} S Pink Premium Pointer S Pink Premium Pointer

domenica 13 giugno 2021

Recensione "Intrecci di rose e misteri"

 Buongiorno lettori e lettrici 😊

Con piacere oggi do la mia opinione sul nuovo romanzo "Intrecci di rose e misteri" appena uscito il 09/06 dell'autrice Marina Sarracino. 

L'autrice gentilmente mi ha mandato la copia e la ringrazio 😊


intrecci di rose e misteri

SCHEDA

Titolo: Intrecci di rose e misteri

Autrice: Marina Sarracino

Genere: Thriller, romance

Editore: self-publishing 

Canale di vendita: Amazon 

Pagine: 156

Uscita: 9 giugno 2021

Prezzo formato cartaceo: 9,99€

Prezzo formato e-Book: promo a 0,99€ per la prima settimana dopo l’uscita, poi 2,99€; gratis su Kindle Unlimited

ISBN: 9798743705306


"Intrecci di rose e misteri" è stata davvero una piacevole lettura che insegna ad andare oltre al pregiudizio della gente riguardo una persona che magari è un po' riservata e misteriosa, imparando invece a conoscerla, a conoscere la sua personalità, la sua vita e il suo passato. 

Tutti noi abitiamo in un paese o in una città in cui abbiamo un pregiudizio nei confronti di una persona o di una famiglia, perché magari è successo qualcosa in passato e guardiamo quella persona/famiglia con un po' di riguardo solo perché ci basiamo sull'aspetto esteriore e sulle dicerie della gente.

E' proprio il caso del nostro protagonista il signor Mangaro che vive tutto solo in una villa, Villa Roseto, dove anni prima è stata l'ambientazione di un omicidio.

La villa si trova in una piccola cittadina, Gratanella e si sa che nei piccoli paesi le dicerie corrono in fretta e tutti gli abitanti non vedono di buon occhio il sig Mangaro, anzi hanno paura di lui perché è un uomo misterioso. 

Isabella invece è una ragazza che non ha dei buoni rapporti con la sua famiglia, non sente i suoi genitori da parecchio tempo e ha bisogno di mantenersi con un piccolo lavoretto. 

Decide quindi di provare la selezione per il lavoro di domestica proprio a Villa Roseto conoscendo per la prima volta il sig. Mangaro. 

Appena varca il cancello rimane stupita dalla quantità di rose che ci sono in giardino da cui appunto la villa prende il nome, le sembra veramente un posto da favola! 

Anche il sig. Mangaro rimane stupito dalla ragazza e decide di affidare a lei il lavoro dicendole di presentarsi il giorno seguente per iniziare.

Isabella naturalmente si confida con la sua migliore amica e con i suoi amici, tra cui il suo ex ragazzo che cerca subito di metterla in guardia dal sig. Mangaro dicendole che è un uomo pericoloso. 

Isabella però non si fa condizionare e si presenta per il lavoro; il sig. Mangaro le fa conoscere la casa, ma le dice che non può entrare nella stanza dell'attico perché è il suo studio e d è riservato solo a lui. 

Cosa ci sarà di tanto misterioso in questa stanza all'ultimo piano? 

Naturalmente Isabella muore dalla curiosità di scoprirlo e più volte cerca di aprire la porta, ma è sempre chiusa a chiave. 

Nel frattempo, giorno dopo giorno, si crea una certa confidenza tra i due protagonisti, Isabella cucina spesso per Lorenzo, (questo il nome del sig. Mangano) e la vigilia di Natale la trascorrono assieme.

Entrambi si confidano, parlano del loro passato, soprattutto Lorenzo si apre con lei e le racconta come mai lui abiti in questa villa dove è avvenuto un omicidio. Ha un passato davvero travagliato e quello di Isabella non è da meno, per questo le loro anime sono destinate a incontrarsi e così accade, si baciano e iniziano a vivere insieme nella villa. 

Ma all'improvviso il passato ritorna e anche Isabella è costretta a farne parte, che cosa succederà? 

Isabella riuscirà ad aprire quella misteriosa porta dell'attico?

Isabella mi è piaciuta molto, è una ragazza che non ha avuto un passato facile e per coprire il suo ragazzo si è addossata una colpa che ancora oggi sta "pagando" con il non rivedere la sua famiglia. Si vede che è una ragazza dolce, che ama far felice gli altri e poi è curiosa, come lo sarebbe ognuno di noi per una stanza segreta all'interno di una villa. 

Lorenzo invece è un uomo adulto più grande di Isabella che è consapevole di tutto ciò che gli abitanti dicono su di lui, e non si arrende, vuole investigare sul suo passato, all'inizio ha un carattere un po' freddo, ma poi riesce ad aprirsi all'amore. 

Lo stile è molto semplice, troviamo infatti la prima persona di Isabella, ma non lasciatevi influenzare dalle poche pagine del romanzo, perché è un libro scritto bene e curato, come si può vedere anche dalla copertina molto bella! 

Anche se una breve lettura, mi è piaciuta perché non c'è solo il romance, ma c'è il mistero che da quel quid in più al romanzo. 

