} S Pink Premium Pointer S Pink Premium Pointer

giovedì 11 luglio 2024

Recensione "La ragazza del destino"

Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo di "La ragazza del destino" di Maria Teresa Valle edito AltreVoci Edizioni. 

Ringrazio di cuore la casa editrice per la copia cartacea e la collaborazione 💗


la ragazza del destino

SCHEDA 

Titolo: La ragazza del destino 

Autrice: Maria Teresa Valle

Lunghezza stampa: 276 pagine

Editore: AltreVoci Edizioni srls

Data di pubblicazione: 9 aprile 2024






Un romanzo storico molto carino! 😊

Ammetto di essere stata attratta fin da subito dalla copertina che è davvero bella e rende bene l'idea di un romanzo storico. 

"La ragazza del destino" è un romance storico ambientato nel 1897 a Genova. 

La nostra protagonista è Elisa, una ragazza rimasta orfana che vive in un convento e non sa nulla della sue origini. Ora ha diciotto anni e le viene data l'opportunità di lavorare come domestica da una famiglia borghese in cambio di vitto e alloggio. 

Per Elisa, uscire dal convento dopo diciotto anni, rappresenta un'occasione di crescita e anche di scoperta del mondo esterno. 

I due coniugi della famiglia la ospiteranno come una figlia ed Elisa stringerà amicizia anche con le altre domestiche. 

Tutto cambia quando arriva Riccardo, figlio della coppia di coniugi che la ospita. Elisa prova fin da subito un sentimento verso di lui e quando lui sta male è proprio lei a prendersene cura attuando tutti gli insegnamenti che aveva imparato in convento. 

Da questo momento anche Riccardo inizia a provare un sentimento verso di lei. 

Ma può una ragazza orfana avere una relazione con un ragazzo borghese? Assolutamente no, infatti proprio per questo i suoi genitori vogliono che lui sposi una ragazza del suo stesso rango sociale. 

Tra Elisa e Riccardo nasce una forte relazione e anche una passione incontenibile, ma quando viene ospitata a casa la ragazza che Riccardo dovrà sposare, Elisa naturalmente sarà gelosa e farà una scelta molto avventata.

Ma Riccardo ed Elisa avranno il loro lieto fine? 

Una storia molto carina e leggera, dove si racconta la realtà di quegli anni, il modo di vivere e le abitudini. 

Mi aspettavo qualcosa di più? Forse qualche colpo di scena in più o qualche dinamica tra i personaggi essendo la storia comunque abbastanza lineare e scontata, ma comunque mi è piaciuta. 

I temi principali sono sicuramente l'amore, la famiglia, l'amicizia e l'abbandono. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che Elisa è una ragazza molto ingenua inizialmente, ma poi si lascia andare ai suoi sentimenti. Fa una scelta che non ho condiviso molto perché secondo me la cosa migliore è sempre affrontare gli ostacoli con il dialogo, ma comunque l'ho compresa nei suoi atteggiamenti. Il personaggio di Riccardo mi è piaciuto di più, l'ho trovato più simpatico nelle sue frecciatine e più vero nei suoi comportamenti. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che il romanzo è super scorrevole, i capitoli sono corti e questo facilita la lettura. I capitoli sono divisi in base ai punti di vista anche se la narrazione è in terza persona. Ci sono delle scene spicy. 

Tutto sommato è una storia che mi è piaciuta, che mi ha coinvolto e che mi ha intrattenuto fino al finale. 

Una storia super romantica, storica e di crescita. 

Buona lettura :) 


LINK AMAZON 


https://amzn.to/4eQ5Tue


TRAMA 

Genova, 1897, Convento di Nostra Signora del Monte.


È confinata in queste mura che Elisa ha vissuto tutta la sua giovane esistenza: abbandonata quasi 18 anni prima, non sa nulla delle sue origini e del perché la famiglia si sia sbarazzata di lei.


Ma tutto sta per cambiare e per lei si spalancheranno non solo le porte del convento, ma anche quelle della vita. Si troverà, così, ad andare a lavorare presso una famiglia di Oneglia, dove imparerà tante cose. Compreso l’amore. Quello che fa fremere il petto e riempie le notti di sogni e passione.


Per lei quell’amore ha un nome e un cognome: Riccardo Gandolfo. Fascino che colpisce al primo sguardo, anima tormentata.


Ma un’orfana può davvero pensare di avere alcuna speranza con un giovane borghese? Il destino mescola le carte un’altra volta ed entrambi dovranno, prima, capire sé stessi, per poi comprendere se i sentimenti che li legano riescono a superare proprio tutto. Anche la verità.


La ragazza del destino è un romanzo d’amore e di crescita personale, la prima prova romance per la scrittrice Maria Teresa Valle.


mercoledì 10 luglio 2024

Recensione "Luce nella notte"

 Buongiorno lettori e lettrici 😉

Oggi vi parlo di "Luce nella notte" di Clelia Zarbà. 

Ringrazio la casa editrice per la copia cartacea e la collaborazione 💗

luce nella notte

SCHEDA

Titolo: Luce nella notte 

Autrice: Clelia Zarbà

Editore: Affiori

Data di pubblicazione: 13 febbraio 2024







Un romanzo dolce dall'ambientazione suggestiva! 😊

"Luce nella notte" racconta fondamentalmente di quattro personaggi: Celeste, Marco, Laura e Giovanni. 

Celeste è la protagonista, il personaggio che spicca rispetto agli altri, una ragazza che dopo la laurea è indecisa se proseguire il suo percorso di studi e trovarsi un lavoro o continuare la sua passione per la scrittura. 

Oltre ai suoi dubbi per decidere quale sia la strada giusta da seguire, Celeste ripensa spesso al suo ex fidanzato Marco che l'ha lasciata con una lettera senza dare spiegazioni. 

Per fortuna Celeste ha una famiglia accanto a sé e l'amica Laura con la quale ha un bellissimo rapporto di amicizia. 

Celeste decide poi di frequentare un corso a Milano, città in cui lavora anche Marco. 

Ma i due ragazzi si incontreranno? 

Nel frattempo l'amico di Marco, Giovanni, lavorerà con Laura e tra loro nascerà un'affinità che andrà oltre a quella professionale. 

E' una storia che definirei "intrecciata" proprio per l'alternanza dei capitoli che riguardano i vari personaggi e per le varie storie che si intrecciano. 

Mi è piaciuto come, comunque, si riesca a non perdere il filo e come si riescano a seguire le vicende di tutti i personaggi, soprattutto ero curiosa della storia che riguarda Celeste perché secondo me rispecchia la vita di molte ragazze e ragazzi al giorno d'oggi. 

Come Celeste molti giovani fanno fatica a inseguire i propri sogni, si devono anche spostare per cercare un lavoro e le difficoltà non sono poche. Credo che questo sia proprio uno dei temi centrali del romanzo. 

Posso dire che uno dei punti di forza è senz'altro l'ambientazione. Ci troviamo in Sicilia, terra dell'autrice e lei l'ha descritta davvero benissimo. Mi sembrava di essere là tra le vie con il traffico, assaporando i profumi e assaggiando i cibi tipici. Il dualismo con Milano spicca davvero molto. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che ci si immedesima molto in Celeste. Lei è una ragazza semplice, con i suoi dubbi e le sue incertezze. Quando troverà la sua luce tutto le sarà più chiaro e limpido. Laura secondo me è l'amica che tutti vorremmo avere, mi è piaciuto molto il suo personaggio. Anche Giovanni è davvero un ragazzo simpatico. Marco all'inizio non riuscivo a inquadrarlo bene, non capivo perché si fosse comportato così con Celeste, secondo me doveva essere sincero, ma comunque l'ho compreso. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che Clelia scrive in modo fluido e intenso. Il romanzo è scritto in terza persona e presenta dei flashback. E' uno stile abbastanza ricercato e elegante, non schietto e diretto, ma credo che rispecchia appieno la storia intensa che si vuole raccontare. 

