} S Pink Premium Pointer S Pink Premium Pointer

mercoledì 25 gennaio 2023

Recensione "Salvami"

 Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo di "Salvami" di Annalisa Parigi, libro che ho vinto ad un giveaway. 

Ringrazio l'autrice per la copia cartacea del romanzo. 


salvami

SCHEDA

Titolo: Salvami

Autrice: Annalisa Parigi

Lunghezza stampa: 460 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 23 luglio 2022






Un romance con del mistery! 

Proprio così, mi aspettavo di leggere un romance, invece la storia parte come romance ma poi cambia e diventa un mistery/thriller. 

L'insieme dei due generi devo dire che non mi è dispiaciuto, anche se avrei affinato alcune cose, che poi più avanti vi dirò. 

Intanto partiamo dalla storia. 

Maya è una ragazzina poco più che ventenne amante della musica e del pianoforte in particolare. Condivideva questa passione con il papà che è sempre stato per lei un punto di riferimento. Ora però suo padre non c'è più e Maya vive con la madre, con la quale non ha un buon rapporto, perché è sempre stata anaffettiva con lei. 

Una sera, dopo aver sentito dei rumori, come se dei ladri volessero entrare in casa, la madre decide che devono trasferirsi dalla zia per rimanere al sicuro. 

Maya è così costretta a lasciare tutto e accettare la nuova sistemazione dalla zia. La zia ha un locale con più sale e offre lavoro sia alla sorella (la madre di Maya) sia a Maya, perché la invita a suonare il pianoforte alla sera e deliziare gli ospiti del locale. 

Un incontro improvviso davanti ad un distributore di bevande farà incontrare Maya e Sawyer, un detective trentenne.

Durante questo incontro si guardano e si scambiano poche parole, ma Maya non sa che rivedrà Sawyer proprio al locale dove lei suona il pianoforte. 

Per Sawyer è un colpo di fulmine e non riesce a staccare gli occhi da Maya, così in un momento di pausa, la segue in un corridoio che collega le varie sale del locale e la bacia. 

Questo bacio però dura solo un istante, anche se nelle sere successive Sawyer torna spesso al locale per vederla e per sentirla suonare. 

Maya pian piano si innamora di questo ragazzo più grande di lei e stringe amicizia anche con una collega che lavora al locale. 

Tra Maya e Sawyer nasce una storia di amore e passione, anche molto spicy, ma un uomo misterioso tutte le sere torna al locale e fissa negli occhi Maya.

Chi sarà? Cosa vuole da lei?

Una storia molto coinvolgente sia dal punto di vista romance che mistery, anche se lo spicy devo dire che da metà libro in poi diventa molto eccessivo e anche un po' inutile secondo me. Si capisce benissimo che i due ragazzi si frequentano e sono innamorati, quindi io avrei tagliato un po' di quelle scene. 

Altra cosa che non mi ha convinto molto sono i tempi della storia, il libro ha più di 400 pagine e c'è una parte molto consistente di romance e il thriller solo alla fine e anche molto velocizzato. 

Queste naturalmente sono solo delle mie opinioni e considerazioni, la storia comunque mi è piaciuta e mi ha coinvolta. 

Per quanto riguarda i personaggi mi è piaciuta la storia d'amore age gap tra i protagonisti. Maya è una ragazza che vuole prendere in mano la sua vita, che ricomincia in un nuovo posto, ma la musica è sempre rimasta parte di lei. Sawyer è un ragazzo premuroso, che inizialmente pensa molto a questa storia d'amore con una ragazza molto più giovane, ma poi si lascia andare e l'aiuta. 

Per quanto riguarda lo stile, ho trovato i capitoli ben divisi e il pov alternato dei protagonisti. La scrittura è molto scorrevole e coinvolgente e il tempo della narrazione è il presente. Ho trovato pochissimi refusi. 

Una storia particolare, che mi ha sorpreso proprio per il mix di generi che l'autrice è riuscita a creare. 

Mi è piaciuto molto che il filo che lega la storia, sia la musica e che l'autrice abbia creato una playlist adatta al romanzo da mettere in sottofondo durante la lettura. 

Il messaggio principale è sicuramente quello di rivincita che Maya riesce alla fine ad avere, innamorandosi e creandosi una nuova famiglia, una vita felice finalmente, con attorno delle persone che le vogliono bene. 

Buona lettura :) 


LINK AMAZON 

salvami


TRAMA

Quanto può fare male perdere una delle persone più importanti della nostra vita e poi essere costretti a mollare tutto e partire?

Maya lo scopre sulla sua pelle, a soli ventun anni si ritrova nella città più caotica del mondo, con una madre che non sembra curarsi più di lei, e con la musica come unica consolazione. Il pianoforte per lei è tutto: è l’amore che le manca; è la disperazione per chi non ha più accanto; è la cura per le sue ferite; è l’unica cosa che la fa sentire viva. Finché non si imbatte in Sawyer, un detective ombroso e dannatamente attraente, che tutto vuole dalla vita tranne avere a che fare con una ragazzina. Solo che gli occhi di lei non lo lasciano indifferente, lo riportano alla tragedia che ha vissuto dieci anni prima e che lo ha cambiato profondamente.

Quando tra di loro il rapporto sembra prendere forma, Maya viene a conoscenza di un fatto che ignorava: qualcuno la sta cercando e l’ha trovata.

Riuscirà Maya a salvarsi dall’ombra minacciosa di un passato che è venuto a prenderla? E Sawyer ce la farà a superare i suoi tormenti per salvarla?

E se invece fosse la musica a giocare un ruolo fondamentale?



lunedì 23 gennaio 2023

Recensione "You and I: L'inizio di un amore accattivante"

 Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo di "You and I: L'inizio di un amore accattivante" romanzo di Noemi Granà che ringrazio per la collaborazione e la copia digitale. 

