} S Pink Premium Pointer S Pink Premium Pointer

venerdì 5 agosto 2022

Recensione "Animal"

 Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi presento "Animal" il romanzo di Fleur du Mar che ringrazio per la collaborazione e la copia cartacea. 


ANIMAL
SCHEDA

Titolo: Animal

Autrice: Fleur Du Mar

Lunghezza stampa: 251 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 10 dicembre 2016






Animal è una storia d'amore diversa dalle solite, originale e particolare in quanto c'è anche il mistero e il thriller. 

Sam Done, il protagonista maschile della storia, viene visto in città come un mostro e uno stupratore in quanto è stato in carcere per questo reato, anche se lui si è sempre dichiarato innocente. 

Siccome tutti lo emarginano e addirittura hanno paura, lui vive da solo sui monti Appalachi in compagnia del suo cane e di altri animali. 

Una sera, però, improvvisamente arrivano dei lupi e dietro di loro Sam scorge una figura minuta: è una donna alla quale lui le attribuisce il nome di "Lupo". Fuori è molto freddo e decide di portarla in casa in quanto per difendersi dai lupi le aveva sparato ad una gamba accidentalmente. 

Sam non ha rapporti con le donne da anni e per lui una convivenza con una donna è molto strana, anche se con lei è dolce e le dice che può rimanere fino a quando non guarisce. 

Inizia così una convivenza forzata in cui Sam non si fida affatto di questa donna e nemmeno lei si fida molto di lui. 

Per lui lei è una ragazzina, non chiede la sua età, ma le sembra molto più piccola e per questo cerca di proteggerla, anche se molte volte lei lo provoca e finiscono per litigare. 

Tra odio e amore entrambi capiscono di essere fortemente legati e che un sentimento così non l'avevano mai provato. 

La ragazza si confida con Sam e racconta che è stata picchiata da delle persone e che è scappata nei monti seguendo dei lupi e per questo è arrivata a casa di Sam. 

Anche Sam racconta i suoi anni in carcere e il significato del tatuaggio con la scritta "Animal" che porta sul petto. 

I giorni trascorrono tranquilli, ma cosa succederebbe se la ragazza venisse vista da qualcuno? Probabilmente li terrebbe lontani uno dall'altro e li interrogherà. 

Riusciranno Magda e Sam ad affrontare i vari ostacoli che gli si porranno davanti e vivere la loro storia d'amore in un lieto fine?

Magda scoprirà il suo passato?

La cosa che più mi è piaciuta di questa storia è sicuramente il messaggio che l'autrice vuole mandare. Al di là della storia d'amore, anche molto spicy e il passato misterioso di Magda, l'autrice pone l'attenzione sul concetto che "l'apparenza inganna". 

Quante volte abbiamo dato dei pregiudizi su alcune persone per poi magari scoprire che in realtà non sono così? 

Anche Sam che veniva etichettato come un mostro dimostra in questa storia che in realtà non è l'uomo che tutti credono, ma anzi prova un sentimento molto forte d'amore per Magda e la vuole proteggere a tutti i costi. 

E' così legato a lei che vuole indagare sul suo passato per scoprire da chi e perché sia scappata fino ad arrivare a casa sua. 

Anche Magda pensandoci bene viene vista come una vagabonda, come una ragazza selvaggia, piena di lividi, ma in realtà è solo una ragazza ferita dal passato e dal carattere molto fragile. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che entrambi i protagonisti formano un perfetto mix. Magda e Sam si incontrano per caso ed è proprio questo il bello della loro storia. Entrambi conoscono pian piano il sentimento che li lega partendo dalla fiducia. Il loro amore è un amore inizialmente fisico, quasi animalesco che si trasforma in un sentimento forte. Entrambi i personaggi hanno un carattere molto determinato e nelle loro azioni sono senz'altro istintivi per poi capire che per convivere devono rispettare l'altra persona. 

Per quanto riguarda le ambientazioni, devo dire che l'autrice descrive bene il luogo e le sensazioni di freddo e gelo sono ben rappresentate. Mi sono senz'altro immaginata più scene con le ambientazioni descritte. 

Lo stile dell'autrice è molto scorrevole, il romanzo è scritto in terza persona, stile che ho apprezzato rispetto ai soliti pov e ogni capitolo si apre con una citazione dei protagonisti. Il romanzo in realtà è diviso in due parti, la prima parte che è più soft dove vengono presentati i personaggi e la seconda parte più mistery in cui ci sono molti colpi di scena e più azione. 

Nonostante le due parti che sono separare, il romanzo è complessivamente legato e ben fatto e si legge in breve tempo. 

Ci sono delle scene forse un po' forti ed è per questo che se pensate sia un romance leggero vi sbagliate sicuramente. A me personalmente non hanno infastidito, anche perché essendo comunque anche un thriller alcune scene un po' più intense non guastano. 

Che dire di più? E' stata una lettura che mi ha colpito positivamente per la trama e per la storia, per il giusto mix di romance e mistero e per i vari temi trattati. 

Se amate le storie d'amore, i personaggi tormentati, il mistero e il thriller questo libro fa sicuramente al caso vostro. 


Buona lettura :) 



LINK AMAZON

Animal



TRAMA

Un uomo che odia le donne, una donna che odia gli uomini.

Un passato da dimenticare, un passato dimenticato.

Un patto firmato col sangue”.


Sam Done vive sui monti Appalachi come guardiano di una riserva naturale e per lo Stato della Georgia è uno stupratore e un assassino.

Magda non ricorda più chi sia e sopravvive nei boschi seguendo un branco di lupi.

