} S Pink Premium Pointer

domenica 9 settembre 2018

Sice, le bambole non hanno diritti

Buonasera gentili lettori 😊, questa sera vi parlo di un libro di un autore che gentilmente mi ha mandato per una mia valutazione e ne sono grata. 

Si tratta di Fernando Santini e il libro si intitola "Sice, le bambole non hanno diritti" edito da una piccola casa editrice romana, la Dark Zone.

sice-le-bambole-non-hanno-diritti
Già dalla copertina si intuisce che il libro è di genere thriller/giallo, ed è un genere che a me personalmente piace, quindi lo consiglio certamente alle persone che amano questo genere di libri e che sono predisposti a leggere temi delicati, non certo a dei ragazzi. 

La cosa che mi ha colpito di più è il tema che viene trattato fin dall'inizio del romanzo, che è un tema molto attuale: l'immigrazione. 
Il romanzo infatti inizia con un duplice omicidio, quello di un adulto e quello di un bambino immigrato. 

Sarà il compito del vice questore Marco Gottardi e della sua nuova squadra: la SICE (Squadra investigativa crimini efferati) trovare i colpevoli.

Tuttavia, non solo la SICE, ma anche un'altra squadra investigativa cerca di "aiutare" ad arrivare alla verità, la ARCO, anche se i membri agiscono con violenza per arrivare alla giustizia, cosa non molto gradita a Marco Gottardi.

A mio parere è un libro attuale, che rispecchia la realtà, anche se i personaggi e le vicende sono frutto della fantasia dell'autore.
Mi è piaciuto molto perché come i thriller le pagine ti catturano una dopo l'altra e gli argomenti anche se attuali, sono duri e difficili da affrontare e soprattutto a volte da capire. Perché tanta violenza? Perché si pensa ai soldi a scapito delle persone più deboli? Sono molte le domande che mi sono fatta e a cui naturalmente è difficile darsi una risposta.

Non vedo l'ora di rileggere una nuova missione della squadra SICE e di conoscere meglio anche i personaggi della squadra. Chissà in cosa si imbatterà Marco e se troverà l'amore nel prossimo libro...

LINK AMAZON



TRAMA

Il Vice Questore Marco Gottardi ha avuto un passato importante nei reparti operativi della Polizia di Stato. Dopo aver vissuto sulla sua pelle la violenza della lotta alla criminalità si è ritirato a gestire un tranquillo commissariato romano. La sua esperienza e la sua capacità di gestione dei propri uomini non possono, però, essere sprecate. È a lui che i vertici del ministero degli Interni affidano il comando di una nuova unità: la Squadra Investigativa Crimini Efferati. La prima indagine in cui la Squadra sarà coinvolta riguarderà la morte di un regista cinematografico, forse collegata all'uccisione di un adolescente il cui corpo, orrendamente torturato, è stato ritrovato alla foce del Tevere. Nel corso della propria azione investigativa, la S.I.C.E. troverà un alleato, anche se non particolarmente gradito al Vice Questore Gottardi: un'organizzazione segreta denominata ARCO, i cui membri hanno deciso che il fine giustifica i mezzi e che quindi si può usare la violenza per far trionfare la giustizia.

lunedì 27 agosto 2018

Starlight e Moonlight

Buongiorno lettori! 😊 Oggi vi parlo di una breve serie di un'autrice italiana giovane Cristina Chiperi edito da Garzanti. 

La serie è formata da due libri "Starlight" e "Moonlight" di cui il secondo "Moonlight" è appena uscito a Giugno.

Qui sotto vi riporto le copertine molto accattivanti!

starlight
La trama racconta di una storia d'amore tra giovani studenti universitari, la protagonista Daisy è innamorata di Ethan, ma allo stesso tempo migliore amica di Tommy

Daisy ha vissuto un'infanzia difficile dovuta alla separazione dei genitori e si lega facilmente a questi due ragazzi che non nascondono la loro gelosia nei confronti della ragazza.

moonlightOltre a questi personaggi principali ci sono anche gli amici di Daisy che arricchiscono la trama con le loro storie personali.

"Starlight" finisce proprio con la tipica tecnica della suspance, per questo ero curiosa di attendere il secondo libro "Moonlight" per vedere come proseguisse la storia.
Devo dire che non sono rimasta delusa, anzi ritroviamo sempre gli stessi personaggi e molti colpi di scena.

Lo stile della Chiperi è semplice e diretto, volendo appunto rivolgersi ad un pubblico giovane e "prende" il lettore in ogni capitolo.
I capitoli sono brevi, ben suddivisi, introdotti da delle citazioni di alcuni filosofi, visto che Daisy studia filosofia. Ethan invece è appassionato di stelle e come 2 stelle binarie, cioè 2 stelle che ruotano nello stesso punto, così sarà la storia d'amore di Daisy e Ethan anche se a volte ostacolata.