N.B. E' il primo libro di una dilogia 


you and I
SCHEDA

Autrice: Noemi Granà

Titolo: You and I: L'inizio di un amore accattivante 

Lunghezza stampa: 298 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 12 luglio 2021






Questa storia è nata da Wattpad, ma nonostante ciò si vede che c'è stato l'impegno a correggere il testo e la voglia di creare non solo una storia d'amore, ma una storia ricca di tematiche delicate come la violenza e il lutto.  

Se amate gli young adult non potete non leggere questo primo romanzo, anche perché tra pochi giorni uscirà il seguito. 

Ma veniamo alla storia. 

La protagonista è Kris, una ragazza che ha vissuto la sua infanzia e adolescenza in un modo diverso dai suoi coetanei. La madre infatti è sempre fuori per lavoro e il padre il più delle volte è ubriaco e aggressivo. 

Non riceve l'affetto e l'amore dai suoi genitori e spesso viene ospitata dalla sua migliore amica Nicole e da suo fratello. 

Kris non aveva mai pensato al fratello della sua migliore amica come un possibile fidanzato, ma invece scopre che qualche sentimento in più per lui ce l'ha. 

Kris diventa però maggiorenne e questo le consente di viaggiare e di voler cambiare vita. 

Per questo, anche se a malincuore, saluta la sua migliore amica e suo fratello e prende l'aereo per dirigersi a Boston. 

Arrivata in questa grande città, tra mille pensieri e lo stress, Kris sviene accanto ad una biblioteca e viene soccorsa da un ragazzo che la porta in ospedale. 

Kris rivela che non ha un posto in cui andare in quanto si è appena trasferita e il ragazzo che l'ha soccorsa la invita a casa sua dove non vive da solo, ma convive con altri ragazzi.

Kris accetta e si ritrova così a essere l'unica ragazza a convivere con i ragazzi e si offre per le faccende domestiche e per cucinare. 

Uno di questi ragazzi, James, la mette in guardia e le dice che non deve uscire di casa da sola, soprattutto andare alle feste, perché la città non è sicura. 

Lei lo trova un po' troppo rigido a dettare regole del genere e cerca invece di uscire e fare amicizia con la ragazza di un altro coinquilino. 

James mostrerà sempre di più questo suo lato burbero, ma anche protettivo che rivela, in realtà, un suo sentimento di attrazione per Kris. 

Riusciranno Kris e James a dichiarare il loro amore? Riusciranno ad amarsi, o no?

Una storia molto carina, uno young adult adatto soprattutto a giovani lettori, anche se comunque io l'ho apprezzata come lettura. 

Devo dire però che molti temi delicati come la violenza, sono stati inseriti secondo me un po' volutamente, proprio per cercare il pretesto per far allontanare da casa la ragazza e farla trasferire. Il tema viene toccato poi solo quando Kris si confida con James. 

Inoltre penso che una ragazza che si trasferisce dopo tutti questi traumi difficilmente si fidi subito di andare a vivere con degli sconosciuti e per di più tutti maschi. 

Comunque nonostante queste puntualizzazioni, il romance c'è e mi è piaciuto, non è neanche troppo spicy e ho preferito che sia così. 

Per quanto riguarda i personaggi ho amato più James di Kris. James è introverso, non si vuole legare a nessuno, rimane un po' sulle sue idee e come personaggio mi è piaciuto davvero molto. Kris invece per certi aspetti me la aspettavo un po' più timida e introversa, avendo subito dei traumi, invece è molto più spavalda e schietta. 

Per quanto riguarda lo stile, è molto scorrevole e semplice. I capitoli sono brevi e ho trovato pochissimi refusi segnale che appunto il testo è stato curato. Mi è piaciuto che ci sia il pov della protagonista e sinceramente lo avrei preferito fino alla fine, senza mettere un pov di James proprio alla fine.

Mi sono piaciuti molto anche i vari episodi divertenti tra ragazzi, come vivono insieme nella loro quotidianità e come aiutino Kris ad ambientarsi. 

Essendo una dilogia, a breve uscirà il secondo volume, non vedo l'ora di leggerlo per farmi un'idea più complessiva della storia e di entrambi i volumi. 

Consiglio il romanzo agli amanti dello young adult e a chi vuole leggere una storia semplice, spensierata e profonda. 

Buona lettura :) 


LINK AMAZON


You and I


TRAMA

Due mondi diversi, ma allo stesso tempo simili. Questo è quello che rappresentano James e Kristen.


Kristen, una ragazza del Minnesota ha accanto a sé Nicole, la sua amica d'infanzia con cui trascorre la maggior parte del tempo.

Durante la sua adolescenza, si ritrova a convivere con una realtà difficile e questo la porta a cambiare città, sperando in una vita migliore, sperando di accantonare il passato. Ed è proprio lì, a Boston, dove in parte ci riuscirà.

Grazie ai ragazzi che l'accoglieranno tra risate e scherzi, avrà modo di trovarsi in una vera famiglia.

James, scontroso e solitario, la noterà. E questo darà inizio a vari eventi, avvicinamenti e lontananze.


mercoledì 18 gennaio 2023

Recensione "Ancora tu?" 30 anni edition

 Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo del romance "Ancora tu?" 30 anni edition" di Nelli B. edito Blueberry edizioni. 

Ringrazio l'autrice e la casa editrice per la copia digitale e per la collaborazione. 

ancora tu? 30 anni edition
SCHEDA

Autrice: Nelli B. 

Titolo: "Ancora tu?" 30 anni edition  

Casa editrice: Blueberry Edizioni

Lunghezza stampa: 226 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 27 luglio 2022





Conosco Nelli avendo già letto il suo romanzo "Dove guardano i girasoli" che vedeva protagonisti gli adolescenti Chiara e Mattia e non potevo non lasciarmi scappare questo suo ultimo lavoro conoscendo già la sua scrittura. 