La cosa che mi è piaciuta di più è stato il finale, non lo spoilero, ma è davvero bellissimo e dolcissimo, ne sono rimasta affascinata perché si vede che Isabella è davvero cambiata, più matura, è andata oltre i pregiudizi e capisce che i legami familiari  sono quelli che più contano. 

Contenta di aver conosciuto l'autrice e di averlo letto! 


LINK AMAZON 




TRAMA

La giovane e dinamica Isabella sfida le dicerie degli abitanti della sua cittadina e accetta di lavorare come domestica presso Villa Roseto, una splendida quanto malfamata abitazione, a lungo disabitata perché sede di un cruento omicidio e rioccupata solo di recente da un nuovo proprietario: il burbero Lorenzo Mangaro. All’interno della misteriosa villa e a contatto con il suo enigmatico datore, la vita di Isabella prenderà risvolti inaspettati. 


L'AUTRICE 

Marina Sarracino è nata a Napoli il 9 giugno 1987. È laureata in Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Lavora come web content editor e correttrice di bozze per un’agenzia di servizi editoriali. 

Ha collaborato come articolista per il web nell’ambito turistico e culturale e ha redatto i contenuti della travel-guide dal taglio emozionale “Emotional guide. Travel guide emozionali di Barcellona, Londra, Malta e Marsiglia” (edita da App Tripper Srl e Regione Campania) e della guida di viaggio in lingua inglese “Traveller Guide for the city of Naples” (pubblicata da Visit Naples).

Nel 2018 la Darcy Edizioni pubblica il suo romance new adult “Vivere a colori”, mentre nel 2019 la sua poesia “Uniti come noi” viene selezionata e pubblicata da Edizioni Mea nella raccolta letteraria #PrendiamoliPerMano, che affronta il tema dell’infanzia negata. Nello stesso anno, il suo racconto “Il cacciatore di felicità” vince il primo premio della sezione narrativa del concorso emozionARTI, bandito dall’Accademia Imago. 

A marzo 2020 Edizioni Mea pubblica il suo romanzo distopico “Heart Tech – Come diamanti nell’oscurità”, in cui la componente rosa non manca. Nello stesso mese, il suo racconto “In cerca di te” si classifica tra i vincitori del concorso Racconti Campani 2020, indetto da Historica Edizioni, e viene inserito nell’omonima raccolta. 

Partecipa con il suo racconto “Le quattro mura più belle” all’antologia a scopo benefico “L’amore ai tempi del coronavirus”, pubblicata insieme ad altre 13 autrici e il cui ricavato viene interamente devoluto alla Protezione Civile. A ottobre 2020 pubblica in self la sua novella horror “Il fantasma del vecchio mulino”, ispirato a una leggenda di Napoli. 

Adora il mare, il cinema, l’arte e gli unicorni, che hanno dato il nome al suo blog: L’unicorno di carta.




  


venerdì 11 giugno 2021

Recensione "A Kiss for love"

 Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi vi parlo di un romance un po' piccantino "A kiss for love" dell'autrice Marina Galatioto che ringrazio di cuore per avermi mandato la copia del romanzo e così averla potuta conoscere. 


a kiss for love

SCHEDA

Titolo: A kiss for love

Genere: spicy romance

Pagine: 328

Autrice: Marina Galatioto

@marinagalatiotoscrittrice






Quante volte cadiamo nei pregiudizio di vedere una persona sposata che ha l'amante?

Ecco, questo è ciò che accade a Federico, un uomo quasi cinquantenne, padre di Julia, una ragazza in procinto di sposarsi, che per questo decide di affidare l'organizzazione del suo matrimonio all'agenzia e al blog in cui lavora Matty. 

Matty è una giovane ragazza trentenne, bravissima nel suo lavoro e fidanzata.

Una sera però riceve la chiamata di Federico allarmato per la figlia che vuole un determinato tipo di scarpe per il matrimonio e non riesce a trovarle. 

Matty ormai è abituata a clienti così esigenti, ma con Federico è diverso perché lui al telefono la stuzzica, anche se lei lo liquida e termina la chiamata velocemente, se non che, il giorno dopo Federico si presenta direttamente in agenzia perché vuole accontentare la figlia in tutto e anche perché vuole vedere Matty, la dolce voce che aveva risposto al telefono. 

Tutti sul luogo di lavoro, anche il capo Spencer pensano che il padre sia un po' troppo invadente e che la figlia sia troppo viziata, ma decidono comunque di organizzare il matrimonio per avere visibilità. 

Così, tra la scelta dell'abito da sposa e la cena per provare la location, non può esserci che Federico ad accompagnare la figlia. Federico fin dal primo incontro corteggia Matty, ma lei è felicemente fidanzata e sa che anche Federico è sposato, anche se è un bell'uomo che lo affascina. 

Federico ci prova in tutti i modi e quando sono soli cerca il contatto fisico di un bacio sul collo, di una mano sulla coscia a cui Matty non si discosta anche se riesce a resistere e non lo bacia. 

Purtroppo però anche il fidanzato di Matty la vede stranita ultimamente, vede che è pensierosa e che ha la testa tra le nuvole e per questo arriveranno a lasciarsi. 

Matty alla fine cede alle avances di Federico, anche perché lui la bacia prendendola di sorpresa e lei non riesce più a resistere a quell'uomo bello e simpatico che la desidera a tutti i costi. 