Il rigido inverno, però, è alle porte e non perdonerà nessuno: le strade di Magda e Sam stanno per incrociarsi…


Non è un dark romance, ma un romantic suspense ed è autoconclusivo.

domenica 31 luglio 2022

Recensione "Golem's Breath"

 Buongiorno lettori e lettrici 😉

Oggi è la mia tappa del review tour del romanzo "Golem's Breath" di Krisha Skies

Ringrazio l'autrice e la casa editrice Horti di Giano per la copia digitale. 


golem's breath
SCHEDA

Titolo: Golem's Breath

Autrice: Krisha Skies

Editore: HORTI DI GIANO

Pagine: 316

Formato: 1.5×2.3

Prezzo: 18.50 €

Pubblicazione: 18/07/2022

ISBN: 9788412532715




Non avevo dubbi che Krisha riuscisse a sorprendermi ancora una volta con un suo romanzo!

Dopo aver letto Requiem d'inverno e Requiem di primavera avendomi fatta innamorare di Acheron, l'autrice mi ha letteralmente conquistato e leggere i suoi romanzi fantasy è diventato un piacere e un onore. 

Questa storia è totalmente diversa da Requiem, non è un retelling, ma è una storia del tutto nuova. 

Shanti è una ragazza di diciassette anni che ha una relazione con il caposquadra Lars. Sono messaggeri, devono cioè consegnare lettere attraverso l'Emisfero, che è simile una grande gabbia, evocando il Golem. Il Golem si nutre di sangue perciò Shanti ha bisogno di un Animus per evocarlo e in questo caso il suo si chiama Clio. 

L'Emisfero viene "creato" dagli Speculi che devono essere sconfitti perché rappresentano una minaccia per tutto il mondo, soprattutto per l'Oriente dove ultimamente si verificano più casi. 

Shanti è una Danzatrice del sangue e attraverso delle spirali tatuate sulle mani riesce a sconfiggere gli Speculi, ma una sera durante un incidente Lars e Clio muoiono. 

Ora Shanti ha ventidue anni e inizia per lei una nuova vita senza il suo ragazzo e senza il suo Animus Clio. 

Dopo l'incidente in cui l'hanno incolpata di aver ucciso Clio, non ha più combattuto. Ma un giorno nella Piazza del Pilar arriva la minaccia di uno Speculo e Shanti non può che affrontarlo. 
Ad aiutarla c'è un ragazzo dai capelli blu e dagli occhi azzurri che non presenta nessun tatuaggio, perciò anche lui è un Animus senza Danzatore. 

Una sera Shanti va in un locale dove incontra Elias, un ragazzo molto bello e biondo, simile al suo ex Lars. Mentre sta chiacchierando con lui entra nel locale il ragazzo dai capelli blu. 
Shanti gli vuole parlare per capire chi sia e lui le rivela di chiamarsi Blue e di essere un Animus senza Danzatore mandato proprio per lei. 

Danzatore e Animus devono stare sempre insieme, non possono mai allontanarsi e in questo caso Blue diventerà l'Animus di Shanti. 

Shanti firmerà un contratto e riprende così a lavorare per il Ministero contro la lotta agli Speculi assieme a Blue. 

Inizia una convivenza forzata tra Shanti e Blue che inizialmente è fatta di battibecchi, ma poi riescono a capirsi e comprendersi e scoprono addirittura che quando ballano c'è una certa complicità. 

Blue essendo un Animus, è una specie di robot che deve eseguire gli ordini di Shanti e non provare nessuna emozione, in realtà lui sembra provare delle sensazioni, soprattutto quando si avvicina a lei e la bacia.  

Entrambi vengono ingaggiati ad andare in Giappone, dove ci sono più Speculi da combattere e vanno al Centro dei Creatori per fare la loro prova di sincronizzazione. Solo dopo aver passato questa prova potranno lavorare assieme per sconfiggere gli Speculi. 

Blue e Shanti dimostrano fin da subito di avere una sincronizzazione perfetta che per i Creatori è troppo perfetta da non far superare la prova. 

Shanti e Blue saranno così costretti a separarsi, Blue diventerà l'Animus di un'altra Danzatrice di nome Rebecca e a Shanti verrà affiancata Shirley, un nuovo Animus. 

Lavorando comunque tutti assieme, non mancheranno momenti di intimità tra Blue e Shanti, che si promettono di rimanere assieme fino alla morte. 

Riusciranno a stare insieme e vivere la loro storia?

Sicuramente è stata una lettura dal finale commovente in quanto c'è un colpo di scena proprio a poche pagine dall'epilogo, che magari a non tutti può piacere, ma che io devo dire di averlo apprezzato perché non è scontato e mi piace comunque pensare ad un lieto fine che proseguirà magari in un secondo volume, chissà... 

La scena più toccante, oltre al finale, per me è stata quando Blue e Shanti si devono separare e Blue lascia sul letto la targhetta con il suo nome. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che Shanti è una ragazza molto determinata e coraggiosa, ma anche molto fragile e per questo quando sta male si rifugia nell'alcol. Inizialmente con Blue è un po' distaccata, ma poi capisce che lui prova delle emozioni umane e si lascia andare, anche se vuole scoprire chi sia e chi fosse il suo Danzatore precedente. La curiosità è una dote che le appartiene, infatti vuole scoprire anche il suo passato, lei sa solo di essere nata in Ucraina, ma non ha mai visto i suoi genitori e non conosce la sua infanzia. 

Blue è un personaggio adorabile, è tenero e dolce e fa anche sorridere. Il suo vestirsi da sexy punk con maglie a rete e pantaloni attillati mi ha fatto davvero sorridere. E' un personaggio stravagante con i suoi capelli blu che inizialmente non parla molto, ma poi quando si lascia andare alle sue emozioni si lega molto a Shanti e prova delle sensazioni che non aveva mai provato prima. Diciamo che Blue è il personaggio che più mi ha emozionato, dal sorriso mi ha fatto commuovere e intenerire fino al finale. 

Per quanto riguarda l'ambientazione posso dire che mi è piaciuta perché si passa da Zaragoza, a Tokyo, al Nepal. L'ambientazione orientale è molto particolare e mi è piaciuta in quanto non c'è un mondo inventato, ma essendo un urban fantasy le ambientazioni sono reali. 

