} S Pink Premium Pointer S Pink Premium Pointer

mercoledì 17 aprile 2024

Recensione "La dimora d'inchiostro"

Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo del romanzo "La dimora d'inchiostro" di Jessica Salmeri. 

Ringrazio di cuore l'autrice e la casa editrice S4M Edizioni per la copia cartacea e la collaborazione. 

la dimora d'inchiostro

SCHEDA

Titolo: La dimora d'inchiostro

Autrice: Jessica Salmeri

Lunghezza stampa: 302 pagine

Lingua: Italiano

Editore: S4M

Data di pubblicazione: 1 gennaio 2023





Atmosfera regency e non solo! 😊

Se amate i romanzi regency e l'età vittoriana/elisabettiana, non potete perdervi questo romanzo molto particolare e originale. 

Non è solo un romance, ma c'è anche molta avventura e parti d'azione che vi coinvolgeranno. 

La nostra protagonista è Amelia Chamberlain, una madre di due gemelli che fa la scrittrice e ha anche molto successo. 

Il Re emana un decreto molto severo contro gli scrittori e per questo Amelia e il suo apprendista Neal sono costretti a fuggire per nascondersi. 

Amelia sarà così costretta a lasciare i suoi bambini, mentre Neal lascerà la sua famiglia e la sua ragazza con la quale a breve deve sposarsi. 

Entrambi partono all'avventura e per strada incontrano molti ostacoli per cui è bene essere armati e delle persone a cui devono fingere indifferenza e non mostrare che stanno scappando. 

Con un po' di fortuna si accodano ad altri scrittori e approdano in una dimora isolata, la cui proprietaria è una signora francese, Madame Chatillon. 

Lei offre la sua dimora, vitto e alloggio in cambio di un progetto: gli scrittori dovranno scrivere sulla pergamena con il calamaio un pezzo di storia. Ogni scrittore così contribuirà a scrivere un romanzo intero. 

Durante il soggiorno ne succedono delle belle: nasceranno amori, discussioni e confronti. 

La dimora si arricchirà sempre di più di nuovi personaggi e alcuni dimostreranno che non sono come vogliono far apparire. 

L'incontro di Amelia con un marinaio porterà molto scompiglio alla dimora e agli personaggi. 

Che cosa succederà? Riusciranno i nostri scrittori a nascondersi per bene e non farsi scoprire?

Mi è piaciuta la trama, l'ho trovata molto particolare e originale. Il finale è aperto e quindi aspetterò il secondo volume. 

Parlando del finale posso dire che mi ha stupito moltissimo, soprattutto per il destino di alcuni personaggi che proprio non mi aspettavo. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che il mio preferito è Neal, il giovane apprendista che accompagna Amelia. E' un ragazzo molto gentile ed educato, ma soprattutto è molto premuroso nei confronti della sua maestra. 

Mi è piaciuto molto anche Mr Edward, mentre Lord Olivier all'inizio mi aveva conquistato, poi però ho cambiato idea quando dimostra il suo caratterino. 

Ogni personaggio, devo dire, è stato ben descritto con la sua personalità e il suo carattere e ognuno è ben identificabile. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che Jessica scrive in modo molto scorrevole, i capitoli sono della giusta lunghezza ed è scritto in terza persona. 

Menzione speciale la devo fare anche per l'impaginazione che è molto curata. Tra un capitolo e l'altro ci sono i ritratti dei personaggi in bianco e nero ed è stato piacevole trovarli a fine di ogni capitolo. 

La copertina mi piace davvero moltissimo e rispecchia appieno la storia. 

Che dire... sono stata molto contenta di aver conosciuto questi scrittori, l'autrice mi ha fatto entrare in empatia con loro e non vedo l'ora di scoprire cosa combineranno nel secondo volume. 

In questa storia non c'è solo romance, ma soprattutto avventura, amicizia, il voler rimanere uniti, il riscatto e anche la vendetta. 

Un mix che mi ha portato a essere coinvolta e curiosa nella lettura. 

Buona lettura! 


LINK AMAZON 

https://amzn.to/3U4793d


TRAMA 

Il tranquillo villaggio inglese di Berkton viene sconvolto da un decreto del Re che considera gli scrittori del Regno colpevoli di un crimine aberrante, condannandoli a morte. In questo clima opprimente, la rinomata autrice Ms. Amelia Chamberlain è costretta a fare una dolorosa scelta: abbandonare i propri figli per fuggire con il suo apprendista scrittore, Neal. La coppia di amici trova rifugio in un nascondiglio segreto: un'antica dimora appartenente a un'eccentrica nobildonna francese. Le loro vite si intrecciano con quelle di altri scrittori, in un mondo sospeso tra tazze di tè fumanti, passione letteraria, complotti, antichi volumi, messaggi proibiti, amori appassionati, accese dispute, e la magia intrinseca di carta e inchiostro. "La dimora d'inchiostro" dipinge un affresco dalla suggestiva atmosfera regency che si fonde armoniosamente con sfumature più oscure, tipiche del romanzo vittoriano.



venerdì 12 aprile 2024

Recensione "Come un tuono"

Buongiorno lettori e lettrici 😀

Eccomi oggi a parlarvi di "Come un tuono" di Linda Greggio. 

Ringrazio di cuore l'autrice per la collaborazione e la copia cartacea. 

N.B. Questo è il terzo volume di una serie, ma essendo uno spin-off si può leggere tranquillamente. 

come un tuono
SCHEDA

Titolo: Come un tuono

Autrice; Linda Greggio

Lunghezza stampa: 341 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 22 novembre 2023






Una lettura piacevole! 😊

Ho letto questo romanzo, terzo libro di una serie, senza aver letto i primi due, ma essendo uno spin-off vi confermo che si può leggere tranquillamente. Ho scoperto un'autrice molto brava in quanto la storia di Francesco e Clara mi è piaciuta davvero molto. 

E' un romance che ha come protagonisti dei ragazzi universitari, alle prese con le loro scelte di vita, con le loro famiglie, ma anche con i loro sentimenti. 

Il protagonista maschile è Francesco, per gli amici Frenk, migliore amico di Michele e della sua ragazza Sissi. 

Sissi vive con la coinquilina Clara, una ragazza che inizialmente Frenk non degna di uno sguardo e anzi le sembra una ragazza dal carattere molto particolare. 

Frenk è il tipico ragazzo vanitoso, che fa il "galletto" con le donne e ama vantarsi di questo. Oltre al bell'aspetto fisico, Frenk proviene da un'ottima famiglia benestante che possiede una azienda vinicola. 

I suoi genitori, infatti, desiderano che Frenk studi all'università per poi occuparsi dell'azienda, anche se lui è più portato per la musica che per i vini e l'economia. 

Clara è una ragazza che proviene da una famiglia di artisti, vive con la madre e il suo padre adottivo, in quanto la madre era "scappata" dal suo padre biologico per un motivo ben specifico. 

I due ragazzi, avendo amici in comune sono costretti a vedersi, soprattutto ora che i genitori di Clara e di Frenk si accordano per collaborare a una mostra d'arte e saranno proprio i loro figli a esserne i responsabili dell'organizzazione. 

Clara e Frenk passeranno così del tempo assieme e inizieranno a conoscersi sempre di più. 

Ciò che li lega è il dolore, entrambi si nascondono cercando di mascherare le loro emozioni. 

Sono molto più simili di ciò che sembra, ma riusciranno a superare le loro paure e i loro stati d'animo?

Riusciranno a ritrovare quella luce che avevano perso?

Naturalmente la loro relazione non è lineare, ma anzi ci sono molti alti e bassi che li faranno allontanare e riappacificare. 

