} S Pink Premium Pointer

domenica 25 giugno 2017

Novità librarie fine Giugno

Buonasera e buona estate! 😉 Ecco a voi le ultime novità librarie che potrete anche "noleggiare" in biblioteca o acquistare prima di andare in vacanza!!!

Ricordo che il blog è presente anche sui social: potete diventare miei lettori fissi cliccando qui a destra 👉 
oppure potete seguirmi su Facebook, Twitter e Google Plus

Buona lettura! 


TRAMA
Nella vita di una persona ci sono alcuni piccoli episodi, apparentemente insignificanti, che però determinano in modo decisivo la persona che diventerai. 

Veronica Pivetti va alla ricerca di questi eventi che hanno segnato la sua vita, e probabilmente quella di molte altre donne. 

Dietro a un'infanzia meravigliosa, un'adolescenza potabile e una giovinezza serena c'è un casino infernale e traumi da vendere. 
Traumi di tutti i giorni. Casalinghi, ruspanti, quasi banali, spesso ridicoli. Apparentemente.



TRAMA
A casa Whitaker, a Houston, è una tranquilla sera d'estate. Finché alla porta non bussa una ragazza. Ha grandi occhi blu e capelli biondi. È a piedi nudi. Il viso pallido, lo sguardo perso tradiscono paura e sofferenza. Ad Anna, però, quel viso è familiare. 

Non appena allunga le braccia per sorreggerla, ne è certa: è sua figlia Julie, scomparsa otto anni prima. Finalmente è tornata a casa. Ma i dubbi non tardano ad arrivare, sempre più insistenti. Anna vorrebbe ignorarli. Con quale coraggio osa solo pensare che quella ragazza non sia veramente sua figlia? Eppure c'è qualcosa di diverso in Julie. 

Piccoli dettagli e comportamenti che non le ricordano sua figlia. Non è da lei saltare le sedute di psicoterapia. E allora Anna non può fare a meno di chiedersi se sia tutta una montatura. 


TRAMA
Si dice che la vita sia tutta una questione di scelte: si prende una strada, ma poi si vorrebbe tornare indietro, convinti che tutto avrebbe potuto essere diverso.  È quello che sta capitando a Kitty che, a trentotto anni, delusa dall’uomo che credeva essere l’amore della sua vita, ha preferito restare sola e circondarsi di pochi affetti sicuri

La sua unica vera gioia è una piccola libreria che ha aperto insieme all’amica del cuore Frieda. Ora, però, è un momento difficile per gli affari. Kitty lo sa bene ma non ha intenzione di mollare, perché non riesce a immaginarsi una vita diversa da quella in cui si sente al sicuro. Eppure, proprio adesso inizia a sognare di essere la bella Katharyn, una donna che ha fatto altre scelte. Accanto a lei un marito premuroso, tre splendidi figli, di cui fa la mamma a tempo pieno, e uno stuolo di amici che la ammirano e la fanno sentire amata. 

All’inizio Kitty sembra non dare troppo peso a questi sogni che la visitano quasi ogni notte. Ma più cresce l’incertezza su quel che sarà di lei, più si chiede se non sia arrivato il momento di una svolta. Forse non è un caso che la vita che sogna sia tanto diversa dalla sua. Adesso Kitty non dovrà far altro che ascoltare il suo cuore e capire quali sono i suoi veri desideri. Perché il confine tra ciò che siamo e ciò che vorremmo essere è molto sottile e quando sogno e realtà si mescolano, le conseguenze sono del tutto imprevedibili.


TRAMA
Il ministero della suprema felicità ci accompagna in un lungo viaggio nel vasto mondo dell’India: dagli angusti quartieri della vecchia Delhi agli scintillanti centri commerciali della nuova metropoli, fino alle valli e alle cime innevate del Kashmir dove la guerra è pace, la pace è guerra e occasionalmente viene dichiarato lo «stato di normalità».