Per quanto riguarda lo stile, che si può dire a Krisha? Il suo stile mi cattura sempre, pensate che ho terminato questo romanzo con più di 300 pagine in 3 giorni. Devo farle i complimenti perché ha sempre delle idee geniali per le sue storie, non so veramente come sia riuscita a creare una storia così complessa e originale. Lo stile è super scorrevole, il punto di vista è in prima persona di Shanti e devo dire che l'ho apprezzato rispetto al pov alternato, per questa storia. Le descrizioni e i dialoghi sono sempre al posto giusto ed è una storia che prende veramente molto perché si alternano scene di azione al romance. 

Posso dire che oltre al fantasy si tratta il tema delle emozioni, di come l'essere umano sia privilegiato ad averle e a provarle e su questo dovremmo riflettere più spesso.

Una menzione la devo fare anche sulla cover, molto bella e originale, con le sfumature rosa che a me piacciono un sacco. 

Se amate il fantasy non lasciatevi scappare questa storia, io ho davvero empatizzato con i personaggi e l'ho trovata incredibile per la trama e per i colpi di scena che mi hanno spiazzato. 

Bellissimo e consigliatissimo e Krisha si conferma ancora una volta una delle mie autrici fantasy italiane preferite! 


LINK AMAZON 


Golem's Breath


TRAMA

Da secoli il mondo è infestato da creature mostruose: gli Speculi. Gli Emisferi che essi producono, vere e proprie gabbie che impediscono qualsiasi spostamento o comunicazione con l’esterno, flagellano periodicamente i più disparati luoghi della Terra, dall’Europa all’Estremo Oriente. Solo convogli di messaggeri, incaricati di consegnare merci e generi alimentari nelle città e nei villaggi infestati, sono in grado di penetrare gli Emisferi e di distruggere gli Speculi. Tra loro, infatti, operano i Danzatori del Sangue, rarissimi individui in grado di evocare potenti giganti guerrieri conosciuti con il nome di “Golem”. Come ogni Danzatore che si rispetti, anche Shanti vive in simbiosi con un Animus, un essere artificiale antropomorfo in grado di diventare l’“anima” del Golem. Paradossalmente, gli Animus sono considerati alla stregua di oggetti o di intelligenze artificiali: non provano emozioni e obbediscono ciecamente ai loro proprietari. Ma le cose si complicano quando la ragazza comincia a sospettare che un Animus sia molto di più e una tragedia mai dimenticata riemerge dal passato con nuovi, inquietanti dettagli.

venerdì 29 luglio 2022

Intervista a Noemi Granà

 


 


Buongiorno lettori e lettrici 😉

Eccomi qui con la rubrica "L'intervista del mese". 

Come sapete ogni mese intervisterò un autore/autrice per conoscere di più la loro vita oltre la scrittura. 

Con il mese di luglio, ho intervistato Noemi Granà, autrice del romanzo "You and I" 

Vi lascio il suo libro con la trama e l'intervista. 

Buona lettura! :) 


YOU AND I
TRAMA

Kristen, una ragazza del Minnesota ha accanto a sé Nicole, la sua amica d'infanzia con cui trascorre la maggior parte del tempo.

Durante la sua adolescenza, si ritrova a convivere con una realtà difficile e questo la porta a cambiare città, sperando in una vita migliore, sperando di accantonare il passato. Ed è proprio lì, a Boston, dove in parte ci riuscirà.

Grazie ai ragazzi che l'accoglieranno tra risate e scherzi, avrà modo di trovarsi in una vera famiglia.

James, scontroso e solitario, la noterà. E questo darà inizio a vari eventi, avvicinamenti e lontananze.


Ciao Noemi, ti do del tu, ti va di presentarti a chi ci legge?

Ciao, ho 22 anni e vivo in Sicilia in un piccolo paesino della provincia di Palermo. Oltre a leggere, mi piace molto guardare serie tv, film, anime e ascoltare musica. Amo gli animali, soprattutto i cani. Mi piace fare shopping online e mangiare. 



Quando hai iniziato a scrivere? 

Ho iniziato a scrivere nei primi anni di superiori. Sulla piattaforma Wattpad.



Come mai hai deciso di dedicarti al genere romance?

Perché penso che l’amore possa rendere deboli ma subito dopo anche più forti. Proprio come è successo a James. 

Ho voluto parlare di questo tipo di amore: un amore fatto di sguardi, sensazioni, pazienza, paura, semplicità, conforto… 



Parlaci del tuo libro “You and I”


Kristen, convive con una realtà difficile: il padre violento e la madre assente a causa del lavoro. 

Questo la costringe a cambiare città, lasciare la sua migliore amica Nicole… lasciare la sua città natale. 

A Boston conoscerà un gruppo di ragazzi che l’accoglieranno, tra questi c’è James. Un ragazzo solitario, arrogante e sensibile. 

Da questo momento si inizia a conoscere la sua storia. 

Kristen è una figura femminile molto forte. 



Che temi tratta il tuo romanzo? 

Attraverso questo libro ho cercato di trasmettere alcuni messaggi come: problemi familiari, violenza domestica, insicurezze, il lutto, la paura di guardarsi dentro, di accettarsi, ecc… 



Dedichi del tempo alla lettura, oltre che alla scrittura?

Si, mi piace molto leggere. E quando posso, blocco del lettore permettendo dedico molto tempo alla lettura. 



Che genere di libri ami leggere?

Mi piacciono molto i romance, horror, fantasy, thriller. Non mi attraggono molto le poesie e i gialli. 



Hai altri progetti editoriali per il futuro? 

Si, in questo periodo sto finendo di scrivere il sequel di You and I, sarà una dilogia. 

Dopo mi dedicherò a completare le storie iniziate tanti anni fa. 