Questi ragazzi potrebbero benissimo esistere nella realtà quotidiana, è facile identificarsi in loro, nelle loro paure e indecisioni sulla loro vita futura, sui problemi familiari che devono affrontare, sul capire i loro sentimenti e avere fiducia nell'altra persona. 

Ci sono senz'altro momenti molto teneri e romantici, altri molto spicy, ma ho apprezzato che la storia non sia stata solo questo, ma siano state affrontate anche tematiche delicate che riguardano i protagonisti. 

Devo dire che è una storia d'amore molto coinvolgente e molto scorrevole, che nella sua semplicità mi ha fatto molto piacere leggerla. 

Da amante del drama nei romanzi, mi è piaciuto riscontrare delle situazioni delicate e anche il finale devo dire che è stato emozionante. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che sono proprio il punto di forza del romanzo, il lettore conosce Frenk e Clara nel profondo, questo grazie anche al doppio pov. Non possono che essere due personaggi destinati a stare insieme, ad amarsi e sostenersi nelle loro difficoltà. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che l'autrice Linda scrive in modo molto semplice e immediato, il linguaggio è fluido e si adegua al linguaggio dei giovani d'oggi. Ha inserito il doppio pov e questo rende la lettura davvero molto agevole. Nella copia cartacea ho riscontrato alcuni refusi, ma sicuramente verranno corretti e sistemati e comunque sono davvero pochi. 

Menzione speciale la devo fare per l'ambientazione: il romanzo è ambientato in Veneto, tra Padova e le vigne veronesi e questo naturalmente mi ha reso davvero felice essendo anch'io veneta! 

Buona lettura :) 


LINK AMAZON 

https://amzn.to/4cW6mKE


TRAMA

Francesco Tommasi proviene da una famiglia che dall’esterno sembra essere perfetta, ma come tutte le più grandi famiglie l’apparenza è solo un involucro per celare segreti e problematiche. Cose tutte molto facili per lui da nascondere dietro a feste in piscina, fiumi di alcol e una maschera che nasconde il suo dolore più profondo. Tutto sembra scorrere a gonfie e vele fino a quando una sera incontra Clara: amica e coinquilina di Sissi, la fidanzata del suo migliore amico. Tra i due sembra scattare solo una scintilla quasi impercettibile, fino a quando non sono costretti a collaborare per la prossima apertura della Galleria d’Arte della madre di Clara.

Lui venditore, contraente, espositore di vini della sua azienda vinicola ma con un sogno nel cassetto che sembra essere irrealizzabile.

Clara Silvestrini proviene da una famiglia di artisti, perfetta come quella del Mulino Bianco, ma anche lei gioca di facciata, indossando una maschera per nascondere profonde ferite e segreti che sono proprio dietro all’angolo e anche se vorrebbe negarlo a se stessa, Francesco è l’unico che può aiutarla.

Non potrebbero essere più diversi di così, se non fosse che nel loro cuore si è annidato lo stesso tipo di dolore.

Passo dopo passo impareranno a conoscersi e capiranno quanto in realtà hanno in comune.

Ma nessuno dei due è perfetto, e l’errore dietro l’angolo è lì che li aspetta in agguato.


«Appena ti mostri per come sei, hai un buio dentro che fa quasi paura.»«Hai paura di me?»«Ho paura per te.»


Dopo la storia di Michele e Sissi, non poteva non mancare la storia di uno dei protagonisti che ha attirato l’attenzione tra le lettrici e lettori.

Lo rivediamo in note chiaro scure, con i suoi punti deboli e di forza.

È una storia che parla di fiducia, amicizia e amore. Si toccano temi importanti con leggerezza senza però darli per scontato. In una chiave ironica si presenta l’amore giovane, quello in cui ci si sente persi e tutto sembra troppo più grande di noi.


lunedì 8 aprile 2024

Recensione "Un giorno di calma apparente"

Buongiorno lettori e lettrici 😄

Oggi vi parlo di "Un giorno di calma apparente" di Arwin J. Seaman. 

Ringrazio di cuore Camilla, Tandem Collective Global e la casa Editrice Piemme per avermi selezionata per la readalong. 💗

Leggere un romanzo e partecipare alle sfide creative confrontandosi con altri lettori è sempre una bella opportunità! 

un giorno di calma apparente

SCHEDA

Titolo: Un giorno di calma apparente

Lunghezza stampa: 336 pagine

Lingua: Italiano

Editore: Piemme

Data di pubblicazione: 19 marzo 2024





Che epilogo! 😱

Dopo il primo volume "Omicidio fuori stagione" con "Un giorno di calma apparente" si ritorna nell'isola di Liten, collocata immaginariamente tra Svezia e Danimarca. 

In quest'isola, ultimamente, succedono degli avvenimenti molto particolari e macabri che hanno scosso gli abitanti. Molti turisti prendono d'assalto l'isola grazie ai video che posta sui social una ragazza, Malin, figlia del capo della polizia Owe.

Mentre nel primo volume la figura centrale del romanzo era Henning Olsson, l'ufficiale della Scientifica, che era giunto sull'isola assieme a Kaj per indagare sul caso della ragazza del lago, in questo secondo volume la figura centrale è Malin.

Malin, nel primo volume ci viene presentata come una ragazza ribelle, che non sopporta l'isola in cui vive e che ne descrive tutti gli aspetti negativi pubblicamente, ma in questo volume devo dire che l'ho molto rivalutata. 

E' una ragazza che vive solo con il padre, una tipica ragazza che alla sua età litiga con i genitori. Anche se contornata dal suo "esercito", vuole le sue libertà e ha bisogno del suo luogo sicuro, che è il faro dell'isola in cui si rifugia. 

Malin ha perso alcune persone a lei care, gli abitanti dell'isola sono contro di lei per come racconta l'isola sui social, ma lei non si arrende e anzi continua a fare le sue challenge. 

Proprio per imitare una di queste challenge, un ragazzo che Malin conosce, Ake, perde la vita. 

Sono di nuovo tutti contro Malin, che diventa così la prima indagata, ma Ake ha voluto fare un gesto estremo? O qualcuno ha voluto ucciderlo? E perché? 

Devo dire che questo thriller mi ha coinvolto moltissimo, ho fatto mille ipotesi e congetture. 

Fin dall'inizio si entra subito nel vivo della scena del crimine, ci sono poi molte minacce rivolte a Malin, perché per esempio lei trova sempre dei pezzi di granchio?

Mi è piaciuto molto come non si riesca a capire fin da subito la verità, infatti sembrano dapprima essere coinvolte molte persone, molti ragazzi dell'età di Malin, ma poi si pensa che ci sia anche qualche adulto di mezzo. 

Chi sarà il Re dei Granchi? 

Posso dire che è una storia davvero intrigante e molto coinvolgente, con molti riferimenti anche al primo volume, soprattutto nella parte finale. 

Vi consiglio infatti di leggere prima "Omicidio fuori stagione" e poi proseguire con questo. 

Ma vogliamo parlare dell'epilogo?

Quando leggerete l'epilogo rimarrete senz'altro a bocca aperta! Senz'altro questa conclusione porta a un terzo volume che sicuramente recupererò quando uscirà (speriamo presto!). 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che Malin è un personaggio che a volte si odia e a volte si ama. A me comunque è piaciuta molto e il suo aspetto psicologico è stato descritto molto bene. 

Owe è un padre che ho compreso molto bene, ha a che fare con una figlia dal carattere ribelle, ma è sempre pronto a proteggerla. 

Henning Olsson e Annelie sono stupendi, nel primo volume hanno più spazio e li ho amati, chissà se la loro storia proseguirà anche nel terzo. 