Un romanzo di crescita in cui non c'è solo l'amore e l'amicizia, ma c'è molto di più. 

Da leggere se volete una lettura intensa e profonda che vi faccia riflettere e in cui sicuramente vi rispecchierete. 

Buona lettura :) 


LINK AMAZON 

https://amzn.to/3ztDKJd

TRAMA 

Siamo alle pendici del Vulcano Etna. Celeste spera fortemente nelle opportunità che potrà offrire il futuro, pur accompagnata dal dilemma tra il perseverare nella passione per la scrittura o imboccare una strada con maggiori certezze. Intanto, riaffiorarono i ricordi dell'infanzia, traballa l'amicizia storica con Laura e riemerge l'amore per Marco, che lavora a Milano insieme al suo migliore amico Giovanni. Con un intreccio caratterizzato da colpi di scena e differenti livelli temporali, i personaggi incastreranno le loro vite per riscrivere un nuovo percorso, in cui il presente profumerà del passato e sarà illuminato dal firmamento, capace di andare oltre i luoghi bui.



lunedì 8 luglio 2024

Recensione "Unravel me"

Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi vi parlo di "Unravel me" di Tahereh Mafi edito da Fanucci Editore che ringrazio di cuore per la copia e la collaborazione.

Sto leggendo questa saga assieme al gruppo di lettura #ilquadrantedeilettori ideato da me e da Febe. 

N.B. E' il secondo volume di una saga 

unravel me

SCHEDA

Autrice: Tahereh Mafi

Titolo: Unravel me

Libro 2 di 6: Shatter Me

Lunghezza stampa: 360 pagine

Lingua: Italiano

Editore: Fanucci

Data di pubblicazione: 26 gennaio 2024



Questo secondo volume mi ha sorpreso! 😀

Se il primo mi era piaciuto, ma l'avevo trovato abbastanza introduttivo, con questo secondo volume c'è davvero la curiosità di proseguire con la lettura e capire come si evolve la storia. 

Succedono davvero moltissimi colpi di scena e il finale è davvero pazzesco e non vedo l'ora di proseguire con la novella e poi il terzo volume. 

Juliette e Adam sono al Punto Omega, cercano di ambientarsi, ma tra loro le cose non vanno molto bene e la loro relazione non è stabile. 

Juliette infatti deve imparare a tenere sotto controllo il suo dono e Adam per una certa ragione che viene scoperta, non potrà starle molto vicino. 

Nel frattempo nel mondo esterno c'è ancora la guerra tra la Resistenza e i ribelli e Juliette dovrà salire anche in superficie cercando di superare le sue paure. 

E se vi dicessi che Warner ricomparirà? E che i sentimenti di Juliette sono in bilico?

Succede davvero di tutto e non posso dilungarmi oltre con la trama perché rischierei davvero di fare spoiler. 

Questo volume l'ho trovato molto più dinamico rispetto al primo, c'è molta più azione, più dinamiche tra i personaggi e molto romance. 

Devo dire che è difficile schierarsi tra Adam e Warner perché dopo la novella Warner non sembra più il cattivo che vuole far apparire. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che Juliette è maturata e cresciuta molto, il suo essere forte e determinata sono le caratteristiche che mi piacciono di più. Naturalmente per quanto riguarda i sentimenti è ancora confusa, ma probabilmente si schiarirà le idee molto presto. 

Un personaggio che ho invece rivalutato è Kenji, in questo secondo volume l'ho amato. E' super simpatico e ironico e si vede che vuole proteggere ed essere un amico sincero dei nostri protagonisti. 

Questa scrittura della Mafi molto concisa e diretta mi sta piacendo e per ora trovo che riesca bene ad amalgamare il distopico con il romance. 

Questo volume davvero mi ha coinvolto molto, mi ha preso nella lettura che è stato difficile rispettare le tappe del gdl. 

Sono curiosissima di proseguire dopo questo finale! 


Buona lettura :) 

LINK AMAZON 

https://amzn.to/3RZCc0d


TRAMA 

A Juliette sarebbe bastato un solo tocco per uccidere Warner, ma la misteriosa immunità del comandante del Settore 45 al suo potere l’ha turbata, spingendola a interrogarsi sul perché il suo meccanismo di difesa abbia fallito proprio con la persona da cui ha più bisogno di proteggersi. Lei e Adam sono sfuggiti alle grinfie di Warner e si sono uniti a un gruppo di ribelli, molti dei quali dotati di superpoteri. Juliette potrà così prendere parte alla lotta contro la Restaurazione e tentare di rimettere insieme i pezzi del suo mondo in frantumi. E forse questi nuovi alleati riusciranno ad aiutarla a far luce sul mistero che si cela dietro l’immunità di Adam – e di Warner – al tocco letale della sua pelle.



giovedì 4 luglio 2024

Recensione "Una lady in affitto"

Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi vi parlo di "Una lady in affitto" di Thina Sulas che ringrazio di cuore per la copia in anteprima e per l'opportunità di avermi fatto partecipare al review party. 

una lady in affitto

SCHEDA

Autrice: Thina Sulas 

Titolo: Una lady in affitto

Lunghezza stampa: 269 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 16 giugno 2024






Se vi dicessi retelling in versione regency di Pretty Woman? 😍

Credo che tutti voi, almeno una volta, abbiate visto il celebre film e vederlo così ben rappresentato in chiave regency mi ha davvero sorpreso. 

Oltre che dal titolo stesso ero davvero curiosa di leggere un bel regency dopo aver visto la serie di Bridgerton e questo review party è arrivato giusto giusto al momento giusto. 😂 

E' stato naturale fare i paragoni con il film, ma vi posso assicurare che il romanzo è stato ben rivisitato ed è un piacere leggerlo

Ci troviamo nel 1813 a Londra.

Il nostro Richard Gere è Edward Lewis, un visconte scapolo che la madre cerca di accoppiare, ma a lui interessano soltanto gli affari. 

La nostra Julia Roberts è invece Vivian, una prostituta che vive con la sua amica Kitty e che ha bisogno di racimolare denaro in breve tempo. 

Edward e Vivian si conoscono in un modo molto bizzarro ad una festa e a Edward viene in mente un'idea geniale: perché non far credere a tutti di essersi accasato con una donna? 

Per questo, propone a Vivian un patto: per cinque giorni Vivian verrà ospitata da Edward e dovrà essere la sua Lady, e comportarsi come tale, in cambio di denaro. 

Vivian accetta e inizia così un'avventura che la vedrà protagonista di ricevimenti, danze e modiste che confezioneranno per lei deliziosi abiti. 

Per non parlare del cibo con le gustose focaccine di cui Vivian va ghiotta a colazione. 

In questi cinque giorni succede davvero di tutto, ma soprattutto Edward e Vivian iniziano a conoscersi sempre di più nel profondo.  

Tra loro nascerà una passione e un'amore sincero, che spingerà Vivian a confessare anche il suo passato, ma il loro patto dura solo pochi giorni e Vivian se ne deve andare.

Cosa succederà? 

Ho trovato questo retelling davvero un'idea geniale a cui spero seguiranno retelling di altri film famosi che tutti conosciamo. 

Credo che Thina abbia azzardato in questo esperimento, sicuramente ha avuto coraggio, ma la sua idea è riuscita sicuramente, la storia è super scorrevole, si legge davvero in pochissimo tempo e il rapporto tra i protagonisti mi è piaciuto davvero molto. 

Mi è piaciuto molto come sia stata descritta anche l'ambientazione, mi sono proprio divertita a fare un salto nel 1800, epoca tra l'altro che adoro.😍

Per quanto riguarda i personaggi credo che Vivian sia il mio preferito. Ho apprezzato molto la parte in cui si racconta, perché volevo capire chi era e la sua storia. Mi è piaciuto il suo carattere, molto forte, parecchio coraggioso e nello stesso tempo anche fragile. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che Thina scrive davvero in modo semplice e diretto. E' presente il pov alternato dei protagonisti. 