Devo dire che anche questo romanzo mi è piaciuto moltissimo, a mio parere anche di più del precedente, ma forse proprio perché il target dei protagonisti cambia.

I due ragazzi protagonisti infatti, non sono più adolescenti, ma sono adulti, hanno 30 anni. 

Vi dico subito che mi sono rispecchiata nei personaggi descritti proprio perché anch'io ho questa età e ho vissuto il romanzo come se Lavinia e i suoi amici fossero dei miei conoscenti. 

Tutto inizia da una mail inaspettata che Lavinia e la sua amica Sofia ricevono dal vecchio preside del liceo, per convocarle per un nuovo progetto in cui dovranno consigliare agli alunni delle classi quinte che percorso intraprendere per il loro futuro. 

L'incubo di Lavinia è però quello che potrebbe essere stato convocato anche Nicolò per il progetto. Nicolò ai tempi del liceo era il suo migliore amico, ma Lavinia si era presa anche una bella cotta per lui. 

A Lavinia e Sofia non resta che accettare e presentarsi al cancello della scuola. 

Tornare al liceo dopo dieci anni significa ritornare ai ricordi passati: alle lezioni, alle gite e alle relazioni con i compagni, professori e con il preside stesso. 

Rivedere i compagni di classe dopo molto tempo è sempre una sorpresa, ci si ritrova cambiati ma pur sempre con lo stesso carattere di un tempo. 

Lavinia incontra Nicolò e lo trova molto più bello anche se cambiato e in lei il suo fascino suscita ancora delle emozioni, anche se vorrebbe allontanarle. 

Per il progetto i ragazzi verranno divisi in coppie per parlare agli studenti e indovinate un po' con chi farà coppia Lavinia? Esatto, con Nicolò! 

Resistere a questa settimana per Lavinia non sarà semplice, alcuni suoi compagni sono sposati o sono in procinto di farlo, altri hanno già dei figli e lei vive da sola non avendo ancora trovato l'uomo giusto. 

Durante questo periodo non possono non venire a galla sia i momenti felici trascorsi da adolescenti, sia quelli più brutti e tristi e per Nicolò questa opportunità è anche un momento per chiarire degli episodi accaduti in passato. 

Lavinia inizialmente è ancora un po' restia sul riprendere un rapporto, anche amichevole, con Nicolò perché si ricorda di un fatto particolarmente doloroso per lei. 

Riusciranno Lavinia e Nicolò a mettere da parte il rancore e a chiarirsi ripristinando il loro rapporto come era un tempo?

Non voglio svelarvi nient'altro della trama per evitare ulteriori spoiler, ma vi dico che la loro storia è davvero molto intensa e complicata, ma anche molto dolce. La loro rottura infatti era nata da un fraintendimento e per anni non si erano mai chiariti rimanendo ognuno delle proprie idee. 

Inutile dirvi che il romanzo mi è piaciuto moltissimo e che ho apprezzato questi due protagonisti adulti che rispecchiano la mia età, mi hanno fatto tornare alla mente la cena di classe in occasione dei trent'anni in cui ho rivisto alcuni compagni che non rivedevo dai tempi della scuola. 

Per quanto riguarda i personaggi devo dire che mi sono piaciuti molto i protagonisti. Lavinia, che come carattere devo dire un po' mi rispecchia, è un po' testarda, sulle sue idee, anche al progetto voleva parlare da sola di fronte alla classe, ma sotto sotto è anche timida e sensibile. 

Nicolò mi è piaciuto per la sua voglia di cercare di abbattere la rigidità di Lavinia, per cercare di ricostruire un rapporto con lei, anche solo di rispetto reciproco. Non nego con un po' mi sono arrabbiata quando ha rivelato che era da dieci anni che portava il segreto (che non vi posso dire) e non ne aveva mai parlato con nessuno. Se avesse parlato, tutto si sarebbe risolto già a quel tempo, ma vabbè...

Non posso che menzionare anche il preside della scuola, un preside che esce dal suo ruolo per aiutare i ragazzi, che si accorge delle difficoltà che attraversano e che è pronto ad aiutarli. Davvero una persona buona molto legata a Lavinia e a tutta la sua classe. 

Per quanto riguarda lo stile devo dire che Nelli mi diverte sempre molto con le sue storie perché i suoi personaggi sono ironici, divertenti ma anche realistici. Personaggi come Lavinia e Nicolò potrebbero benissimo esistere nella realtà. Ho apprezzato anche il pov dal punto di vista di Lavinia che mi ha fatto vivere i suoi sentimenti. Lo stile è davvero molto scorrevole e il romanzo si legge in velocità in quanto la storia prende molto. 

Una storia davvero carina, leggera, ironica e frizzante, un romance che mi è piaciuto molto sia per i personaggi, per la loro età e per come vengono descritti, sia per i loro sentimenti. 

D'altronde avendo già conosciuto l'autrice non avevo dubbi che anche questa storia fosse molto bella! 

Se vi piacciono i romance e i second chance, questo romanzo fa sicuramente al caso vostro. 

Buona lettura :)


LINK AMAZON

Ancora tu? 30 anni edition

 

TRAMA 

Lavinia ha quasi trent’anni, vive nella sua città natale in un piccolo appartamento che condivide con un gatto e svolge un lavoro che adora come agente di comunicazione. Vive un’esistenza tranquilla, accanto alla sua famiglia e alle amiche di una vita. Poco propensa alla socialità – nonostante il suo lavoro – ha scelto consapevolmente e volontariamente di non ricevere scossoni alla routine che si è creata con tanta fatica.

Lavinia però sa bene che, nonostante i suoi sforzi, non può sempre controllare tutto: soprattutto non può farlo con quelle variabili che non dipendono direttamente da lei. Ci sono conti col passato che vanno saldati, ci sono favori che vanno restituiti e una gratitudine che vince perfino contro i dissidi interiori.