Che dire... a me personalmente questi romanzi sono piaciuti molto, una duologia veramente consigliata ad un pubblico giovane a cui piacciono le storie d'amore e i temi della quotidianità visti da una giovane protagonista.

LINK AMAZON




TRAMA STARLIGHT

I corridoi dell'università sembrano infiniti, soprattutto per una matricola come Daisy. Tutto è nuovo e bellissimo per lei. Fino al giorno in cui, in quegli stessi corridoi, non incontra qualcuno che avrebbe preferito non rivedere. È Ethan, il suo migliore amico quando aveva 12 anni, il ragazzino timido che l'aveva conquistata con le sue storie sul cielo e le costellazioni. Su quelle stelle binarie che viste dall'occhio umano sembrano una sola, ma in realtà sono due e sono inseparabili. Ruotano sempre insieme, qualunque cosa succeda. Questo erano lei e Ethan. Poi tutto è cambiato. Perché lui ha tradito la sua fiducia, e Daisy non crede più nella magia delle stelle. Adesso che deve scegliere tra perdonare e ricordare, il primo istinto è quello di fuggire. Ma stelle binarie si nasce e non si può fare nulla per cambiare il destino...


TRAMA MOONLIGHT

La giovane scrittrice padovana riprende le vicende di Daisy disposta a dare una seconda possibilità a Ethan, anche se è difficile fidarsi di nuovo di lui. Ma la storia d’amore con Ethan le ha insegnato proprio questo, ad aprire il suo cuore a qualcun altro, a lasciarsi andare. Non è della stessa opinione Tommy, amico d’infanzia di Daisy, ora suo compagno di università, che non capisce come lei si possa ancora fidare di un uomo che, in passato, ha tradito la sua fiducia. Tommy così mette la ragazza in difficoltà, ponendola di fronte alle sue scelte e al suo cuore. L’amore è davvero tale se regnano il dubbio e l’incertezza? Tommy continua a chiederlo a Daisy, forse perché da sempre è innamorato di lei e allora per Daisy l’unica scelta possibile è quella di ascoltare quello che Ethan ha ancora da dire. Moonlight di Cristina Chiperi mette in dubbio le risposte sentimentali per cedere a quelle razionali. Daisy però ha voglia di abbandonarsi, di credere ancora, di amare. Ma sarà Ethan l’uomo giusto o dietro il volto dell’amico di sempre si cela un sentimento puro ed eterno? Non sempre le domande devono però avere una risposta.

venerdì 17 agosto 2018

Un principe per Agla

Buongiorno e buona estate! 😊 
Oggi vi parlo di un libro che mi è stato gentilmente mandato dalla casa editrice "M&L" dell'autrice e giornalista Diletta Nicastro
Il libro si intitola "Un principe per Agla" e lo definirei un romanzo sportivo.


un principe per agla
ll libro si apre una prefazione di Mauro Berruto, ex ct della nazionale di pallavolo maschile bronzo a Londra 2012. Il romanzo infatti racconta principalmente la storia d'amore tra 2  giovani ragazzi: Agla, pallavolista e ragazza bellissima e per questo molto corteggiata e Stelvio, che lavora in una ditta di famiglia in grave crisi finanziaria.

Durante un Capodanno a Cortina i due ragazzi si incontrano e subito per loro scatta il "colpo di fulmine", tuttavia Agla deve presto tornare a Roma per allenarsi con la squadra di pallavolo, la Roma Nord Volley perché questo potrebbe essere l’anno decisivo per la promozione nella serie B1. 


Stelvio invece deve tornare a Lecco all'azienda di famiglia per cercare di risollevarla. 

Entrambi i ragazzi stanno subendo un periodo difficile della loro vita: Agla ha da poco perso una sua cara amica e Stelvio con i problemi economici dell'azienda ha dovuto vendere la casa a Cortina a un'agenzia immobiliare.

La centralità del romanzo rimane comunque la pallavolo, sport che anche l'autrice ha praticato, molte sono le parti che descrivono gli allenamenti e le partite di Agla e delle sue compagne allenate da mister Segreto. Tante anche le emozioni vissute negli spogliatoi dalle compagne di pallavolo di Agla.

La trama si sussegue incalzante e a con un ritmo veloce, si passa infatti da un personaggio all'altro e da una situazione all'altra con rapidità.

A mio parere è un libro carino, con molti dialoghi e con una trama attuale che presenta vari temi: lo sport, l'amicizia, la sconfitta, l'amore, la crisi finanziaria ecc...