Nonostante abbia letto la copia in anteprima in ebook e quindi non la copia definitiva, posso comunque affermare che l'impaginazione era ben fatta e curata e poi la copertina mi piace davvero molto. 

Sapete che a me piace andare oltre alla storia in sé, e in questo romanzo oltre alla storia d'amore ho trovato anche il messaggio del pregiudizio e dell'apparenza. La stessa Vivian viene letteralmente spinta fuori da un negozio e credo che questo aspetto ci faccia ragionare su come al giorno d'oggi purtroppo alcune cose non siano poi tanto cambiate...

Non mi voglio comunque dilungare, ma se amate il genere ve lo consiglio assolutamente!   

Non avevo mai letto un romanzo di Thina e sono felice di averla conosciuta con questo romanzo qui! 

Se leggerete questo romanzo ricordatevi della parola "vasca" 😉 poi fatemi sapere! 


Buona lettura :)


LINK AMAZON 

https://amzn.to/4cpgcUp


TRAMA

𝑳𝒐𝒏𝒅𝒓𝒂 𝟏𝟖𝟏𝟑


Per il Visconte Edward Lewis trovare moglie non è mai stata un’urgenza. Amante a tempo pieno – meglio se di donne che non rivedrà più – al ruolo di aspirante marito ha sempre preferito gli affari.


Certo, perseguire tale intento sarebbe più facile se non fosse l’unico erede di un antico casato. Soprattutto, se non avesse una madre…


La melodrammatica Lady Catherine ha in mente per lui una scintillante Stagione a Londra, nonostante Edward sembri più avvezzo alle fughe, che ai balli.


Il furto maldestro di una carrozza, poi il sequestro involontario di una prostituta, Vivian, e i piani del visconte saranno tutti da rivedere.


Dopo una notte da cliente per ripagarla dell’errore, il fato si rivelerà per entrambi un’occasione: cinque giorni insieme a Mayfair, al costo di tre sterline, per convincere il Ton londinese che Vivian sarà la futura Viscontessa di Ashby.


Facile come bere una limonata, si direbbe, o ardente come un fuoco che divampa?

Al lettore, l’ardua sentenza.


lunedì 1 luglio 2024

Recensione "Clover - il cuore del mondo"

 Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi vi parlo di "Clover - il cuore del mondo" di Camilla Cosmelli che ringrazio di cuore per la collaborazione e la copia stupenda con gli spray edges. 😍

N.B. QUESTO E' IL SECONDO VOLUME DELLA SERIE CLOVERVERSE, VI CONSIGLIO PERCIO' DI LEGGERE PRIMA IL PRIMO VOLUME. 

Recensione del primo volume qui 👉https://www.lalibreriadianna.it/2023/07/recensione-clover.html


clover

SCHEDA

Autrice: Camilla Cosmelli

Titolo: Clover-il cuore del mondo

Libro 2 di 2 Cloververse

Lunghezza stampa: 408 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 23 aprile 2024




Che storia pazzesca! 😁

Dopo aver letto il primo volume "Clover- il custode delle storie incompiute" che mi è piaciuto davvero tantissimo, non vedevo l'ora di vedere come sarebbe continuata l'avventura. 

Nonostante il primo volume abbia di per sé un finale, ero curiosa per determinati punti, per alcuni personaggi e anche per ciò che l'autrice poteva essersi inventata per la continuazione della saga. 

Vi dico subito che Camilla mi ha sorpreso ancora una volta e anzi è andata oltre alle mie aspettative.😀

Ad essere sincera mi aspettavo del ritorno di alcuni personaggi, ma di certo non mi aspettavo tutti i colpi di scena che sono presenti! 

Ritroviamo i nostri amati Clover cresciuti, in quanto sono passati due anni dal libro precedente e posso dire che nei loro caratteri e comportamenti si nota molto la loro maturità. 

I nostri ragazzi sono a bordo della loro nave, la Sea Wolf e da qualche tempo stanno male. Improvvisamente, infatti, subiscono così dal nulla delle ferite, a Thorn si rompono le costole, a Will esce il sangue dal collo e a Hazel dalla pancia. 

Ma cosa provoca tutto ciò? 

I Clover devono muoversi più in fretta che possono verso il cuore del mondo prima che sia troppo tardi. 

Ma cos'è questo cuore del mondo? Un luogo? Un oggetto? Una persona? 

Solo con l'aiuto della magia e delle streghe, tra cui Ametista, è possibile individuarlo e mettere fine a tutto ciò, ma ci riusciranno? 

Posso dire che mentre nel primo volume c'era molta avventura, in questo secondo volume c'è l'avventura mixata con la magia, c'è molto più fantasy e mi è piaciuto davvero molto per questo. 

Non mancano sicuramente colpi di scena, imprevisti e ostacoli e anche molte rivelazioni che metteranno a repentaglio anche la loro amicizia e il loro gruppo. 

La cosa bella dei Clover è proprio lo stare insieme e la sintonia che si è venuta a creare, anche se è molto difficile che tutto vada bene, soprattutto quando i ragazzi devono collaborare con altri personaggi esterni al loro gruppo.

Mi è piaciuto come oltre alla storia in sé e al loro obiettivo, vengano messe in luce le dinamiche dei Clover, oltre a momenti ironici e divertenti ci sono anche discussioni, scontri, momenti di affetto e sostegno. 

Ma anche in questo volume ci sarà un personaggio nemico? Ovvio che sì, e non ve lo aspetterete di certo, io sono rimasta veramente a bocca aperta. 

Per quanto riguarda il finale posso dire che sono soddisfattissima e anzi non mi aspettavo proprio "quella chicca".   

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che rileggere di loro è stato come tornare a casa, leggere di ognuno di loro è stato emozionante, anche perché molte cose sono cambiate. Hazel e Will mi sono piaciuti molto, un po' meno Rose, ma ho capito comunque il suo risentimento. Ametista l'ho adorata, ho apprezzato che in questo volume abbia avuto più spazio. 

Per quanto riguarda lo stile trovo che questo volume sia partito subito in quarta, già a pag 17 c'è un super spoiler!

Mentre il primo volume partiva lento e poi ingranava, qui mi sono appassionata fin da subito alla storia e non vedevo l'ora di proseguire la lettura. 

I capitoli sono della giusta lunghezza, lo stile di Camilla è super incalzante e le vicende dei personaggi mettono l'adrenalina giusta per continuare a leggere. 

Ma vogliamo parlare della cover e dell'impaginazione? Questa copertina è stupenda, vicino al primo volume ci sta benissimo e posso dire che Camilla tiene molto all'impaginazione. Ogni capitolo si apre con una piccola illustrazione diversa e sono tutti titolati. Poi se prendete il cartaceo dall'autrice vi realizza gli spray edges che sono pazzeschi. 

Solo per la cura e l'attenzione ai dettagli questa saga merita molto! 

Se dovessi scegliere tra il primo volume e questo non saprei davvero fare una scelta perché mi sono piaciuti per aspetti diversi, ma ciò che posso affermare è che mi sono emozionata perché leggendo queste storie non puoi non immedesimarti nei Clover e sentirti parte della famiglia.💓 

Si è capito che questa saga mi è entrata nel cuore? Sono libri che meritano davvero per la loro originalità, per l'avventura, per la magia e soprattutto perché non si leggono, ma si divorano!  

Se non avete ancora letto questa saga ve la consiglio assolutamente! 


"Vivi la vita che vuoi tu. E' tutto in mano tua adesso" 


LINK AMAZON 

https://amzn.to/4bwT84W


TRAMA

Sono passati due anni da quando i Clover hanno trovato il tesoro di Black Fang e Arthur è andato incontro al suo destino.