CONTATTI AUTRICE 

Potete trovarmi anche su:

 TikTok  noemig.autrice99 

Wattpad   n_oemi00 

Twitter   noemig9900 



mercoledì 27 luglio 2022

Recensione "Serendipity"

 Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi presento "Serendipity" romanzo dell'autrice Giorgia Abate che ringrazio per la collaborazione e per la copia digitale.


serendipity
SCHEDA

Autrice: Giorgia Abate 

Titolo: Serendipity

Lunghezza stampa: 367 pagine

Lingua: Italiano

Editore: bookabook

Data di pubblicazione: 11 novembre 2021





Quando ci sono gli imprevisti a coglierti di sorpresa non si può che affrontarli a testa alta. L'incontro tra i protagonisti Joy e Aron avviene proprio per caso e più che un incontro è uno scontro. 

Joy lavora nel ristorante del suo amico Chris e una sera arriva il cliente Aron, un ragazzo particolare che si porta il cibo da casa e che per sbaglio si scontra con lei. 

Joy non sa ancora che lui sarà proprio il suo futuro cognato. 

Il fratello di Joy, infatti, la sorprende dicendole che si sposa con una ragazza appena conosciuta, Elena. 

A Joy non sta molto simpatica Elena, ma è contenta per il fratello che ha trovato la donna della sua vita. 

Al pranzo di famiglia con i futuri sposi e famiglia, Joy trova l'occasione di trasferirsi in un appartamento che è proprio di fronte a quello di Aron. 

Joy e Aron saranno costretti a vedersi tutti i giorni ed ad essere vicini di casa e il loro rapporto inizialmente è solo di amicizia e cordialità.

Ma sarà molto il tempo che dovranno passare assieme per i preparativi del matrimonio, come ad esempio la scelta dell'abito. 

Entrambi si guardano da cognati, anche perché tra loro c'è una bella differenza di età, ma pian piano tra loro nascerà qualcosa di più e complice un piccolo gattino selvatico che decidono di adottare, scatta il primo bacio. 

Per Aron non è affatto semplice buttarsi in questa relazione, infatti dopo il bacio si tira subito indietro, per lui c'è molta differenza d'età, poi riflette sul fatto che tra poco saranno parenti e poi c'è un segreto che riguarda il suo passato che non ha ancora detto a Joy. 

Con Joy però lui riesce ad aprirsi e a rivelarle della sua malattia che riguarda la pulizia e l'igienizzazione, anche se la sua fobia ha radici nel suo passato e nella sua infanzia. 

Inizialmente per lui è difficile far entrare in casa sua Joy, ma pian piano con lei riesce ad andare oltre le sue paure e le sue barriere e addirittura riesce a farsi toccare e abbracciare. 

Joy per lui è definitivamente la sua cura, anche se preferisce andarci piano e per questo la loro storia non è tutta rose e fiori. 

Riusciranno insieme a trovare la loro serenità? 

"Serendipity" è stata una lettura molto tenera e dolce. E' un age gap molto sentimentale ed emozionante che mi ha fatto piacere leggere. 

Per quanto riguarda i personaggi, Joy è una ragazza molto vivace e diretta, sicuramente è molto spontanea e dice tutto ciò che pensa. Anche se il suo passato non è stato dei migliori, cerca in Aron la sua felicità e la sua ancora a cui aggrapparsi. Naturalmente con lui deve andarci piano e rispettare le sue scelte e questo lei lo capisce, è l'unica che dopo aver ascoltato Aron e capito la sua patologia è rimasta a dargli supporto e non l'ha mai lasciato. Mi è piaciuto anche il rapporto che Joy ha con Chris e con la sua migliore amica Patricia. 

Aron mi ha fatto tanta tenerezza, è un ragazzo che fa fatica a fidarsi delle persone, ma che vuole anche cercare di eliminare questa sua paura. Capisce subito che Joy è diversa dalle altre ragazze, ma ha paura di lasciarsi andare per tutto ciò che ha dovuto passare. 

Per quanto riguarda lo stile del romanzo, penso che Giorgia abbia fatto un buon lavoro, ho trovato pochi refusi e la scrittura in terza persona l'ho apprezzata molto. I personaggi sono ben caratterizzati e la storia è davvero ricca di situazioni che mi ha coinvolta. 

Penso che il punto di forza siano proprio le tematiche delicate e il fatto che non sia soltanto un age gap, ma il fatto che ci sia anche un po' di drama rende il tutto più vero. Come ormai sapete apprezzo i romanzi in cui si trattano temi delicati e in cui c'è un po' di drama, perché la storia risulta più vera e i personaggi potrebbero realmente esistere nella realtà.

In questo caso devo dire che la storia mi è piaciuta proprio per questo, per non essere il solito age gap in cui i protagonisti si innamorano e basta. 

Anche la cover così semplice l'ho trovata molto carina e pura come la storia stessa. 

E' proprio vero che a volte il passato e l'infanzia possono segnare una persona, ma come questo romanzo dimostra, se la persona vuole cambiare e vuole superare le sue paure ci può piano piano riuscire. Questo penso sia un messaggio molto forte e chiaro che vuole dare l'autrice. 

Riprendendo il titolo vi chiedo: secondo voi cos'è la serendipità? Per me in questo romanzo è proprio l'incontro tra i due protagonisti avvenuto in modo casuale, per voi? Vi sono successi degli imprevisti mentre stavate cercando tutt'altro? 

Un romanzo che consiglio se amate gli age gap arricchiti da una storia più profonda. 