Anjum, nuova incarnazione di Aftab, srotola un consunto tappeto persiano nel cimitero cittadino che ha eletto a propria dimora. Una bambina appare all’improvviso su un marciapiede, poco dopo mezzanotte, in una culla di rifiuti. L’enigmatica S. Tilottama è una presenza forte ma è anche un’assenza amara nelle vite dei tre uomini che l’hanno amata: tra loro Musa, il cui destino è indissolubilmente intrecciato al suo.Dolente storia di sentimenti e insieme vibrante protesta, 
Il ministero della suprema felicità si snoda tra sussurri e grida, tra lacrime e sorrisi. 

I suoi eroi, spezzati dalla realtà in cui vivono, si salvano grazie a una cura fatta di gesti d’amore e di speranza. Ed è per questa ragione che, malgrado la loro fragilità, non si arrendono. 
Questa storia profondamente umana reinventa ciò che un romanzo può fare e può essere, e riafferma ad ogni pagina le doti narrative di Arundhati Roy.


TRAMA
È una calda mattina d’estate sulle colline umbre e nell’aria aleggia un profumo inconfondibile di rose e lavanda. Sveva è solo una bambina e sta correndo felice nei campi non lontani da casa. Al collo il suo ciondolo preferito. Non è un ciondolo qualsiasi: racchiude una piccola radice di ginestra, il fiore della forza e dell’attaccamento alle proprie origini, simbolo di un passato che le parla di tradizioni popolari e antiche leggende. 


Ormai sono passati anni da allora e Sveva non crede più in quelle storie. Da quando si è trasferita a Roma per fare la copywriter in un’agenzia di grande successo, ha preferito lasciarsi alle spalle quel passato ingombrante in cui non si riconosce più. 

Eppure, è in quel casale della sua infanzia, pieno di ricordi e segreti nascosti, che ora deve tornare. Gliel’ha fatto promettere sua madre. 

Sua madre che, prima di morire, riesce solo a rivelarle che lì potrà trovare piccole tracce in grado di condurla a suo padre. Quel padre che Sveva non ha mai conosciuto
Per lei non c’è altra scelta che partire. E non appena arriva in quella terra dove è ancora la natura a dettar legge, il ciondolo recupera la sua antica forza e le ricorda che solo qui potrà trovare le risposte alle tante domande su sé stessa e sulle proprie origini che la tormentano da anni.

Ora, Sveva è pronta a cercare e conoscere la verità. Per lei è finalmente arrivato il momento di chiudere una volta per tutte con il presente e guardare al futuro con occhi nuovi. Ha bisogno di recuperare le proprie radici e sentirsi di nuovo a casa proprio in quel luogo che conserva echi di amicizie autentiche e di amori che superano la prova del tempo. Perché non è mai troppo tardi per scegliere ancora la vita e l’amore, anche se a volte sembrano lontani e inafferrabili.


TRAMA
Mother’s Rest. Un piccolo centro abitato circondato da uno sconfinato campo di grano, popolato da individui scontrosi e lunatici. Jack Reacher si chiede il perché di quel nome particolare ma nessuno sembra intenzionato a dare spiegazioni. 

Preso da questi pensieri, Jack incontra una donna visibilmente tormentata: Michelle Chang. La giovane sembra averlo scambiato per un altro e, chiarito il malinteso, si confida: il suo partner nel corso di un’investigazione privata è scomparso da giorni e, ormai, Michelle teme il peggio. 

Incuriosito dalla vicenda, Reacher decide di affiancarla nella sua ricerca e inizia a indagare. Quanto potrà essere complicato, dopotutto. Ma ancor prima di rendersene conto verrà risucchiato in una corsa disperata tra Los Angeles, Chicago, Phoenix e San Francisco. Attraverso i più reconditi recessi della rete dovrà vedersela con assassini e criminali a ogni passo... fino a tornare a Mother’s Rest, dove dovrà affrontare il suo peggior incubo. 
Forse il giorno in cui aveva conosciuto Michelle avrebbe dovuto voltarsi e ignorare il caso. Sarebbe stato più semplice. Ma la regola per Jack Reacher è sempre la stessa: se vuoi fermarmi... provaci!