Inizia così una storia d'amore che seppure funziona nonostante la differenza d'età, ed è passionale, è pur sempre una storia d'amore clandestina, si incontrano di nascosto e solo quando hanno un momento di pausa al lavoro. 

Per entrambi non sarà semplice, da una parte Matty vuole una storia d'amore seria con Federico, è convinta che lui sia l'uomo della sua vita, dall'altra Federico non riesce a lasciare la moglie e non vuole farsi vedere in pubblico con Matty, chissà cosa penserebbe la gente! 

Riusciranno alla fine a vivere il loro sogno d'amore o come di solito accade, i due amanti si lasceranno pensando di aver trascorso dei momenti felici e basta?

Matty è una ragazza come tante, con il suo lavoro e il suo fidanzato, ma non si accontenta, vuole qualcuno che la ami e soprattutto la faccia sentire amata, con Federico non si sente in imbarazzo e anzi si lascia andare completamente. E' alla ricerca dell'uomo giusto e anche se è consapevole che Federico è un uomo sposato e i suoi colleghi glielo ricordano continuamente dicendo che non è una bella relazione e che presto soffrirà, lei non si arrende e risponde che anche se sarà una storia solo di passione vale lo stesso la pena di vivere quei momenti che la fanno sentire serena e spensierata. 

Federico all'inizio non lo inquadravo molto come protagonista, mi sembrava il solito uomo adulto che vuole l'amante giovane e bella e non vuole lasciare la moglie, un uomo con due vite praticamente, quello di marito e quello di amante, ma poi devo dire che verso metà libro mi ha sorpreso perché pur di stare con Matty organizza le vacanze vicino a lei, ad una festa mascherata si presenta e le fa una sorpresa, ecco con questi piccoli gesti ho iniziato ad apprezzarlo di più.

Anche i personaggi secondari sono di fondamentale importanza, ho adorato Spencer, non solo un capo al lavoro, ma anche un amico. 

Mi è piaciuto lo stile dell'autrice, soprattutto ho apprezzato che all'inizio di ogni capitolo c'è una citazione di qualche autore famoso, che bello leggere anche delle citazioni che calzano a pennello con il contenuto del capitolo!

Una storia d'amore che nonostante la semplicità della trama, mi ha tenuto incollata alle pagine e devo dire che non è un semplice romanzetto perché sono comunque più di 300 pagine e tutte con un senso, non solo scritte per "allungare" la storia. 

Pagine che mi hanno catturato e fino alla metà del romanzo mi hanno anche tenuto un po' in ansia, perché ero felice per la storia d'amore che stava andando a gonfie vele, ma vedevo di essere ancora a metà romanzo,  quindi ero sempre in allerta che potesse succedere qualcosa e infatti poi.... 

Una storia da leggere, che mi ha fatto riflettere sul pregiudizio dell'età in amore e che mi ha insegnato che quando si incontra la persona giusta l'amore deve essere vissuto con quella persona, avendo il coraggio di lasciare il proprio compagno/marito con il quale non si riesce a vivere una sana relazione. 

Una bella storia che consiglio a tutti gli amanti del genere romance, sono contenta di aver conosciuto l'autrice e le auguro un grande in bocca al lupo per questo romanzo e per i prossimi che sono sicura scriverà!  

Alla prossima! 


LINK AMAZON 




TRAMA

Matty è una ragazza appena trentenne e lavora come wedding blogger. Fidanzata con il cugino della sua migliore amica, è però molto concentrata sul suo lavoro, nel quale ha riversato tutte le sue energie dopo una delusione amorosa.

Maurice sembra il ragazzo ideale con cui stare. È disponibile, gentile, la ama e non la farà mai soffrire. Ma ne è davvero innamorata? La sua vita in ogni caso sembra percorre un binario ben delineato.

Tutto però cambia quando risponde al telefono e ascolta la voce di un uomo che ha chiamato in redazione per avere informazioni su un paio di scarpe, per il matrimonio della figlia.

Matty rimane affascinata dalla voce dello sconosciuto, ma anche infastidita dal suo carattere, in ogni caso cerca di non pensarci, convinta di non sentirlo mai più.

Le cose però si complicano quando i due, proprio a causa delle nozze di Julia, figlia di Federico, si incontrano, e scontrano proprio per l'organizzazione del matrimonio.

Un bigliettino da visita, messaggi, telefonate, sono l'inizio di un rapporto davvero complicato tra una ragazza fidanzata, ma allegra e solare e un cinquantenne sposato e disilluso dalla vita.

Due caratteri agli antipodi, due personalità completamente differenti. Due modi di vedere la vita che non potrebbe essere più distanti tra loro.

Una ragazza innamorata, un uomo che non ha il coraggio di affrontare la realtà e di prendere una decisione.

Eppure c'è qualcosa che li unisce fin nel profondo e che farà prendere a entrambi decisioni che proprio non si aspettava.


martedì 8 giugno 2021

Intervista a Francesca Patitucci autrice di "Nuda l'anima in risacca"

 Buongiorno lettori e lettrici 😉

Oggi ho il piacere di ospitare l'intervista che ho fatto a Francesca Patitucci autrice di "Nuda l'anima in risacca" edito Dragonfly Edizioni

Si tratta di una silloge poetica, ma conosciamo meglio Francesca. 