Buona lettura



LINK AMAZON

Serendipity


TRAMA

Joy ha ventiquattro anni e un carattere esuberante, a volte troppo. Lavora in un ristorante con il migliore amico Chris, il figlio del proprietario, e sta cercando di rimettere insieme i pezzi del suo cuore dopo aver scoperto il fidanzato – ormai ex – a letto con la sua migliore amica Patricia. Come se non bastasse, il fratello torna da Parigi con la notizia di un imminente matrimonio con una sconosciuta. A portarle il buonumore ci pensa Henry, l’anziano e vedovo signore a cui fa da dogsitter, che sembra trovare sempre le parole giuste al momento giusto. Una sera, durante un turno al Sunrestaurant, Joy si innervosisce vedendo entrare l’ex con Patricia. Nel tavolo accanto, un intrigante ragazzo dagli occhi grigi si è portato la cena da casa e si comporta come se nulla fosse. Se a questi due eventi sommiamo l’impulsività di Joy, ecco che abbiamo il giusto mix tra catastrofe e disastro. Ma le sfortune non arrivano mai sole e l’indomani si deve presentare con il suo miglior sorriso a conoscere la famiglia della futura cognata. Appena varcata la soglia, però, ci sono due occhi grigi che le si incollano addosso. Un trasloco improvviso, un nuovo assetto familiare e un ragazzo dal passato ingombrante che lega con un filo invisibile la vita di tutti i protagonisti. Cos’è dunque la serendipità se non la possibilità di imbattersi in una strada che porta inattese e favorevoli scoperte?



giovedì 21 luglio 2022

Recensione "Rewind"




Buongiorno lettori e lettrici 😀

Eccomi oggi a parlarvi dell'ultimo volume della Johns Hopkins Medical Series: "Rewind" di Raffaella Franceschini. 

Ringrazio l'autrice per la disponibilità e la collaborazione. 

Ecco tutti i volumi della serie: 

1. Rebirth - Chiara Cipolla 👉 https://www.lalibreriadianna.it/2022/04/recensione-rebirth.html


2. Reveal - Giusy Viro 👉 https://www.lalibreriadianna.it/2022/05/recensione-reveal.html


3. Rules - Sarah Rivera 👉https://www.lalibreriadianna.it/2022/06/recensione-rules.html


4. Revenge - Cara Valli 👉 https://www.lalibreriadianna.it/2022/07/recensione-revenge.html


REWIND
SCHEDA

Titolo: Rewind

Autrice: Franceschini Raffaella

Genere: Medical Romance

Data di pubblicazione: 11 luglio 2022

Serie: Johns Hopkins Medical Series #5

Lunghezza: 285 pagine






Ed eccoci giunti all'epilogo finale di questa serie medical che mi ha permesso di conoscere cinque autrici attraverso i loro romance. Ogni romanzo si interseca con gli altri e ne è uscita una serie davvero molto romantica e coinvolgente. 

In questo ultimo capitolo troviamo la storia della dottoressa Allison Moore e del dottor Maxwell Cole. 

Allison è appena arrivata al John Hopkins, prima non aveva mai lavorato in un ospedale così grande ed è così intimorita e preoccupata da voler dare l'immagine migliore di sé. Vestita elegante si presenta al suo primo giorno di lavoro in ritardo a causa di un taxi rubatole all'ultimo secondo. 

Quando entra nell'ufficio del dottor Cole nota subito che il suo supervisore ha un aspetto molto affascinante e questo la mette un po' in soggezione. Maxwell la rimprovera subito per il suo ritardo e dice che nonostante abbia visionato il suo curriculum dovrà impegnarsi perché ha in mente per lei un nuovo progetto di assistenza per i pazienti. 

Allison è specializzata in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale e si occuperà dei pazienti che dopo la cura in ospedale non potranno più permettersi di pagarla.  

Il primo giorno non va come si aspettava, ma Maxwell suscita in lei curiosità: vuole scoprire cosa si cela dietro a quest'uomo rigido e serio. 

Per questo, mentre un giorno sono in ufficio da soli, lei gli chiede se non ride mai, se è sempre così serio e questa domanda a lui suscita molti ricordi del passato. 

Tra i due c'è sempre una confidenza professionale, ma Maxwell intuisce che Allison non è come le altre ragazze e decide di invitarla a cena. 

Per Maxwell è un passo importante in quanto ultimamente è sempre rinchiuso nel suo studio a lavorare o a casa dove la domestica lo aiuta con le faccende. 

Allison per lui è una calamita, ma ha anche paura di avvicinarsi troppo per non farle scoprire il suo oscuro passato. In realtà la vuole proteggere e non vuole farla soffrire, anche se la razionalità si scontra con i suoi sentimenti. 

Inizieranno così a frequentarsi, ma la loro storia d'amore ha molti ostacoli da superare, tra cui la gelosia da parte di entrambi. 

Riusciranno a lasciare da parte la razionalità e a vivere la loro storia?

Questo ultimo capitolo è stato il coronamento perfetto della serie, mi sono piaciuti molto gli argomenti affrontati e il passato toccante di Maxwell. 

Per quanto riguarda i personaggi Maxwell è un dottore che appare rigido, freddo e riservato, ma i flashback su di lui permettono di capire che fin da bambino ha sofferto e ha subito un trauma che lo ha segnato per sempre. Mi è piaciuto come ha cercato di corteggiare Allison, come si sia accorto che lei è la sua felicità, soprattutto il suo modo di sorridere, cosa che lui riesce a fare poco. Per fortuna può contare sui suoi amici e colleghi per riprendere in mano la sua vita e per cercare di costruire un futuro con la donna che ama. 

Allison è una ragazza a cui piace provocare, inizialmente è intimorita dal suo nuovo lavoro, ma Maxwell non le ha mai fatto paura. In tutto l'ospedale è un medico temuto per i suoi modi freddi e rigidi, ma lei non ha paura, anzi, vuole cercare di capire cosa si nasconde dietro la maschera che indossa. Di Allison mi è piaciuto il suo carattere allegro e solare, il suo corteggiare Maxwell facendolo ingelosire. Naturalmente non è una situazione molto semplice essendo colleghi e di alti e bassi ce ne sono molti nella loro relazione, anche se Allison è molto determinata. 

Per quanto riguarda lo stile, anche questo romanzo come i precedenti è molto scorrevole e presenta il pov alternato. Mi sono piaciute molto le citazioni all'inizio di ogni capitolo direttamente scritte dall'autrice. 

In generale è una lettura che mi ha coinvolto e appassionato sia per la storia d'amore in sé che per le patologie descritte molto dettagliatamente con termini medici frutto di ricerche dell'autrice. 

Il punto forte del romanzo è il finale che doveva racchiudere il romanzo, ma anche tutta la serie. Mi è piaciuto molto come nel finale appaiono tutti gli altri personaggi della serie, tutti i medici con le loro fidanzate, è stato molto carino e ho provato un po' di malinconia a dover lasciare i personaggi. 