Perché quando il preside del liceo, a cui Lavinia deve molto, le invia un'e-mail chiedendole di tornare per una settimana a scuola, diventa impossibile rifiutare. Ma vorrebbe farlo Lavinia – oh quanto lo vorrebbe – soprattutto perché non è solo lei a dover tornare a scuola.

Devono farlo in molti. Deve farlo lui.

lunedì 16 gennaio 2023

Recensione "L.A. 1987 Cercando Aurora"

 Buongiorno lettori e lettrici 😉

Oggi vi parlo di "L.A. 1987 Cercando Aurora" di Marco Improta che ringrazio per la collaborazione e per la copia cartacea del romanzo.

cercando aurora
SCHEDA 

Autore: Marco Improta

Titolo: Cercando Aurora

Lunghezza stampa: 320 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 21 giugno 2022






Non mi aspettavo una lettura così ironica e quasi surreale!

E' difficile classificare questo romanzo all'interno di un solo genere, in quanto dal genere giallo si passa poi al noir, al thriller e al fantasy con situazioni davvero diverse tra loro. 

Fin dalla copertina l'ambientazione è chiara, il lettore fa decisamente un tuffo nel passato nella Los Angeles degli anni '80 con i locali e le scritte al neon

Il protagonista è Kevin, un investigatore privato che viene incaricato da Brad per trovare Aurora Groovesnore, una nota attrice che è scomparsa e non si riesce a trovare, ma che i registi stanno cercando per ultimare le loro riprese dei film. 

L'incarico però ha una scadenza: entro la mattina seguente Kevin deve trovare Aurora in cambio di molti soldi offerti dal capo Brad. 

Kevin così, inizia a cercarla, trascorrendo la notte più lunga della sua vita tra un locale e l'altro. 

Chiede informazioni ai bar dove Aurora era solita andare, ma sembra che nessuno voglia dargli degli indizi particolari e anzi presto scopre che non è il solo a cercarla, ma che anche altre persone la stanno cercando, tra cui la polizia. 

Questo incarico non si rivelerà affatto semplice per Kevin che si ritroverà anche a rischiare la propria vita. 

Si ritroverà infatti tra sparatorie, situazioni bizzarre e droghe che lo manderanno in tilt, ma la sua determinazione e il pensiero della ricompensa finale lo faranno andare avanti a cercare. 

Incontra così vari personaggi di cui si fida, ma che in realtà si rivelano tutt'altro. 

Riuscirà Kevin a ritrovare Aurora? Ne uscirà indenne da questa notte burrascosa? 

Devo dire che non mi aspettavo un libro così particolare e bizzarro, certe situazioni sono molto ironiche e grottesche, ma mi sono divertita molto a leggerlo. 

La curiosità sta soprattutto nel capire se ad ogni capitolo Kevin ne uscirà vivo dal locale che frequenta e soprattutto se riesce a trovare la famosa attrice Aurora che tutti stanno cercando. 

Ho apprezzato come Kevin parta per la sua missione determinato e dedito all'incarico e pian piano invece rifletta sulla vita, sulle scelte che ha fatto finora e su ciò che veramente desidera fare in futuro. 

Per quanto riguarda i personaggi, il protagonista Kevin mi è piaciuto molto per la sua determinazione e la sua grinta, ma anche per il suo cambiamento finale che lo porta a pensare. E' un protagonista al quale ci si affeziona e anche se più volte vuole abbandonare l'incarico poi cambia idea perché vuole raggiungere il suo obiettivo. Per quanto riguarda tutti gli altri personaggi lo stile che li contraddistingue è senz'altro l'ironia e la stravaganza degli anni '80. 

Per quanto riguarda lo stile dell'autore, Marco scrive in maniera semplice, decisa e quasi scenografica. Il ritmo è senz'altro veloce e ci sono molti colpi di scena. L'autore è bravo a non farti perdere mai la concentrazione perché c'è un colpo di scena dietro l'altro. Naturalmente dietro le righe delle parti più bizzarre ci sono anche delle riflessioni che bisogna saper cogliere. E' scritto in terza persona. 

Per quanto riguarda la struttura del romanzo i capitoli sono ben divisi e riportano i nomi dei vari locali che Kevin visita. Mi è piaciuto molto che all'inizio del romanzo l'autore comunica anche una playlist di canzoni ascoltabili anche su Spotify che accompagnano il lettore nella lettura. 

Ho trovato geniale che alla fine del libro al posto della scritta FINE ci sia la scritta INIZIO e vi lascio scoprire il motivo leggendo il libro. 

Devo dire che questa lettura non rientra propriamente nei generi che leggo di solito, ma sono felice di essere uscita dalla mia confort zone e aver letto una storia originale, ironica, divertente, ma ben costruita. 

Tutto sommato è una lettura che mi ha fatto divertire, mi ha stupito e mi è piaciuta molto soprattutto per la parte ironica contrapposta alla parte riflessiva. 

Per chi conosce il profilo di Marco @diario.pop i suoi post sono ironici e divertenti ma fanno anche pensare e in questo romanzo ho trovato proprio questi aspetti. 

Se cercate un romanzo particolare, diverso dai soliti con molta azione e investigazione e con una giusta dose di ironia vi consiglio di leggerlo! 