Tuttavia un consiglio che posso dare è che avrei snellito un pò di più alcuni punti, forse un pò troppo ricco di contenuti in  più di 500 pagine e avrei suddiviso maggiormente il romanzo in capitoli, per rendere più agevole la lettura.

Lo consiglio a chi ama le storie d'amore e la pallavolo.

Una curiosità: "Un principe per Agla"vanta il record di essere la prima opera letteraria in cui viene utilizzato la parola "petaloso".



LINK AMAZON




LINK CASA EDITRICE 👉 www.ilmondodimauroelisi.it


TRAMA 

Agla Zanin, 23 anni, è il micidiale opposto della Roma Nord Volley, studia Lingue, è bella come il sole ed ha una verve che incanta. La sua vita viene sconvolta dalla tragica scomparsa della sua migliore amica durante un viaggio in Irlanda. Con mille ricordi, il cuore a pezzi e una promessa che non sa se riuscirà a mantenere, si rifugia a Cortina per una festa di Capodanno in cui non c'è proprio nulla da festeggiare.

Stelvio Airoldi, 28 anni, di Lecco, è vicepresidente della Airoldi Industrie Meccaniche. La crisi e losche trame ordite per strappare loro un innovativo brevetto, realizzato proprio da Stelvio, portano la storica azienda di famiglia sull'orlo del baratro. Gli Airoldi si trovano costretti a vender l'amata casa di Cortina il più velocemente possibile e Stelvio parte il 30 dicembre per firmare con l'agenzia immobiliare.

Tre giorni appena, ma i cuori addolorati di Stelvio ed Agla si incontrano, si parlano, si riconoscono.
E nulla sarà più come prima.

Un viaggio nell'Italia di oggi (al ritmo delle hits degli anni '80), in cui la crisi non guarda in faccia nessuno, in cui gli amici si trasformano in conoscenti imbarazzati o in nemici giurati e in cui ci si ritrova privi del proprio passato e del proprio futuro.

Un'appassionante, infinita partita in un campionato sempre più difficile, tra giocatrici da domare, un capitano granitico e un allenatore dal passato oscuro, in cui la pallavolo e la sfida per la promozione in B1 diventano una metafora della vita, perché si può imparare più dalle sconfitte che dalle vittorie e perché, qualunque cosa accada, "nessuno può toglierti quello che hai ballato"...

domenica 15 luglio 2018

Novità dell'estate

Buongiorno e buona domenica lettori! 😊 Vi presento le novità di questi mesi estivi da portare sicuramente in vacanza! 


TRAMA

La Casa Bianca è la residenza del Presidente degli Stati Uniti, la persona più osservata, controllata e protetta del mondo. E allora come fa un Presidente a scomparire senza lasciare traccia? Ma, soprattutto, perché dovrebbe farlo?

Nato dalla collaborazione senza precedenti tra il presidente Bill Clinton e lo scrittore più venduto al mondo, James Patterson, Il presidente è scomparso è una storia mozzafiato proveniente dalle altezze vertiginose del potere. 

Un romanzo che rende davvero l’idea di cosa voglia dire sedersi nello Studio Ovale – la pressione eccezionale, le decisioni lampo, le opportunità stimolanti, il potere che corrode – che può essere definito come il thriller del decennio, che confronta le minacce più oscure che il mondo deve affrontare con gli interessi più alti possibili.








TRAMA

Bethany Reston vive a Londra ed è felicemente sposata. O così crede... Perché quando un celebre milionario la incarica di realizzare un reportage fotografico sul set del suo nuovo reality, Bethany scopre un mondo nuovo, fatto di emozioni che credeva sopite. 


Tutto avviene nella massima segretezza, perché nessuno - nemmeno la sua migliore amica, Alex - può sapere: Bethany cede alle lusinghe e al gioco di seduzione del suo nuovo datore di lavoro. Ma è in quel momento che accade l'impensabile. Quando il suo amante viene ritrovato privo di vita poco dopo uno dei loro incontri sfociato in un litigio, per Bethany inizia l'incubo. 

Lei è stata l'ultima a vederlo vivo, ma non può testimoniare perché deve proteggere il proprio matrimonio. E comunque, nessuno sa di loro... O forse qualcuno invece sa. E la minaccia. 

In modo sempre più grave, diretto, fino a che, al culmine dell'orrore, un giorno tornando a casa Bethany trova in cucina un coltello sporco di sangue. L'arma del delitto. 

Per proteggere il suo segreto, e la sua stessa vita, Bethany si dice che deve soltanto lasciar passare la tempesta. Ma la tempesta è appena iniziata, la polizia ormai è sulle sue tracce e, senza nessuno cui rivolgersi, Bethany capisce di avere soltanto una strada davanti a sé. 