Infine voglio complimentarmi con le autrici di tutta le serie, ognuna con il suo stile e la sua scrittura ha contribuito a creare una serie medical romance molto coinvolgente, in cui è presente molto romance, molta passione, ma anche tematiche delicate non sempre facili da raccontare. Penso che sia stata davvero un'idea molto innovativa di collaborare per farsi conoscere e per lavorare insieme con la propria passione per la scrittura, davvero complimenti! 

Se amate il genere romance e il medical non vi resta che leggere questi volumi!


LINK AMAZON

Rewind


TRAMA

sigente, autoritario, intransigente, il Dottor Maxwell Cole è uno degli psichiatri più stimati del Johns Hopkins.

Ma che cosa si nasconde dietro la sua maschera di severità?

Ѐ quello che vuole scoprire la Dottoressa Allison Moore.

Quando arriva al Johns Hopkins non sa che la sua vita sta per cambiare.

Una nuova città.

Un nuovo incarico.

E lui...

Lavorare nello stesso reparto non sarà affatto facile.

Attrazione, tormento, segreti da svelare e l'ombra del passato che incombe sul futuro.

Maxwell e Allison sono mente e cuore, due mondi troppo diversi tra loro.

Riusciranno mai a trovare un punto d'incontro?

Può un sentimento profondo riuscire a guarire le ferite scavate nell'anima?


Quinto romanzo autoconclusivo della JOHNS HOPKINS MEDICAL SERIES

lunedì 18 luglio 2022

Recensione "La ragazza dimenticata"

Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi si conclude la settimana della Tandem Readalong in cui assieme ad altre persone e altri profili sono stata selezionata da Tandem Collective Global (grazie Camilla) per leggere la novità libraria "La ragazza dimenticata" di Karin Slaughter edito Harper Collins che ringrazio per la copia cartacea. 


la ragazza dimenticata

SCHEDA

Titolo: La ragazza dimenticata 

Autrice: Karin Slaughter

Lunghezza stampa: 480 pagine

Lingua: Italiano

Editore: HarperCollins Italia

Data di pubblicazione: 12 luglio 2022





Non avevo ancora avuto occasione di partecipare ad un gruppo di lettura e devo dire che mi è piaciuto davvero tantissimo.

La Readalong ci ha permesso di leggere i vari capitoli in una settimana e poi discuterne assieme e il tempo è volato tra discussioni, ipotesi, commenti, post, stories ecc.

Ma veniamo alla storia del romanzo. 

"La ragazza dimenticata" è un thriller davvero pazzesco in cui si alternano capitoli del passato ad altri del presente. 

La storia ambientata nel passato ha come ambientazione gli anni '80. Un gruppo di amici tra cui Emily, quasi maggiorenne, durante una festa si divertono ubriacandosi e assumendo droghe. 

Emily è sempre stata una ragazza responsabile e non si è mai data a questi eccessi, purtroppo però nella sua cricca, cioè nella sua compagnia di amici, non tutti sono del suo parere e una volta al mese organizzano una festa per divertirsi. 

Dalle elementari Emily conosce Clay, Nardo, Blake e Ricky e formano una vera e propria compagnia, anche se Emily ora ha legato anche con Melody, con cui condivideva la passione per la musica. 

Emily improvvisamente inizia ad avere la nausea e a pensarci bene non ha più il ciclo dall'ultima festa a cui ha partecipato con i suoi amici

Scopre di essere incinta da una visita che fa da un medico, che la tratta veramente malissimo, con violenza e la fa sentire in colpa per la sua condizione. 

Emily disperata lo rivela ai suoi genitori, che purtroppo non sono affettuosi con lei, ma anzi il padre è alcolizzato e violento e la madre pensa solo alla sua carriera da giudice. 

Entrambi vogliono sapere chi è il padre del bambino, così da trovare un responsabile e far sposare la figlia (ricordo che negli anni '80 era una vergogna per la famiglia avere un figlio da giovani senza essere sposati). 

Emily confessa che tutto è successo alla festa, lei era drogata e aveva bevuto e qualcuno se ne è approfittato. 

I genitori non le fanno più frequentare il college, per loro deve rimanere immediatamente a casa: è una ragazza "rovinata" che non potrà inseguire i suoi sogni. 

Emily porta avanti con determinazione la gravidanza e grazie al suo amico Jack Stilton, il cui padre fa il poliziotto, inizia un'indagine chiamata "indagine Colombo" in cui fa domande a tutti i presenti alla festa per scoprire chi possa essersi approfittato di lei. 

Al ballo di fine anno, Emily vuole partecipare lo stesso, anche se non frequenta più la scuola e la pancia è ormai evidente. 

Al ballo tutti la guardano male con il suo vestito color turchese e la pochette abbinata. Anche il prof Dean che si sta dirigendo al ballo con l'auto e la incontra per strada, la intima ad andare a casa. 

Lei però ostinata decide di raggiungere la scuola e la palestra, ma proprio questa sera verrà uccisa e gettata in un cassonetto della spazzatura. 

Ed ecco che quarant'anni dopo Andrea Oliver, una ragazza che ha appena conseguito l'attestato di agente Marshal viene chiamata a proteggere la giudice Esther, la mamma di Emily, perché sta ricevendo delle minacce di morte. 

Andrea si ritrova così a lavorare ad un duplice caso: chi ha scritto le minacce alla giudice? E chi ha ucciso sua figlia Emily negli anni '80?

Andrea assieme al compagno di lavoro Bible hanno il compito di trovare indizi e di scoprire la verità. 

Indagano su un suicidio avvenuto in una fattoria in cui si coltivano fave e i cui proprietari sono Nardo e Dean, vecchie conoscenze di Emily. 

Qui Andrea scopre che la fattoria è una vera e propria setta in cui le ragazze vestono di arancione e sono malnutrite e violentate. 

Una di loro lascerà anche un messaggio di aiuto sul telefono di Andrea. 