La Sea Wolf è tornata a solcare le acque dell’Arcipelago Minore, in cerca di nuovi tesori e avventure memorabili, ma strani eventi agitano i Clover. Ferite gravi, frammenti di una realtà alternativa, che compaiono e scompaiono nel giro di qualche minuto o una manciata di secondi. Hazel è convinta che Arthur c’entri qualcosa, ma lui ormai non c’è più. E allora come risolverle?

Come sopravvivere alle continue emorragie?

La risposta sembra essere nel cuore del mondo, il luogo mistico da cui la dimensione di Clover si è originata. Un luogo apparentemente introvabile, spesso legato a miti e leggende. C’è solo un modo per individuarlo: andare nella biblioteca più grande che ci sia, nella città delle streghe e cercare tra tutti i miti esistenti. Ma Bashraht non accetta esterni, a meno che una strega non decida di intercedere e convinca il Consiglio Ristretto.

E i Clover conoscono una strega.


giovedì 27 giugno 2024

Recensione "La casa sul mare celeste"

Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi vi parlo del libro "La casa sul mare celeste" di TJ Klune. 

E' stato il primo libro del gruppo di lettura #5amicheeunpaiodilibri di cui faccio parte 💓

la casa sul mare celeste

SCHEDA

Titolo: La casa sul mare celeste

Autore: TJ Klune

Lunghezza stampa: 348 pagine

Lingua: Italiano

Editore: Mondadori

Data di pubblicazione: 13 luglio 2021





Finalmente ho letto anche io questo libro super conosciuto e che ha spopolato soprattutto su tik tok! 😁

Devo dire che sono partita a leggerlo con alte aspettative avendo letto per lo più recensioni positive. 

E' un fantasy secondo me adatto a tutti, soprattutto ai più giovani per i temi e gli insegnamenti trattati.

Il protagonista è Linus Baker, un assistente sociale che si occupa di verificare se i bambini dotati di poteri speciali siano ben accuditi negli orfanotrofi. 

E' un uomo adulto molto solitario, dedito per lo più al suo lavoro, molto metodico che vive assieme alla sua gatta. 

Tra i suoi incarichi, gli viene affidato il compito di andare in un orfanotrofio di bambini speciali che si trova in un'isoletta. 

In quest'isola gli abitanti hanno molti pregiudizi su quei bambini e sicuramente l'arrivo di Linus non è ben visto. 

Linus dovrà abbracciare questa nuova realtà e adattarsi anche al nuovo contesto, ma dovrà anche seguire le regole del suo lavoro e mandare i vari rapporti scritti alla Dirigenza. 

I bambini che si trovano in questa casa sono davvero speciali, ognuno è diverso e originale nella sua particolarità. Ogni bambino ha un potere che pian piano Linus imparerà a conoscere. 

Linus conoscerà anche il direttore dell'orfanotrofio Arthur Parnassus, l'unico di cui Linus non aveva un fascicolo con le sue informazioni e che quindi non sapeva nulla di lui prima di arrivare. 

Tra momenti divertenti e la spontaneità dei bambini e momenti più riflessivi, Linus si sentirà sempre più coinvolto in questa realtà che non la vedrà più solo come un lavoro da svolgere, ma molto di più. 

Ma quando il tempo di permanenza scadrà cosa succederà? Come farà Linus a lasciare questo posto meraviglioso, i bambini, Artthur e gli altri personaggi dell'isola? 

E' stata una lettura davvero profonda e riflessiva, ho messo davvero molti post it a molte frasi significative (e ce ne sono parecchie). 

Il tema principale che emerge è sicuramente il tema del pregiudizio e della diversità. Questi bambini nella loro diversità (perché sono bambini magici) sono comunque dei bambini come tutti gli altri e il messaggio arriva chiaro e tondo al lettore. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che il protagonista Linus è molto dolce, buono e ingenuo. Ho apprezzato molto come ci sia, nel corso del libro, un suo cambiamento e si lasci maggiormente andare seguendo il suo cuore. 

Per quanto riguarda i bambini posso dire che i miei preferiti sono Lucy e Sal. Mi è piaciuto molto che Klune si sia soffermato molto su ognuno dei bambini raccontando la loro storia. 

Per quanto riguarda invece lo stile posso dire che la scrittura di Klune mi ha colpito molto. E' il primo suo libro che ho letto e mi sembrava di avere le scene davanti come in un film leggendo ciò che succedeva. La scrittura è molto scorrevole, semplice, ma con frasi significative. 

Vogliamo parlare di quanto è bella la copertina? In questo caso la copertina rispecchia appieno l'ambientazione e la bellezza della copertina rispecchia anche la bellezza della storia. 

Sono rimasta davvero sorpresa da questa lettura, sicuramente un fantasy diverso e unico dove l'autore ha voluto far passare molti temi attuali e importanti. 

Lo consiglio assolutamente se non lo avete ancora letto! 


LINK AMAZON 

https://amzn.to/4eJ8YvY

TRAMA 

Linus Baker è un assistente sociale impiegato al Dipartimento della Magia Minorile. Il compito che esegue con scrupolosa professionalità è assicurarsi che i bambini dotati di poteri magici, cresciuti in appositi istituti in modo da proteggere quelli "normali", siano ben accuditi. La vita di Linus è decisamente tranquilla, per non dire monotona: vive in una casetta solitaria in compagnia di una gatta schiva e dei suoi amati dischi in vinile. Tutto cambia quando, inaspettatamente, viene convocato nell'ufficio della Suprema Dirigenza. È stato scelto per un compito inconsueto e top secret: dovrà recarsi su un'isola remota, Marsyas, e stabilire se l'orfanotrofio diretto da un certo Arthur Parnassus abbia i requisiti per rimanere aperto. Appena mette piede sull'isola, Linus si rende conto che i sei bambini ospitati nella struttura sono molto diversi da tutti quelli di cui ha dovuto occuparsi in passato. Il più enigmatico tra gli abitanti di Marsyas è però Arthur Parnassus, che dietro ai modi affabili nasconde un terribile segreto. Un'incantevole storia d'amore ambientata in una realtà fantastica, meravigliosamente narrata, su cosa significhi accorgersi che, a volte, si può scegliere la vita che si vuole. E, se si è abbastanza fortunati, magari quella vita ci sceglie a sua volta.



martedì 25 giugno 2024

Recensione "Nel paese di Bla Bla"




Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi vi parlo di "Nel paese di Bla Bla" di Beatrice Masci

Ringrazio ancora di cuore l'autrice, la casa editrice e Elisa per l'opportunità e la copia 💗


nel paese di bla bla

SCHEDA 

Titolo: Nel paese di Bla Bla 

Autrice: Beatrice Masci

Lunghezza stampa: 140 pagine

Lingua: Italiano

Editore: Sampognaro & Pupi

Data di pubblicazione: 30 aprile 2024




Questo libro è perfetto per il periodo estivo! 

Una storia non molto lunga, dallo stile ironico che mette in luce vari aspetti dei social facendoci riflettere sulla vita moderna e su come sia cambiata la società. 

L'autrice attraverso la voce narrante della protagonista racconta una storia familiare che potrebbe essere tranquillamente una famiglia qualunque e in cui tutti possiamo rispecchiarci. 

La protagonista è madre di tre figli, due dei quali adolescenti e moglie di Roberto. 

Possiamo dire che è una madre un po' "boomer" come si dice oggi, infatti lei non ha mai avuto nessun social e anzi li vede in malo modo. 

Solo quando si sente "esclusa" dalla sua famiglia e dalla società decide di iscriversi a Facebook, social di cui tutti quelli della sua generazione parlano. 

Si fa quindi aiutare dai suoi figli adolescenti a crearsi un profilo e da questo momento per lei le cose cambiano: ritrova i suoi compagni di classe, rimane informata sui gossip e sulle notizie di attualità e inizia ad apprezzare questo social e pensa che i social non siano poi così tanto male. 