Altri due personaggi che ho amato sono: Kaj, che si presta sempre a difendere Malin e Rosel, che avrà un ruolo chiave in questa storia. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che questo volume l'ho trovato molto coinvolgente, forse anche più del primo perché avviene molta più azione, meno descrizioni e quindi più suspense. C'è anche l'aspetto psicologico che riguarda Malin, quindi è anche molto introspettivo. 

Oltre al thriller in sé credo che si volesse porre l'attenzione anche sul mondo della tecnologia e dei social al giorno d'oggi, di quanti giovani ne siano dipendenti e di, come in questo caso, possano essere usati in maniera dannosa e non in modo responsabile.  

Un romanzo che intriga, in cui nulla è come sembra, reso ancora più misterioso dal non sapere chi sia l'autore e l'autrice. 

Voi chi pensate che sia Seaman? 

Non vedo l'ora di tornare nuovamente a Liten! 

Buona lettura! 


LINK AMAZON 

https://amzn.to/4aKAcQo


TRAMA 

L'isola di Liten è presa d'assalto dai turisti. Dopo il caso delle tre ragazze trovate morte nelle acque del lago vulcanico, in molti desiderano visitare quel luogo sperduto, dal fascino tetro. La vita degli isolani, poco avvezzi a ricevere così tante attenzioni, è cambiata. La figlia del capo della polizia, Malin Dahlberg, è diventata una star del web: con le sue cronache della vicenda e le sue challenge macabre diventate virali, ha visto i suoi follower moltiplicarsi, fino a diventare migliaia. Quando un suo compagno di scuola, Åke, precipita da una rupe mentre si riprende con il telefono, nel tentativo di imitarla e portare all'estremo uno dei suoi video, Malin viene investita da un'ondata di accuse. La ragazza è certa che non sia stato un incidente, che si tratti di un omicidio. È curioso però che le indagini convergano sempre più su di lei, che ha un movente: odiava Åke, lo odiava davvero. Malin deve provare a scagionarsi. Ma con il suo comportamento, capriccioso e contraddittorio, si sta facendo terra bruciata intorno, allontanando amici e parenti, mentre le accuse nei suoi confronti si fanno sempre più gravi. In molti sull'isola non la vedono di buon occhio, e qualcuno inizia a convincersi che la sua smania di essere sempre al centro dell'attenzione l'abbia spinta persino a uccidere...


martedì 2 aprile 2024

Recensione "Obsession"

 Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi presento "Obsession" di Gea Petrini, che ringrazio di cuore per la copia cartacea e la collaborazione. 

N.b. Obsession è il terzo volume della Shadow Academy. I volumi sono autoconclusivi, ma vi consiglio di leggerli in ordine


obsession
SCHEDA

Autrice: Gea Petrini

Titolo: Obsession

Libro 3 di 3 Shadow Academy

Lunghezza stampa: 362 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 27 febbraio 2024




Attenzione: il romanzo è destinato ad un pubblico adulto, contiene scene di passione esplicite.

Il libro è autoconclusivo e indipendente anche se appartenente a una serie. I romanzi della Shadow Academy possono essere letti in qualsiasi ordine.



Sapete cosa significa essere una negromante? E che poteri può avere?

Bene, nemmeno io, e sono contenta di averlo scoperto proprio grazie a questo libro!

"Obsession" è il terzo libro di sette della nuova serie fantasy di Gea Petrini, in cui ogni romanzo avrà come protagonisti personaggi soprannaturali diversi. 

Come si nota dalla copertina la protagonista di questo volume è Nebula, la rettrice dell'accademia, che ama indossare calze a rete e avere i capelli rosa. 

Mi è piaciuto moltissimo come personaggio e conoscere la sua storia. 

Nebula è alle prese con l'organizzare e gestire l'accademia, ma non solo. Per quanto riguarda il suo aspetto personale, infatti, essendo una negromante è alle prese con spettri e con un'ombra con cui comunica attraverso la mente, Zeidan. 

Zeidan è un'ombra che protegge Nebula, che le sta sempre al suo fianco, ma ultimamente il loro rapporto è un po' cambiato. Zeidan si sente attratto da Nebula e anche Nebula lo è, anche se non vuole ammetterlo. 

Nel frattempo Nebula è anche contesa tra Nexus e Derkath, ma il suo cuore chi sceglierà?

In accademia per Nebula non c'è solo tempo per l'amore, perchè stanno accadendo degli episodi insoliti che mettono a repentaglio la vita di alcuni studenti. 

Che cosa starà succedendo? 

Nebula dimostra di essere una donna forte e coraggiosa, anche se venendo a conoscenza del suo passato, si intuisce che è anche molto fragile e che tutto ciò che ha passato l'ha resa così indipendente. 

Ho amato moltissimo la storia d'amore tra Nebula e Zeidan, una storia complicata e complessa che Nebula poi cerca di rendere "più facile". 

In questo volume, come nei precedenti, non mancano i colpi di scena, soprattutto verso la fine del volume non mi aspettavo "il fuoco". 

Questo volume mi è davvero piaciuto molto, c'è lo spicy, ma molto moderato e si dà molta più importanza alla protagonista e conoscere Nebula mi è piaciuto davvero molto, essendo un personaggio presente fin dal primo volume. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che Nebula e Zeidan mi hanno sorpreso. Sono una coppia fantastica e Gea ha avuto un'idea pazzesca di affiancare un'ombra a una negromante. Zeidan mi è piaciuto moltissimo, fin dall'inizio mi è piaciuto come protegga Nebula, come la corteggi, insomma sono team Zeidan in questa storia, si è capito?😁

Un altro personaggio che merita una menzione speciale è Viola, mi è piaciuta moltissimo come personaggio e si è percepito che per Nebula è un'amica sincera. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che Gea come sempre è molto brava. Lo stile è davvero fluido, scorrevole e molto semplice. 

Ho amato come essendoci un pov unico, mi abbia fatto empatizzare con Nebula e abbia descritto le sue emozioni. 

Come sempre Gea realizza delle copertine fantastiche e anche le illustrazioni all'interno sono sempre super piacevoli da osservare ad ogni capitolo. 

L'amore impossibile che diventa possibile, questo è il messaggio che ho colto da questo volume e sono certa che coglierete anche voi non appena lo avrete terminato. 

Grazie Gea per questa storia e per questa serie che sta crescendo sempre di più e ogni volume è sempre una piacevole sorpresa. 

Mentre attendo l'uscita del prossimo volume di Gea vi auguro una buona lettura! 


LINK AMAZON 

https://amzn.to/3VKl6Gk


TRAMA

Mi osserva, mi protegge, parla nella mia mente. Lui è un’ombra oscura, io la rettrice dell’accademia per soprannaturali, Nebula, la negromante con un esercito di spettri. Zeidan appare quando lo evoco, eppure sono io ad appartenergli. In mezzo a una tempesta di misteri che di colpo si abbatte sul campus, tra i resti di un amore passato e le attenzioni di chi mi desidera, lui è l’unico a farmi tremare. Una entità di fumo nero con due occhi rossi infuocati. Mi difende con una ferocia che mi lascia senza fiato e mi vuole con un bisogno possessivo a cui non posso - e non voglio - sottrarmi.
Anche se il nostro è un amore impossibile.


martedì 19 marzo 2024

Recensione "Melissa e la Quinta Terra di Obenart"

 Buongiorno lettori e lettrici 😉

Oggi vi parlo di "Melissa e la Quinta Terra di Obenart" secondo volume della trilogia "Cronache delle Quattro Terre" di Fabio Suraci. Ringrazio l'autore per la copia cartacea e per la collaborazione. 