LINK AMAZON

Cercando Aurora


TRAMA

Los Angeles, California, fine anni ottanta. Durante un tramonto con vista sul Pacifico, il detective privato Kevin Flow riceve un nuovo incarico poco legale dal corrotto capitano della polizia Brad Hocken: trovare Aurora Groovesnore, l'attrice più pagata di Hollywood, entro la mattina seguente. Un gruppo di rozzi messicani dal coltello facile, due sarcastici agenti del KGB con base segreta in una sala giochi, uno stregone hawaiano che gestisce un onirico sushi bar e un leggendario boss mafioso appassionato di opere d'arte e cibo spazzatura. Questi sono solo alcuni dei personaggi stravaganti, folli e surreali che Kevin incontrerà durante una sola, ed insolitamente lunga, notte americana. Storie di vite affascinanti, dialoghi fulminanti, inseguimenti, sparatorie, sensualità, droghe, degrado e un sacco di luci fluo: sono gli ingredienti per un succoso hamburger in salsa anni '80 che riserva al lettore divertimento, colpi di scena e anche qualche riflessione esistenziale dovuta all'eccesso di alcol nelle vene. Il tutto raccontato con uno stile fluido, sfrontato, leggero e accompagnato da un iper-citazionismo a volte manifesto, altre volte visibile solo all'occhio più attento.


lunedì 9 gennaio 2023

Recensione "It ends with us"

 Buongiorno lettori e lettrici 😊

Eccomi oggi a parlarvi di un romanzo super chiacchierato e discusso e che io ho letto solo ora prima dell'uscita del seguito, che sarà domani 10 gennaio. 

Sto parlando di "It Ends with us" di Colleen Hoover edito Sperling & Kupfer. 

it ends with us


SCHEDA

Autrice: Colleen Hoover

Titolo: It ends with us

Lunghezza stampa: 330 pagine

Lingua: Italiano

Editore: Sperling & Kupfer

Data di pubblicazione: 1 marzo 2022






Dopo vari video e varie recensioni sui social, alcune positive, altre negative, ho deciso di acquistare questo romanzo per farmi una mia opinione personale e perché dell'autrice non avevo ancora letto nulla e scoprire nuovi autori e autrici mi fa sempre molto piacere. 

Ma vediamo di cosa tratta.

La protagonista della storia è Lily Bloom, una ragazza che ha appena perso il padre. Lei però non è triste come dovrebbe, ma anzi essendo testimone di molte violenze di suo padre verso sua madre per lei la perdita del padre è soltanto una liberazione e durante l'elogio funebre non dice una parola facendo scena muta. 

Dopo il funerale sale su un tetto di un palazzo ed è qui che incontra Ryle, un neurochirurgo trentenne che ha avuto una giornata difficile in ospedale. 

I due iniziano a chiacchierare scambiandosi una verità per una verità, rivelandosi a vicenda alcune cose personali. Lily racconta del padre appena morto che è sempre stato violento, Ryle racconta che ha dovuto assistere alla morte di un bambino in ospedale ed è ancora amareggiato. 

Lily racconta anche che il suo sogno più grande sarebbe quello di aprire una fioreria, in quanto ha sempre avuto la passione del giardinaggio. 

Lily e Ryle non si sono più visti dopo questo incontro, Lily è andata avanti con la sua vita ed è riuscita a realizzare il suo sogno: aprire una fioreria. 

E' riuscita anche a riprendere il rapporto con sua madre, che ora senza suo marito sembra essere più spensierata. 

Grazie alla ricerca di un'aiutante per la fioreria, Lily senza saperlo, assume proprio la sorella di Ryle. 

Proprio grazie a questa conoscenza, dopo molto tempo, i due ragazzi si rivedono e per entrambi è un colpo di fulmine, anche se Ryle la corteggia molto prima di convincere Lily a lasciarsi andare. 

Inizia così la loro storia d'amore, fatta di amore e passione e Lily sembra davvero aver trovato l'uomo perfetto. 

Durante la lettura si viene a conoscenza che Lily in passato aveva avuto una precedente relazione con Atlas, un ragazzo senzatetto, e che scriveva delle lettere a una conduttrice televisiva in cui si confidava, come una sorta di diario segreto. 

Si viene quindi a conoscenza di come Lily abbia conosciuto Atlas, di come l'abbia aiutato portandogli cibo e coperte e di come si siano innamorati e si vedevano di nascosto. 

Per Lily, Atlas, rimarrà per sempre il suo primo vero amore e si percepisce che ancora oggi non lo ha dimenticato, anche se non sa più nulla di lui da quando è partito per fare il militare. 

Una sera, uscendo a cena con la madre e con Ryle, Lily incontrerà Atlas in un ristorante, lui infatti è tornato ed ha aperto un ristorante tutto suo. 

Rivederlo per Lily significa ripensare al passato e all'affetto che provava per lui in modo particolare. 

Ma ora Lily è determinata a proseguire la sua relazione, anche se ben presto avrà bisogno dell'aiuto di Atlas perché Ryle rivelerà un lato oscuro del suo carattere. 

Come si concluderà la storia? Lily sceglierà la protezione di Atlas o l'amore di Ryle?

Devo dire che questa storia mi ha lasciato degli aspetti positivi e altri che non mi hanno convinta proprio del tutto. 

Per quanto riguarda gli aspetti positivi devo dire che è una lettura con una tematica importante e delicata che è quella della violenza domestica. 
Non è facile parlarne e soprattutto scriverne un libro non penso sia stato semplice per l'autrice, anche perché alla fine la Hoover rivela il motivo per il quale ha voluto scrivere di questa tematica che ha visto con i suoi occhi da molto vicino. E' stata quindi molto coraggiosa a trattarla in un romanzo in modo così semplice. 

La tematica secondo me è stata trattata bene, non in modo pesante e adatta quindi a lettori anche molto giovani. 

Tuttavia alcuni episodi non mi hanno del tutto convinto, non c'è stata mai una denuncia, una chiamata alla polizia, un allarme al primo gesto violento subito. 

So che bisognerebbe trovarsi nella situazione per capire e decidere cosa fare, anche se la protagonista secondo me a volte fa degli errori difficili da perdonare e soprattutto "spostare l'asticella" davanti alla violenza e continuare a perdonare non penso sia una buona cosa.  

Un altro punto di forza è senz'altro lo stile scorrevole, anche se la sua scrittura è molto semplice ed elementare è un libro che mi ha preso e che ho terminato in soli due giorni. I capitoli brevi aiutano molto e l'alternare la narrazione presente con il passato delle lettere ha aiutato a proseguire con la lettura dato che la storia metteva curiosità. 