TRAMA
Il detective Alex Cross si ritrova non solo a dover gestire due casi contemporaneamente, ma anche a fare i conti con una profonda crisi personale. Tutto ha inizio con una serie di omicidi commessi presso alcuni centri benessere. 

Cross si sente osservato: qualcuno lo sta pedinando e segue ogni sua mossa, studia ogni particolare della sua vita durante le indagini. 
Il detective ama la sua famiglia, nulla al mondo è più importante dei suoi figli e di sua moglie Bree, per lui. 

La famiglia è ciò che lo tiene ancorato alla realtà e gli dà la forza di affrontare il male nel suo lavoro. Ma quell’ombra che lo segue ovunque conosce ormai bene le sue debolezze e userà proprio il suo amore per le persone a lui più vicine come arma contro di lui. 

Quando i suoi cari si troveranno in pericolo, Cross dovrà fare tutto ciò che è in suo potere per proteggerli. Punto debole si inserisce a pieno titolo tra le più avvincenti storie dell’impero letterario di Patterson, sostenuta dal genio e dalla forza narrativa dell’autore più venduto al mondo.


TRAMA
Quando Norma all’età di novantun anni è rimasta vedova e ha scoperto contemporaneamente di avere una grave forma di tumore, ha deciso di non sottoporsi a un intervento e a cure invasive. 

La sua scelta è stata accettata dal figlio Tim e dalla nuora Ramie che però, volendo restarle accanto, hanno condiviso con lei la vita on the road che conducevano da alcuni anni. 
Hanno adattato la loro roulotte e sono partiti tutti e tre insieme per girare gli Stati Uniti. Norma ha potuto così visitare posti dove aveva sempre voluto andare e realizzare alcuni dei suoi sogni più belli: scomparsa ogni timidezza, Miss Norma di fronte alla morte ha detto SÌ alla vita, provando le ostriche per la prima volta, salendo su una mongolfiera, fumandosi una canna, incontrando molti amici e soprattutto imparando a parlare senza reticenze di tutto e a farsi ascoltare. 

Da questo straordinario viaggio – reale e sentimentale – è nato un blog che ha avuto più di 500 mila follower. E adesso, a pochi mesi dalla scomparsa di Miss Norma, in tutto il mondo viene pubblicato il libro di questa esperienza unica di coraggio, entusiasmo, allegria, amore e solidarietà.


TRAMA
Philip Petersen, brillante uomo d'affari, è scomparso da sette anni senza lasciare traccia durante un viaggio di lavoro in Sudamerica. 
Da allora la moglie Sarah vive sola prendendosi cura del loro bambino. Fino a quando, improvvisamente, viene annunciato il ritorno di Philip, lasciato libero dopo essere rimasto per sette anni nelle mani di una banda di rapitori. 

La notizia diventa un caso mediatico. Sarah è frastornata, non sa cosa aspettarsi, ma di sicuro non immagina che l'uomo che le si presenterà davanti dopo essere sceso dall'aereo non sia il marito. Eppure è così. 
È un estraneo, ne è certa, un estraneo che sostiene di essere Philip... Sarah è sconvolta, nessuno le crede, e lei ha il terrore di perdere tutto: suo figlio, la sua casa, la sua vita...


TRAMA
Dopo la morte del marito, Eliza, una giovane fotoreporter, si sente persa. A tenerle compagnia c’è soltanto la sua macchina fotografica. La solitudine viene un giorno interrotta da una chiamata e da un incarico inaspettato: il Governo britannico decide infatti di inviarla in un ricchissimo stato indiano per fotografare la famiglia reale

È l’occasione della sua vita e deve sfruttarla a ogni costo. Ma, al suo arrivo, una sorpresa l’attende: giunta al palazzo, conosce il fratello del principe, Jay, un ragazzo giovane, affascinante e dai modi gentili. Uniti dal desiderio di migliorare le condizioni della popolazione locale, che vive in estrema povertà, Jay ed Eliza scopriranno di avere più cose in comune di quanto potessero mai immaginare. 