Per provare la propria innocenza, deve essere lei a svelare l'identità del vero assassino.






TRAMA

È il 1996. La guerra fredda dovrebbe essere finita da un pezzo, ma c’è un nuovo e altrettanto pericoloso nemico sullo scenario internazionale. Jack Reacher ha trentacinque anni e non ha ancora abbandonato l’esercito. 


È appena rientrato da una missione che ha portato a termine con successo e viene insignito quella stessa mattina di una medaglia al merito. Ma, poco dopo la cerimonia, Reacher riceve nuovi ordini: dovrà seguire un corso di studio serale. Non proprio la ricompensa che si sarebbe aspettato. 

Quella sera, arrivato in aula per il corso, incontra altri due «studenti»: un agente dell’FBI e un analista della CIA, entrambi, come Reacher, reduci da missioni vittoriose. I tre si chiedono quale sia il vero motivo della loro presenza in quella scuola, ma i dubbi vengono presto fugati. 

Una cellula dormiente jihadista ad Amburgo ha ricevuto una visita inaspettata, un corriere saudita in cerca di asilo che attende di concludere un affare sospetto. In una lotta contro il tempo, Reacher e i due nuovi colleghi dovranno sventare un colpo terroristico di proporzioni catastrofiche…

Da Langley ad Amburgo, da Jalalabad a Kiev, Non sfidarmi attraversa come un proiettile l’insidioso mondo dello spionaggio internazionale tra false identità, tradimenti e nuovi e letali nemici.




TRAMA

Giada è mamma di Mya, una vivace bambina di tre anni. Da quando l'ha abbracciata per la prima volta, la sua vita si è trasformata in un'altalena di momenti indimenticabili e crisi impreviste a cui nessun manuale del genitore poteva prepararla. E se superato il primo anno si crede che il peggio sia passato, ci si sbaglia di grosso. Nessuno lo sa meglio di Giada. 


Ora che sua figlia sta crescendo, le sfide quotidiane si moltiplicano. A due anni inizia la vera ribellione dei figli. Ninnananne e pannolini sono niente in confronto alle storie della buonanotte che sembrano non finire mai, ai «perché» che entrano in testa come tormentoni estivi o ai «no» che diventano mantra e unica risposta a tutte le domande. 

Giada capisce che non bisogna allarmarsi se non si ha la soluzione subito. Perché quando si tratta di fare la madre non esistono istruzioni. Ci vuole solo coraggio a volontà. 

Perché l'imperfezione è l'unica regola universalmente valida. È l'insieme di tutti questi istanti imperfetti ed esilaranti a rendere le mamme sempre più coraggiose e i figli meravigliosamente ribelli.




TRAMA

Quando si tuffa Marco si sente libero. Solo allora riesce a dimenticare gli anni trascorsi tra una famiglia affidataria e l'altra. Solo allora riesce a non pensare ai suoi genitori di cui non sa nulla, non fosse che per quella voglia a forma di stella marina che forse ha ereditato da loro. Ma ora Marco ha paura del mare. 


Dopo un tuffo da una scogliera si è ferito a una spalla e vede il suo sogno svanire. Perché ora non riesce più a fidarsi di quella distesa azzurra. Perché anche il mare lo ha tradito, come hanno sempre fatto tutti nella sua vita. 

Eppure c'è qualcuno pronto a dimostrargli che la rabbia e la rassegnazione non sono sentimenti giusti per un ragazzo. È Lara, la sua fisioterapista, che si affeziona a lui come nessuno ha mai fatto. Lara è la prima che lo ascolta senza giudicarlo. Per questo Marco accetta di andare con lei nel paesino dove è nata per guarire grazie al calore della sabbia e alla luce del sole. 

Un piccolo paesino sdraiato sulla costa dove si vive ancora seguendo il ritmo dettato dalla pesca per le vie che profumano di salsedine. Quello che Marco non sa è il vero motivo per cui Lara lo ha portato proprio lì. Perché ci sono segreti che non possono più essere nascosti. Perché per non temere più il mare deve scoprire chi è veramente. 

Solo allora potrà sporgersi da uno scoglio senza tremare, perché forse a tremare sarà solo il suo cuore, pronto davvero a volare.




TRAMA

"Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi e vedrai che troverai la forza per farne altre". Sono queste le parole che Sole trova nella lettera che la sua migliore amica le ha scritto poco prima di ripartire per Parigi, subito dopo l'unico litigio della loro vita.