Un altro punto di forza è senz'altro la copertina, la grafica è stupenda e alcuni petali dei fiori sono in rilievo al tatto. 

La storia di per sé mi è piaciuta, anche se non posso tralasciare alcune cose che non mi hanno del tutto convinta come alcune scene un pò too much: la scena del tetto, Las Vegas, la sorella di Ryle che proprio per fatalità si ritrova a lavorare nella fioreria, i nomi delle bambine... 

Ero sicuramente partita con delle alte aspettative e devo dire che per alcune cose ne sono rimasta soddisfatta, per altre un po' meno, quindi per me questa storia è come una bilancia in equilibrio con aspetti negativi e positivi che si bilanciano. 

Sicuramente leggerò il seguito per vedere come andrà avanti la storia e che decisioni prenderà la protagonista. 

Per quanto riguarda i personaggi, Atlas è il personaggio che mi è piaciuto di più, per il suo carattere, il suo approfondimento introspettivo e la sua dolcezza. Con Lily invece non ho provato molta empatia, alcune scelte non le ho condivise, anche se alla fine mente e cuore la portano a fare una giusta decisione. 

Una lettura che comunque ho letto con piacere, che mi ha fatto riflettere ancora una volta sulla tematica della violenza sulle donne, molto delicata, sempre attuale e che non dovrebbe esistere. 

Penso che la Hoover sia stata molto chiara a lanciare il suo messaggio ed è questo l'importante, che i lettori abbiano recepito il messaggio e abbiamo riflettuto sulla storia e sul tema come è successo a me. 

Buona lettura 😊

LINK AMAZON 

TRAMA

È una sera come tante nella città di Boston e su un tetto, dodici piani sopra la strada, Lily Bloom sta fissando il cielo limpido e sconfinato. Per lei quella non è una sera come tante. Poche ore prima, ha partecipato al funerale del padre, un uomo che non ha mai rispettato, che le ha strappato l'infanzia e Atlas, il suo primo amore. Mentre cerca di dimenticare quella giornata tremenda, viene distratta dall'arrivo di Ryle Kincaid, un affascinante neurochirurgo totalmente concentrato sulla carriera e sull'evitare qualunque relazione. Eppure, nei mesi successivi, Ryle sembra non riuscire a stare lontano da Lily e alla fine cede ai sentimenti e all'attrazione che prova per lei. Dopo una vita non sempre facile, la ragazza ha tutto quello che desidera: il negozio di fiori che ha sempre sognato di aprire e un fidanzato che la ama. Tuttavia, qualcosa non torna: Ryle a volte è scostante e inizia a mostrare un lato pericoloso, in particolare quando Lily rincontra per caso Atlas. Pur non sentendosi al sicuro con Ryle, Lily si rende conto in fretta che lasciare chi ci fa del male non è mai semplice. Troverà allora il coraggio di dire basta?



mercoledì 21 dicembre 2022

Recensione "Stringimi a te"

 Buongiorno lettori e lettrici 😀

Oggi vi parlo di "Stringimi a te" romanzo di Sarah Maestri edito da Garzanti. 

Oggi tra l'altro è il compleanno di Sarah e pubblicando la recensione del suo romanzo spero di regalarle un sorriso. Tanti auguri 😊

Ringrazio di cuore la casa editrice per la copia cartacea e Matilde Bella per avermi coinvolta nel blogtour 😍

stringimi a te
SCHEDA

Titolo: Stringimi a te

Autrice: Sarah Maestri

Lunghezza stampa:144 pagine

Lingua: Italiano

Editore: Garzanti

Data di pubblicazione: 20 settembre 2022








E' difficile esprimere quanta dolcezza e quanto amore ci sia in queste pagine!

In poco più di cento pagine, infatti, l'autrice fa vivere al lettore molte emozioni che toccano il cuore, raccontando la sua storia di madre in prima persona. 

Sarah Maestri ha scritto infatti questo libricino per raccontare la sua storia, di come sia diventata madre adottando Alesia, ma soprattutto per dare testimonianza e conforto a tutte le famiglie che stanno vivendo o hanno vissuto un'esperienza simile di adozione.

La sorpresa più grande è quando ho scoperto che oltre al racconto in prima persona di Sarah, ci sono anche dei piccoli pensieri scritti da Alesia, facendolo diventare così un libro scritto a quattro mani. 

Sarah racconta che non aveva mai avuto il desiderio di diventare madre, non si vedeva in un futuro con un figlio, ma l'incontro con Alesia le ha cambiato la vita. 

L'incontro con Alesia è avvenuto un po' per caso: Sarah era a Medjugorje e le è arrivata la chiamata del suo amico Carmine con la proposta di ospitare per il periodo estivo una bambina bielorussa.

Questo progetto, infatti, consiste nel portare dei bambini orfani della Bielorussia e dell'Ucraina, in Italia per tre periodi all'anno, così da respirare aria pulita, mangiare e portare poi in istituto molti vestiti e cibo da condividere. 

Sono i cosiddetti "Bambini di Chernobyl" colpiti involontariamente dalle radiazioni. 

Sarah accetta senza esitazioni questa proposta e Alesia è la bambina che dovrà ospitare a casa sua. 

Fin dal primo momento in aeroporto entrambe si cercano con lo sguardo, già capendo a chi erano destinate.

Il loro legame fin da subito è molto intenso, anche se non mancano gli alti e bassi. Alesia è un po' peperina e vivace e aveva regole diverse in istituto. In Bielorussia doveva difendersi dalle regole troppo rigide e le era permesso mangiare con le mani per esempio, ora qui in Italia le regole che le vengono insegnate sono diverse. 

Alesia viene accolta con molto affetto sia da Sarah che le fa preparare una bella cameretta con molti vestiti e giochi, sia dai nonni, i genitori di Sarah, che già la accolgono come una nipotina. 