Eppure la società indiana, molto tradizionalista, e le loro famiglie la pensano diversamente. E questo li costringerà a una scelta: fare ciò che tutti si aspettano da loro oppure seguire ciò che dice il cuore… 


TRAMA
Viv trascorrerà l’estate al Wildflower Cottage, un rifugio per animali. Il suo compito sarà quello di affiancare Heath, il veterinario bello e scontroso che lo gestisce, ma la verità è che si trova lì per un motivo che ha più a che fare con i suoi sentimenti... Geraldine gestisce il Wildflower Cottage. In fuga dal suo passato, pensava di riscoprire la felicità dedicandosi a quel posto, ma adesso quel luogo rischia la chiusura per le mire della potente famiglia Leighton. Riuscirà a far tacere i fantasmi che la tormentano e a pensare al suo futuro? Stel, la madre di Viv, crede di avere finalmente incontrato un uomo che la tratterà come si deve, per una volta. Ian è gentile, premuroso, e ha perso la testa per lei. Non è forse quello che desiderava da tanto? Sarà un’estate davvero particolare, quella al Wildflower Cottage, un’estate per innamorarsi, ridere e diventare amici…


TRAMA
Anna vive a San Francisco e si è costruita un’esistenza tranquilla e ordinata, fatta di giornate costellate di abitudini in cui gli imprevisti sono ridotti al minimo. 
Il suo mondo viene completamente sconvolto quando suo nonno Max, di novantaquattro anni, la mette a parte di un sorprendente segreto: la loro era una famiglia aristocratica che ha perso tutto durante la seconda guerra mondiale

All’epoca Max era stato costretto a fuggire dalla Prussia, abbandonando un oggetto prezioso. Adesso, dopo oltre settanta anni, vorrebbe ardentemente che la nipote lo andasse a recuperare. Nonostante si senta confusa per quelle rivelazioni, Anna parte per la Germania. Sono tante le domande che affollano la sua testa: cosa ha mai lasciato di così importante, suo nonno? E perché le ha nascosto la verità per così tanto tempo? 

Sarà Wil, un uomo che Anna incontra durante il suo viaggio, ad aiutarla a far luce sul mistero che ha di fronte. Insieme, scoprono che i segreti della sua famiglia sono collegati a un appartamento abbandonato a Parigi…
Con una narrazione che alterna vicende degli anni Trenta a quelle dei nostri giorni, La casa in riva al lago è un romanzo che racconta come si possa lottare per raggiungere la felicità, senza sacrificare l’amore verso la propria famiglia e il proprio Paese.


TRAMA
Napoli, 1966. E' una splendida giornata estiva e la casa dei Menici ferve di preparativi per la festa che si terrà quella sera. Rosanna ha solo undici anni e sogna di diventare bella e corteggiata come la sorella maggiore Carlotta, che con la sua pelle di velluto e i lunghi capelli scuri attira su di sé tutti gli sguardi.
Ma Rosanna ha un altro dono, che la rende davvero speciale: una voce straordinaria in grado di incantare chiunque la ascolti.
Soprattutto il giovane Roberto Rossini, brillante studente della Scala di Milano, che dopo l'esibizione di Rosanna propone a suo padre di farla studiare con uno dei più grandi maestri della lirica. Un incontro fatale, quello tra Roberto e Rosanna, che segnerà per sempre il loro destino.
Milano, 1973. Ormai una giovane donna sensibile e appassionata, Rosanna ha finalmente realizzato il desiderio di essere ammessa alla Scala. Inizia per lei un periodo inebriante: il ritmo della metropoli, le estenuanti prove di canto, i primi gloriosi passi sul palcoscenico.
E sarà proprio qui che le strade di Rosanna e Roberto si incroceranno di nuovo. Affascinata e intimorita da quell'uomo carismatico e sfuggente, sempre circondato da donne bellissime e acclamato nei teatri di tutto il mondo, Rosanna finisce per essere travolta da un sentimento potente e inarrestabile.
Ma un segreto nascosto nel passato di Roberto e le oscure trame di una donna senza scrupoli minacciano di infrangere tutti i suoi sogni...