Quel litigio di cui Sole si pentirà per sempre, perché non rivedrà mai più Stella, la persona più importante per lei. Sole non smette di guardare quel foglio perché, anche se ha solo venticinque anni, non c'è nulla di più difficile per lei che superare le proprie paure. Sa che, se le tiene strette a sé, non c'è nulla da rischiare: il lavoro sicuro per cui ha rinunciato al sogno di fare l'università; il primo bacio mai dato perché è meno pericoloso immaginarlo tra le pagine di un libro che viverlo realmente. Ma ora Sole non può più aspettare. Lo deve alla sua amica. 

Così per cento giorni affronta una paura alla volta: dal lanciarsi con il paracadute al salire sulle montagne russe; dall'attraversare un bosco sotto il cielo stellato al fare un viaggio da sola a Parigi. Giorno dopo giorno, scopre il piacere dell'imprevisto e dell'adrenalina che le fa battere il cuore. 

A sostenerla c'è Samanta, un'adolescente in lotta con il mondo che ha paura persino della sua immagine riflessa. Rivedendosi in lei, Sole prova a smuovere la sua insicurezza e a insegnarle ciò che ha appena imparato: è normale avere paura, quello che serve è solo un unico, singolo, magnifico istante senza di essa. Ma c'è un unico istante che Sole non è ancora pronta a vivere. L'istante in cui deve confessare la verità al ragazzo di cui è da sempre innamorata

Una prova più difficile di tutte le altre. Perché anche l'amore può vestirsi d'abitudine e confondere. E per amare davvero bisogna essere pronti a mettersi in gioco. Perché persino i sogni possono cambiare quando sono solo una favola. 




TRAMA

Seattle, 1963. Sono passati cinquantaquattro anni dall'ultima volta che Ernest Young ha partecipato all'esposizione universale, ma nulla è cambiato. Oggi come allora c'è il padiglione della lotteria sul quale svetta una bandiera gialla e viola. Quella bandiera che nel 1909, quando Ernest sbarca in America dalla Cina, è per lui simbolo della libertà che non riuscirà ad afferrare. 

Venduto come premio della lotteria, finisce servitore nella casa di una signora. Fino a quando, proprio qui, incrocia lo sguardo di Fehn, una ragazzina dai tratti giapponesi vagamente familiari. Ernest l'ha incontrata sulla nave che l'ha condotto in America e se n'è subito innamorato. Perché negli occhi smarriti di Fehn, legge il suo stesso dolore. Le sue stesse difficoltà nate dall'essere diversi. 

Avvolti dall'aroma del tè che preparano per gli ospiti, la loro amicizia si trasforma in qualcosa di più. Un amore sincero e impossibile per quel sogno americano in cui entrambi credevano e che li ha delusi. Contro la loro volontà, Ernest e Fehn sono costretti a separarsi. Ora, a quarantacinque anni di distanza, Ernest torna là dove tutto è cominciato nella speranza di ritrovare la sua Fehn, quel primo amore che, a dispetto del tempo, sente molto vicino.





TRAMA

Ad un occhio esterno Robin ha una vita perfetta. Ha un lavoro, una famiglia che le sta vicino e una bellissima figlia di sei anni di nome Lyla. Ma Robin sente che le manca qualcosa. Sente di non essere completa. Si guarda intorno e vede tutte famiglie modello in cui c’è sempre un uomo, un padre, a chiudere i bordi di un quadro senza difetti. 


Robin ha paura di non essere una brava madre per Lyla perché l’ha cresciuta da sola. Eppure cercare un fidanzato richiede uno sforzo, un impegno, un programma. Questo Robin lo sa bene. Come sa che per lei è già difficile ricordarsi al mattino dove ha lasciato le chiavi della macchina la sera prima, far partire la lavatrice ogni tanto o riuscire a rientrare in quei jeans così carini. Figuriamoci se sarebbe in grado di trovare l’uomo dei suoi sogni. Eppure sa che deve dare una svolta alla sua esistenza. Sa che la presenza di un compagno cambierà tutte le sue giornate e non farà più andare a scuola Lyla con le scarpe sporche di fango e i capelli arruffati. Tutto troverà un suo ordine con qualcuno accanto.


Così, come una squadra, lei e Lyla affrontano insieme questa nuova avventura. Robin comincia ad uscire, e a collezionare appuntamenti. E soprattutto dopo anni ritorna a indossare i tacchi, a truccarsi, a comprarsi vestiti nuovi. Ma presto scopre che il principe azzurro ormai di azzurro non ha più nulla ed è costretta ogni volta a ripartire da zero.


Fino al giorno in cui qualcosa cambia. Fino al giorno in cui Robin guarda lei e Lyla ridere insieme e vede per la prima volta quanto sono invincibili. E capisce che non è importante se va a prendere sua figlia sempre in ritardo o si dimentica di farle il vestito per la recita. Perché forse la perfezione è solo una chimera. Forse la perfezione non è la risposta. Forse la perfezione non rende speciali.