Proprio grazie a questa "nuova realtà" ne diventa in un certo senso dipendente e inizia a passare molto tempo su Facebook commettendo anche degli errori sbadatamente e non prestando attenzione. 

Ma la tecnologia non è presente in questa storia solo con i social, ma anche con le mail. La protagonista infatti, per sfizio e curiosità sbircia tra le mail del marito, ma cosa troverà? Tutte mail tranquille di lavoro o qualcosa di sospetto?

Vi posso dire, che la protagonista, dopo questa gioia iniziale e passione per la tecnologia, cambierà repentinamente il suo pensiero e fisserà delle regole molto rigide per tutta la famiglia. 

Essendo comunque un libro ironico, devo dire che in più momenti ho sorriso, soprattutto nel momento "Alexa" e nel momento delle "regole" ho riso molto pensando a questo salto nel passato che tutta la famiglia è costretta a fare. 

Questa storia, di per sé molto divertente, è comunque riflessiva, perché mi ha fatto riflettere sui pro e contro dei social, sul come vengono usati e su come questi nella società odierna siano "pane quotidiano". 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che la protagonista è sicuramente divertente e frizzante, si lascia abbastanza influenzare ma è anche una madre come tutte: imperfetta nella sua semplicità. 

Il marito Roberto a tratti lo avrei preso a schiaffi 😂, ma è comunque un personaggio tranquillo. 

I figli non compaiono molto, sono personaggi secondari e forse avrei dato loro magari maggior spicco, magari qualche dinamica che si poteva instaurare nel mondo social tra la madre e i ragazzi adolescenti. 

La nonna dei ragazzi e madre della nostra protagonista è il personaggio che mi è piaciuto di più. E' super simpatica e fuori dalle righe. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che è molto scorrevole, ironico e che fa sicuramente sorridere. Forse avrei approfondito di più alcuni personaggi, ma comunque è una storia che si legge tranquillamente. 

Posso dire che che oltre al tema della tecnologia e dei social un altro tema che emerge è quello della famiglia e delle sue dinamiche. 

Una storia molto carina, che sono contenta di aver letto e che mette in luce la quotidianità di una famiglia di oggi con i pro e i contro della tecnologia. 

Buona lettura 😊


LINK AMAZON

https://amzn.to/3REpKm8


TRAMA 

Come fare a bilanciare vita reale e vita virtuale? Se lo chiede la protagonista di questo romanzo, mamma di tre figli e moglie di Roberto, che malgrado le sue ritrosie iniziali è costretta a confrontarsi con il mondo dei social e della vita online. Dalla gestione dei rapporti coniugali, ai nuovi linguaggi in voga tra gli adolescenti, all'ansia di dover essere sempre connessa con tutto ciò che le capita intorno, sarà costretta a fare i conti con una vita reale sempre più precaria e difficile da gestire. Con una scrittura vivace e ironica l'autrice ci consegna un romanzo che parla della vita di tutti noi, quella vita che corre a mille squilli l'ora anche quando noi arranchiamo solo al primo trillo della sveglia.

giovedì 20 giugno 2024

Blog Tour Quarta Tappa "Nel paese di Bla Bla" - Le due facce dei social

Buongiorno lettori e lettrici 😉

Oggi è la mia tappa per quanto riguarda il Blog Tour del libro "Nel paese di Bla Bla" di Beatrice Masci. 

Ringrazio di cuore l'autrice, la casa editrice ed Elisa per avermi coinvolta e per l'opportunità 💗

Ecco il programma con tutte le tappe e mi raccomando seguite tutti i blog per le recensioni che verranno pubblicate nei prossimi giorni! 😁


17 giugno: Lilith Hendrix – Presentazione evento


18 giugno: Paper Purrr – I personaggi


19 giugno: Buona Lettura – Intervista all’autrice


20 giugno: La libreria di Anna – Le due facce dei social







LE DUE FACCE DEI SOCIAL 

Credo che tutti noi, come la protagonista di questo libro, appena sono nati i social, li abbiano visti come qualcosa di misterioso, di inutile o magari soltanto come strumento per mettere in mostra ogni secondo della propria vita. 

Li abbiamo visti con diffidenza, proprio perché erano cosa nuova e sconosciuta. 

Eppure ognuno di noi, al giorno d'oggi, ha almeno un social, che sia Facebook, Instagram, Tik Tok o i loro simili. 

Cosa ci ha spinto a "essere in rete"? Molti semplicemente si saranno iscritti per curiosità, altri come la nostra protagonista, per non sentirsi esclusi dalla società. E così, la nostra protagonista decide di iscriversi a Facebook e provare anche lei questi social di cui parlano tutti. 

Prima di parlarvi un po' della mia esperienza di blogger e come uso i social proviamo a rispondere a questa domanda: quali sono i pro e i contro dei social? 

In questo libro devo dire che l'autrice, attraverso la protagonista, ne ha messi in luce parecchi e se prima la nostra mamma protagonista ne era davvero entusiasta, poi ne perde il controllo fino a stabilire delle regole anche per tutta la sua famiglia. 

Per quanto riguarda i pro posso dire che la prima cosa che mi viene in mente è sicuramente che i social ci aiutano a rimanere connessi con i propri amici e parenti che magari abitano lontano, in pochi clic li si può rintracciare, ma si può anche conoscere persone nuove e stringere amicizie. 

Altro vantaggio è sicuramente ricevere notizie in tempo reale, assistere addirittura a dirette a distanza. 

Sono luoghi in cui si possono scambiare pensieri, opinioni sia pubblicamente nella propria bacheca che in gruppi in cui si può chattare su un determinato argomento. 

Naturalmente molte persone e aziende ci lavorano con i social, oltre a promuovere prodotti e servizi negli ultimi anni è nata anche la figura dell'influencer e devo dire che la nostra società ha davvero fatto un gran passo avanti riconoscendo questa figura. 

Molti vantaggi sicuramente, ma ci sono anche alcuni svantaggi come per esempio il furto d'identità. Essendo esposti pubblicamente bisogna stare molto attenti alla sicurezza digitale. 

Inoltre i social sono una vera e propria arma per quanto riguarda il cyberbullismo, la diffamazione, gli haters e molti altri reati. 

I social sono comunque una realtà in cui si rischia di credere a notizie false e possono creare dipendenza. 

Per quanto riguarda la mia esperienza personale, posso dire che aver aperto un blog e i social annessi in cui parlo liberamente delle mie letture mi ha aiutato molto per la mia timidezza e per la mia autostima. 

Tutto è nato per caso, dopo l'esperienza del servizio civile nella biblioteca del mio paese in cui consigliavo le letture alle persone indecise e magari scambiavo opinioni su alcuni libri letti. 

Così mi sono chiesta: perché non dare consigli anche sui social? E condividere le mie letture con altri lettori e lettrici? 

Aprendo i profili social mi confronto ogni giorno con altre persone che hanno la mia stessa passione, ho trovato anche delle vere e proprie amicizie. 

Inoltre scrollando sempre post e video con consigli librosi mi appunto le nuove uscite, i libri che mi interessano e leggo le recensioni dei libri che mi ispirano per poi acquistarli o metterli in wishlist. 

Ma non solo, se non avessi aperto i profili social non avrei conosciuto molti autori e autrici, non avrei collaborato con le case editrici e non avrei partecipato ad alcuni eventi. 

Inoltre con alcune ragazze ho anche creato dei gruppi di lettura per leggere assieme lo stesso libro e poi parlarne, quanto è bello confrontarsi con qualcuno? 

Anche se il settore dell'editoria è molto più "complicato" rispetto magari ai trucchi o vestiti credo che per darne visibilità internet e i social servano molto. 

Detto ciò, credo che i social devono essere visti come uno strumento di cui poter disporne in modo moderato e equilibrato. 