Ho avuto il piacere di leggere questo volume con Valentina con cui abbiamo fatto delle videochiamate direttamente con l'autore per aggiornarlo sulla lettura e sulle nostre impressioni. E' stata davvero una bella esperienza! 😊

N.B. Questo è il secondo volume di una trilogia, vi consiglio di leggere prima "Melissa e il popolo Celdi" 

Recensione del primo volume qui 👉 https://www.lalibreriadianna.it/2023/12/recensione-melissa-e-il-popolo-celdi.html


melissa e la quinta terra di Obenart

SCHEDA

Titolo: Melissa e la Quinta Terra di Obenart 

Autore: Fabio Suraci 

Lunghezza: 611 pagine

Data di pubblicazione: 1 gennaio 2024






Preparatevi a sclerare! 

Se nel primo volume abbiamo conosciuto i personaggi e l'ambientazione con molti colpi di scena, in questo secondo volume tutto ciò che troviamo nel primo volume viene triplicato! 

Non vi parlerò molto della trama, in quanto il rischio di fare spoiler è davvero molto alto, ma vi do qualche accenno. 

Ho apprezzato moltissimo che il secondo volume si apra direttamente dalla conclusione del primo, con la situazione in cui ci eravamo lasciati e con gli stessi personaggi. 

Melissa, la nostra protagonista quindicenne, assieme alle sue amiche e ai suoi amici, prosegue il viaggio per affrontare il nemico delle Quattro Terre. Lei è ancora nel mondo magico divisa tra la sua voglia di rimanere per portare a termine il suo obiettivo, o tornare a casa dalla sua famiglia. 

Accanto a lei ci sono ancora i Celdi, ma anche nuovi personaggi come Leana, Dimi, Miros, Aldien, ma anche creature magiche come Ella e Sarya. 

C'è davvero tantissima avventura, battaglie e magia, proprio per quest'ultimo aspetto Melissa deve allenarsi duramente e scoprirà molti aspetti nuovi sull'uso dei suoi poteri. 

La cosa che più mi ha colpito di questo secondo volume è che non c'è nessuna parte che mi ha annoiato, in ogni capitolo succede qualcosa che invita a proseguire la lettura. 

Ormai Melissa e i suoi compagni sono diventati degli amici e con la scrittura in prima persona è facile entrare nella mente della protagonista, nei suoi sentimenti, nelle sue emozioni. 

Ho ritrovato sia Melissa che gli altri personaggi maturati e cresciuti rispetto al primo volume e la novità è che in questo libro troviamo anche delle relazioni.

Oltre all'amicizia e al voler far gruppo, nascono anche dei sentimenti più forti, come l'amore e proprio Melissa lo sperimenterà per la prima volta. 

Un fantasy con un mix di avventura, viaggio, magia, creature fantastiche e sentimenti che mi ha fatto davvero sclerare e quando un libro mi emoziona così sono sicura che entrerà nella mia lista dei libri preferiti. 

La parte che più mi ha devastato è una parte familiare (non posso dirvi di più per non spoilerare) ma ci è voluta una cioccolata calda per riprendermi da quelle pagine! 

Questo secondo volume è stato assolutamente perfetto, c'era la giusta carica e curiosità nel volerlo proseguire, la giusta dose di sentimenti ed emozioni dei personaggi, la giusta componente magica. 

Molte chicche inoltre arricchiscono il romanzo e sono proprio anche le passioni dell'autore: dalla musica (l'ultima parte in cui c'è il riferimento ai Queen mi ha fatto schiattare 😂), agli animali, alla lettura di King da cui sicuramente ha preso spunto per la parte finale. 😡

Detto ciò, ne vogliamo parlare del finale spiazz... illegale? 

Dopo aver chiuso il libro ci sto ancora pensando, sto raccogliendo indizi, cercando di capire molte cose che sono successe. Pensavo di trovare alla fine del libro qualche spiegazione e invece nulla... tutto si capirà nel terzo volume che uscirà a dicembre (purtroppo). 


Per quanto riguarda i personaggi posso dire che ho amato molto le ragazze. Tra loro si è creata una vera e propria amicizia. Mi è piaciuta anche la new entry, Leana, i Celdi e Grud a cui ormai mi sono affezionata, così come la simpaticissima Bet che regala sempre qualche sorriso. Folly davvero fantastico. I personaggi maschili mi sono piaciuti un po' meno, soprattutto Miros e Aldien. 

I nostri animali fantastici Sarya e Ella mi sono piaciute tantissimo. Ella mi ha fatto divertire molto e Sarya ha una storia che fa emozionare. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che questo secondo volume parte soft, ma dopo appena qualche capitolo la storia entra subito nel vivo. A differenza del primo volume, qui si nota la precisione nello stile, nelle scene che vengono ben descritte, soprattutto le battaglie e le scene magiche. I capitoli corti li ho apprezzati moltissimo e lo stile è davvero molto semplice e scorrevole. 

Mi ha davvero preso tantissimo, molto più del primo, che la quantità delle pagine non le ho proprio sentite. 

Menzione speciale la devo fare anche per la copertina che è davvero stupenda e sicuramente attira. 

Un fantasy che mi ha fatto divertire ed emozionare, con protagonisti giovani e una storia complessa con molte sotto trame che non vedo l'ora di scoprire come si metteranno al loro posto nel terzo volume. 

Mi raccomando Fabio, non farci aspettare troppo! 

Che cosa state aspettando? Se amate il genere fantasy le Quattro Terre vi aspettano! 


LINK AMAZON 

http://www.amazon.it/dp/B0CQ6QVLZY/ref=nosim?tag=lalibreriadia-21


TRAMA 

Non più sola nelle Quattro Terre, Melissa si prepara a intraprendere un nuovo viaggio.

Questa volta ha una destinazione precisa, uno scopo che le dona la forza per affrontare il nemico.

Mentre impara a gestire le sue capacità, scopre che la magia è molto più potente di quanto pensasse e deve lottare per affinare e controllare tutto quel potere.

Vecchi e nuovi amici l’accompagneranno lungo il difficile cammino.

I pericoli travolgeranno tutti loro in un susseguirsi di eventi.



lunedì 11 marzo 2024

Recensione "Blameless"

Buongiorno lettori e lettrici 😁

Oggi vi parlo di "Blameless" di Sophie Simonitti che ringrazio di cuore per la copia cartacea e per la collaborazione. 

E' un romanzo autoconclusivo, ma vi consiglio di leggere prima "Ageless" 

recensione qui 👉https://www.lalibreriadianna.it/search?q=ageless 

L' autrice sarà presente al FRI sabato 16 marzo! 

blamelss

SCHEDA

Autrice: Sophie Simonitti

Titolo: Blameless

Parte della serie: PubMe Romance

Lunghezza stampa: 317 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 26 novembre 2023





Si ritorna a Palo Alto! 

Con questo nuovo romanzo Sophie ci riporta a Palo Alto, in California con una nuova coppia: quella formata da Logan e Isabel. 

Entrambi i personaggi erano già presenti nel primo volume e ritrovarli è stato davvero piacevole, soprattutto per quanto riguarda il personaggio di Logan che nel primo volume non avevo apprezzato particolarmente. 

Logan infatti nel primo volume aveva fatto soffrire Cassie, per questo, quando Isabel inizia il college, sia Cassie, che il padre James le dicono che non deve avvicinarsi a lui. 

Naturalmente un colpo di scena avviene già a inizio libro, quando alla prima festa a cui partecipa Isabel, viene costretta per gioco a entrare in un sottoscala con un ragazzo al buio... e indovinate chi sarà mai questo ragazzo? 

Esatto, proprio Logan! 

Appena la luce viene accesa e l'amico di Logan, Gabe, apre la porta, sia Isabel che Logan di distanziano e rimangono a bocca aperta. 