TRAMA

Petra e Cloe erano diversissime – una ribelle, insicura, chiusa in se stessa; l’altra solare e amata da tutti – eppure unite da un legame profondo e sincero. E, adesso che è rimasta da sola, Petra fa una promessa alla sorella: vivrà anche per lei, s’impegnerà a migliorare e a non buttare più la sua esistenza. Niente più feste sfrenate, niente più alcol, niente più brutti voti a scuola. Ma è tutto così maledettamente difficile, con la famiglia che cade a pezzi e tutto il mondo che le urla in faccia che è colpa sua se Cloe è morta in un incidente d’auto. 

Ma Petra non si arrende e, spinta da una forza di volontà che non sospettava di avere, affronta un percorso di rinascita, aiutata prima da Lore, una compagna di classe scozzese arrivata in Italia per uno scambio culturale, e poi da Dario, uno studente universitario che le fa ripetizioni di matematica in vista dell’esame di maturità. Dario, un ragazzo enigmatico e affascinante, che la sorprende in ogni occasione e che le apre le porte di un futuro nuovo, radioso. 

Ma che allo stesso tempo nasconde un passato oscuro che presto tornerà a reclamare il suo prezzo, mettendo in discussione tutto ciò che Petra ha costruito fino a quel momento… I problemi a scuola, il rapporto con i genitori, l’amore, le fughe, i traguardi, le delusioni, il bisogno di trovare il proprio posto nel mondo: per Petra, senza più Cloe ma con Dario al suo fianco, ogni giorno sarà come il primo giorno della sua nuova vita.





TRAMA

Ci sono segreti facili da smascherare e altri che restano sepolti per una vita intera. Come quello di Rose, l'anziana signora che Joanna, giovane reporter del Morning Mail, conosce durante la cerimonia di commemorazione del famoso attore Sir James Harrison. 

Pochi giorni dopo, Joanna riceve un plico contenente una vecchia lettera d'amore e un biglietto dalla grafia tremolante, ma è ormai troppo tardi per chiedere qualsiasi spiegazione: Rose è morta e la sua casa completamente svuotata, come se la donna non fosse mai esistita. Quando anche l'appartamento di Joanna viene messo sottosopra, la giornalista capisce che ha tra le mani una storia scottante, e la sua unica via d'uscita è scoprire la verità sui misteriosi amanti della lettera. 

Chi erano realmente? E perché è così importante che nessuno sappia di loro?







TRAMA

Tru Walls non è mai stato in North Carolina. Lui è nato e cresciuto in Africa, dove fa la guida nei safari. Si ritrova a Sunset Beach dopo aver ricevuto una lettera da un uomo che sostiene di essere suo padre, e spera finalmente di sciogliere il mistero che ha sempre circondato la sua vita. 

E quella della madre, perduta insieme ai suoi ricordi nell'incendio che l'ha portata via tanti anni fa. Hope Anderson è a un punto cruciale della vita: ha sempre immaginato un futuro diverso, ma è fidanzata da sei anni con un eterno bambino e non si aspetta più una proposta di matrimonio

Dopo l'ennesima pausa di riflessione, Hope decide di visitare per l'ultima volta il cottage di famiglia a Sunset Beach, dove ha passato le meravigliose estati della sua infanzia. Quando Hope e Tru s'incontrano, tra loro nasce un'intesa immediata, qualcosa di forte e disarmante, come se si fossero riconosciuti oltre il tempo e lo spazio. 

Come se si fossero sempre amati in attesa di trovarsi. Ma la realtà presenta presto il conto e ognuno deve fare una scelta: tra amore e dovere, tra passato e presente, tra rimpianti e felicità.











mercoledì 27 giugno 2018

L'uomo dei tulipani

Buonasera!!! 😊 Innanzitutto vi ringrazio per aver letto l'ultima mia recensione, siete stati davvero tanti ad averla letta, grazie di cuore! 💖
Oggi vi parlo di un libro gentilmente consegnatomi dall'agenzia Saper Scrivere, che ringrazio.
Il titolo è "L'uomo dei tulipani" di Elia Banelli.

Si tratta di un libro thriller, ben fatto, che potrebbe essere spunto anche di un film, in quanto non è una storia fantastica, ma è una storia reale, che potrebbe essere stata presa tranquillamente da un fatto di cronaca.

All'inizio del romanzo vari capitoli con vari personaggi si alternano e pongono il lettore a chiedersi: "cosa riserverà questo personaggio?" 
Infatti proprio a metà circa del romanzo una signora, chiamata Maria mentre passeggia sotto la propria casa viene uccisa da un vaso di fiori caduto dal davanzale.