Come per tutte le cose, ci vuole un equilibrio e saperli usare consapevolmente, pensando sempre di essere esposti e di essere comunque visti pubblicamente. Questo vale anche per il linguaggio che si usa, bisognerebbe sempre pensare che anche se il linguaggio nei social è più diretto e amichevole, alla base c'è sempre il rispetto e la buona educazione. 

Il mio è un parere diviso comunque a metà, in parte positivo in quanto credo che la tecnologia abbia fatto molti passi avanti e i social se presi nella maniera corretta possono essere d'aiuto, ma comunque ci sono sempre dei contro (come quelli che ho citato prima) a cui è bene stare attenti. 

E se un giorno decidessero di chiudere tutti i social? 

Bè in quel caso credo che comunque i miei libri mi farebbero compagnia ugualmente e che continuerei a dare consigli sulle mie letture. 

E voi a quali social siete iscritti? Siete d'accordo con ciò che ho scritto? 

A presto con la recensione di "Nel paese di Bla Bla" 😃


LINK AMAZON 


https://amzn.to/3RAYrsS


TRAMA 

Come fare a bilanciare vita reale e vita virtuale? Se lo chiede la protagonista di questo romanzo, mamma di tre figli e moglie di Roberto, che malgrado le sue ritrosie iniziali è costretta a confrontarsi con il mondo dei social e della vita online. Dalla gestione dei rapporti coniugali, ai nuovi linguaggi in voga tra gli adolescenti, all'ansia di dover essere sempre connessa con tutto ciò che le capita intorno, sarà costretta a fare i conti con una vita reale sempre più precaria e difficile da gestire. Con una scrittura vivace e ironica l'autrice ci consegna un romanzo che parla della vita di tutti noi, quella vita che corre a mille squilli l'ora anche quando noi arranchiamo solo al primo trillo della sveglia.

martedì 18 giugno 2024

Recensione "Grantiër: Le cronache dei Prescelti"

 Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo di "Grantiër: Le cronache dei Prescelti" di Lucretia C. Itaru che ringrazio molto per la collaborazione e la copia cartacea del romanzo. 

grantier le cronache dei prescelti
SCHEDA

Titolo: Grantier le cronache dei prescelti

Autrice: Lucretia C. Itaru

Lunghezza stampa:428 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 17 dicembre 2023






Un dark fantasy per eccellenza! 😀

Se amate il genere o volete approcciarvi al genere dark sappiate che questo romanzo, primo di una saga è appassionante, a tratti romantico e a tratti violento e abbastanza tosto. 

Vi dico subito che i Trigger Warning sono ben specificati all'inizio e quindi si è consapevoli di ciò che si andrà a leggere. 

Ci troviamo in un mondo formato da Cinque Regni, ognuno con le proprie caratteristiche e particolarità. 

La protagonista è Aleline, diventata regina degli Arqueostiani in seguito al matrimonio con Medelios. Quest'ultimo ammetto che mi ha fatto innervosire più di una volta, ma ho apprezzato comunque che un personaggio crudele come lui rimanga costante per tutta la storia. 

Aleline verrà costantemente trascurata dal marito e anche tradita, lei non vuole che vendicarsi e vendicare la sua famiglia, soprattutto suo padre, ucciso proprio da Medelios. 

Tra varie bugie, sottomissioni e molto altro Aleline dovrà trovare la forza di resistere al marito.

Ma le cose per lei stanno per cambiare, Aleline diventerà una Prescelta e riuscirà a fuggire da Medelios. 

I Prescelti sono i "Preferiti dagli Dei" coloro che oltre a un drago hanno poteri magici e Aleline dovrà imparare a gestire questa sua nuova vita. 

Medelios intanto è alla ricerca della moglie, lui è uno dei più potenti Re e quindi mette in campo tutte le sue forze. 

Ma cosa succederà alla fine? 

Credo che il finale si possa definire "illegale"😂 aspettatevi quindi un finale aperto e per questo non vedo l'ora di vedere cosa ci riserverà il secondo volume. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che Aleline l'avrei voluta abbracciare in più di un'occasione, soprattutto all'inizio del romanzo. Ciò che più mi è piaciuto di lei è che trova il coraggio e la forza di non arrendersi e di raggiungere il suo obiettivo. 

Medelios invece mi ha fatto davvero arrabbiare, è davvero crudele in tutto ciò che fa, ma devo riconoscere che c'è della bravura nell'autrice a farmelo odiare così tanto. 

Il mio personaggio preferito è senz'altro Na'ir, sia per ciò che fa nella storia, sia perché quando leggo di elfi ne rimango affascinata a prescindere. 

Per quanto riguarda lo stile invece, il romanzo ha vari pov anche se è scritto in terza persona. Credo che la scrittura sia abbastanza scorrevole, forse in alcuni punti un po' prolissa e minuziosa, ma credo che sia dovuto al fatto che è il primo libro di una saga. Mi è piaciuta molto la suddivisione dei capitoli in vari pov e il wordbuilding che l'autrice ha voluto creare. 

Secondo me ci sono molte cose non dette in questo volume e che probabilmente verranno rivelate più avanti, quindi vedremo quali saranno le sorti dei nostri protagonisti...

Tutto sommato è una storia che mi è piaciuta, che mi ha coinvolto, che mi ha fatto provare emozioni contrastanti. 

Credo che il messaggio sia proprio quello che ci insegna Aleline: di avere la forza di rialzarsi dalle difficoltà e affrontare la vita e il proprio destino. 

Buona lettura :)


LINK AMAZON 

https://amzn.to/3Rx34Ew


TRAMA 

“Se gli Dei non mi aiuteranno allora lo farò da sola.”

Erano queste le parole che Aleline Ernath si ripeteva ogni giorno. Gli Dei non l’avevano mai aiutata: Perse tutto ciò che aveva di più caro, e le immagini di quel giorno misero radici, colme di odio, nel suo cuore. Le divinità non furono più clementi in seguito: Si sposò, un matrimonio combinato, con l’uomo più potente e brutale dei Cinque Regni, il mandante delle sue sofferenze.

In altre circostanze si sarebbe permessa di sognare una vita tranquilla, sotto le fronde di alberi imponenti, lontana dalla corte e dai suoi intrighi, tra le braccia di un amante premuroso e lontana dall’odio, ma il suo destino era già stato scritto, e non menzionava nessuno dei suoi desideri.


Infine, gli Dei appoggiarono il loro sguardo su di lei.


Le donarono la possibilità di vendicarsi. Un potere immenso destinato a pochi Prescelti e persone disposte ad appoggiare la sua causa.

Ma tutto ha un costo: donare il potere a una persona debole e impreparata, poteva essere considerato davvero un regalo? Perché quello sembrava solo un altro infido gioco delle divinità.


 

martedì 11 giugno 2024

Recensione "Oltre l'inganno: Serie DragoLux #1"

Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo di "Oltre l'inganno:  Serie DragoLux #1" di Emma Marian. 

Ringrazio di cuore l'autrice per la copia cartacea del romanzo, per i gadget e per la sua disponibilità e gentilezza💓


oltre l'inganno
SCHEDA

Titolo: Oltre l'inganno:  Serie DragoLux #1

Autrice: Emma Marian

Lunghezza stampa: 382 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 27 giugno 2023






Un romance con suspense davvero intrigante e ricco di azione! 😍

Questo romanzo è il primo di una serie che vedrà come protagonisti i fratelli Acosta. Ogni libro sarà dedicato a un fratello diverso e questo primo volume è dedicato a Francisco. 

Francisco è il secondogenito e vuole, assieme ai fratelli, vendicarsi dell'omicidio dei suoi genitori.

Per questo, a Francisco non resta che avvicinarsi al Casinò gestito da Giorgio De Torre e cercare informazioni partendo dalla sua figliastra  Ines. 

Forse con l'arma della seduzione riuscirà a farle estorcere qualche informazione utile, per questo, Francisco cerca di conoscerla e di corteggiarla. 

Ines è una donna che non si lascia ingannare facilmente, anzi è molto fredda e rigida inizialmente, anche se riconosce che Francisco è un bellissimo ragazzo. 