Tra loro c'è stato un bacio e un'affinità, ma Isabel non può di certo innamorarsi di Logan, incubo del padre e di Cassie. 

Isabel inizia così a frequentare Noah, il fratello di Cassie, lei con lui si sente a suo agio, ma si rende conto che non è affatto il ragazzo che desidera. 

Più Isabel cerca di stare lontano da lui, più si sente attratta. 

Logan studia musica ed è proprio a un'esibizione, suonando una determinata canzone che si fa prendere dal panico. 

Cassie e Isabel sono nel pubblico e Cassie, sapendo le difficoltà del suo ex Logan, lo aiuta a superare un attacco di panico. 

Ma perché Logan ha questi momenti di down? Da cosa sono causate queste crisi?

Pian piano Logan si lascerà andare e si confiderà a Isabel raccontandole tutto il suo passato. Addirittura per lei conia il soprannome di Angie come la canzone dei Queen. 

Anche se tutto era partito da un piano di vendetta contro il padre di Isabel e Logan voleva farla innamorare per poi lasciarla, la loro attrazione si fa sempre più intensa. 

Logan è addirittura geloso, vede nella sua Angie e nella musica la sua "ancora" di salvezza e la sua tranquillità. 

Riusciranno a vivere la loro storia? E soprattutto Cassie e James, il padre di Isabel, come la prenderanno?

Devo dire che Logan in questo volume l'ho rivalutato, approfondendo di più il suo personaggio ho capito da cosa era dettata la sua rabbia e la sua impulsività nel primo volume.

Ho amato questa storia, c'è moltissimo amore, ma anche molta amicizia.

Il rapporto di amicizia di Gabe e Logan è davvero magnifico, per non parlare di quello tra Cassie e Isabel. Cassie è davvero fantastica, sa dare i consigli giusti a Isabel e si prende cura di lei. 

Per quanto riguarda i personaggi Logan da bad boy e ragazzo senza cuore diventa pian piano un ragazzo dolce e passionale con Isabel. Ho amato come la musica per lui sia uno sfogo e come si renda pian piano conto dei suoi sentimenti forti.

Isabel mi è piaciuta molto, è una ragazza che cerca di assecondare il padre, ma poi decide con il suo cuore e l'ho compresa. Studia psicologia e vuole cercare di capire chi è il vero Logan. 

Mi è dispiaciuto un po' per Noah perché fin dal primo volume tifavo per lui, speriamo abbia presto anche lui la sua dolce metà. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che Sophie si dimostra sempre bravissima a scrivere questo genere di romanzi, sono davvero super scorrevoli e si impiega pochissimo tempo per leggerli perché ti catturano. 

Non è solo un romance, ma anzi si affrontano temi molto delicati ed è proprio questo che incuriosisce e fa riflettere. 

Il messaggio che ne ho tratto è quello di non dare giudizi affrettati sulle persone, ma anzi è importante capire chi ci sta attorno andando oltre, conoscendo l'aspetto interiore di una persona.  

Una menzione la devo fare anche per la copertina, davvero stupenda! 💙

Una storia che mi è piaciuta davvero moltissimo, che mi ha coinvolto e che mi ha catturato facendomi anche riflettere. 

Non vedo l'ora di leggere il prossimo volume in uscita a breve che sarà proprio la storia di Gabe, il migliore amico di Logan! 

Buona lettura!


LINK AMAZON 

Blameless


TRAMA 

“Quell'uomo mi aveva tolto l'unica ragazza che avessi mai amato.

E ora mi sarei preso sua figlia.”

Palo Alto (California), Stanford University. Il primo giorno di college, Isabel Long fa una promessa a suo padre James: stare alla larga da Logan Clark. Il ragazzaccio in questione ha decisamente un conto in sospeso con quell’uomo e il mezzo più veloce per ferirlo, è proprio far capitolare quell’angioletto di sua figlia, per poi spezzarle il cuore. Peccato che poi, dopo uno stupido bacio a causa di un banale gioco, tutto cambierà radicalmente. Isabel e Logan fingeranno di soffocare una pericolosa attrazione reciproca, ma ogni volta che si avvicineranno i loro cuori si riconosceranno e bruceranno di passione. E allora, quali regole valgono davvero in amore? Quanto contano le promesse che facciamo agli altri e a noi stessi? Di quali colpe si macchia un sentimento che non siamo in grado di controllare?

Tra ferite mai rimarginate, parole in musica e brividi sottopelle, Isabel e Logan dovranno decidere se soffocare ciò che sentono l’uno per l’altra o rischiare tutto, pur di non spegnere tutte le stelle che brillano in cielo quando sono insieme.

A Voi che avete amato “AGELESS” e per tutti Voi che ancora non lo avete letto. Sophie Simonitti torna per raccontarci la storia di Logan e Isabel, in uno spin-off che promette di scolpirci il cuore e di farci rischiare tutto per la persona giusta. Per capire che, in fondo, l’amore non ha colpe. L’amore, è l’unica cosa che merita di essere salvata. Sempre.

** ATTENZIONE: il romanzo è Autoconclusivo, ma per capire meglio le dinamiche tra i personaggi, consigliamo prima la lettura di AGELESS – Senza età. **

lunedì 4 marzo 2024

Recensione "Il tempo della neve - segni del destino"

 Buongiorno lettori e lettrici 😊

Eccomi oggi a parlarvi di "Il tempo della neve-segni del destino" di Manuela Vinario che ringrazio di cuore per la collaborazione e la copia cartacea. 

il tempo della neve

SCHEDA

Titolo: Il tempo della neve  - segni del destino

Autrice: Manuela Vinario

Libro 1 di 2 Il Tempo della Neve

Lunghezza stampa: 314 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 10 novembre 2022





L'ambientazione è super originale! 

"Il tempo della neve - segni del destino" è il primo volume di una saga fantasy ambientata in Norvegia. Proprio questa ambientazione così particolare e così ben descritta mi è piaciuta moltissimo in quanto è molto originale per un fantasy. 

Le due popolazioni principali sono i Tidlos, di cui fa parte la nostra protagonista Alesys, principessa figlia della regina Adele e del re Erik e i Puri, di cui fa parte Gunnar e i suoi genitori. 

I Puri a differenza dei Tidlos non hanno poteri. 

Alesys, che vedete anche ritratta in copertina, è una specie di Elsa di Frozen dai capelli neri e dalla pelle bianchissima. 

Il suo potere infatti è quello di dominare il ghiaccio e la neve. 

Seguiamo Alesys fin dalla sua infanzia, è una bambina che vuole semplicemente vivere la sua vita in libertà, giocare con il suo amico Arvid, ma purtroppo i suoi genitori essendo dei reali, tendono a stabilire delle regole e sono molto severi. 

Quando Alesy cresce, infatti, ciò che i genitori scelgono per lei è un matrimonio combinato. Deve infatti sposare Gunnar, principe dei Puri. 

Naturalmente tra loro c'è imbarazzo quando si incontrano e Alesys naturalmente non vuole sposare un ragazzo che non ama. 

Sorgerà però un colpo di scena inaspettato che porterà Alesys e la sua famiglia a essere ricercati da Gunnar e dal suo regno. 

Vi dico solo che si passa quasi a un giallo per il mistero che si viene a creare.  

Come si concluderà la vicenda? Che ne sarà di Alesys e i suoi genitori?

Il finale, devo dire, è molto sorprendente e lascia sicuramente la curiosità per il secondo volume. 

La storia è davvero molto scorrevole e la voglia di sapere cosa accade è davvero molta.

Per quanto riguarda i personaggi mi sono affezionata molto a Alesys, ci si può facilmente immedesimare in lei, una ragazza che appare fredda e non in grado di provare emozioni, invece è davvero una ragazza forte, coraggiosa, che si è ritrovata dei poteri da poter usare. 