Alesia però deve rimanere solo per il periodo estivo e poi tornare in Bielorussia e il distacco fa molto male ad entrambe, infatti anche se Alesia sa solo qualche parola di italiano, i suoi occhi lucidi comunicano tutto. 

Anche per Sarah il distacco non è stato affatto facile, non avere più Alesia che le faceva compagnia in casa e sentire il silenzio non la fa sentire bene. 

Presto però si avvicina il periodo natalizio e poi quello pasquale e ad Alesia è concesso venire in Italia, accolta nuovamente da Sarah. 

Il loro legame piano piano si intensifica sempre di più e Sarah sente sempre di più il bisogno di fare da madre a questa bambina, ormai ragazza. 

Così nel 2012 inizia la burocrazia per adottare Alesia: una trafila di documenti, visite e corsi che Sarah deve sostenere per avere l'idoneità. Inoltre Sarah è una ragazza single e quindi ancora più difficile l'iter per lei. 

Il problema è che la trafila burocratica è stata davvero lunghissima e Sarah è anche andata per un periodo in Bielorussia per rimanere accanto ad Alesia e aspettare il via libera per portarla in Italia. 

Fortunatamente è andato tutto bene, ora Alesia ha diciotto anni e l'amore che le lega è fortissimo. 

Penso che una lettura così sia davvero una testimonianza vissuta in prima persona sul tema dell'adozione. 
Come scrive Sarah "L'adozione assorbe tutta la tua vita", non è stato sicuramente facile per lei e ancora oggi c'è il post adozione. 

Questa storia racconta in modo sincero sia i momenti più belli che quelli più difficili che Sarah e Alesia hanno affrontato e le loro parole arrivano dritte al cuore. Si percepisce che il loro amore è molto forte e tenersi per mano ancora le emoziona. 

Posso dire che ho letto questo libricino in un solo pomeriggio e mi ha preso davvero molto, sia per gli episodi raccontati che per le emozioni che ho provato. 

Una testimonianza che si può essere madri anche senza figli biologici e che l'amore verso qualcuno è sempre un legame indissolubile. 

Una storia che arriva dritta al cuore e sono contenta di averlo letto proprio prima di Natale perché concetti come "il donare" e il "prendersi cura degli altri" sono i principali temi rappresentativi del Natale. 

Buona lettura :) 

LINK AMAZON 




TRAMA

Sarah aveva poche certezze nella vita. Una di queste era che non provava il desiderio di avere un figlio. Si sentiva realizzata con il suo lavoro, la sua famiglia e i suoi amici. Fino a quando uno di loro le chiede di ospitare per qualche giorno una bambina che vive in orfanotrofio, venuta in Italia per le vacanze. Con un po' di incoscienza, Sarah accetta. Ancora non sa che quell'incontro le cambierà la vita. All'aeroporto arriva trafelata e in ritardo. Cerca tra la folla il gruppo di bambini e poi la vede. Vede le sue trecce ben ordinate, i suoi occhi che raccontano più di tante parole. Sente la sua risata contagiosa. E non c'è bisogno d'altro. Alesia entra nella vita di Sarah per non uscirne più. Giorno dopo giorno, quella bambina le insegna a non avere paura dell'amore e la trasforma in ciò che ha sempre temuto di diventare: una madre. Non solo nei momenti felici, ma soprattutto in quelli più difficili, in cui gli ostacoli sembrano insormontabili. Perché è questo che fa una madre: sbaglia, si rialza, ci riprova, combatte, protegge, si arrabbia, trasmette coraggio e fiducia. Eppure manca qualcosa. Sarah sa che solo adottando Alesia potrà darle la famiglia e l'affetto di cui ogni bambino ha bisogno. Ma è una donna single e per la legge italiana adottare è difficile, quasi impossibile. Scoprirà che nulla lo è davvero quando è in gioco il futuro di Alesia. Sarah Maestri è riuscita a adottare Alesia dopo anni di battaglie. È stata una delle prime donne single in Italia a farlo. In questo romanzo racconta come una madre abbia trovato, senza saperlo, la figlia che ha sempre cercato. Tra inciampi e risate, vediamo il loro legame nascere, crescere, diventare concreto. Non ci sono stati nove mesi di tempo per conoscersi, nove mesi di ansie e di gioie. È bastato un attimo, a cui ne sono seguiti infiniti altri. Attimi di cui è fatto l'amore più bello che ci sia.

lunedì 19 dicembre 2022

Recensione "Il mio riscatto"

 Buongiorno lettori e lettrici 😀 

Oggi vi parlo del romanzo "Il mio riscatto" che è l'ultimo romanzo della Dáimōn Series di Monica B.

Ringrazio l'autrice per la collaborazione e per le collaborazioni anche dei romanzi precedenti. 

N.B. E' L'ULTIMO VOLUME DI UNA SERIE, E' AUTOCONCLUSIVO, MA VI CONSIGLIO DI LEGGERE IN ORDINE TUTTI I VOLUMI. 

Le recensioni dei volumi precedenti: 

Il mio demone 👉 https://www.lalibreriadianna.it/search?q=il+mio+demone

La mia tempesta 👉 https://www.lalibreriadianna.it/search?q=la+mia+tempesta

La mia fenice 👉https://www.lalibreriadianna.it/search?q=la+mia+fenice


il mio riscatto
SCHEDA

Autrice: Monica B.

Titolo: Il mio riscatto (Dáimōn Series Vol. 4)

Lunghezza stampa: 389 pagine

Lingua: Italiano

Data di pubblicazione: 24 ottobre 2022






Ero super curiosa di leggere la storia di Haures, questo demone femminile molto determinato e l'autrice ci ha regalato la sua storia proprio nell'ultimo volume della serie, concludendola quindi in bellezza. 

