mie letture con altri lettori e lettrici? 

Aprendo i profili social mi confronto ogni giorno con altre persone che hanno la mia stessa passione, ho trovato anche delle vere e proprie amicizie. 

Inoltre scrollando sempre post e video con consigli librosi mi appunto le nuove uscite, i libri che mi interessano e leggo le recensioni dei libri che mi ispirano per poi acquistarli o metterli in wishlist. 

Ma non solo, se non avessi aperto i profili social non avrei conosciuto molti autori e autrici, non avrei collaborato con le case editrici e non avrei partecipato ad alcuni eventi. 

Inoltre con alcune ragazze ho anche creato dei gruppi di lettura per leggere assieme lo stesso libro e poi parlarne, quanto è bello confrontarsi con qualcuno? 

Anche se il settore dell'editoria è molto più "complicato" rispetto magari ai trucchi o vestiti credo che per darne visibilità internet e i social servano molto. 

Detto ciò, credo che i social devono essere visti come uno strumento di cui poter disporne in modo moderato e equilibrato. 

Come per tutte le cose, ci vuole un equilibrio e saperli usare consapevolmente, pensando sempre di essere esposti e di essere comunque visti pubblicamente. Questo vale anche per il linguaggio che si usa, bisognerebbe sempre pensare che anche se il linguaggio nei social è più diretto e amichevole, alla base c'è sempre il rispetto e la buona educazione. 

Il mio è un parere diviso comunque a metà, in parte positivo in quanto credo che la tecnologia abbia fatto molti passi avanti e i social se presi nella maniera corretta possono essere d'aiuto, ma comunque ci sono sempre dei contro (come quelli che ho citato prima) a cui è bene stare attenti. 

E se un giorno decidessero di chiudere tutti i social? 

Bè in quel caso credo che comunque i miei libri mi farebbero compagnia ugualmente e che continuerei a dare consigli sulle mie letture. 

E voi a quali social siete iscritti? Siete d'accordo con ciò che ho scritto? 

A presto con la recensione di "Nel paese di Bla Bla" 😃


LINK AMAZON 


https://amzn.to/3RAYrsS


TRAMA 

Come fare a bilanciare vita reale e vita virtuale? Se lo chiede la protagonista di questo romanzo, mamma di tre figli e moglie di Roberto, che malgrado le sue ritrosie iniziali è costretta a confrontarsi con il mondo dei social e della vita online. Dalla gestione dei rapporti coniugali, ai nuovi linguaggi in voga tra gli adolescenti, all'ansia di dover essere sempre connessa con tutto ciò che le capita intorno, sarà costretta a fare i conti con una vita reale sempre più precaria e difficile da gestire. Con una scrittura vivace e ironica l'autrice ci consegna un romanzo che parla della vita di tutti noi, quella vita che corre a mille squilli l'ora anche quando noi arranchiamo solo al primo trillo della sveglia.

martedì 18 giugno 2024

Recensione "Grantiër: Le cronache dei Prescelti"

 Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo di "Grantiër: Le cronache dei Prescelti" di Lucretia C. Itaru che ringrazio molto per la collaborazione e la copia cartacea del romanzo. 

grantier le cronache dei prescelti
SCHEDA

Titolo: Grantier le cronache dei prescelti

Autrice: Lucretia C. Itaru

Lunghezza stampa:428 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 17 dicembre 2023






Un dark fantasy per eccellenza! 😀

Se amate il genere o volete approcciarvi al genere dark sappiate che questo romanzo, primo di una saga è appassionante, a tratti romantico e a tratti violento e abbastanza tosto. 

Vi dico subito che i Trigger Warning sono ben specificati all'inizio e quindi si è consapevoli di ciò che si andrà a leggere. 

Ci troviamo in un mondo formato da Cinque Regni, ognuno con le proprie caratteristiche e particolarità. 

La protagonista è Aleline, diventata regina degli Arqueostiani in seguito al matrimonio con Medelios. Quest'ultimo ammetto che mi ha fatto innervosire più di una volta, ma ho apprezzato comunque che un personaggio crudele come lui rimanga costante per tutta la storia. 