Gunnar l'ho comunque apprezzato come personaggio, capisco il suo dolore, ma invece non ho molto apprezzato Lene e Aleksander. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che Manuela scrive davvero in modo semplice e scorrevole. Questo è il primo libro che leggo suo e come stile devo dire che mi piace molto, soprattutto per quando riguarda le descrizioni. Sono letteralmente volata in Norvegia! 

Ho apprezzato molto anche i capitoli non molto lunghi e le illustrazioni che sono presenti all'interno. 

Trovo che la copia cartacea sia comunque molto curata con tutti i capitoli titolati e la copertina è davvero stupenda, sicuramente attira l'attenzione. 

Un fantasy ricco di mistero, ma anche di avventura che mi è piaciuto davvero molto sia per i personaggi che per l'ambientazione. 

Già i libri che hanno come protagonisti dei reali mi piacciono molto, qui che c'è anche del fantasy e della magia e quindi mi ha davvero stupito!

Come tema c'è sicuramente la crescita, la maturità e la consapevolezza che essere diversi è bello, perché ognuno ha le proprie peculiarità e le proprie caratteristiche da apprezzare. 

Questo primo volume secondo me è un ottimo punto di partenza per la saga che sicuramente ci regalerà molte emozioni. 

Se amate il fantasy, il mistery, il dark romance e un'ambientazione originale segnatevi questo titolo! 

Buona lettura! 


LINK AMAZON 


Il tempo della neve -segni del destino

TRAMA 

Primo libro della saga.

Norvegia, secondo millennio dopo Cristo, in una realtà alternativa.

Siamo in un'altra dimensione, in un mondo unico ma al contempo terrificante che associa alla modernità il retrogusto amaro dell'antichità. Profezie, incantesimi e giochi di potere si innestano su uno scenario barbaro e ostile, dove ogni anima umana è mossa dal filo invisibile del Destino, alle cui forbici nessuno può sfuggire. La magia è il fondamento su cui si regge il mondo conosciuto ed ingloba ogni essere umano che non abbia avuto l'ardire di rifiutarla, aspirando ad una natura indipendente e rivoluzionaria.
Alesys Von Hardin è una giovane fanciulla, principessa del Nord, cresciuta a Tromsø, una cittadina accogliente a nord della Muraglia, che divide i suoi territori da quelli dei suoi acerrimi rivali. Tutto in lei è diverso dagli altri Norvegesi, quelli che si considerano Puri. Lei, infatti, fa parte dei Tidløs, una popolazione indigena autoctona il cui territorio si estende in tre grandi fiordi, da sempre in conflitto con il resto dei sudditi di Norvegia. Da tempo immemore leggende e maldicenze di ogni tipo aleggiano su questa specie: maghi e stregoni violenti e barbari, che non si fanno scrupoli ad uccidere e a torturare violentemente chiunque capiti loro sotto tiro.
Ad Oslo invece, confinato fra le mura di un antichissimo castello, vive Gunnar, principino del Regno di Norvegia, Islanda e delle Nazioni dei Ghiacci. In questo primo volume della saga le loro storie si intrecceranno catastroficamente e il Regno subirà disastrose vicende. La potenza della natura, personificata in Alesys, si scontra con la sciocca evoluzione umana di cui Gunnar fa parte. Ostacoli e tradimenti coinvolgeranno la fanciulla, in un viaggio solitario alla riscoperta di se stessa, che, sospinta dal vento rivoluzionario che si agita in lei grazie ad una profezia ancestrale, incontrerà un crudele Destino da cui sarà schiavizzata e dalle cui catene cercherà di liberarsi.



giovedì 29 febbraio 2024

Recensione "Aeterna - la ragazza sbagliata"

 Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo di "Aeterna - la ragazza sbagliata" di Vanessa Genre, che ringrazio di cuore per la copia cartacea e la collaborazione. 

N.B. E' il primo volume di una trilogia 


aeterna la ragazza sbagliata

SCHEDA

Autrice: Vanessa Genre

Titolo: Aeterna - la ragazza sbagliata 

Lunghezza stampa: 152 pagine

Lingua: Italiano

Editore: LAReditore

Data di pubblicazione: 18 luglio 2023




Come sapete ho scoperto soltanto da pochi anni il genere distopico e devo dire che assieme al romance e al fantasy è uno dei miei generi preferiti. 

"Aeterna - la ragazza sbagliata" è proprio un distopico con un leggero fantasy e sono stata davvero felice di leggerlo. 

Nonostante sia un libricino di circa 150 pagine posso dire che mi ha coinvolto davvero molto e non me lo sarei mai aspettata che mi prendesse così tanto. 

Siamo nel 2032 e Ann è una ragazza come tante che non vede l'ora di partire per l'Erasmus negli Stati Uniti. 

Una volta arrivata in aeroporto, viene però rapita da due uomini sconosciuti e rinchiusa in un furgone. 

Inutile dire che Ann è spaventata e impaurita e i rapitori come prima cosa buttano il suo cellulare. 

Ann è sola e impotente e anche se i rapitori non vogliono farle del male, lei non riesce a capire perché sia stata rapita e dove la stiano portando. 

I rapitori Jack e Ake la portano a Aeterna, un mondo distopico e di cui nessuno è a conoscenza. Qui ci sono varie abitazioni costruite da Ernest, un uomo molto severo che ha come obiettivo creare una società del tutto particolare. 

Ann è stordita, è finita praticamente in un mondo da cui non riuscirà a scappare, e soprattutto scopre anche che è stata rapita per sbaglio. 

Sì, avete capito bene, non era Ann che Jack e Ake dovevano rapire, ma un'altra ragazza. 

E ora quindi, che ne sarà di Ann? Come si comporterà Ernest con lei? 

Naturalmente il fatto di rapire questi giovani ragazzi ha un senso e lo scoprirete soltanto leggendo il libro. 

Mi è piaciuto molto come si venga a creare oltre all'azione, anche una storia d'amore, o comunque un sentimento da parte di Ann. 

Ho apprezzato molto come vengano descritte bene le emozioni che prova, la paura e lo smarrimento iniziale, l'amore o comunque un sentimento forte verso una persona che le ispira fiducia, la rabbia per non poter tornare dalla sua famiglia...

Questa storia mi ha davvero incuriosito e nonostante il finale, che secondo me è solo apparente e molte cose devono succedere, non vedo l'ora di leggere il secondo volume per vedere come Ann riuscirà a rimanere o se riuscirà a fuggire. 

Per quanto riguarda i personaggi Am è sicuramente il personaggio che ho apprezzato di più. Al secondo posto metterei Jack proprio perché anche lui sta cercando di uscire da questa situazione e trova in Ann un'alleata. 

Personaggi che invece mi sono piaciuto meno o comunque l'autrice è stata molto brava a renderli insopportabili sono stati Ernest, Ake e Ellie. Quest'ultima, che se leggerete il libro capirete chi è, mi è stata  davvero antipatica.😂

Per quanto riguarda lo stile posso dire che il romanzo scorre super veloce, Vanessa è stata molto brava a descrivere il mondo di Aeterna. 

Proprio la narrazione così scorrevole mette tensione e voglia di proseguire in quanto i colpi di scena non mancano assolutamente! 

Un distopico davvero ben fatto, ricco di avvenimenti, curiosità e momenti di ansia e adrenalina. 

Se vi piace il genere ve lo consiglio! 