- Ciao Francesca, ti do del tu, presentati a chi ci legge


Sono una donna calabrese, vivo a Salerno da quando ero ragazzina, per motivi di studio.

 Qui mi sono fermata a vivere per sempre, vicino al mio amato mare, come quello della mia terra d'origine.

Sposata con due figli, ho lavorato per circa venti anni in una multinazionale tedesca, nell'ambito delle Risorse umane.

Ora docente di lingua inglese in un Istituto paritario, poiché ho laurea in lingue e letterature straniere.




- Quando hai iniziato a scrivere?

Da bambina ho sempre amato leggere e scrivevo il mio diario del cuore, lì confidavo sentimenti, angosce, desideri, sogni, emozioni.

Se un pensiero mi colpiva andavo subito ad annotarlo, per non dimenticarlo.

Mi piaceva scrivere ma, nel tempo, gli impegni mi hanno allontanata dalla mia passione.

Ho ripreso a scrivere da circa 6 anni, un po' per gioco , un po' per la mia passione mai sopita.

Il mio scrivere non saprei definirlo bene.

Poesia, prosa…io dico che ogni cosa che mi emoziona mi porta spontaneamente a mettere nero su bianco, d’istinto, senza risparmio.

È un qualcosa di viscerale che nasce spontaneamente. 




- Parlaci del tuo libro di poesie NUDA L’ANIMA IN RISACCA, come è nato? 

Beh, scrivendo sui vari gruppi social dedicati alla poesia, ho avuto dei riscontri positivi e incentivanti e alcuni amici di penna, già molto avanti, mi hanno incitata a raccogliere questi miei scritti in una silloge.

Dopo vari tentennamenti ho deciso. 

Il titolo mi si è palesato molto naturalmente, in quanto ho sempre associato il movimento del mare a quello dell'anima.

Il mare mi ha sempre ispirata a profonde riflessioni.

E poi lo adoro sopra ogni cosa…o quasi!



A chi sono dedicate le tue poesie? 

Non scrivo, solitamente, pensando preventivamente a chi o cosa dedicare i miei versi.

Tranne in casi eccezionali,  come le poesie dedicate al mio adorato padre, che non c’è più da tanti anni.

Scrivo di getto su vari temi, con una vena di malinconia, propria del mio sentire ma sempre con note di speranza e fame di vita.




- Dedichi del tempo alla lettura, oltre che alla scrittura?

Certamente.  È il mio cibo quotidiano.

Non potrei fare a meno di leggere.

Leggo un po' di tutto anche se non amo molto il genere Fantasy e Thriller. 



- Che genere di libri ami leggere?

Amo leggere storie di vita, narrativa, letteratura ma, ripeto, leggo diversi generi, soprattutto se la trama mi intriga.




- Qual è il tuo autore/autrice preferito? 

Eh bella domanda. Ne ho tanti, potrei dire che adoro la Mazzantini, la Allende, De Giovanni,  Carofiglio, N. Sparks, Sandor Marai, De Silva, Grossman, Marone, Gramellini e tanti altri. 



- Cosa si prova a vedere il proprio libro pubblicato? 

È sicuramente un’emozione molto bella e profonda ma più che altro una passione che si concretizza per consegnarla a chi poi ne farà sua l’interpretazione.




- Che cosa ti appaga di più nello svolgere l’attività di scrittrice? 

È un’esigenza ormai, come mangiare, dormire, passeggiare in buona compagnia.

È un’attività molto naturale, sgorga dal cuore e ne nascono versi.

Ciò mi rende felice, soprattutto la condivisione con chi vorrà apprezzare.





Che altre passioni hai oltre la scrittura/lettura?

La musica, il mare, organizzare eventi,  anche in piccolo, ho un diploma di Event Creator ma, in passato, ho fatto cose del genere all'interno del mio lavoro. 

Mi piace viaggiare, spero presto. Mi appassiona molto conoscere nuove culture e vedere nuovi posti.

Mi attirano molto i borghi medievali, di cui l’Italia è ricca.



Hai altri progetti editoriali per il futuro? 

Per adesso non ci penso. Stavo abbozzando qualcosa di semi-autobiografico, già da tempo. Magari un giorno ci ritornerò.

Mai dire mai, vedremo.




venerdì 4 giugno 2021

Recensione "Fall in love with the Boss"

 

review party fall in love with the boss

Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi con piacere partecipo al review del romanzo "Fall in love with the Boss" di MariaCristina d'Amico edito More Stories in collaborazione con il blog "Le letture di Adso" che ringrazio.



SCHEDA

IN VENDITA DAL 31 MAGGIO 2021

Già disponibile in preordine

ebook €2,99

cartaceo €14,99 

pp. 490

DISPONIBILE SU KINDLE UNLIMITED






Non mi aspettavo leggendo questo libro di viaggiare fino in Corea. Proprio così perché l'ambientazione del romanzo è proprio la Corea del Sud, Paese con usi e costumi diversi dai nostri, molto avanzata economicamente, ma con gli stessi problemi sentimentali che affliggono tutti noi. 

E' è proprio l'amore travagliato tra NaNa Kim e JaeChan il tema principale del romanzo.