Aleline verrà costantemente trascurata dal marito e anche tradita, lei non vuole che vendicarsi e vendicare la sua famiglia, soprattutto suo padre, ucciso proprio da Medelios. 

Tra varie bugie, sottomissioni e molto altro Aleline dovrà trovare la forza di resistere al marito.

Ma le cose per lei stanno per cambiare, Aleline diventerà una Prescelta e riuscirà a fuggire da Medelios. 

I Prescelti sono i "Preferiti dagli Dei" coloro che oltre a un drago hanno poteri magici e Aleline dovrà imparare a gestire questa sua nuova vita. 

Medelios intanto è alla ricerca della moglie, lui è uno dei più potenti Re e quindi mette in campo tutte le sue forze. 

Ma cosa succederà alla fine? 

Credo che il finale si possa definire "illegale"😂 aspettatevi quindi un finale aperto e per questo non vedo l'ora di vedere cosa ci riserverà il secondo volume. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che Aleline l'avrei voluta abbracciare in più di un'occasione, soprattutto all'inizio del romanzo. Ciò che più mi è piaciuto di lei è che trova il coraggio e la forza di non arrendersi e di raggiungere il suo obiettivo. 

Medelios invece mi ha fatto davvero arrabbiare, è davvero crudele in tutto ciò che fa, ma devo riconoscere che c'è della bravura nell'autrice a farmelo odiare così tanto. 

Il mio personaggio preferito è senz'altro Na'ir, sia per ciò che fa nella storia, sia perché quando leggo di elfi ne rimango affascinata a prescindere. 

Per quanto riguarda lo stile invece, il romanzo ha vari pov anche se è scritto in terza persona. Credo che la scrittura sia abbastanza scorrevole, forse in alcuni punti un po' prolissa e minuziosa, ma credo che sia dovuto al fatto che è il primo libro di una saga. Mi è piaciuta molto la suddivisione dei capitoli in vari pov e il wordbuilding che l'autrice ha voluto creare. 

Secondo me ci sono molte cose non dette in questo volume e che probabilmente verranno rivelate più avanti, quindi vedremo quali saranno le sorti dei nostri protagonisti...

Tutto sommato è una storia che mi è piaciuta, che mi ha coinvolto, che mi ha fatto provare emozioni contrastanti. 

Credo che il messaggio sia proprio quello che ci insegna Aleline: di avere la forza di rialzarsi dalle difficoltà e affrontare la vita e il proprio destino. 

Buona lettura :)


LINK AMAZON 

https://amzn.to/3Rx34Ew


TRAMA 

“Se gli Dei non mi aiuteranno allora lo farò da sola.”

Erano queste le parole che Aleline Ernath si ripeteva ogni giorno. Gli Dei non l’avevano mai aiutata: Perse tutto ciò che aveva di più caro, e le immagini di quel giorno misero radici, colme di odio, nel suo cuore. Le divinità non furono più clementi in seguito: Si sposò, un matrimonio combinato, con l’uomo più potente e brutale dei Cinque Regni, il mandante delle sue sofferenze.

In altre circostanze si sarebbe permessa di sognare una vita tranquilla, sotto le fronde di alberi imponenti, lontana dalla corte e dai suoi intrighi, tra le braccia di un amante premuroso e lontana dall’odio, ma il suo destino era già stato scritto, e non menzionava nessuno dei suoi desideri.


Infine, gli Dei appoggiarono il loro sguardo su di lei.


Le donarono la possibilità di vendicarsi. Un potere immenso destinato a pochi Prescelti e persone disposte ad appoggiare la sua causa.

Ma tutto ha un costo: donare il potere a una persona debole e impreparata, poteva essere considerato davvero un regalo? Perché quello sembrava solo un altro infido gioco delle divinità.


 

martedì 11 giugno 2024

Recensione "Oltre l'inganno: Serie DragoLux #1"

Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo di "Oltre l'inganno:  Serie DragoLux #1" di Emma Marian. 

Ringrazio di cuore l'autrice per la copia cartacea del romanzo, per i gadget e per la sua disponibilità e gentilezza💓


oltre l'inganno
SCHEDA

Titolo: Oltre l'inganno:  Serie DragoLux #1

Autrice: Emma Marian

Lunghezza stampa: 382 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 27 giugno 2023






Un romance con suspense davvero intrigante e ricco di azione! 😍

Questo romanzo è il primo di una serie che vedrà come protagonisti i fratelli Acosta. Ogni libro sarà dedicato a un fratello diverso e questo primo volume è dedicato a Francisco. 