giovedì 15 giugno 2017

Eppure cadiamo felici

Buonasera!!! 😉 Stasera vi racconto la mia opinione riguardo il libro che ho da poco terminato di leggere e che vale la pena di leggere!
Come vedete dalla foto si tratta di "Eppure cadiamo felici" di Enrico Galiano.

Ho scelto anche questa volta un libro di un autore italiano leggendo varie opinioni sul web; l'autore infatti è un docente premiato nel 2015 come uno dei 100 migliori insegnanti d'Italia e dopo aver letto questo romanzo, posso affermare che è anche un bravissimo scrittore.

Si parla di adolescenza, di una ragazza, rappresentata in copertina, che ha una situazione familiare non delle migliori, che per vivere la vita di tutti i giorni è costretta a immaginare la realtà. 

La ragazza si chiama Gioia e come tutti gli adolescenti non le piace la scuola, tranne le lezioni di Filosofia perché sono trattate dal professor Bove, un professore particolare e originale che con le sue spiegazioni fa suscitare a Gioia molte domande facendola interrogare sulle varie situazioni quotidiane.

Tutto cambia quando una sera Gioia incontra in un bar ormai chiuso un ragazzo che gioca a freccette e da lì Gioia inizia ad aprirsi e a dare confidenza a questo ragazzo che si dimostra fin da subito simile a lei.

Gioia per la prima volta si innamora e sembra che la sua vita stia prendendo una piega positiva, solo che un giorno dopo una breve litigata, il suo ragazzo Lo sparisce.

Riuscirà Gioia a ritrovare Lo e a capire perché sia scomparso così senza motivo?

Vi lascio questa domanda e non vi svelo altro, vi dico soltanto che è un libro veramente scritto bene, che si legge in poco tempo, perché ti prende pagina dopo pagina per scoprire il finale.
Inoltre i temi trattati riguardano l'adolescenza, ma non è un libro solo per loro, anzi, anche per molti adulti, perché sicuramente si rivedranno nella loro adolescenza!

Fatemi sapere se lo avete letto anche voi!

Ve lo consiglio! 



TRAMA
Il suo nome esprime allegria, invece agli occhi degli altri Gioia non potrebbe essere più diversa. A diciassette anni, a scuola si sente come un’estranea per i suoi compagni. Perché lei non è come loro. Non le interessano le mode, l’appartenere a un gruppo, le feste. Ma ha una passione speciale che la rende felice: collezionare parole intraducibili di tutte le lingue del mondo, come cwtch, che in gallese indica non un semplice abbraccio, ma un abbraccio affettuoso che diventa un luogo sicuro. Gioia non ne hai mai parlato con nessuno. Nessuno potrebbe capire. 
Fino a quando una notte, in fuga dall’ennesima lite dei genitori, incontra un ragazzo che dice di chiamarsi Lo. Nascosto dal cappuccio della felpa, gioca da solo a freccette in un bar chiuso. A mano a mano che i due chiacchierano, Gioia, per la prima volta, sente che qualcuno è in grado di comprendere il suo mondo. Per la prima volta non è sola. E quando i loro incontri diventano più attesi e intensi, l’amore scoppia senza preavviso. Senza che Gioia abbia il tempo di dare un nome a quella strana sensazione che prova.
Ma la felicità a volte può durare un solo attimo. Lo scompare, e Gioia non sa dove cercarlo. Perché Lo nasconde un segreto. Un segreto che solamente lei può scoprire. Solamente Gioia può capire gli indizi che lui ha lasciato. E per seguirli deve imparare che il verbo amare è una parola che racchiude mille e mille significati diversi.