NaNa Kim è una giovane ragazza laureata in economia in cerca di lavoro. La sua famiglia ha una pasticceria, ma lei ha il sogno di diventare segretaria d'azienda e mettere a frutto i suoi studi. 

Un giorno arriva proprio la telefonata che stava aspettando: una famosa azienda, la Park’s Enterprise è pronta ad assumerla come segretaria del CEO. 

E' quindi la serata giusta per festeggiare e le sue amiche la portano in un locale in cui suona una band, i NEXT, il cui batterista è JaeChan, che NaNa aveva già adocchiato a Capodanno in un locale dove avevano suonato, un bel ragazzo di cui era rimasta colpita. 

Tra un bicchiere e l'altro i ragazzi dopo aver suonato decidono di continuare a festeggiare proprio con le ragazze così da conoscerle ed è proprio così che NaNa conoscerà il batterista JaeChan e addirittura finirà la serata a casa sua lasciandosi andare. 

Naturalmente JaeChan al mattino si sveglia e scopre che NaNa non c'è nel letto accanto a lui, ma non sa che la ritroverà qualche ora più tardi a lavoro

Ebbene sì, JaeChan è il capo CEO della Park’s Enterprise dove NaNa è appena stata assunta! 

Non appena si vedono per entrambi è un colpo e NaNa cerca di negare ciò che è accaduto comportandosi con rispetto verso il suo capo perché non è quel genere di ragazza da lasciarsi andare con uno sconosciuto. 

Inizia così un tira e molla tra i due protagonisti, la voglia di stare insieme e molte difficoltà che li ostacolano

JaeChan viene addirittura ostacolato dal nonno, è stato proprio lui infatti a affidargli l'incarico in azienda, ma non vuole che il nipote si affezioni a NaNa tanto da organizzare un matrimonio combinato, per lui infatti solo i soldi e il potere sono importanti e non i sentimenti. 

NaNa invece incontrerà un altro ragazzo che le darà del filo da torcere perché pian piano da semplice amico anche lui si innamorerà di lei, anche se NaNa ha sempre in testa JaeChan. 

Riusciranno i due ragazzi a vivere la storia d'amore? Ci sarà il lieto fine?

NaNa mi è piaciuta come personaggio femminile perché è una ragazza semplice, che al bisogno aiuta la famiglia, ma è anche intraprendente, forse è un po' troppo timida e insicura nei suoi sentimenti.

JaeChan mi è piaciuto di più come personaggio, perché è complesso e ricco di passioni, gli piace suonare con la band, sa suonare vari strumenti musicali, ma soprattutto è romantico e dolce. 

Lo stile dell'autrice mi è piaciuto in quanto è particolare, i capitoli sono giustamente alternati in pov, ma soprattutto si nota come l'ambientazione, i personaggi, le azioni e le vicende siano in linea con il tema orientale, cioè si nota come l'autrice abbia a cuore questa cultura quasi da averne fatto un "manga romanzato". 

Oltre al tema dell'amore mi è piaciuto come le regole ferree del nonno e quindi le tradizioni di famiglia siano in qualche modo state sdoganate, andando verso una mentalità più aperta al futuro, dando al giovane nipote la possibilità di lavorare nell'impresa senza trascurare l'amore e la vita privata. 

E' stata una lettura carina, scorrevole e leggera che mi ha fatto viaggiare verso questo Paese che non ho mai avuto il piacere di visitare e chissà magari un giorno andrò a conoscere, dalle descrizioni di questo romanzo sembra proprio un bel Paese tutto da scoprire! 

Se vi piace la cultura orientale non lasciatevi scappare questo romanzo! 

Alla prossima! 

LINK AMAZON




TRAMA

Corea del Sud. Il sogno di Kim NaNa è quello di diventare una segretaria di direzione ma non ama fare gli straordinari, in quanto persona pigra, o come ama definirsi "a risparmio energetico".
Al contrario, Park JaeChan è un tipo dinamico; è un chaebol di terza generazione cui sta stretto questo titolo. L'ultimo dei suoi desideri è, infatti, quello di sedersi in un ufficio tutto il giorno, il suo sogno è sfondare con la band da lui creata insieme ai suoi amici, i NEXT.

Cosa succederà quando le strade lavorative di NaNa e JaeChan si incontreranno? Soprattutto dopo un evento particolarmente imbarazzante che li ha coinvolti qualche giorno prima...

L'AUTRICE

Mariacristina D’Amico è nata a Catania nel 1989. Laureata in Scienze Pedagogiche e Progettazione Educativa, lavora in ambito educativo da diversi anni. Da sempre ha avuto un interesse particolare per la lettura, in particolare per i romanzi rosa. Oltre alla lettura, ha una passione sconfinata per l'Oriente, in particolar modo per la Corea del Sud. La passione per la scrittura è nata proprio da qui. Ha iniziato scrivendo FanFiction su celebrità sudcoreane, per poi passare alla stesura di romanzi originali. Fall In Love With The Boss è il suo primo romanzo




mercoledì 2 giugno 2021

Recensione "La promessa"

 Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi vi parlo del nuovo libro di Margherita Maria Messina "La promessa" edito Words Edizioni che ringrazio per la disponibilità.


la promossa

SCHEDA

TITOLO: La Promessa

AUTORE: Margherita Maria Messina 

EDITORE: Words Edizioni

GENERE: Romance storico/Epoca Regency

FORMATO: Ebook (2,99) - Cartaceo (15,90)

PAGINE: 300


RELEASE DATE: 24.05.2021

DISPONIBILE SU AMAZON E IN TUTTE LE LIBRERIE




Che bel romanzo romantico ambientato nella mia epoca preferita, l'Ottocento!

