} S Pink Premium Pointer

domenica 8 aprile 2018

I segreti di mia sorella

Buonasera e buona domenica lettori! :) Oggi vi racconto la storia di un libro thriller che fin dalla trama mi aveva incuriosito.
Il titolo è "I segreti di mia sorella" e l'autrice è Nuala Ellwood.

La protagonista è Kate, una giornalista di ritorno dalla Siria, dove ha vissuto e raccontato gli orrori della guerra. Da sempre ha avuto un rapporto difficile con la sorella Sally, vittima dell'alcol da quando la figlia è scappata di casa e non ha dato più notizie.
All'arrivo, Kate trova il cognato che la porta dall'aeroporto alla casa d'infanzia.

Qui da subito Kate non si trova a suo agio, in quanto le ritornano in mente tutti i ricordi legati all'infanzia, un'infanzia difficile grazie al padre alcolizzato e violento e alla perdita di suo fratello.

Di notte Kate sente dei lamenti e quando si affaccia dalla finestra della camera le sembra di vedere un bambino. Così indaga andando a casa della vicina, ma lei dice di non avere figli... Kate racconta del bambino anche al cognato, ma probabilmente sono solo allucinazioni da tutto ciò che ha visto in Siria. Tuttavia Kate non si arrende e quando sente ancora delle voci e vede il bambino nel giardino, chiama la polizia, però quest'ultima dopo aver perquisito la casa della vicina e non trovando nulla, ritiene che Kate sia pazza.

Il finale del libro chiarirà tutta la storia e si arriverà a capire se esiste davvero quel bambino e soprattutto chi è! 

Il personaggio di Kate è un personaggio molto forte, che non si arrende facilmente; il libro viene narrato in prima persona, per cui il lettore facilmente si affeziona.
Lo stile dell'autrice a mio avviso è sia crudo in alcune parti, soprattutto quando ci sono i ricordi dell'infanzia, ma anche dolce quando viene descritto il rapporto che lega le sorelle.
Il libro alterna capitoli in cui Kate parla con la polizia e la psicologa e capitoli in cui viene narrata la storia. 
La storia è semplice, una trama rispecchiata anche in alcuni film thriller, tuttavia è un libro carino da leggere e che tiene il fiato sospeso fino alla fine!

Se lo avete letto anche voi fatemi sapere che ne pensate sui social!

LINK AMAZON




TRAMA
È notte quando Kate arriva in stazione. Sua sorella Sally non è venuta a prenderla e forse è meglio così; Kate non avrebbe avuto la forza di affrontare un litigio. È appena tornata dalla Siria, dove lavora come corrispondente di guerra, e ha già abbastanza incubi. Ecco perché, nel momento in cui viene svegliata da un grido nella vecchia casa della madre, Kate crede che sia frutto della sua immaginazione. Eppure lo sente ancora. C'è qualcuno, nel giardino dei vicini. Un bambino che chiede aiuto. Non appena Kate esce per soccorrerlo, il bambino è sparito. Il giorno dopo, va a bussare alla porta della vicina, la quale sostiene di non avere figli. Kate allora prova a parlarne con Sally, ma nemmeno lei le crede, anzi l'accusa di stare crollando, schiacciata dal senso di colpa per un altro bambino che non è riuscita a salvare. Tuttavia Kate è sicura di non essersi inventata nulla e non si arrenderà finché non avrà scoperto la verità...

Nessun commento:

Posta un commento