I due iniziano a frequentarsi, Francisco vuole informazioni, Ines cerca una persona fidata a cui raccontare la sua vita e ciò che sta passando con il suo patrigno De Torre, che le dà ordini e la tiene in pugno. 

Francisco e Ines iniziano così a passare molto tempo assieme, consapevoli che nessuno dei due aveva previsto che tra loro sarebbe scattato un sentimento profondo. 

E quando l'amore entra in gioco, tutto cambia e si ribalta e inizia una vera lotta contro il tempo e contro il nemico che hanno in comune, De Torre. 

Ma riusciranno a vendicarsi? 

Una storia davvero avvincente, che mixa l'amore, lo spicy e l'azione senza far perdere la concentrazione al lettore. 

L'attenzione rimane sempre alta grazie alla relazione tra Francisco e Ines e grazie alla curiosità di voler capire come andrà a finire. 

Ci sono infatti molti ostacoli che metteranno a dura prova i protagonisti, ma anche momenti più dolci e teneri. 

Mi è piaciuto molto che non si dia spazio soltanto ai due protagonisti, ma che ci sia stato lo spazio per conoscere anche gli altri fratelli che poi verranno approfonditi con un loro volume, così come mi è piaciuto conoscere la sorella e la zia. 

Per quanto riguarda i personaggi mi sono innamorata di tutti i fratelli, ma ahimè l'autrice mi ha già rivelato che sono tutti accoppiati 😌. Francisco mi è piaciuto come protagonista, anche se dimostra di essere uno sciupafemmine, con Ines si comporta molto bene, la protegge e la difende fin da subito, prima per inseguire il suo obiettivo, poi perché mosso da un sentimento d'amore per lei. 

Ines inizialmente appare molto fredda, una donna in carriera, ma poi si scopre la sua situazione e il suo passato e mi ha fatto davvero tenerezza. Credo che Francisco sia stato per lei un'ancora di salvezza e se lo merita un ragazzo così! 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che essendo il primo romanzo dell'autrice è scritto molto bene, la scrittura è fluida, i capitoli sono corti ed è scritto in terza persona. 

La copertina è molto bella, mi ha attirato quando l'ho visto sui social. 

L'ambientazione che balza tra Italia e Spagna mi è piaciuta. 

L'insegnamento che ho tratto da questa storia è quello di non arrendersi, di essere forti nelle difficoltà e di reagire di fronte agli imprevisti della vita. 

Una storia super scorrevole, nel mio genere, che mi è piaciuta e mi ha intrattenuto. Non è la semplice storia d'amore, ma è ricca di azione e di tensione. 

Non vedo l'ora di proseguire con la saga e di leggere il secondo volume, chissà a quale dei fratelli sarà dedicato...

Buona lettura! 😀


LINK AMAZON

https://amzn.to/3VzZmwg

TRAMA

n brutale omicidio ha sconvolto la famiglia Acosta. Le Forze dell’Ordine chiudono il caso dichiarandolo rapina ma i quattro fratelli non ci stanno e sono intenzionati a vendicare la morte dei genitori e scoprire la verità.
Il secondogenito degli Acosta, Francisco, dopo sedici anni, sta per entrare nella tana del lupo, dell’uomo sospettato di essere il mandante dell’omicidio ma, per farlo, ha bisogno della persona che è più vicina al probabile assassino. Non sarà difficile ingannare e sedurre la figliastra di Giorgio de Torre.
Francisco, del resto, possiede fascino da vendere, è un freddo calcolatore e un ex poliziotto che ha fondato con i fratelli un’agenzia investigativa.
No, non sarà affatto difficile.
Ines Keller ha molti segreti e un patrigno scomodo e spietato con cui ha molti conti in sospeso. Quando incontra Francisco Acosta alza le difese. Quell’uomo alto e dal volto virile, la mette in crisi. Che cosa vuole da lei?

Francisco e Ines dovranno venire a patti con il passato e fare i conti con il presente affrontandolo e mettendo in gioco tutto, anche le loro vite.
Una storia d'amore che inizia con un inganno reciproco per trasformarsi in una passione dirompente.

mercoledì 5 giugno 2024

Recensione "Shatter me"

Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi vi parlo di "Shatter me" primo volume, dell'autrice Tahereh Mafi edito da Fanucci Editore

Ringrazio di cuore la casa editrice per la copia cartacea 💗

Ho letto questo libro con altre fantastiche bookblogger con il gdl #ilquadrantedeilettori creato da me e da Febe @le_sorelle_dinchiostro 

shatter me

SCHEDA

Autrice: Tahereh Mafi

Titolo: Shatter me 

Lunghezza stampa: 272 pagine

Lingua: Italiano

Editore: Fanucci

Data di pubblicazione: 5 dicembre 2023


Non sono pazza

La protagonista ripete a sé stessa continuamente queste parole e questo mette subito in chiaro il suo stato d'animo, il suo aspetto psicologico. 

Juliette, una ragazza di diciassette anni, è infatti rinchiusa da molti giorni senza avere contatti con il mondo esterno. 

La società in cui vive sta cambiando, ma lei non può vedere questi cambiamenti, può solo resistere nella sua cella grazie a un piccolo quaderno in cui scrive tutti i suoi pensieri e il passare dei giorni.

Juliette è una ragazza molto particolare, dotata di un potere: può infatti uccidere solo toccando una persona. 

Ed è proprio per questo che è stata rinchiusa da Warner, figlio del capo della Restaurazione, per essere utilizzata come arma. 

Un giorno, nella sua cella arriva Adam, un ragazzo che Juliette già conosceva in passato e di cui era innamorata. 

In lei rinasce così un sentimento che non si era mai assopito, anche perché Adam nella cella con lei sembra molto gentile e premuroso. 

Ma presto si scoprirà il perché è stato scelto proprio Adam come compagno di cella di Juliette e chi è veramente. 

Juliette naturalmente non vede l'ora di fuggire da questo posto il prima possibile e riacquistare la sua libertà.

Ma cosa succederà? Warner sembra davvero molto severo e violento, Adam invece sembra molto dolce con Juliette e sembra ricambiare il suo sentimento. 

Posso dire che è un distopico che si legge davvero in brevissimo tempo, sia per lo stile che per i capitoli super corti. Poi essendoci la parte romance mi è piaciuto molto. 

Come primo volume l'ho trovato un libro abbastanza introduttivo, ci viene presentata l'ambientazione (con molte descrizioni) e i personaggi principali. 

Succedono dei colpi di scena, ma secondo me i prossimi volumi saranno ancora più avvincenti. 

Tutto sommato è una lettura che ho letto molto volentieri, mi ha intrattenuto e mi è piaciuto questo mondo che l'autrice ha creato anche se non conosciamo ancora benissimo come funziona. 

Per quanto riguarda il finale vi posso dire che si vede proprio che è una saga perché è super aperto e infatti non vedo l'ora di leggere il secondo volume. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che Juliette mi ha fatto molta tenerezza, inizialmente la sua condizione non è delle migliori, poi sembra prendere la sua strada, anche se al suo posto non saprei precisamente di chi fidarmi. E' sicuramente una ragazza che ha voglia di essere libera ed è molto coraggiosa. 

Per quanto riguarda Adam posso dire che è un ragazzo molto premuroso e dolce, sembra l'unico che capisce realmente i sentimenti di Juliette. A dir la verità c'è qualcosa che non mi convince in lui, sembra troppo perfetto, ma lo scopriremo solo leggendo la saga. 

Warner invece l'ho rivaluto molto leggendo la novella, in questo primo volume è davvero un ragazzo violento, cattivo e possessivo. Vuole Juliette a tutti i costi e questo atteggiamento non mi è piaciuto. 