E' proprio tra vestiti, corpetti, gioielli, nastri, balli, ma anche guerra tra l'Inghilterra e la Francia di Napoleone, che trova spazio la storia d'amore dei protagonisti. 

Lord Alexander Clayton è un uomo di marina, è partito giovanissimo con la sua nave per combattere per la sua patria, l'Inghilterra, ma ora dopo 10 anni, fa ritorno a casa con tutte le cicatrici e le ferite della guerra. 

Non sa che quando torna, la sua famiglia ha già pianificato per lui un matrimonio con Anna Rightwhite, la ragazzina che prima di partire aveva lasciato in lacrime.

Anna, infatti, dopo la la partenza di Alexander non si è mai sposata, è rimasta ad aspettare quel ragazzino che le aveva fatto la promessa di tornare. 

Naturalmente appena si rivedono c'è imbarazzo da parte di entrambi, perché nel rivedersi dopo tanti anni qualcosa è cambiato, non sono più gli stessi ragazzini, sono cambiati sia fisicamente diventando adulti che interiormente, anche se l'attrazione tra loro non si è mai spenta. 



Dopo un ballo che rompe il ghiaccio, tra i due protagonisti inizialmente c'è uno scambio di frecciatine, entrambi non vogliono ammettere di essersi ritrovati e che per di più sono costretti a sposarsi. 

Ma quell'amore da ragazzini si riaccende, quei baci ritornano e anche se Anna un po' paura di amare, Alexander ritorna a corteggiarla perché solo lei può essere sua. 

Un amore che presto però li metterà di nuovo a dura prova: Alexander è stato richiamato in marina per sorvegliare gli spostamenti di Napoleone all'Elba, ma Anna riuscirà a lasciarlo andare ancora? Riuscirà a staccarsi da lui?

Ho apprezzato molto il personaggio femminile di Anna, una donna innamorata che ha saputo aspettare, penso che a quel tempo con la guerra non tutti aspettassero per così tanto tempo il proprio uomo, senza avere notizie. E' una donna dolce che crede nell'amore e nella speranza. 

Alexander invece è il tipico uomo in divisa, forte, ma anche innamorato della sua Anna, con lei si addolcisce e vuole mantenere la sua promessa. E' un bravo combattente che anche in momenti difficili di guerra pensa sempre alla sua Anna e proprio da questo che prende il coraggio e la voglia di combattere a bordo della nave. 

Mi è piaciuto che alla fine oltre ai personaggi principali sia comparso anche Napoleone! Mi ha stupito! 




Lo stile è molto fluido, con molti dialoghi, ho apprezzato molto che ogni capitolo sia ben curato e sottotitolato all'inizio con una frase che riassume il contenuto del capitolo stesso. 

Ho notato la minuziosa ricerca storica effettuata dall'autrice. 

Un amore travagliato, non vi nego che si passa da momenti dolorosi a momenti più felici, ma è anche un amore veritiero che accadeva spesso a quel tempo quando i mariti partivano per la guerra. Mi ha fatto riflettere molto su come queste donne potevano stare in pensiero pensando che il loro marito non potesse tornare. 

Che dire di più? Una bella storia d'amore molto intensa che mi ha fatto emozionare e riflettere.

Consigliato! :)


LINK AMAZON


TRAMA

Londra, 1814


Dopo aver combattuto nelle Americhe, Alexander Clayton, Marchese di Hawke, rientra in Inghilterra per un congedo straordinario. Di nuovo nel caos del ton inglese, Alexander si trova, a propria insaputa, invischiato in un’unione combinata con una vecchia conoscenza: Anna guance lentigginose.

Lady Anna Rightwhite, figlia maggiore del Marchese di Exter, mira a restare nubile e senza legami. Durante la Stagione, tuttavia, è costretta a un fidanzamento deciso dal padre. Il futuro marito è quel mascalzone che da ragazzo si divertiva a tirarle i capelli e la definiva maschiaccio senza ritegno né onore. 

Quando gli sguardi di Anna e Alexander si incrociano, il passato si risveglia e i dieci anni di lontananza non saranno in grado di tenere sopiti i ricordi e un segreto che li lega. Ma Napoleone Bonaparte tornerà a insidiare i loro destini e metterà a dura prova quel legame fragile e appena ricostruito.