Io nel frattempo rimango in attesa del secondo volume per capire cosa si inventerà Ernest 😁


LINK AMAZON 

Aeterna -La ragazza sbagliata


TRAMA 

Ann è quella che – sbagliando – si può descrivere come una ragazza qualunque, alle prese ogni giorno con sogni, paure, desideri e insicurezze. Durante il suo viaggio negli States per iniziare l'anno di Erasmus viene però rapita e segregata ai margini della civiltà, dove scopre l'esistenza di un uomo, Ernest, ideatore di una nuova società, Aeterna, in procinto di condurre il pianeta a una rivoluzione epocale. E qui qualcosa non torna: il rapimento è avvenuto per sbaglio, non era lei la prescelta! Ma… prescelta per che cosa? Quali segreti si nascondono ad Aeterna? Che fine attende chi ne varca la soglia senza permesso? E soprattutto: perchè uno dei rapitori, Jack, sta diventando via via irresistibile agli occhi di Ann? Tra indagini, condanne e rivelazioni fatali Ann si ritroverà inconsapevole protagonista di un luogo al di là del mondo, che la costringerà a combattere e domandarsi: “Sono davvero una ragazza qualunque?”

martedì 27 febbraio 2024

Recensione "Le cronache di Albion - Caliburn"

Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi vi presento "Le cronache di Albion - Caliburn" di Samantha Pinazza che ringrazio di cuore per la collaborazione e la copia cartacea. 

N.B. E' il primo libro di una trilogia


le cronache di albion

SCHEDA

Titolo: Le cronache di Albion - Caliburn

Autrice: Samantha Pinazza 

Lunghezza stampa: 368 pagine

Lingua: Italiano

Editore: bookabook

Data di pubblicazione: 2 marzo 2023




Che romanzo particolare! 

"Le cronache di Albion - Caliburn" è il primo volume di una trilogia, retelling della famosa leggenda di Camelot. 

Già per questa idea di rivisitare la famosa leggenda in chiave fantasy faccio i complimenti all'autrice per l'originalità. 

Non è un romanzo come tanti, anzi, si distingue proprio in quanto è un romanzo corale. Ogni capitolo infatti è il pov di un personaggio diverso e il lettore si ritrova ad entrare in molti avvenimenti e avventure che alla fine si ricongiungono in un unico luogo. 

Mi è sembrato come di essere a teatro e ad ogni capitolo assistere a una scenografia diversa con un diverso protagonista, fino poi ad averli tutti davanti in un'unica scena. 

All'inizio, devo dire la verità, ho trovato un po' di difficoltà ad entrare in questo meccanismo, ma quando poi tutti i personaggi si riuniscono, il romanzo scorre fluidamente e con moltissimi colpi di scena. 

Posso dire che è stata una lettura davvero originale e questa particolarità dei pov multipli è senz'altro un punto di forza. 

Tutto ha inizio dal rapimento di Ginevra, quando Artù per ritrovarla incarica Pelleas, Safir, Gawain e fata Morgana.

Ginevra nel frattempo si ritrova rinchiusa, ma incontra Lancillotto che le ruberà il cuore, ma che sarà anche la sua salvezza. 

Seguiremo quindi i nostri cavalieri e la nostra Morgana nel viaggio e nell'avventura che non manca di pericoli e colpi di scena, fino poi a ritrovarsi tutti al castello. 

Ma ci sarà anche Mago Merlino, che qui viene rappresentato come un giovane ragazzo molto fedele a Re Artù e che farebbe di tutto per lui. 

Quando tutti i personaggi si trovano al castello, le avventure non sono affatto finite, ma anzi inizia la magia e iniziano i segreti che qualche personaggio nasconde. 

Morgana infatti è anche la portatrice della spada Caliburn, forgiata da un drago, lei è l'apprendista di Merlino e dimostra molto bene le sue abilità e la sua potenza. 

Non posso non menzionare Anacleto, il gufo rappresentato in copertina, che sicuramente vi farà sorridere e vi farà anche rimanere a bocca aperta. 

La storia è davvero ricca di avvenimenti, ogni personaggio ha una sua identità e mi è piaciuto molto che l'autrice l'abbia impostata così proprio per far decidere al lettore da che parte stare. 

Ci sono sicuramente delle domande e dei dubbi che credo verranno svelati con i prossimi volumi, oltre ad una grande minaccia di cui non vedo l'ora di scoprirne di più. 

Nonostante conoscessi soltanto a grandi linee questa leggenda di Camelot, con questa rivisitazione mi sono immersa totalmente nel worldbuilding e ne sono rimasta davvero incuriosita.

Per quanto riguarda i personaggi i miei preferiti sono stati Morgana e Anacleto. Mi sono schierata dalla parte di Morgana in quanto viene rappresentata come un personaggio buono, una donna coraggiosa e forte. Si scopre infatti una Morgana innamorata, dolce e premurosa, anche se poi purtroppo ne subirà delle belle... 

Anacleto invece mi è piaciuto per la sua ironia e simpatia e perché alla fine mi ha sorpreso.  

Per quanto riguarda lo stile posso dire che l'autrice ha fatto un ottimo lavoro di scrittura. Entrare nella testa di molti personaggi non credo sia stato semplice e la struttura del romanzo è davvero complessa con molte trame. 

Inizialmente infatti pensavo di perdere il filo leggendo i pov di molti personaggi, invece poi il lettore viene proprio accompagnato a conoscere i diversi personaggi e si riesce a seguire facilmente tutte le varie trame. 

I capitoli sono molto brevi e questo senz'altro agevola. La scrittura non è complessa, anzi è molto semplice e la lettura scorre veloce. 

Un romanzo che mi è piaciuto e mi ha intrattenuto, una vera scoperta dell'autrice che non conoscevo. 

Posso dire che in questo romanzo nulla è come sembra!  

I personaggi buoni lo sono davvero? 

Lascio a voi leggere questo libro e decidere dove schierarvi! 

Nel frattempo sono molto curiosa di vedere cosa accadrà nel secondo volume e quale sarà la spada a cui verrà dedicato il volume, in quanto so che ogni volume è dedicato a una spada diversa. 

Buona lettura!  


LINK AMAZON 

Le cronache di Albion - Caliburn

TRAMA 

Ginevra è stata rapita. Re Artù invia i suoi cavalieri ai quattro angoli di Albion per ritrovarla e insieme ai paladini partono alla ricerca della regina anche il grande Merlino e la sua apprendista, l’irrequieta Morgana, maga dai poteri straordinari e custode di una spada portentosa e terribile. Durante l’impresa, tra incontri, magie, amori, intrighi e battaglie, il destino del mondo scivola verso la catastrofe: mentre l’ombra di un antico nemico incombe su Albion e un’oscura profezia annuncia la fine di Camelot, distinguere gli amici dai nemici diventa sempre più difficile.


sabato 10 febbraio 2024

Recensione "Eterno come la notte"

 Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo del romanzo "Eterno come la notte" di Krisha Skies che ringrazio di cuore per la copia cartacea e per la collaborazione. 

N..B. E' il primo libro di una dilogia.

eterno come la notte

SCHEDA

Titolo: Eterno come la notte

Autrice: Krisha Skies 

Lunghezza stampa: 558 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 1 novembre 2023



"Quando il demone e la fanciulla si guardarono di nuovo negli occhi e le loro mani si unirono, entrambi seppero che quella notte sarebbe potuta durare in eterno" 


E nulla... Krisha si riconferma ancora una delle mie autrici del cuore 💙

Sono di parte, perché oltre alle collaborazioni abbiamo instaurato un rapporto che va oltre alla sola collaborazione autrice-blogger e ci sentiamo praticamente molto spesso. 

Cercherò comunque di essere il più obiettiva possibile per quanto riguarda la recensione di questo suo ultimo romanzo.