giovedì 1 giugno 2017

Libri d'estate

Ciao!!! :)
E' iniziato Giugno e si può dire che sia iniziata ufficialmente la stagione dei libri sotto l'ombrellone, per questo vi chiedo quale libro sicuramente leggerete?
Vi invito a scrivere titolo e autore nei commenti o sui social! :)


venerdì 26 maggio 2017

Novità librarie fine Maggio

Buongiorno! :) Sono uscite alcune novità librarie che vale la pena segnalarvi! Eccole qui con trama e link Amazon!
Fatemi sapere quale vi incuriosisce di più! 


TRAMA
La storia che racconta Affinity Konar non è una delle tante che parlano degli orrori dell’Olocausto, ma lo fa con un piglio nuovo e svela un sipario ancora una volta diverso e terribile della storia. 
In Gemelle imperfette, Stasha e Pearl Zamorski sono ad Auschwitz alle prese con gli esperimenti medici di Mengele sui corpi dei gemelli

Chiuse rispetto al resto del mondo, le due ragazze cercano di farsi forza una con l’altra. Le aiuta il linguaggio segreto che per molti anni hanno condiviso e che le ha portate a costruirsi un mondo tutto loro, fatto di codici e linguaggi unici. 

Inserite nel cosiddetto Zoo di Mengele, dove avvenivano gli esperimenti più terribili sui gemelli, le due ragazze devono sopravvivere a torture e sevizie. D’altra parte gli è garantita la salvezza della vita perché Mengele ha bisogno di loro per fare i suoi esperimenti. 

La madre e il nonno, giunti con le due sorelle ad Auschwitz, sono sicuramente morti e quando scompare anche Pearl, Stasha non vuole e non può credere che la sua gemella sia stata uccisa. Quando il regime nazista è costretto alla disfatta, Stasha si mette alla ricerca di sua sorella, convinta che sia ancora viva. Inizia così un viaggio nella solitudine e nella morte: ad aiutarla ci sarà solo Feliks, un ragazzo che vuole vendetta per il fratello morto. 

Insieme cercheranno una nuova speranza e faranno di tutto per affidare Mengele nelle mani di una qualche giustizia. "Gemelle imperfette" di Affinity Konar è così un romanzo che lascia senza fiato per il dolore e la bellezza della sua storia.

TRAMA
Intrappolati nella quotidianità, insicuri di noi stessi, gravati dal peso di ciò che ci si aspetta da noi, delusi per non aver inseguito i nostri sogni. È questo che proviamo, o che abbiamo provato almeno una volta nella vita, tutti noi. Ci sentiamo in gabbia – quando siamo così fortunati da esserne consapevoli – ne vediamo le sbarre, scrutiamo il meraviglioso mondo là fuori che ci sembra irraggiungibile. 

Eppure dentro di noi sappiamo che non è sempre stato così, che c’è stato un tempo in cui ci sentivamo liberi: ma dove sono finite quella libertà, quell’indipendenza, quella sicurezza e quella fiducia?
 
Sono ancora lì. E sono a portata di mano. Non bisogna fare altro che aprire il cancello e uscire dalla gabbia. Facile? Sì. Abbiamo molti strumenti a nostra disposizione, ma il più prezioso di tutti è il nostro mazzo di «chiavi della libertà»


Sono le otto chiavi che l’autrice ci insegnerà, in modo pragmatico e con grande buon senso, a usare con efficacia, secondo le nostre esigenze e i nostri tempi. E funzionano.
Ma evadere è solo la prima sfida. 

Una volta fuori non è sufficiente stare fuori, non ne vale la pena. Meglio compiere anche l’ultimo passo, spiegare le ali e spiccare il volo verso la libertà, i nostri sogni e la felicità. Perché essere liberi è una scelta e ognuno di noi può scegliere, sempre.