L'AUTRICE

Margherita Maria Messina, o semplicemente Meg. Classe 1989, è siciliana e nelle sue vene scorre il sangue della sua madre naturale, l’Etna. Laureata in Storia dell’Arte, è specializzata in conservazione e restauro dei beni archivistici e librari. Cura e gestisce un blog letterario da due anni, Il Libro Sul Comò Di Meg, dove promuove autori emergenti e piccole case editrici. Ama la storia, soprattutto l’epoca medievale e l’Ottocento. I suoi primi amori ed eterni fidanzati sono stati Dracula, Heatcliff ed Erik (Il Fantasma dell’Opera), ed è cresciuta con le opere liriche e il power metal. Divora libri, unico cibo che sazia il suo animo, insieme con la pizza e il tiramisù; li scrive anche, e ci si perde dall’età di sette anni. Adora i gatti e vagare nei boschi, soprattutto con la Luna piena. Di storie ne ha tante da raccontare, ma Beyond the Veil è il suo romanzo d’esordio. Dal 2020 cura la grafica del magazine Libri&Parole per Words Edizioni e dal 2021 è webmaster del sito web Words Edizioni.


martedì 1 giugno 2021

Recensione "Il principe sbagliato"

 Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi vi parlo di un romanzo che gentilmente l'autrice mi ha mandato e che ringrazio 😊

Si tratta di "Il principe sbagliato" di Lorenza Bartolini, autrice che ho già conosciuto con "Amore Nerd" edito Queen Edizioni. 




SCHEDA

Titolo: Il principe sbagliato (Pink Vol. 6)

Autrice: Lorenza Bartolini

Pagine: 161

Editore: Astro edizioni (19 aprile 2021)






Devo dire che prima di leggere la sinossi sono rimasta colpita dalla copertina di questo libro. Già dall'immagine si può intuire che il romanzo verterà su principesse, regine, guerre, spade, tiro con l'arco. 

Ci troviamo in un' epoca storica non ben definita, ma essendo un fantasy la fantasia dei luoghi e ambientazioni ne fanno da padrone. 

Il libro è diviso in due parti, nella prima parte la protagonista è Marylya, la principessa del Nord, ribelle e un po' maschiaccio, non ama infatti l'eleganza e i modi di corte, ma preferisce imparare a tirare con l'arco e andare a cacciare. 

Dai suoi genitori e per un complotto tra Regno del Nord e Regno del Sud viene promessa sposa a Malik, il principe del regno del Sud. 

Malik ha 10 anni più di lei e durante la loro conoscenza non si rivela veramente innamorato, anzi la vuole quasi violentare e le dice che dopo il matrimonio potrà disporre di lei a suo piacimento. 

Inoltre, al pranzo Marylya conosce anche la sorella di Malik, Sadyoh, che come tutte le donne del Sud ha dei poteri particolari e per un bisticcio quest'ultima arriverà a scagliargli del fuoco. 

A Marylya non piace questa situazione e vuole decidere lei chi amare e con chi sposarsi. 

Malik poi, deve tornare a casa e Marylya intanto viene istruita dal fratello di Malik, Meros che arriva a corte per insegnarle usi, costumi e la lingua del regno del Sud in quanto dovrà poi essere adeguata al ruolo di regina.

Inizialmente Marylya detesta il suo insegnante, non vuole tradurre la pila di libri in lingua del Sud e si ribella, ma poi quando Meros le insegna a ballare tra i due nasce una certa sintonia, che sfocerà in un bacio quando un giorno andando a caccia scoppia un temporale e i due per ripararsi entrano in una vecchia casa decadente. 

Ma come farà Marylya a sposarsi con Malik pensando al fratello?

Intanto la guerra tra Nord e Sud ha inizio...

Nella seconda parte del libro troviamo invece la storia di Tessa (non posso spoilerare chi è), anche lei una ragazza forte e determinata con una storia simile a Marylya, si innamorerà anche lei del "principe sbagliato", ma l'amore andrà oltre il potere. 

Entrambe le storie sono legate, sia per i personaggi sia per l'epoca descritta che per le vicende narrate. 

Ciò che insegna questo romanzo è che l'amore va oltre il proprio ceto di appartenenza, anche oltre la propria famiglia, in questo caso, oltre al proprio regno. Mi ha ricordato un po' Romeo e Giulietta, due amanti ostacolati dalle loro famiglie. 

Le ambientazioni sono ben descritte, mi sono immedesimata in questa epoca storica di spade, archi e guerra e mi ha fatto sorridere che la protagonista come animale domestico abbia un ghepardo, una scelta inusuale! 

Lo stile è semplice, ricco di dialoghi e  personaggi, ho trovato qualche errore di battitura, ma si legge comunque molto fluentemente.

Per essere un piccolo libro di quasi 200 pagine è ben strutturato in capitoli e ben scritto. 

Un fantasy particolare, in cui ho apprezzato che al centro ci sono personaggi femminili che hanno carattere, tenaci e combattive. 

Rispetto ad "Amore Nerd" qui troviamo un genere di romanzo totalmente diverso e devo dire che a me è piaciuto davvero parecchio questo nuovo romanzo rispetto al precedente. Questo è più ricco di colpi di scena, i personaggi e le ambientazioni sono più coinvolgenti, il tema dell'amore oltre la rivalità mi è piaciuto molto.  

Complimenti e in bocca al lupo all'autrice 


LINK AMAZON 




TRAMA

Marylya, principessa del Regno del Nord, è una giovane dal carattere vivace obbligata ad accettare un matrimonio deciso dal padre. Tessa, principessa del Regno del Sud, è una fanciulla dissoluta con una vita sfrenata, inconsapevole che un’ombra del passato oscurerà il suo presente, mettendola in pericolo.

Due ragazze.

Due regni.