Iniziano quindi le varie ricerche da parte dell'ispettore Laganà per trovare l'assassino. Si uniscono a lui anche Giulio e Laura, due persone comuni che si sono ritrovati a Città di Castello per una conferenza di avvocati.

La vicenda si sussegue in modo scorrevole, con colpi di scena per identificare il famoso "Uomo dei tulipani".

E' stato un thriller carino da leggere, soprattutto considerando che è di un autore emergente, sicuramente ha un bello stile, ricco di dialoghi e descrizioni e un bel modo di scrivere. Forse un appunto secondo me da migliorare è quello dei numerosi personaggi, io ne avrei messi un pò meno, soprattutto all'inizio così d'impatto nominandoli tutti non si capiva da che punto iniziava la storia, ma comunque la storia è stata molto coinvolgente.

Un thriller da leggere sicuramente questa estate!

LINK AMAZON







TRAMA
In una piccola città dell’Umbria una ricca signora muore in un incidente tanto sfortunato quanto improbabile: un vaso di fiori, caduto dal balcone di casa sua, la colpisce in testa, uccidendola sul colpo. L’appuntato Franco Laganà, inviato sul posto per archiviare il caso, scopre un dettaglio insolito accanto al corpo della vittima: un petalo di tulipano finto nascosto tra i fiori veri. Nonostante il parere contrario del maresciallo Urbani, Laganà non crede alla natura accidentale dell’evento, e finirà per imbarcarsi in un’indagine personale e clandestina, trovando sostegno solo in Rosanna, una poliziotta con cui, in passato, ha avuto una relazione tormentata. Mentre le indagini proseguono, un nuovo caso di cronaca squassa la tranquillità della cittadina: viene assassinato un celebre avvocato, avvelenato durante un ballo in maschera. Chi si nasconde dietro queste morti? Si tratta di due episodi casuali, in apparenza non connessi, oppure fa tutto parte di un piano? In una corsa rocambolesca contro il tempo e le apparenze, Laganà scoprirà l’esistenza di un disegno mostruoso e chirurgico, orchestrato da una mente tanto scaltra quanto brillante.

LINK AUTORE

lunedì 18 giugno 2018

Mia madre non lo deve sapere

Buonasera! 😃 Oggi vi parlo di un libro che non vedevo l'ora di leggere in quanto è il secondo libro di una serie. Il titolo è "Mia madre non lo deve sapere" di Chiara Francini.
Come già scritto anche nella recensione del primo libro "Non parlare con la bocca piena" Chiara Francini la conosciamo tutti come attrice e presentatrice, ma il debutto come scrittrice è una garanzia, in quanto la sua scrittura è colorata e ironica proprio come lei.

In questo secondo romanzo ritroviamo tutti i personaggi del primo: Chiara e il fidanzato Federico si ritrovano in questo condominio, in zona Ghetto di Roma, in un appartamento chiamato Voilà. Qui Chiara vive la sua quotidianità, tra Galatine, gatti, amicizia e personaggi stravaganti, per Chiara l'importante è avere l'affetto della sua famiglia. 

Anche se Chiara è cresciuta con 2 papà Giancarlo e Angelo, in una famiglia "non tradizionale", i personaggi del romanzo sono accomunati dall'affetto e dall'amore dello stare insieme e condividere la vita.

Chiara Francini scrive infatti che "Condividere è come il lievito, fa la felicità profumata e croccante"

La protagonista a un certo punto del libro è costretta a scegliere, leggendo riflettevo che anche questo è un tema fondamentale, tutti noi, tutti i giorni siamo costretti a fare delle scelte, che possono essere giuste o sbagliate, ma scegliamo sempre quella che ci fa stare bene.

Un altro tema di questo secondo romanzo è che Chiara Francini si sofferma sul mondo femminile, parla delle donne, di noi donne moderne, come ama definirle lei "Donne novae" con il carattere e con l'orgoglio di essere tali.

Durante un pranzo conviviale tra una triglia e l'altra, suona il campanello e si presenta Eleonora, la mamma di Chiara.
Viene quindi descritto il rapporto madre-figlia, inizialmente tormentato, ma poi rivalutato.

A mio parere questo secondo libro è molto più profondo del primo, l'ho sentito più mio, più familiare, più vero. E' un libro che parla di incontri, di amore, di persone diverse ma in fondo uguali, come la copertina raffigura, una tazza di the e una di caffè, apparentemente diverse, ma bevande entrambe.
Vi consiglio di leggere questo libro, perché lascia tantissime emozioni!