Francisco è il secondogenito e vuole, assieme ai fratelli, vendicarsi dell'omicidio dei suoi genitori.

Per questo, a Francisco non resta che avvicinarsi al Casinò gestito da Giorgio De Torre e cercare informazioni partendo dalla sua figliastra  Ines. 

Forse con l'arma della seduzione riuscirà a farle estorcere qualche informazione utile, per questo, Francisco cerca di conoscerla e di corteggiarla. 

Ines è una donna che non si lascia ingannare facilmente, anzi è molto fredda e rigida inizialmente, anche se riconosce che Francisco è un bellissimo ragazzo. 

I due iniziano a frequentarsi, Francisco vuole informazioni, Ines cerca una persona fidata a cui raccontare la sua vita e ciò che sta passando con il suo patrigno De Torre, che le dà ordini e la tiene in pugno. 

Francisco e Ines iniziano così a passare molto tempo assieme, consapevoli che nessuno dei due aveva previsto che tra loro sarebbe scattato un sentimento profondo. 

E quando l'amore entra in gioco, tutto cambia e si ribalta e inizia una vera lotta contro il tempo e contro il nemico che hanno in comune, De Torre. 

Ma riusciranno a vendicarsi? 

Una storia davvero avvincente, che mixa l'amore, lo spicy e l'azione senza far perdere la concentrazione al lettore. 

L'attenzione rimane sempre alta grazie alla relazione tra Francisco e Ines e grazie alla curiosità di voler capire come andrà a finire. 

Ci sono infatti molti ostacoli che metteranno a dura prova i protagonisti, ma anche momenti più dolci e teneri. 

Mi è piaciuto molto che non si dia spazio soltanto ai due protagonisti, ma che ci sia stato lo spazio per conoscere anche gli altri fratelli che poi verranno approfonditi con un loro volume, così come mi è piaciuto conoscere la sorella e la zia. 

Per quanto riguarda i personaggi mi sono innamorata di tutti i fratelli, ma ahimè l'autrice mi ha già rivelato che sono tutti accoppiati 😌. Francisco mi è piaciuto come protagonista, anche se dimostra di essere uno sciupafemmine, con Ines si comporta molto bene, la protegge e la difende fin da subito, prima per inseguire il suo obiettivo, poi perché mosso da un sentimento d'amore per lei. 

Ines inizialmente appare molto fredda, una donna in carriera, ma poi si scopre la sua situazione e il suo passato e mi ha fatto davvero tenerezza. Credo che Francisco sia stato per lei un'ancora di salvezza e se lo merita un ragazzo così! 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che essendo il primo romanzo dell'autrice è scritto molto bene, la scrittura è fluida, i capitoli sono corti ed è scritto in terza persona. 

La copertina è molto bella, mi ha attirato quando l'ho visto sui social. 

L'ambientazione che balza tra Italia e Spagna mi è piaciuta. 

L'insegnamento che ho tratto da questa storia è quello di non arrendersi, di essere forti nelle difficoltà e di reagire di fronte agli imprevisti della vita. 

Una storia super scorrevole, nel mio genere, che mi è piaciuta e mi ha intrattenuto. Non è la semplice storia d'amore, ma è ricca di azione e di tensione. 

Non vedo l'ora di proseguire con la saga e di leggere il secondo volume, chissà a quale dei fratelli sarà dedicato...

Buona lettura! 😀


LINK AMAZON

https://amzn.to/3VzZmwg

TRAMA

n brutale omicidio ha sconvolto la famiglia Acosta. Le Forze dell’Ordine chiudono il caso dichiarandolo rapina ma i quattro fratelli non ci stanno e sono intenzionati a vendicare la morte dei genitori e scoprire la verità.
Il secondogenito degli Acosta, Francisco, dopo sedici anni, sta per entrare nella tana del lupo, dell’uomo sospettato di essere il mandante dell’omicidio ma, per farlo, ha bisogno della persona che è più vicina al probabile assassino. Non sarà difficile ingannare e sedurre la figliastra di Giorgio de Torre.
Francisco, del resto, possiede fascino da vendere, è un freddo calcolatore e un ex poliziotto che ha fondato con i fratelli un’agenzia investigativa.
No, non sarà affatto difficile.
Ines Keller ha molti segreti e un patrigno scomodo e spietato con cui ha molti conti in sospeso. Quando incontra Francisco Acosta alza le difese. Quell’uomo alto e dal volto virile, la mette in crisi. Che cosa vuole da lei?