Ho letto tutti i romanzi precedenti e anche questa storia è al livello degli altri volumi, infatti è scorrevole, ricca di amore e colpi di scena e soprattutto si conclude con la battaglia finale e il ritrovamento del Lemegeton, a cui partecipano anche tutti i personaggi trovati nei libri precedenti. 

Haures ora è un demone, in realtà prima era un angelo del Paradiso, che ribellandosi, è caduta sulla Terra e le sue ali sono state amputate. In Paradiso aveva conosciuto Caliel, un angelo tutto d'un pezzo, più propriamente un Trono, che fin dal primo momento era rimasto colpito dalla sua bellezza. 

Per lui, ma anche per lei, ci fu un vero e proprio colpo di fulmine e iniziarono a frequentarsi di nascosto, in quanto in Paradiso era proibito tra angeli cedere a desideri carnali e passionali. 

Dopo che Haures arrivò sulla Terra, non si sono più frequentati, ma ora Caliel è sulla Terra anche lui per tentare di mettere fine a una vera e propria guerra. 

Quando si incontrano, Caliel ripensa ancora ai tempi passati e prende consapevolezza che Haures è ancora nel suo cuore e nella sua mente. E' un demone molto determinato, ma in realtà scopre un lato molto più tenero di lei, che non conosceva. 

Haures tenta di respingere Caliel in qualunque modo, lei infatti pensa che lui non abbia fatto nulla quando è stata mandata sulla Terra e non vuole di certo perdonarlo. 

Caliel invece è ancora molto attratto da lei e inizia a corteggiarla e a starle vicino. 

Haures lo respinge, ma non può negare che la sua vicinanza le faccia effetto. 

Entrambi inoltre sono incaricati di trovare assieme una serie di cristalli e il Lemegeton, seguendo le visioni di Gabriel, un bambino veggente. 

Passeranno così parecchio tempo assieme e le loro missioni saranno sempre ricche di imprevisti e pericoli, soprattutto dovranno affrontare molte creature infernali. 

Scelgono quindi di proteggersi a vicenda e in una missione Caliel la proteggerà e salverà la vita di Haures con le sue ali. 

Ma riusciranno a mettere fine alla grande battaglia? E Caliel e Haures si fidanzeranno o no?

Questa storia è stata una degna conclusione della serie, mi è piaciuto molto come ci siano anche i personaggi dei volumi precedenti e che tutte le coppie siano diventate ormai degli amici e una vera famiglia. 

Ho trovato in questo volume un gran spirito di squadra, l'amicizia e molta passione amorosa. 

Per quanto riguarda i personaggi, Haures mi era già piaciuta molto in "La mia fenice" e ritrovarla in questa storia con il suo carattere determinato ma anche dolce l'ho apprezzata ancora di più. Mi è piaciuto come riesca a tener testa a Caliel, anche se poi si lascia andare definitivamente. 

Caliel è un angelo tormentato, ho apprezzato la sua voglia di conquistare Haures a tutti i costi facendole capire che a lei ci tiene e che l'ha sempre amata e mai tradita. E' anche lui un personaggio rigido e freddo inizialmente, ma che poi capisce e sente i sentimenti terreni legandosi agli altri personaggi e anche a Gabriel. 

La loro storia d'amore è davvero complessa, si erano amati molto in Paradiso e ora è come se un filo si fosse spezzato, ma dentro di loro sanno che si può ricucire anche se non facilmente e immediatamente. 

Per quanto riguarda lo stile Monica in questo volume ha abbondato di scene spicy nonostante comunque sia sempre un paranormal fantasy con romance. Lo stile rispecchia quello degli altri volumi con la divisione in parti e le citazioni all'inizio di ogni capitolo. Lo stile è comunque molto semplice, ricco di dialoghi e con il pov alternato tra i due protagonisti. 

L'epilogo è qualcosa di emozionante perché c'è una vera e propria carrellata su tutti i personaggi conosciuti durante la serie e mi è piaciuto davvero molto, anche se mi piacerebbe ci fosse uno spin-off che racconti la storia di Azazel. 

Che posso dire di più? Io questa serie l'ho letta su Kindle e ho preso anche tutti i cartacei per sostenere l'autrice e il suo lavoro, ma soprattutto perchè le storie davvero meritano di essere nella libreria. 

Poi avete visto le copertine? A me piacciono moltissimo sia come grafica che come colori e nella libreria ci stanno davvero molto bene. 

Se amate le storie di angeli, demoni, umani con molto romance vi consiglio assolutamente questa saga. 

Buona lettura :) 


LINK AMAZON 

Il mio riscatto


TRAMA

** VOLUME CONCLUSIVO DELLA DÁIMŌN SERIES **


LUI

Angelo imperturbabile, portatore di Giustizia e Verità, freddo verso i mortali e maestro delle emozioni. Sono un bugiardo che non sa mentire.

Una donna non vale il Paradiso. O forse tu, sì.


LEI

Sguardo di roccia e portamento fiero. Capelli cremisi e occhi felini. Indosso i segni della caduta con fierezza e orgoglio. Non vivo di rimorsi, ma solo di rimpianti.

Sei il Paradiso che mi salva dall’Inferno.


Un Trono, una creatura celeste, sceso sulla terra per sedare una guerra di proporzioni epiche. Un demone donna irascibile pronto a creare scompiglio. Caliel e Haures si conoscono da millenni e per millenni si sono evitati. Con la scomparsa del Lemegeton e la minaccia sul mondo intero, le schiere angeliche vengono chiamate in causa.

Il culmine della battaglia è vicino, ma questa non sarà l’unica resa dei conti.

Caliel e Haures hanno un conto in sospeso.

Sceglieranno il dovere o si lasceranno guidare dalla passione?


** Hate to Love

** Second Chance

** Enemies to Lovers

** Urban Fantasy


**** Questo titolo è autoconclusivo, ma si consiglia la lettura dei precedenti volumi per una migliore comprensione degli eventi narrati. ****