TRAMA
Chiara lo sa: l'amore guarisce qualsiasi ferita, asciuga ogni lacrima, riassesta le ammaccature dell'anima. Fin da bambina, glielo avevano insegnato i suoi due papà, Giancarlo e Angelo, allevandola a poesia e Galatine, tolleranza e Natale-tutto-l'anno. È grazie a questa palpitante certezza che Chiara riesce di nuovo a sorridere alla vita dopo che babbo Giancarlo ha lasciato per sempre lei, papà Angelo e tutta la loro variegata famiglia di zie eccentriche, Supreme e amiche tatuate. La crisi con Federico, per fortuna, è superata e insieme hanno eletto a loro nuovo nido il Voilà, quella casa nel Ghetto di Roma che tanto era già stata importante per Giancarlo e Angelo. Federico ne adora il bagno per via della carta da parati verde in rilievo, Chiara ci sente tutto il calore di un grembo in cui mettersi in posizione fetale. Ma la vita è un susseguirsi di scherzi, dispetti e imprevisti, e nessun luogo, nemmeno il Voilà, può dirsi sicuro. Un venerdì, infatti, mentre Angelo come d'abitudine frigge triglie per tutti, suona alla porta Eleonora, la mamma-non mamma di Chiara. Con sé ha un trolley e un motivo segreto per cui ha abbandonato Londra. E ora si installa proprio al Voilà. Muta, immobile, rigida presenza. Ingombrantissima, assordante. Ma che cosa vorrà? Sciuperà il germoglio di felicità appena spuntato tra Chiara e Federico? Porterà con sé altre sciagure? Dopo «Non parlare con la bocca piena», prosegue in questo romanzo la storia di Chiara e degli altri personaggi in una trama che va ad arricchirsi di temi e protagonisti nuovi.

LINK AMAZON




venerdì 8 giugno 2018

Sorprendimi

Buongiorno a tutti lettori e lettrici :) Oggi esprimo la mia opinione sul nuovo libro di Sophie Kinsella "Sorprendimi". Chi conosce questa autrice, sa che sto parlando di romanzi leggeri, simpatici e soprattutto d'amore.

sorprendimi
Questo libro è un romanzo singolo, a sè stante, non fa parte infatti della collana "I love shopping", quindi si trovano dei nuovi personaggi.

La trama è molto semplice: racconta di Sylvie, che è la donna disegnata in copertina dai lunghi capelli biondi e di Dan, il marito, che vivono il loro matrimonio nella quotidianità. Hanno due gemelle e la loro è una vita normale, fino a che si recano da un medico che dice loro che probabilmente vivranno altri 68 anni di matrimonio in quanto sono in ottima salute e la statistica dice questo. 

Questo verdetto porta la coppia a riflettere su come possano vivere al meglio possibile tutti quegli anni di matrimonio, su come poter ravvivare il loro amore.
Decidono così di adottare il "programma sorprendimi" cioè di farsi delle sorprese a vicenda, come leggerete alcune avranno un buon esito, altre un po' meno...

Sarà però la scoperta da parte di Sylvie di un cellulare di Dan chiuso in cassetto con vari messaggi a una sua ex fidanzata a far crollare il loro matrimonio?

Per quanto riguarda la mia opinione, i libri di Sophie Kinsella si leggono tutti volentieri, vanno benissimo per rilassarsi e per leggere qualcosa di "leggero". Consiglio naturalmente di leggerlo a chi apprezza il genere romantico.
Lo stile del romanzo è semplice, con molti dialoghi e il lettore viene facilmente attratto dalle pagine e di conseguenza questo permette la continuazione della lettura.

Come sempre vi metto il link Amazon e la trama
Buona lettura!!!





TRAMA

Dan e Sylvie stanno insieme da dieci anni. Matrimonio felice, due splendide gemelle, una bella casa, una vita serena. Sono talmente in sintonia che quando uno dei due inizia a parlare l'altro finisce la frase... è come se si leggessero nel pensiero. Un giorno però, dopo una visita medica di routine, scoprono di essere così in forma che la loro aspettativa di vita è di altri sessantotto anni. Ancora sessantotto anni insieme? Dan e Sylvie sono sconcertati. Non pensavano certo che "finché morte non ci separi" significasse stare insieme così a lungo! Dopo l'iniziale stupore, si instaura tra i due un certo disagio, seguito a ruota dal panico più totale. Decidono dunque di farsi delle "sorprese" per ravvivare fin da subito il loro matrimonio "infinito", per non stufarsi mai l'uno dell'altra... Ma si sa bene che non sempre le sorprese portano al risultato sperato... e in un batter d'occhio sorgono contrattempi poco graditi e malintesi che rischiano di minare le fondamenta della loro unione. E quando cominciano a emergere alcune verità taciute, Dan e Sylvie iniziano a domandarsi se dopo tutto... si conoscono davvero così bene. Qual è la ricetta per un matrimonio felice e longevo? Quale sfida comporta un'unione profonda tra due persone?