Francisco e Ines dovranno venire a patti con il passato e fare i conti con il presente affrontandolo e mettendo in gioco tutto, anche le loro vite.
Una storia d'amore che inizia con un inganno reciproco per trasformarsi in una passione dirompente.

mercoledì 5 giugno 2024

Recensione "Shatter me"

Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi vi parlo di "Shatter me" primo volume, dell'autrice Tahereh Mafi edito da Fanucci Editore

Ringrazio di cuore la casa editrice per la copia cartacea 💗

Ho letto questo libro con altre fantastiche bookblogger con il gdl #ilquadrantedeilettori creato da me e da Febe @le_sorelle_dinchiostro 

shatter me

SCHEDA

Autrice: Tahereh Mafi

Titolo: Shatter me 

Lunghezza stampa: 272 pagine

Lingua: Italiano

Editore: Fanucci

Data di pubblicazione: 5 dicembre 2023


Non sono pazza

La protagonista ripete a sé stessa continuamente queste parole e questo mette subito in chiaro il suo stato d'animo, il suo aspetto psicologico. 

Juliette, una ragazza di diciassette anni, è infatti rinchiusa da molti giorni senza avere contatti con il mondo esterno. 

La società in cui vive sta cambiando, ma lei non può vedere questi cambiamenti, può solo resistere nella sua cella grazie a un piccolo quaderno in cui scrive tutti i suoi pensieri e il passare dei giorni.

Juliette è una ragazza molto particolare, dotata di un potere: può infatti uccidere solo toccando una persona. 

Ed è proprio per questo che è stata rinchiusa da Warner, figlio del capo della Restaurazione, per essere utilizzata come arma. 

Un giorno, nella sua cella arriva Adam, un ragazzo che Juliette già conosceva in passato e di cui era innamorata. 

In lei rinasce così un sentimento che non si era mai assopito, anche perché Adam nella cella con lei sembra molto gentile e premuroso. 

Ma presto si scoprirà il perché è stato scelto proprio Adam come compagno di cella di Juliette e chi è veramente. 

Juliette naturalmente non vede l'ora di fuggire da questo posto il prima possibile e riacquistare la sua libertà.

Ma cosa succederà? Warner sembra davvero molto severo e violento, Adam invece sembra molto dolce con Juliette e sembra ricambiare il suo sentimento. 

Posso dire che è un distopico che si legge davvero in brevissimo tempo, sia per lo stile che per i capitoli super corti. Poi essendoci la parte romance mi è piaciuto molto. 

Come primo volume l'ho trovato un libro abbastanza introduttivo, ci viene presentata l'ambientazione (con molte descrizioni) e i personaggi principali. 

Succedono dei colpi di scena, ma secondo me i prossimi volumi saranno ancora più avvincenti. 

Tutto sommato è una lettura che ho letto molto volentieri, mi ha intrattenuto e mi è piaciuto questo mondo che l'autrice ha creato anche se non conosciamo ancora benissimo come funziona. 

Per quanto riguarda il finale vi posso dire che si vede proprio che è una saga perché è super aperto e infatti non vedo l'ora di leggere il secondo volume. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che Juliette mi ha fatto molta tenerezza, inizialmente la sua condizione non è delle migliori, poi sembra prendere la sua strada, anche se al suo posto non saprei precisamente di chi fidarmi. E' sicuramente una ragazza che ha voglia di essere libera ed è molto coraggiosa. 

Per quanto riguarda Adam posso dire che è un ragazzo molto premuroso e dolce, sembra l'unico che capisce realmente i sentimenti di Juliette. A dir la verità c'è qualcosa che non mi convince in lui, sembra troppo perfetto, ma lo scopriremo solo leggendo la saga. 