Alla fine riuscirà Andrea a scoprire la verità sulle minacce e sull'omicidio di Emily?

Sicuramente è stata una lettura molto complessa e che nel gruppo della readalong ci ha dato molti spunti su cui riflettere. 

La cosa bella di un thriller è proprio quando non ti aspetti chi possa essere il colpevole e infatti fino a circa metà libro tutti i personaggi potevano essere gli assassini di Emily. 

Tutti infatti si danno la colpa a vicenda e Emily in realtà prima di morire aveva scoperto chi era il padre.

Ci sono stati molti colpi di scena, di cui uno veramente che non me l'aspettavo e che mi ha fatto rimanere a bocca aperta. 

Per quanto riguarda i personaggi posso dire che i principali sono senz'altro Emily e l'agente Andrea. 

Emily è una ragazza che si ritrova in una situazione molto delicata per quegli anni, una ragazza neanche diciottenne incinta e non sposata era sicuramente emarginata e così ha dovuto vivere la povera Emily. Ciò che mi ha colpito di lei è la sua determinazione a portare avanti la gravidanza, a cercare il padre, a capire il perché hanno approfittato di lei alla festa. E' una ragazza che nonostante la sua debolezza e la sua fragilità si fida degli amici e si confida con i suoi genitori. L'unico rapporto di affetto è quello con la nonna, che anche se malata di Alzheimer è l'unica che l'abbraccia e la consola. E' una ragazza con la testa sulle spalle che si confida con i suoi amici e soprattutto con le sue amiche Ricky e Melody, ma entrambe le voltano le spalle.  

Andrea invece è la protagonista del presente, è una poliziotta molto "sveglia" e tosta, vuole arrivare al suo obiettivo e con il suo lato gentile ci riuscirà. Ha una madre molto apprensiva, ma che in realtà nasconde un carattere fragile in quanto è stata manipolata dal marito. Andrea con lei ha un rapporto di odio/amore anche se alla fine sua madre sarà molto utile per il colpo di scena finale. Andrea ha anche un ex fidanzato, Mike, che in questo caso la supporterà e la controllerà, ma forse lui vuole solo riconquistarla. 

Anche gli altri personaggi sono tutti ben caratterizzati, è per questo che sono riuscita a immedesimarmi completamente nella storia e a pensare che tutti potessero essere i colpevoli. 

Lo stile di scrittura è molto coinvolgente, inizialmente mi colpivano di più i capitoli di Emily rispetto a quelli di Andrea, poi invece anche le indagini di Andrea si sono rivelate interessanti a mano a mano che ci si avvicinava alla verità. Mi è piaciuto come l'autrice abbia incastrato la storia su due piani temporali diversi e come abbia fatto si che la vita di Emily sia strettamente collegata a quella di Andrea. 

Il punto di forza del romanzo sono senz'altro le tematiche, anche nel gruppo di lettura ne abbiamo discusso parecchio. Nel romanzo, al di là della storia, ci sono molte tematiche delicate. Si parla di violenza sulle donne, di pregiudizi sulla gravidanza in giovane età, di aborto, di parole addossate alle donne e non agli uomini, di setta, di manipolazione e uomini psicopatici. 

Durante la lettura si mettono in luce gli aspetti negativi degli anni 80, soprattutto riguardo le donne. Ho amato come l'autrice abbia ribaltato questa cosa scegliendo come protagonista una ragazza come Emily che va contro le regole e una donna poliziotta come protagonista del presente scelta per indagare. 

Entrambe sono coraggiose, molto simili nonostante vivano in due epoche diverse. Molte cose sicuramente non sono cambiate dagli anni '80, questo è forse il messaggio sottinteso che vuole dare l'autrice. Nonostante siano passati quarant'anni la società non è cambiata, i pregiudizi sono rimasti, le violenze sulle donne ci sono ancora, questi aspetti sicuramente fanno riflettere molto. 

Detto ciò, è una lettura che ho amato sia per le tematiche che per la storia in sé. Un thriller che mi ha coinvolto, fatto riflettere molto e che consiglio a tutti gli amanti del genere sperando in un seguito. 


LINK AMAZON

La ragazza dimenticata


TRAMA

UNA PICCOLA CITTÀ NASCONDE UN GRANDE SEGRETO. CHI HA UCCISO EMILY VAUGHN?


Una ragazza con un segreto…


Longbill Beach, 1982. Emily Vaughn si veste per il ballo scolastico. Non è una ragazza come le altre, Emily ha un segreto. E a causa di quel segreto alla fine della serata Emily morirà.


Un omicidio mai risolto…


Quasi 40 anni dopo, l’omicidio di Emily rimane un mistero. I suoi amici di sempre hanno serrato i ranghi. La sua famiglia si è rinchiusa nel silenzio. La piccola cittadina sembra essersi scordata di lei. Ma qualcosa sta per cambiare.


L’ultima occasione per trovare il killer…


Andrea Oliver, poliziotta da poco assegnata a Longbill Beach, ha un compito: proteggere un giudice minacciato.


Ma il vero scopo di Andrea è un altro, è Emily Vaughn. Scoprire chi l’ha uccisa. Perché il suo killer è ancora a piede libero.

giovedì 7 luglio 2022

Recensione "Il patto dei mille giorni"

 Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo del romanzo "Il patto dei mille giorni" di Ilaria Mann che ringrazio per la collaborazione e per la pazienza. 


il patto dei mille giorni
SCHEDA

Titolo: Il patto dei mille giorni 

Autrice: Ilaria Mann 

Lunghezza stampa: 339 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 1 gennaio 2022






Ho conosciuto l'autrice su Instagram dove ho visto che è molto apprezzata e amata e quando mi ha chiesto la collaborazione per questo romanzo ero davvero felicissima. Questo per me è il primo romanzo che leggo di Ilaria e ne sono stata piacevolmente soddisfatta. 

Naturalmente il genere è il romance e l'idea originale della storia sta proprio nel titolo: il patto dei mille giorni. 