Dopo vari momenti di up e down, questa storia è venuta alla luce pubblicata direttamente in self da Krisha e devo dire che ha davvero svolto un lavoro magistrale. 

A partire dalla cover, che è meravigliosa e capirete il motivo dei molti elementi raffigurati leggendo la storia... per non parlare delle varie illustrazioni all'interno e della cura dell'impaginazione. 

Krisha ci regala un fantasy romance molto particolare e inusuale, diverso dai soliti sia per l'ambientazione che per i personaggi, è inspirato infatti al folklore ungherese.

Hajnalka e Mihàly sono i nostri protagonisti. Hajnalka è una ragazza albina di diciotto anni figlia del marchese di Fayan. Lei è stata cresciuta con regole rigide dal padre ed è devota al culto della Luce Divina, infatti per purificarsi dai peccati si autoinfligge delle ferite. 

Hajnalka è sposata con Petar, un ragazzino di appena quattordici anni e non ha amici se non Anna, la sua dama di compagnia.

Due anni fa, Hajnalka era stata rapita dai Rostslav, e uno di loro, Mihàly, l'aveva morsa ad una coscia. 

Da quel momento Hajnalka non ne ha più voluto sapere di lui, ma ora che viene invitato con il fratello in occasione della festa di Primavera, Hajnalka lo vede di giorno con il suo aspetto angelico. 

Mihàly è infatti un silarziv, cioè un vampiro che di notte assume un aspetto da demone, ma di giorno ha un aspetto angelico. 

Quando Mihàly si trova vicino a Hajnalka non può non sentire per lei una forte attrazione, il suo profumo e la sua bellezza sono per lui un istinto a cui non può resistere, ma sa che deve farsi perdonare. 

Ma durante la festa accade un colpo di scena che farà fuggire  Hajnalka assieme al marito Petar, Anna, padre Benedict e Mihàly. 

Inizia così un viaggio e un'avventura a cui si unisce anche Domotor, un uomo-drago molto simpatico e con la mania del gioco. 

In questo viaggio succederanno molti imprevisti e colpi di scena e soprattutto Hajnalka e Mihàly si scambieranno molte frecciatine e la loro intesa si farà sempre più forte, anche se solo per un bacio si dovrà attendere, complice anche la gelosia. 

Tra vari scontri, la fuga e le relazioni, i due protagonisti avranno molti ostacoli da affrontare prima di arrivare alla loro meta. 

E una volta arrivati lì cosa succederà? 

Il romanzo è diviso in tre parti contrassegnate. Devo dire che nella prima parte  Krisha ci fa conoscere la protagonista e poi anche Mihàly dando il tempo al lettore di immergersi nella storia e nel wordbuiding, dalla seconda parte in poi non si riesce più a staccarsi dalle pagine. 

L'attenzione non è mai calata, in ogni capitolo accade qualcosa che mi ha permesso di continuare la lettura come una nuova situazione o l'introduzione di nuovi personaggi. 

La storia d'amore è molto slow burn, ma si nota comunque fin dall'inizio che c'è una tensione tra i due protagonisti non indifferente. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che i protagonisti mi sono piaciuti moltissimo: Mihàly in particolare è un demone e si dimostra tale in questa storia. In certe situazioni non ero molto d'accordo su cosa combinava, ma comunque l'ho compreso perché fa parte della sua natura di creatura magica. Ho apprezzato come con Hajnalka si comporti diversamente, come riesca a farsi perdonare e come cerca di convincerla a fidarsi. Un po' di buono c'è anche in lui! 

Hajnalka è una ragazza cresciuta in modo molto particolare, con molte regole. E' una protagonista molto forte e coraggiosa, soprattutto perché ha a che fare con delle creature fantastiche. E' una ragazza molto intelligente, che cerca di equilibrare la ragione con i sentimenti. 

Petar, suo marito, è un ragazzino e da tale si comporta, è un personaggio che si lascia odiare e che già all'inizio l'avevo inquadrato e poi infatti, alla fine, si è rivelato per ciò che è dando conferma alla mia ipotesi.  

Nel romanzo c'è anche un personaggio che si chiama come me, Anna, e devo dire che inizialmente mi era pure simpatica e ne ero contenta della sua presenza perché è l'unica amica di Hajnalka. Il problema è che dopo si comporta in una maniera un po' così così, che non fa piacere alla protagonista (e nemmeno a me). 

Ma veniamo al mio personaggio preferito: Domotor. L'uomo- drago più simpatico della storia che mi ha fatto davvero sorridere con la sua abilità di barare al gioco dei dadi. Con le sue esclamazioni simpatiche lui è l'unico che si accorge prima di tutti della tensione tra i due protagonisti. Per me è stato davvero il personaggio più divertente e super attraente del romanzo. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che Krisha scrive benissimo (e ne ero già a conoscenza da alcuni suoi romanzi precedenti). Lo stile è fluido, perfetto in ogni parola. Il romanzo è super scorrevole. I capitoli sono corti e sono presenti i pov dei personaggi ma non alternati. 

Che dire di più? Riprendendo la tua dedica Krisha ti dico che a me le emozioni che volevi trasmettere sono arrivate e che non vedo l'ora di leggere il seguito. 

In merito al secondo volume, sono davvero contenta che alla fine di questo primo romanzo c'è comunque un finale, che non è aperto, ma comunque apre la pista per il secondo volume. 

Mi raccomando Krisha, non farci aspettare troppo! 😜

Se amate il fantasy e il romance non perdetevi assolutamente questa storia originale e ricca di emozioni. 

Se non conoscete Krisha e i suoi romanzi, rimediate perché davvero merita, è un'autrice fantastica e super dolce. 

Buona lettura :) 


LINK AMAZON 

Eterno come la notte


TRAMA 

La diciottenne Hajnalka, aristocratica erede della Marca di Fayan, ha solo due obiettivi nella vita: seguire alla lettera i dettami della religione del Dio della Luce e dare un erede al giovane sposo, quartogenito del Principe Protettore di Zaravija. Quando, durante le festività organizzate dal Principe per l'inizio della primavera, incontra gli occhi d'argento di Mihàly Rostslav, tutti i suoi buoni propositi rischiano, però, di crollare. Per lei Mihàly è il male, il demone che l'ha marchiata con un morso. Hajnalka lo detesta con tutta se stessa, e non riesce a perdonarsi di provare attrazione per quell'essere immortale che muta aspetto al sorgere e al calare del sole: di giorno è un giovane seducente dal volto d'angelo, di notte invece assume le sembianze di un uomo possente e sensuale dai lunghi capelli neri e dallo sguardo gelido.

Dal canto suo, anche Mihàly mal sopporta la vicinanza di Hajnalka. Dopo aver ceduto all'istinto e aver assaggiato il suo sangue, due anni prima, è caduto in disgrazia presso il suo stesso casato perdendo titoli e prestigio e adesso è costretto a rappacificarsi pubblicamente con lei per compiacere il fratello maggiore, Andràs Rostslav. Mihàly la detesta, disprezzandone l'intransigenza, ma nello stesso tempo desidera ferocemente farla sua, possederla. Non si aspetta, durante la permanenza nella dimora del Principe Protettore, di ritrovarsi legato proprio a lei mediante un'oscura e potente magia di sangue. E per di più mentre misteriosi demoni della sua stessa razza attaccano il castello, facendo strage degli abitanti. Insieme ad Hajnalka e ai pochi sopravvissuti, Mihàly dovrà mettersi in salvo e cercare di dare un nome a nemici senza volto che sembrano nutrire un interesse particolare per la ragazza e per il suo sposo. Ma allearsi con l'oggetto dei suoi desideri non sarà facile, soprattutto quando l'attrazione rischierà di diventare insostenibile...