Warner invece l'ho rivaluto molto leggendo la novella, in questo primo volume è davvero un ragazzo violento, cattivo e possessivo. Vuole Juliette a tutti i costi e questo atteggiamento non mi è piaciuto. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che è il primo libro che leggo dell'autrice Mafi e penso che abbia uno stile molto particolare. Ho trovato originale il fatto di narrare tutta la storia dal punto di vista della protagonista e che ci siano delle parti nel libro barrate, come proprio Juliette faceva nel suo quaderno. 

Un primo volume sicuramente introduttivo, ma che mi è piaciuto molto e non vedo l'ora di scoprire come proseguirà la saga. 

Buona lettura 😃


LINK AMAZON 


https://amzn.to/3VdpU4W


TRAMA 

Juliette ha 17 anni e il potere di fulminare chiunque tocchi. A causa di questo è stata rinchiusa in un manicomio per volere della Restaurazione, il movimento che ha preso il potere illudendo la gente di poter riportare il mondo agonizzante al suo primitivo splendore. Dopo 264 giorni di isolamento le viene assegnato un compagno di cella, Adam, che lei riconosce come l’unico compagno di scuola che non l’ha mai trattata alla stregua di un mostro. Adam però è un soldato al servizio di Warner, figlio del comandante supremo della Restaurazione, che intende sfruttare il potere di Juliette per torturare e uccidere gli oppositori del regime. Ma Juliette e Adam, il quale scopre di essere immune al tocco letale di lei, si innamorano e decidono di fuggire insieme e unirsi a un gruppo di ribelli. Riuscirà Juliette a sfuggire al controllo di Warner e alle mire della Restaurazione?

lunedì 3 giugno 2024

Recensione "L'altra valle"

 Buongiorno lettori e lettrici 😉

Oggi vi parlo del libro "L'altra valle" di Scott Alexander Howard edito dalla casa editrice Mercurio che ho letto grazie alla Readelong organizzata da Tandem Collective. 

Ringrazio di cuore sia Tandem che la casa editrice per questa opportunità 💕

l'altra valle
SCHEDA

Titolo: L'altra valle

Autore: Scott Alexander Howard

Lunghezza stampa: 305 pagine

Lingua: Italiano

Editore: Mercurio Books

Data di pubblicazione: 21 maggio 2024


Che romanzo fantasy distopico particolare!😃

Ero davvero curiosissima di conoscere questa nuova casa editrice e di leggere questo romanzo dalla copertina secondo me splendida, che salta subito all'occhio. 

Quante volte ci capita di passare al passato e al futuro? 

In questo mondo la nostra protagonista di sedici anni, Odile, vive in una valle, ma a destra c'è una valle futura, dove il tempo è avanti di vent'anni e a sinistra una valle passata, di vent'anni indietro. 

Dopo queste valli ce ne sono altre a susseguirsi a catena, e sono proprio questi "viaggi nel tempo" i punti di forza del romanzo che affascinano la storia. 

Questo mondo distopico è molto particolare, Odile va a scuola e la madre vuole che diventi un membro del Consiglio, cioè coloro che possono decidere chi può passare da una valle all'altra. 

E' vietato, infatti, viaggiare tra le valli, bisogna essere dotati di un permesso che viene rilasciato in casi eccezionali come per esempio per rivedere una persona cara. 

Odile è una ragazza solitaria, ma presto farà parte di un gruppetto composto da Edme, Alain, Justine e Jo. 

Odile si legherà soprattutto a Edme, suo compagno di avventura in un piccolo fortino che diventerà il loro luogo segreto e il loro luogo sicuro. 

Ma per Odile non sarà facile tenere per sé un segreto di cui viene a conoscenza. 

Ecco quindi il dilemma: andare contro le regole e rivelare il segreto o non dire nulla e lasciare che il tempo scorra?

Credo che per Odile non sia stato semplice scegliere cosa fare... 

Il libro è diviso in due parti e la seconda parte non me l'aspettavo proprio così, passano degli anni e succedono cose che non ci si aspetta fino ai capitoli finali, che si leggono tutti d'un fiato. 