Ma cos'è questo patto?

Federico, Andreas e Dario sono un trio di amici che si conoscono fin dall'infanzia. Stanno sempre insieme e il loro sogno è diventare dei medici completando gli sudi e laureandosi assieme. La loro amicizia viene scossa da Claudia, la cugina di Dario che si è appena trasferita in città. 

Fin da piccoli Federico e Andreas sono colpiti dalla bellezza di Claudia e si innamorano di questa ragazzina. 

Oggi Claudia compie 18 anni e per il suo compleanno Federico e Andreas decidono di fare un patto: entrambi avranno 1000 giorni per stare con lei e alla fine sarà proprio lei a scegliere con chi stare. 

Naturalmente il patto lo inizierà Andreas, il ragazzo più bello e vanitoso che proviene da una famiglia ricca, vive in una villa con piscina e vari domestici. La sera della festa si avvicina a Claudia e la bacia. 

Claudia ne rimane stupefatta, anche se lei è la prima ad essere combattuta tra l'attrazione che ha per Andreas e la dolcezza di Federico. 

Iniziano così i 1000 giorni di Andreas in cui non manca lo stuzzicarsi e la passione tra i due. Entrambi stanno bene e Andreas non vedeva l'ora di stare con la ragazza che da anni voleva fosse la sua fidanzata. 

Un giorno però un colpo di scena toccherà profondamente la vita di Andreas, che dovrà trasferirsi e lavorare, tralasciando lo studio, per sostenere la sua famiglia. 

Da quel momento Claudia e Andreas non si sentono più e le loro vite proseguono senza vedersi. 

Federico e Dario si laureano e Claudia durante il suo lavoro incontra per caso Federico. Anche se sono passati anni, e Federico aveva anche avuto una storia con un'altra ragazza, la loro amicizia non è scemata e i due iniziano a chiacchierare come i vecchi tempi. 

Inizieranno quindi i 1000 giorni di Federico, ma alla fine Claudia chi sceglierà?

Sicuramente è un romanzo che tratta il tema del triangolo amoroso tra ragazzi, ma è anche una storia di amicizia. 

Ho letto il romanzo in pochi giorni e solo ora recuperando la scheda del libro ho visto che si trattava di più di 300 pagine. Le ho lette davvero in brevissimo tempo e questo sta a significare che è una storia che prende il lettore. 

Per quanto riguarda i protagonisti posso dire che ho un debole per Andreas. Forse molte lettrici sono dalla parte di Federico, ma io ho trovato in Andreas delle caratteristiche che mi sono piaciute molto. Al di là di alcune scelte molto discutibili e che anche a me non sono piaciute, Andreas l'ho adorato nelle sue battutine ironiche, nel suo modo di vantarsi e nella sua gelosia. Vi dico la verità, io ho tifato per lui fin dalle prime pagine, ma vabbè. 

Federico è invece un ragazzo più dolce e tranquillo, non è ricco come Andreas e riflette molto di più sulle sue scelte. E' un ragazzo con la testa sulle spalle innamorato di Claudia, ma che pensa anche alla sua carriera. 

Dario è l'amico secchione che pensa allo studio, che riporta in riga i ragazzi. E' il mediatore tra Andreas e Federico e mette subito in chiaro che il patto per lui è una pessima idea. 

Claudia è una ragazza un po' così, non mi è piaciuta né dispiaciuta. Diciamo che è molto indecisa sui suoi sentimenti e che ho apprezzato il suo background. Secondo me è alla ricerca della sua stabilità, di affetto e di amore che la sua famiglia non ha saputo darle. 

Sicuramente le storie di tutti i personaggi sono interessanti e si legge la loro crescita da adolescenti ad adulti. 

Per quanto riguarda lo stile ho apprezzato la semplicità e la scorrevolezza della scrittura. Il romanzo è diviso in due parti e ci sono i pov di tutti e quattro i personaggi. 

Una storia che mi ha davvero coinvolto, che parla anche di scelte, scelte che ognuno fa nella vita consapevolmente e altre "obbligate". A volte alcune scelte portano anche ad allontanarsi, ma se l'amicizia è solida rimane per sempre. 

Un romanzo che sono molto contenta di aver letto perché mi ha tenuta incollata alle pagine e volevo capire alla fine se Claudia venisse a conoscenza del patto e soprattutto la sua scelta. 

Per tutti gli amanti del romance ve lo consiglio assolutamente! 


LINK AMAZON

il patto dei mille giorni


TRAMA

Quanto vale un amore? Più di un'amicizia?


Andreas e Federico non hanno dubbi sul valore della propria, fino a quando non arriva nelle loro vite la bella e spregiudicata Claudia. Entrano in competizione per lei, ma nessuno dei due osa fare il primo passo.

Il giorno del compleanno di Claudia, però, la vedono con un altro e capiscono che potrebbero perderla entrambi.

L’irrazionale diventa d’improvviso realtà; la passione sostituisce ogni sensato ragionamento.

Una stretta di mano. Un patto segreto tra loro.

Mille giorni per uno. Senza interferenze, senza litigi o gelosie da parte dell'altro.

E solo alla fine, sarà Claudia a decidere chi dei due diventerà la sua scelta definitiva.


“Lo sanno tutti, le donne passano e l’amicizia tra due uomini dura per sempre. Invece, trascorrono gli anni e Claudia non passa. E noi siamo ancora qui, in silenzio, a chiederci chi lei voglia di più".


Sullo sfondo di una provincia italiana della costa laziale e poi di una romantica Cambridge, il romanzo racconta la contrapposizione di due protagonisti maschili, aspiranti medici, agli antipodi nell’animo e nel fisico. Innamorati entrambi della stessa donna, ma intenzionati a rimanere amici, nonostante tutto. Nonostante lei.

Un amore che resiste al tempo e agli sbagli o una passione che brucia ogni ragionamento.

Una storia romantica e sensuale, narrata a quattro voci alternate, in un arco di quindici anni, tra imprevisti, gioie e cambiamenti.