TRAMA
Una luminosa mattina di fine estate, un ragazzo e una ragazza s’incontrano all’università, a New York, e s’innamorano. 

Sembra l’inizio di una storia come tante, ma quel giorno è l’11 settembre 2001 e, mentre la città viene avvolta da un sudario di polvere e detriti, Gabe e Lucy si baciano e si scambiano una promessa. E due vite si fondono in un unico destino.
 
Tredici anni dopo, Lucy è a un bivio. E sente la necessità di ripercorrere con Gabe le tappe fondamentali della loro relazione, segnata da scelte che li hanno condotti lungo strade diverse, lungo vite diverse. Scelte che tuttavia non hanno mai reciso il legame profondo che li ha uniti per tutti quegli anni. Così Lucy gli parla dei loro primi mesi insieme. Del loro amore intenso, passionale, unico. In una parola: puro. 


E poi di come Gabe avesse infranto quella purezza, decidendo di partire, di andarsene da New York per accettare l’incarico di fotografo di guerra in Iraq. Perché lui sentiva di doverlo fare, perché ciò che accadeva nel mondo era più importante di loro. Una scelta che aveva aperto nel cuore di Lucy una ferita che lei pensava non sarebbe guarita mai. E che, invece, era stata curata da Darren, l’uomo che lei avrebbe scelto di sposare. 

Eppure quella ferita si riapriva ogni volta che Lucy riceveva una mail o una telefonata da Gabe, e ogni singola volta che lo aveva rivisto nel corso degli anni. Poi era arrivata quella volta, era arrivato quel giorno…

TRAMA
Spilling è una mattina come tutte le altre. Nicki sta portando i figli a scuola. Ma passando per Elmhirst Road si accorge che qualcosa non va. La polizia è arrivata in forze davanti a una villetta che conosce bene. Per paura di essere vista, fa una brusca inversione a U e scappa.  

La notte prima, in quella villetta, si è consumato l'omicidio del famoso opinionista Damon Blundy. Ma non ci sono segni di effrazione e la moglie Hannah non ha visto né sentito niente. 

Sono stati rivenuti solo un coltello e una strana scritta sul muro dello studio: «Non è meno morto». Chi può essere stato? Le telecamere di sorveglianza non hanno registrato nulla di strano, a parte una fuga sospetta: una macchina è stata vista allontanarsi bruscamente proprio la mattina del ritrovamento del cadavere. Non ci sono dubbi, è la macchina di Nicki. E ora Nicki è nei guai. Quando pochi giorni dopo viene convocata per un interrogatorio, non sa cosa rispondere alle domande insistenti del detective Simon Waterhouse. 

Non ha idea del perché il killer abbia usato il coltello proprio in quel modo, senza lasciare la minima traccia di sangue. Non ha idea del perché abbia scritto proprio quella frase, che le suona stranamente familiare. Non può mentire alla polizia, ma non può nemmeno spiegare perché quella mattina è scappata dal luogo del delitto. 
Altrimenti rischierebbe di rivelare un segreto in grado di rovinare la sua vita per sempre. 
Si sente incastrata in un gioco più grande di lei: il minimo cedimento e la verità verrebbe a galla, distruggendo anche la più piccola certezza rimasta. Perché spesso il confine tra realtà e menzogna è labile e può portare a conseguenze inaspettate.

TRAMA
La pioggia si abbatte incessante sulla città nel caos dell'ora di punta. Incurante dei passanti che si affrettano a trovare riparo, Carlos sta scattando fotografie. Con un clic si appresta a catturare l'anima delle persone nell'irripetibilità di pochi istanti. All'improvviso, però, si accorge che nell'obiettivo c'è sempre lei

La donna che silenziosa lo segue ovunque come un'ombra scura. Lui ne è convinto. Perché da quando si è reso conto che il suo matrimonio è diventato una prigione, la sensazione di essere osservato da lontano non lo abbandona mai. 
E quando comincia a ricevere messaggi enigmatici che riecheggiano minacciosi nella sua testa, Carlos non ha più dubbi: deve trovare quella donna che gli ha sconvolto la vita
Ma la ricerca si rivelerà più complessa del previsto. Indizi fuorvianti lo porteranno a fare i conti con un passato che non credeva potesse tornare, costringendolo a una corsa contro il tempo.