Due storie legate dalla follia, dagli intrighi e da una misteriosa scomparsa.

Marylya e Tessa lotteranno per la loro sopravvivenza, attraversando deserti e mari. Riusciranno a sopravvivere a complotti sanguinari e conquistare la libertà e il vero amore?

lunedì 31 maggio 2021

Recensione "Piper"

review piper

 Buongiorno lettori e lettrici 😊

Oggi con piacere vi parlo di "Piper" Spin Off  della serie Last Score di K.L. Shandwick edito Queen Edizioni.

E' autoconclusivo, ma per chi non ha letto la serie ecco i volumi che la compongono:

1- Gibson’s Legacy

2- Trusting Gibson

3- Gibson’s Melody

3- Piper


piper
SCHEDA

TITOLO: Piper

SERIE: Last Score - Spin Off

AUTORE: K.L. Shandwick

EDITORE: Queen Edizioni

GENERE: Contemporaneo

PAGINE: 270

FORMATO: Ebook

PREZZO: € 3,99

DATA DI PUBBLICAZIONE: 27/05/2021

NB: Libro disponibile nei vari digital store.



Ed eccoci arrivati allo spin off di questa serie che merita di essere letto per approfondire il personaggio di Piper, questa ragazza che ha avuto un passato difficile, ha vissuto con un padre violento e con la madre ha dovuto andare in un centro di accoglienza. 

Come se non bastasse anche la perdita della madre l'ha sconvolta, ma per fortuna viene adottata ormai adolescente da Chloe e Gibson, una nuova famiglia che l'ha accolta con amore e protezione.

Piper ha il dono del canto e di questo vuole farne la sua carriera. Non vuole però essere in alcun modo aiutata dal padre Gibson, leader della band M3rCy, vuole farcela da sola, senza essere "raccomandata", per questo vuole essere "etichettata" da una casa discografica diversa, la Gravity. 


Anche se Gibson all'inizio è contrario a questa scelta di carriera, perché sa i sacrifici e i pericoli che dovrà affrontare per avere successo, non può negare che Piper abbia una bella voce che tutti apprezzano, soprattutto Simon il bassista della band.

Piper è molto attratta da Simon, anche se ha 12 anni in più di lei ed è famoso per essere un playboy, anche ora sembra essere cambiato e avere occhi solo per Piper.

Piper così accetta un invito alla casa al mare di Simon e proprio qui scopre che Simon sembra davvero interessato a lei, anche se non si fida del tutto. 

Piper ha difficoltà a lasciarsi andare perché sa che Gibson non approverebbe essendo il migliore amico di Simon, è a conoscenza della differenza di età e del suo passato da sciupafemmine.

Ma Simon non si arrende, vuole cambiare e avere una relazione seria con la ragazza dalla bellissima voce che inizia a fare i suoi primi concerti. Vuole starle accanto e incoraggiarla. 

Riusciranno a vivere la loro storia d'amore? E se lo venisse a sapere Gibson e tutta la stampa?

 


Uno spin off davvero molto bello che arricchisce la serie, all'interno non troviamo solo la storia d'amore, ma anche la musica e temi importanti come la violenza sulle donne, le amicizie sbagliate, i segreti non svelati. 

Piper è una ragazza che ho amato molto, è una donna che vuole ricominciare a vivere attraverso il canto, che vuole provare sentimenti, ma che all'inizio è frenata, molto legata comunque alla sua famiglia adottiva. Non vuole arrendersi e vuole fare di testa propria. La si vede maturare e crescere all'interno del romanzo sia artisticamente che personalmente.

Simon all'inizio non mi convinceva, non pensavo potesse essere il ragazzo giusto per Piper dopo tutto ciò che ha passato, invece con vari fatti e dimostrazioni si rivela un bravo ragazzo, dolce e protettivo.

Lo stile tipico dell'autrice è intrigante e diretto, troviamo per tutto il romanzo la prima persona di Piper quindi è ancora più semplice immedesimarsi in lei. Ci sono anche vari colpi di scena che mi hanno stupito. 

Una storia d'amore che va al di là dell'età anagrafica, che parla di carriera nella musica e di molti legami. 
Fatevi cullare dalle dolci note di questa serie, non vi deluderà!


LINK AMAZON



TRAMA

So cosa pensano tutti. Credono che io sia troppo innocente per lo stile di vita che mi sono scelta.
Forse hanno ragione. Forse lo sono davvero. Ma a volte bisogna solo seguire il proprio istinto,
anche se poi si ottiene un fallimento. E poi, maggiore è il rischio, più in alto si può arrivare.
Le cose stanno così: ho un talento musicale e la possibilità di avere un incredibile nuovo inizio.
L’unico problema è Simon McLennan, il mio mentore, nonché una famosa rockstar che fa parte
della band del mio padre adottivo.
Il fatto che Simon pensi sempre e solo ai propri interessi è una cosa risaputa. Ma io ho una cotta
segreta per lui. Questa attrazione è reciproca oppure lui è fuori dalla mia portata?
Ho sempre vissuto all’ombra di un passato oscuro e solitario, ma questo è il mio momento di
brillare. Il mio momento per prendermi tutto ciò che voglio.
Anche se questo potrebbe mettere a rischio la mia possibilità di stare con Simon