Questo romanzo sicuramente piacerà a chi ama il genere distopico, a chi vuole leggere di primi amori, di amicizia, ma anche di lutto, di viaggi nel tempo e di scelte che una volta decise non si può tornare indietro. 

La crescita dei protagonisti è senz'altro una componente importante. 

Ci sono molte tematiche attuali ed è proprio questo che più ho apprezzato del romanzo, come in un mondo così "strano" ci siano comunque, poste in evidenza, tematiche reali e quotidiane. 

Quante volte si vorrebbe tornare indietro per prendere un'altra decisione? O per rifare una scelta?

Sicuramente gli studi filosofici dell'autore si vedono tutti, è un romanzo molto filosofico. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che il punto di vista della protagonista fa entrare ancora di più nella storia. A volte non ho condiviso alcune sue scelte, ma l'ho compresa data la sua giovane età. E' comunque una ragazza che nella sua crescita cambia e matura anche se solo alla fine del romanzo fa davvero chiarezza dentro di sé. 

Edme mi è piaciuto davvero molto, è un ragazzo che ha la passione per la musica, per il violino, anche se la sua famiglia vuole per lui un futuro diverso. Ho apprezzato come questa sua passione sia condivisa con Odile e che sia stato il loro segreto. 

Ci sono personaggi che vi faranno arrabbiare, altri più dolci, e devo dire che per Odile come per i suoi amici, non è assolutamente un mondo semplice per crescere e diventare adulti.

Per quanto riguarda lo stile posso dire che il romanzo fin da subito mi ha preso molto, la parte iniziale e quella finale sono le più fluide, forse la parte centrale è un po' più lenta, ma ciò non toglie la curiosità di arrivare in fondo. Lo stile è scorrevole, anche se mancano i segni che identificano i dialoghi e all'inizio si fa un po' fatica, ma poi ci si prende l'abitudine. 

Il finale anche se me l'aspettavo, mi è piaciuto molto, ho apprezzato i cambiamenti dei punti di vista e il fatto che sia anche lasciato all'immaginazione. 

Quindi mi è piaciuto? Lo consiglio? Assolutamente sì, mi ha coinvolto, mi ha catturato, e mi ha messo la curiosità di capire come andasse a finire. 

Il wordbuilding è senz'altro nuovo e assieme alle descrizioni sono ciò che più ho apprezzato. 

Una storia che vi farà pensare alle vostre scelte e alle conseguenze che ne derivano. 

Buona lettura! 


“Era strano ricordare Edme proprio oggi. Era l’anno in cui avrei compiuto trentasei, cinquantasei e sedici anni”.


LINK AMAZON 


https://amzn.to/3x0Aq7x


TRAMA 

Odile ha sedici anni quando si trova a scegliere tra sé stessa e l’amore per Edme. Vivono entrambi in una città dall’incanto obliquo, immersa in una valle boscosa, perfetta nella sua immobilità. A est, però, oltre le montagne, una valle identica ospita la stessa città, ma vent’anni nel futuro. A ovest, un’altra ancora, vent’anni nel passato. E così all’infinito, in entrambe le direzioni. È in questo mondo dal tempo maledetto e magico che i due ragazzi imparano a conoscersi, fino a quando Odile non incrocerà lo sguardo dei genitori di Edme, venuti da una valle futura. Sa che questo vuol dire solo una cosa: il ragazzo morirà, perché l’attraversamento dei confini è consentito esclusivamente per curare un lutto, per vedere ancora una volta un figlio, un compagno, o per sapere ciò che sarà delle persone amate. Comincia così il viaggio di Odile, divisa fra destino e libero arbitrio, fra la propria salvezza e la possibilità di scomparire da ogni valle, dalla vita che ha già vissuto e da quella che le resta da vivere. Quali leggi deciderà di infrangere, e quanto lontano sarà disposta ad andare, pur di salvare Edme?

Scott Alexander Howard costruisce un universo prodigioso, che accomuna amore e immaginazione, in cui il tempo non è più un’illusione ma un panorama percorribile, un sentiero senza fine dove un’altra versione di noi stessi potrebbe essere nascosta in ogni anfratto, intenta a osservarci in silenzio e in attesa di rivelare ciò che ci attende.