TRAMA
Il corpo congelato. Occhi spalancati e labbra socchiuse. Come se fosse morta mentre era sul punto di parlare…
Quando un ragazzo scopre il cadavere di una donna sotto una spessa lastra di ghiaccio in un parco di Londra, la detective Erika Foster viene subito incaricata dell’indagine sull’omicidio.


La vittima, giovane, ricca e molto conosciuta negli ambienti della Londra bene, sembrava condurre una vita perfetta. Ma quando Erika comincia a scavare più a fondo tra le pieghe nascoste della sua esistenza, trova degli strani punti di collegamento tra quell’omicidio e l’uccisione di tre prostitute, assassinate secondo un macabro e preciso rituale. 

Ma chi era veramente la ragazza nel ghiaccio? Quali segreti nascondeva? Il ritratto che ne dà la famiglia corrisponde alla verità? Erika ha l’impressione che tutti gli elementi a cui si aggrappa nel corso delle ricerche le scivolino via dalle dita, ma è cocciuta, determinata e disposta a qualunque cosa pur di arrivare a capire che cosa si cela dietro quella morte violenta…

TRAMA
Per Keeley sarebbe stato già un disastro aver preso il telefono sbagliato, l’ultimo giorno di scuola appena prima di partire per le vacanze estive. Ma il disastro si trasforma in una vera catastrofe quando scopre di aver preso per errore quello dell’odioso, egocentrico Talon, che tra l’altro è appena partito per il ritiro di football… con il suo telefono. 

Con riluttanza, i due decidono di inoltrarsi reciprocamente i rispettivi messaggi per una settimana. E così, giorno dopo giorno, Keeley inizia a conoscere un altro lato di Talon, che non le dispiace per nulla. 

C’è molto oltre la facciata dell’atleta sbruffone che la maggior parte delle persone vede. E inizia a esserci molto di più anche nel cuore di Keeley riguardo a Talon. Troppo. 
Messaggio dopo messaggio, riesce a esprimersi come non le era mai capitato, e sente che potrebbe davvero diventare la persona che ha sempre voluto essere. E quando i due finalmente, dopo sette lunghi giorni, si incontrano per scambiarsi i telefoni, scocca la magica scintilla

Ma, mentre Keeley ha giocato a carte scoperte, Talon nasconde un segreto che li riguarda. Qualcosa che potrebbe cambiare la loro relazione. E quando Keeley lo verrà a sapere, potrà fidarsi ancora di lui?



TRAMA
Anna vive a Torino e lavora alla Stella Polare, una libreria che offre ai suoi lettori una scelta di libri ricercati e raffinati. Quel posto le piace, nonostante le stranezze di Adele, la ricca proprietaria dal carattere brusco, a volte quasi ostile. 

Per il resto, la vita di Anna si divide tra una stramba famiglia, amiche eccentriche e una storia d’amore che non è mai davvero decollata. 
La sua routine s’interrompe quando, una mattina, legge sul giornale locale che Claudia, la sua migliore amica ai tempi dell’università, che non vede da molti anni, ha avuto un incidente. Combattuta sul da farsi, decide alla fine di andare a trovarla, non sospettando che quell’incontro possa cambiare la sua vita…
 
Anna torna in libreria letteralmente sconvolta: tanti anni fa Claudia le ha mentito, Claudia l’ha indotta a lasciare Luca, il suo primo grande amore, Claudia ha condizionato le sue scelte. Le domande sul passato si affollano nella mente di Anna, tutte senza risposta. 

O almeno così sembra. 
Perché Anna non sa ancora che il destino sta per giocarle un altro scherzo. Qualcuno, proprio quel giorno, entra alla Stella Polare…