Per quanto riguarda lo stile posso dire che è il primo libro che leggo dell'autrice Mafi e penso che abbia uno stile molto particolare. Ho trovato originale il fatto di narrare tutta la storia dal punto di vista della protagonista e che ci siano delle parti nel libro barrate, come proprio Juliette faceva nel suo quaderno. 

Un primo volume sicuramente introduttivo, ma che mi è piaciuto molto e non vedo l'ora di scoprire come proseguirà la saga. 

Buona lettura 😃


LINK AMAZON 


https://amzn.to/3VdpU4W


TRAMA 

Juliette ha 17 anni e il potere di fulminare chiunque tocchi. A causa di questo è stata rinchiusa in un manicomio per volere della Restaurazione, il movimento che ha preso il potere illudendo la gente di poter riportare il mondo agonizzante al suo primitivo splendore. Dopo 264 giorni di isolamento le viene assegnato un compagno di cella, Adam, che lei riconosce come l’unico compagno di scuola che non l’ha mai trattata alla stregua di un mostro. Adam però è un soldato al servizio di Warner, figlio del comandante supremo della Restaurazione, che intende sfruttare il potere di Juliette per torturare e uccidere gli oppositori del regime. Ma Juliette e Adam, il quale scopre di essere immune al tocco letale di lei, si innamorano e decidono di fuggire insieme e unirsi a un gruppo di ribelli. Riuscirà Juliette a sfuggire al controllo di Warner e alle mire della Restaurazione?

lunedì 3 giugno 2024

Recensione "L'altra valle"

 Buongiorno lettori e lettrici 😉

Oggi vi parlo del libro "L'altra valle" di Scott Alexander Howard edito dalla casa editrice Mercurio che ho letto grazie alla Readelong organizzata da Tandem Collective. 

Ringrazio di cuore sia Tandem che la casa editrice per questa opportunità 💕

l'altra valle
SCHEDA

Titolo: L'altra valle

Autore: Scott Alexander Howard

Lunghezza stampa: 305 pagine

Lingua: Italiano

Editore: Mercurio Books

Data di pubblicazione: 21 maggio 2024


Che romanzo fantasy distopico particolare!😃

Ero davvero curiosissima di conoscere questa nuova casa editrice e di leggere questo romanzo dalla copertina secondo me splendida, che salta subito all'occhio. 

Quante volte ci capita di passare al passato e al futuro? 

In questo mondo la nostra protagonista di sedici anni, Odile, vive in una valle, ma a destra c'è una valle futura, dove il tempo è avanti di vent'anni e a sinistra una valle passata, di vent'anni indietro. 

Dopo queste valli ce ne sono altre a susseguirsi a catena, e sono proprio questi "viaggi nel tempo" i punti di forza del romanzo che affascinano la storia. 

Questo mondo distopico è molto particolare, Odile va a scuola e la madre vuole che diventi un membro del Consiglio, cioè coloro che possono decidere chi può passare da una valle all'altra. 

E' vietato, infatti, viaggiare tra le valli, bisogna essere dotati di un permesso che viene rilasciato in casi eccezionali come per esempio per rivedere una persona cara. 

Odile è una ragazza solitaria, ma presto farà parte di un gruppetto composto da Edme, Alain, Justine e Jo. 

Odile si legherà soprattutto a Edme, suo compagno di avventura in un piccolo fortino che diventerà il loro luogo segreto e il loro luogo sicuro. 

Ma per Odile non sarà facile tenere per sé un segreto di cui viene a conoscenza. 

Ecco quindi il dilemma: andare contro le regole e rivelare il segreto o non dire nulla e lasciare che il tempo scorra?

Credo che per Odile non sia stato semplice scegliere cosa fare... 

Il libro è diviso in due parti e la seconda parte non me l'aspettavo proprio così, passano degli anni e succedono cose che non ci si aspetta fino ai capitoli finali, che si leggono tutti d'un fiato. 

Questo romanzo sicuramente piacerà a chi ama il genere distopico, a chi vuole leggere di primi amori, di amicizia, ma anche di lutto, di viaggi nel tempo e di scelte che una volta decise non si può tornare indietro. 

La crescita dei protagonisti è senz'altro una componente importante. 

Ci sono molte tematiche attuali ed è proprio questo che più ho apprezzato del romanzo, come in un mondo così "strano" ci siano comunque, poste in evidenza, tematiche reali e quotidiane. 

Quante volte si vorrebbe tornare indietro per prendere un'altra decisione? O per rifare una scelta?

Sicuramente gli studi filosofici dell'autore si vedono tutti, è un romanzo molto filosofico. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che il punto di vista della protagonista fa entrare ancora di più nella storia. A volte non ho condiviso alcune sue scelte, ma l'ho compresa data la sua giovane età. E' comunque una ragazza che nella sua crescita cambia e matura anche se solo alla fine del romanzo fa davvero chiarezza dentro di sé. 

Edme mi è piaciuto davvero molto, è un ragazzo che ha la passione per la musica, per il violino, anche se la sua famiglia vuole per lui un futuro diverso. Ho apprezzato come questa sua passione sia condivisa con Odile e che sia stato il loro segreto. 

Ci sono personaggi che vi faranno arrabbiare, altri più dolci, e devo dire che per Odile come per i suoi amici, non è assolutamente un mondo semplice per crescere e diventare adulti.

Per quanto riguarda lo stile posso dire che il romanzo fin da subito mi ha preso molto, la parte iniziale e quella finale sono le più fluide, forse la parte centrale è un po' più lenta, ma ciò non toglie la curiosità di arrivare in fondo. Lo stile è scorrevole, anche se mancano i segni che identificano i dialoghi e all'inizio si fa un po' fatica, ma poi ci si prende l'abitudine. 

Il finale anche se me l'aspettavo, mi è piaciuto molto, ho apprezzato i cambiamenti dei punti di vista e il fatto che sia anche lasciato all'immaginazione. 

Quindi mi è piaciuto? Lo consiglio? Assolutamente sì, mi ha coinvolto, mi ha catturato, e mi ha messo la curiosità di capire come andasse a finire. 

Il wordbuilding è senz'altro nuovo e assieme alle descrizioni sono ciò che più ho apprezzato. 

Una storia che vi farà pensare alle vostre scelte e alle conseguenze che ne derivano. 

Buona lettura! 


“Era strano ricordare Edme proprio oggi. Era l’anno in cui avrei compiuto trentasei, cinquantasei e sedici anni”.


LINK AMAZON 


https://amzn.to/3x0Aq7x


TRAMA 

Odile ha sedici anni quando si trova a scegliere tra sé stessa e l’amore per Edme. Vivono entrambi in una città dall’incanto obliquo, immersa in una valle boscosa, perfetta nella sua immobilità. A est, però, oltre le montagne, una valle identica ospita la stessa città, ma vent’anni nel futuro. A ovest, un’altra ancora, vent’anni nel passato. E così all’infinito, in entrambe le direzioni. È in questo mondo dal tempo maledetto e magico che i due ragazzi imparano a conoscersi, fino a quando Odile non incrocerà lo sguardo dei genitori di Edme, venuti da una valle futura. Sa che questo vuol dire solo una cosa: il ragazzo morirà, perché l’attraversamento dei confini è consentito esclusivamente per curare un lutto, per vedere ancora una volta un figlio, un compagno, o per sapere ciò che sarà delle persone amate. Comincia così il viaggio di Odile, divisa fra destino e libero arbitrio, fra la propria salvezza e la possibilità di scomparire da ogni valle, dalla vita che ha già vissuto e da quella che le resta da vivere. Quali leggi deciderà di infrangere, e quanto lontano sarà disposta ad andare, pur di salvare Edme?

Scott Alexander Howard costruisce un universo prodigioso, che accomuna amore e immaginazione, in cui il tempo non è più un’illusione ma un panorama percorribile, un sentiero senza fine dove un’altra versione di noi stessi potrebbe essere nascosta in ogni anfratto, intenta a osservarci in silenzio e in attesa di rivelare ciò che ci attende.